Diretta/ Finale nuoto sincronizzato con Costanza Ferro e Linda Cerruti: sesto posto, oro alla solita Russia (Olimpiadi Rio 2016)

- La Redazione

Diretta nuoto sincronizzato con Costanza Ferro e Lindra Cerruti: le due italiane chiudono al sesto posto il programma duo, la medaglia d’oro è della Russia di Ishchenko e Romashina

rio_cinque_cerchi
Olimpiadi Rio 2016 (Foto: Lapresse)
Pubblicità

LItalia chiude al sesto posto la finale del nuoto sincronizzato (duo) alle Olimpiadi Rio 2016. Era nelle previsioni: Linda Cerruti e Costanza Ferro hanno confermato il risultato che avevano ottenuto al termine della giornata di ieri, non riuscendo a sopravanzare nessuna delle nazionali che la precedevano in classifica. Rimane comunque ottima la prova delle due azzurre, che hanno avuto un punteggio di 92.3667 per chiudere la loro prova; adesso saranno impegnate nella gara a squadre che parte giovedì 18 agosto e si conclude venerdì 19. Medaglia doro, naturalmente, alla Russia di Natalia Ishchenko e Svetlana Romashina con un irraggiungibile 98.5333: per entrambe si tratta del quarto oro olimpico e ora ci sarà la possibilità del quinto. Argento alla Cina di Huang Xuechen e Sun Wenyan (97.0000), bronzo al Giappone di Yukiko Inui e Risako Mitsui (94.9333); lunica variazione nella classifica riguarda il quarto posto della Spagna (con Ona Carbonell e Gemma Mengual) che conferma i progressi fatti negli ultimi anni e supera lUcraina di Lolita Ananasova e Anna Voloshyna, fermatasi in quinta posizione.

Pubblicità

Linda Cerruti e Costanza Ferro tornano in vasca oggi, alle ore 19, per la finale del nuoto sincronizzato programma duo. Una finale che, tecnicamente, finale non è: i punteggi definitivi che assegnano le medaglie infatti sono dati dal totale delle tre prove, ovvero quella di ingresso, il programma tecnico che si è tenuto ieri e il programma individuale che oggi chiuderà la gara. Ieri però le 24 nazionali sono rimaste 12, e dunque si può parlare di finale: lItalia ha girato al sesto posto alle spalle di Russia, Cina, Giappone, Ucraina e Spagna. Diciamo subito che per la medaglia doro cè ben poco da fare, e non solo per le azzurre: Natalia Ishchenko e Svetlana Romashina volano spedite verso il quarto titolo olimpico per aggiungere una tacca alla loro strepitosa carriera. La Cina tuttal più potrebbe dare loro fastidio, ma è staccata di oltre 3 punti e le russe raramente sbagliano gare di questo tipo; e allora la battaglia riguarda la medaglia di bronzo. Sarà durissima: come abbiamo detto la distanza che ci separa dal terzo posto è ampia, e in più ci sono tre squadre tra noi e il gradino più basso del podio. Cerruti e Ferro possono comunque essere soddisfatte per aver migliorato il punteggio di qualificazione che avevano ottenuto, a Londra 2012, Giulia Lapi e Mariangela Perrupato che avevano girato in settima posizione (avevano davanti al Canada). Le due italiane avevano poi confermato la settima piazza, mentre la Spagna nel programma libero aveva superato la Cina prendendosi la medaglia dargento. Il primo obiettivo di Lindra e Costanza dunque è quello di migliorare la posizione di quattro anni fa; poi, se arriverà qualcosa di meglio, saremo pronti a festeggiare con loro.

Pubblicità

Sono terminate le qualificazioni del nuoto sincronizzato, duo alle Olimpiadi Rio 2016: lItalia come da pronostico si è qualificata per il programma libero (domani) che di fatto una sorta finale tra le prime 12 nazionali nella classifica odierna. Linda Cerruti e Costanza Ferro hanno ottenuto un punteggio complessivo di 181.5745, che le pone a 12.9499 dalla Russia di Natalia Ishchenko e Svetlana Romashina che ovviamente è in testa alla classifica ed è la grande favorita per la medaglia doro, anche se la Cina (Huang Xuechen e Sun Wenyan) è sotto di 3 punti e rotti e dunque può giocarsela. Ricordiamo che i punteggi ottenuti nel programma tecnico saranno utili per formare la somma finale; dunque, possiamo fare qualche calcolo e dire che lItalia è distante 5.9 punti dal terzo posto attualmente occupato dal Giappone (Yukiko Inui e Risako Mitsui) che nel punteggio totale è davanti allUcraina di Lolita Ananasova e Anna Voloshyna, migliore però nel programma tecnico. Davanti allItalia cè anche la Spagna: arrivare a medaglia sarà difficilissimo per lItalia, che però ci proverà con tutte le sue forze.

E in pieno svolgimento la qualificazione del nuoto sincronizzato, duo tecnico alle Olimpiadi Rio 2016: le nostre Linda Cerruti e Costanza Ferro vanno a caccia della qualificazione alla finale. Al momento quattro coppie sono già certe del passaggio alla sfida per le medaglie: ovviamente la Russia di Natalia Ishchenko e Svetlana Romashina, che ha un vantaggio di quasi 8 punti sullUcraina (Lolita Ananasova e Anna Voloshyna), poi Giappone e Canada. LItalia ha ottenuto 91.1333 punti nel preliminare libero, punteggio che le ha piazzate in quinta posizione alle spalle di Russia, Cina, Giappone e Ucraina: questo significa non soltanto che la qualificazione difficilmente ci sfuggirà, ma anche che in finale anche noi diremo la nostra per piazzarci a medaglia, potendo competere se non altro per il bronzo con le ucraine, le nipponiche e le canadesi. Sarà davvero difficile, ma Cerruti e Ferro potrebbero farcela.

Alle ore 16 le eliminatorie del nuoto sincronizzato alle Olimpiadi Rio 2016 prendono il via: è il duo tecnico che vede lItalia ai nastri di partenza con Linda Cerruti e Costanza Ferro, e che avrà ben 24 coppie partecipanti. Un programma lungo dunque, ma che ha dei punti fermi: il fatto che le italiane possano arrivare non solo in finale ma anche in zona medaglia, e le assolute favorite di questa competizione. Cina e Russia: la coppia cinese è formata da Huang Xuechen e Sun Wenyan. La prima non ha mai vinto ori olimpici o mondiali, ma si è portata a casa tre medaglie ai Giochi (argento e bronzo nella gara a squadre, bronzo nel duo) e addirittura 14 argenti e 2 bronzi ai Mondiali. Sun Wenyan ha vinto qualcosa meno (un argento olimpico, 9 argenti e due bronzi mondiali) ma è comunque plurimedagliata; poi ci sono ovviamente le due russe, Svetlana Romashina e Natalia Ishchenko. Favolose è dire poco: la Romashina, 26 anni, ha 3 ori olimpici (due a Londra, compreso quello del duo) e ben 19 ori mondiali dove ad ogni partecipazione ha sempre vinto. La Ishchenko, 40 anni, condivide con lei i tre ori alle Olimpiadi e i 19 ori mondiali, e ci aggiunge due argenti iridati nel singolo (Montréal 2005 e Melbourne 2007).

Terminate o quasi tutte le specialità del nuoto in programma alle Olimpiadi di Rio 2016, ora è tempo del nuoto sincronizzato: è attesa per oggi il secondo turno eliminatorio del duo femminile del nuoto sincronizzato, specialità in cui saremo rappresentati oggi a partire dalle ore 16 da Costanza ferro e Linda Cerruti.  Il nuoto sincronizzato è armonia e spettacolo, e negli ultimi anni le coppie russe sono sempre riuscite a centrare il bersaglio massimo. Anche quest’anno la coppia formata da Svetlana Romaina e Natal’ja Icenko sembra destinata al trionfo, con le due che a Londra hanno accolto nel migliore dei modi l’eredità lasciata da Anastasija Davydova e Anastasija Ermakova, che avevano dominato le due precedenti edizioni Olimpiche.

Le giapponesi Yukiko Inui e Risako Mitsui e soprattutto le cinesi Huang Xuechen e Sun Wenyan sembrano essere le uniche pretendenti alla medaglia, ma sempre alle spalle delle russe considerate unanimemente una spanna avanti alle avversarie. L’Italia dal canto suo torna a disputare i Giochi Olimpici dopo dodici anni di assenza, con Linda Cerruti e Costanza Ferro reduci dal bronzo a squadre dei campionati Europei, ottenuto appunto dietro la Russia e l’Ucraina. Un risultato che si aggiunge alla medaglia di bronzo ottenuta dalla Cerruti anche nel bronzo, un segnale della crescita del movimento italiano nel sincronizzato evidente. Certo lo scenario Olimpico sarà ben più competitivo e difficile, ma la presenza di una coppia già medagliata potrebbe essere un valore aggiunto per l’Italia che punta all’ingresso in finale e ad essere tra le migliori tre selezioni europee nella classifica finale.

La Russia domina il medagliere del duo femminile di nuoto sincronizzato alle Olimpiadi. Medaglia d’oro russa a Londra 2012, Pechino 2008 ed Atene 2004. Quattro anni fa è stata la coppia composta da Natal’ja Icenko e Svetlana Romaina a trionfare, nelle altre due occasioni furono Anastasija Davydova e Anastasija Ermakova a salire sul gradino più alto del podio. A Londra la medaglia d’argento andò a Ona Carbonell Ballestero e Andrea Fuentes Fache per la Spagna, la medaglia di bronzo a Huang Xuechen e Liu Ou per la Cina. A Pechino argento alle spagnole Andrea Fuentes e Gemma Mengual, bronzo alle giapponesi Saho Harada e Emiko Suzuki. Infine ad Atene il secondo posto andò alle giapponesi Miya Tachibana e Miho Takeda, il bronzo alle statunitensi Alison Bartosik e Anna Kozlova.

Le quote per la Nazionale vincente del nuoto sincronizzato alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, la cui finalissima è attesa per martedi alle ore 19 secondo il fuso italiano parlano chiaro. Russia favorita numero uno, con la medaglia d’oro proposta ad una quota di 1.15 da Snai. Segue la Cina 6.00, unica coppia considerata in grado di poter impensierire le russe, sicuramente strafavorita per l’argento davanti al Giappone (quotato 20.00), all’Ucraina (quotata 25.00) e agli Usa, proposti ad una quota di 30.00. Fuori dalle medaglie ma accreditate di un potenziale ingresso nella finale della disciplina il Canada (quota 40.00), Australia e Francia (quota 100.00) e l’Italia, con il successo della coppia Ferro-Cerruti che moltiplicherebbe per 150.00 la posta scommessa.

Ricordiamo che leliminatoria del duo femminile del nuoto sincronizzato con la coppia italianai Ferri-Cerruti alle Olimpiadi di Rio 2016, verrà trasmessa in diretta tv dalla tv di stato nazionale: come è infatti ormai noto la Rai ha acquistato lesclusività dei diritti di trasmissione degli eventi in programma ai giochi brasiliani per lItalia, riservando ben tre canali del proprio bouquet, ovvero Rai Due, Rai Sport 1 e Rai Sport 2, disponibili ai canali 2, 57 e 58 del digitale terrestre. Ricordiamo inoltre che la Rai ha inoltre messo a disposizione sul proprio portale www.rai.tv, la diretta streaming video degli appuntamenti olimpici trasmessi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori