Diretta/ Forlì-Fano (risultato finale 0-2): vittoria esterna dei marchigiani (oggi, Coppa Italia Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Forlì-Fano: info streaming video e tv, probabili formazioni e risultato live della partita che mercoledì 17 agosto vale per il turno eliminatorio di Coppa Italia Lega Pro 2016-2017

pallone_spray
Diretta Bologna Bruges (LaPresse)

Inizia tra poco la partita valida per la seconda giornata del turno eliminatorio di Coppa Italia Lega Pro. Il Forlì aveva chiuso la stagione scorsa con la sconfitta interna contro la Correggese, nei playoff di Serie D; Unannata positiva quella dei romagnoli, che hanno chiuso al terzo posto nel girone D (quello del Parma) e hanno ottenuto il ripescaggio nel girone B di Lega Pro. Esordiranno sul campo del Venezia, allo stesso modo neopromosso; ritroveranno il Parma, in casa, il prossimo 16 ottobre e giocheranno il derby di Romagna contro il Santarcangelo il 30 ottobre. Nel girone B di Lega Pro ci sarà anche il Fano, che invece aprirà contro il Sudtirol fuori casa; la sfida diretta tra queste due squadre è prevista alla dodicesima giornata, con andata sul campo del Fano. Lo scorso anno la formazione marchigiana si è classificata al secondo posto nel girone F di Serie D, grazie a un rush finale da 7 vittorie in 8 partite; nei playoff ha pareggiato contro la Fermana per poi battere il Campobasso, guadagnandosi la risalita nelle gerarchie dei ripescaggi e sfruttando la sua posizione per andare a giocarsi la Lega Pro.

Forlì-Fano, partita valida per il turno eliminatorio di Coppa Italia Lega Pro 2016-2017, si gioca alle ore 18:30 di oggi pomeriggio presso lo stadio Tullo Morgagni; le due squadre sono inserite nel girone H della competizione, insieme all’AlbinoLeffe che sarà impegnato nel prossimo turno. Stagione non tutta rosa e fiori per le due prossime avversarie di Coppa Italia Lega Pro, che dovranno fare i conti con un’avversaria tosta: Fano e Forlì si preparano, dopo una stagione media, a pregustare la fase ad eliminazione diretta della Coppa Italia.

La formazione del Forlì non ha subito dei grandi cambiamenti rispetto lo scorso anno, presentandosi quindi in maniera classica e priva di grossi sconvolgimenti di ogni tipo. Il portiere Turrin dovrebbe essere confermato visto che, nella stagione scorsa, è riuscito ad alternare delle buone prestazioni con momenti meno convincenti. L’estremo difensore sicuramente cercherà di offrire quel livello di garanzia e sicurezza tra i pali ai suoi compagni, che avranno il compito di portare a casa una vittoria importante che non deve essere per nessun motivo messa in secondo piano. 

In difesa, l’allenatore del Forlì farà sicuramente leva sui perni classici, come ad esempio Adobati, Sereni, Vesi e Ghidini, i quali hanno dato prova di un ottimo stile calcistico nel reparto difensivo seppur, in qualche occasione, si siano lasciati sorprendere dai loro avversari. In centrocampo grande scelta e qualità che potrebbe cambiare drasticamente il corso della partita nonché lo stile di gioco della formazione.

L’allenatore potrà scegliere tra Ferretti, Tonelli e Tentoni, i quali hanno dei pregi come velocità e precisione sui lanci lunghi che rappresentano caratteristiche assolutamente da non sottovalutare. Sul fronte attacco, la formazione del Forlì potrà optare per due o tre punte del calibro di Ricci, Parigi e Spinosa che, una volta nei pressi della rete, riescono ad incutere timore all’estremo difensore.

Il Fano deve invece fare affidamento sul portiere Ginestra, che spesso e volentieri si è dimostrato molto affidabile ed attento per quanto riguarda le varie azioni offensive realizzate da parte degli avversari. Il portiere potrà poi giocare con maggior tranquillità se, l’allenatore del Fano, deciderà di schierare in difesa Bartolucci, Mei, Mistura e Nodari, i quali hanno sempre fatto il possibile per evitare che, la formazione avversaria, potesse arrivare in area senza alcun tipo di problema. I giocatori hanno quindi cercato di evitare delle grosse sconfitte nel corso della precedente, stagione, applicando uno schema difensivo impenetrabile.

Al centrocampo si parla di schierare Favo, Feliciotto, Palazzi e Pentucci, che potrebbero essere i veri e propri motori della zona d’attacco della formazione del Fano, la quale riesce quasi sempre a creare quelle particolari azioni imprevedibili in grado di cambiare le sorti di una gara. In attacco, invece, l’allenatore avrà l’onere di scegliere tra Muratori, Sivilla, Gucci e Gravina, ognuno dei quali con uno stile d’attacco unico sotto ogni punto di vista. Questa formazione del Fano potrebbe quindi creare diverse difficoltà alla formazione avversaria, la quale avrà il compito di prepararsi al meglio per evitare clamorose sconfitte.

Non sarà trasmessa la diretta tv di Forlì-Fano, ma anche per questa stagione le partite della Lega Pro, di campionato e coppa, godranno della diretta streaming video di Sportube.tv, il portale che trasmetterà le partite per l’annata 2016-2017 e si potrà seguire su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori