DIRETTA/ Lotta libera femminile, le finali dei 48 58 e 69 kg: tre ori per il Giappone, Icho nella storia (Olimpiadi Rio 2016, Rai, oggi 18 agosto)

- La Redazione

Olimpiadi Rio 2016, diretta lotta libera femminile: info streaming video e tv sulla Rai. Le finali dei 53 kg, 63 kg, 75 kg e i risultati live delle finali di oggi 18 agosto.

riodejaneiro_panoramica
(LaPresse)

Si sono concluse nella notte di oggi 18 agosto ben tre finali nella disciplina della lotta libera femminile, di scena oggi alle Olimpiadi di Rio 2016 nelle categorie dei 48 kg, 58 kg e 69 kg. Quella di oggi si è rivelata una notte perfetta per il Giappone, che proprio nella lotta libera femminile è riuscito a salire per ben tre volte sul gradino più alto del podio dei giochi brasiliani. Ben tre medaglie d’oro per le atlete nipponiche che si sono imposte in maniera schiacciante in questa disciplina. Ma andiamo a vedere come si sono svolte le singole finali partendo dalla lotta libera nella categoria dei 48 kg, che ha visto trionfare l’atleta giapponese Eri Tosaka. Favoritissima secondo il pronostico è stata la prima atleta premiata nelle finali in programma nella notte, dopo aver sconfitto l’azera Mariya Stadnik, medaglia d’argento (che può vantare ben 6 titolo continentali e medaglie sia a Pechino 2008 che a Londra 2012). Ci pensa poi Kaori Icho a aggiungere la seconda medaglia d’oro per il Giappone vincendo la finale dei 53 kg battendo la russa Valeriia Koblova Zhibolova dopo un match davvero al cardio palma. La Icho con questa medaglia d’oro è inoltre entrata di diritto nella storia di questa specialità, avendo vinto ben 4 medaglie d’oro olimpiche nella lotta libera consecutive. A chiudere il terzetto degli orgogli giapponesi alle Olimpiadi di Rio 2016 è stata Sara Dosho, oro nella finale dei 69 kg dove ha battuto la campionessa olimpica in carica Natalia Vorobieva, favoritissima al titolo olimpico.

Si avvicinano le finali di lotta libera per le categorie dei 53 kg, 63 kg, 75 kg, nel frattempo andiao ad analizzare i risultati nelle altre categorie. La finalex di lotta libera femminile alle Olimpiadi Rio 2016. Nella categoria 48 Kg a vincere è stata la giapponese Eri Tosaka, che porta a casa la medaglia doro battendo in finale lazera Mariya Stadnik, che ottiene largento. Bronzo per due, come in tutti i programmi olimpici di lotta: li vincono la cinese Sun Yanan e la bulgara Elitsa Atanasova Yankova, che superano rispettivamente Zhulduyz Eshimova (Kazakhstan) e Patricia Alejandra Bermudez (Argentina). Nella categoria 58 Kg la finale per la medaglia doro coinvolge unaltra giaponese: Kaori Icho, che combatte contro la russa Valeriia Koblova Zholobova. Per il bronzo invece i due match sono tra Marwa Amri (Tunisia) e Yuliya Ratkevich (Azerbaijan) e tra Sakshi Malik (India) e Aisuluu Tynybekova (Kyrgyzstan). E Russia-Giappone anche nella categoria 69 Kg: Natalia Voroboeva affronta Sara Dosho e il Giappone ha la grande possibilità di centrare uno storico tris nella lotta libera femminile. Per il bronzo invece la kazaka Elmira Syzdykova se la gioca con legiziana Enas Mostafa Youssef Ahmed, mentre nellaltra sfida sono di fronte la canadese Dorothy Erzsebet Yeats e la svedese Anna Jenny Fransson. 

La giornata di oggi mercoledi 17 agosto alle Olimpiadi Rio 2016 è ampiamente dedicata alla lotta libera femminile, protagonista in ben tre categorie ovvero i 48 kg, i 58 kg e i 69 kg. La giornata della lotta libera inizierà nel primo pomeriggio secondo il fuso italiano con le varie fasi eliminatorie, che si susseguiranno in maniera alternata fra le tre categorie, ma le finalissime per le medaglie sono attese invece per la tarda serata sempre della giornata odierna. La prima finale per la lotta libera femminile 48 kg è attesa per le ore 22.30 e a seguire vi saranno anche le finali per la categoria 58 kg e 69 kg, che si svolgerà a partire dalle ore 23.45, con lassegnazione della medaglia di bronzo. Ma in attesa delle finalissime andiamo subito a vedere quali sono le principali aspiranti al titolo olimpico qui a Rio de Janeiro. 

Nella categoria dei pesi leggeri, ovvero i 48 chili, la favorita assoluta per la medaglia alle Olimpiadi di Rio 2016 è Eri Tosaka, lottatrice giapponese con un’ottima serie di risultati positivi alle sue spalle. La campionessa ha infatti vinto diversi campionati mondiali nella competizione di lotta libera di cui ricordiamo i tre ori olimpici nei mondiali del 2013, 2014 e 2015 e chiaramente è la più quotata secondo i bookmaker per la medaglia doro di Rio 2016. A ostacolarle uil cammino potrebbe farsi avanti l’europea Mariya Stadnik è riuscita a qualificarsi per la fase finale delle olimpiadi da quarantotto chili categoria femminile. Quattro anni fa, Mariya Stadnik riuscii a classificarsi in seconda posizione ai giochi di Londra 2012 e i giochi brasiliani potrebbero loccasione perfetta per la Stadnik di vincere la medaglia più preziosa.

Passando alla classe superiore, ovvero i 58 chili, la favorita assoluta è Kaori Icho, atleta giapponese pluri medaglia olimpica. Da Atene 2004, infatti, la giapponese Icho è riuscita a salire sul gradino più alto del podio per la categoria dei 63 kg in tutte le edizioni olimpiche, ovvero Atene, Pechino 2008 e Londra 2012, rientrando così tra le atlete olimpiche più vittoriose di sempre. La veterana potrebbe fare un poker, riuscendo ad ottenere la quarta medaglia alla quarta partecipazione consecutiva alle olimpiadi stesse. Petra Olli, l’atleta svedese, è un’altra atleta che viene vista come assoluta favorita nella competizione olimpionica nella categoria dei 58 kg: la lottatrice, infatti, ha ottenuto diverse vittorie nei campionati mondiali e soprattutto europei riuscendo ad agguantare una pesantissima medaglia dargento ai mondiali del 2015, oltre che loro agli ultimi europei a riga, dove ha battuto la lottatrice Oksana Hernel.

La categoria massima, ovvero i 69 kg è caratterizzata dalla presenza di Soronzonboldyn Battsetseg, atleta proveniente dalla Mongolia: per lei medaglia di bronzo ai giochi di Londra 2015, questa potrebbe essere loccasione giusta per salire sul gradino più alto del podio, dopo i recenti ori vinti a Las Vegas in occasione dei Mondiali del 2015 e a Krasnoyarsk al Golden Grand Prix sempre nel 2015. La sua avversaria più temibile secondo il pronostico potrebbe essere la giapponese Risako Kawai, classe 1994, vice campionessa del mondo nel 2015. Anche Risako Kawai, di origine giapponese, non ha mai ottenuto una grande vittoria alle olimpiadi ma, allo stesso tempo, ha vinto altri trofei importanti che le hanno permesso di poter essere una delle atlete maggiormente quotate nel panorama stesso.

Ricordiamo che le finali della lotta libera femminile nelle categorie dei 48 kg, 58 kg e 69 kg alle Olimpiadi di Rio 2016 verrà trasmessa in diretta tv sulla Rai: la tv di stato italiana si è infatti aggiudicata lesclusività dei diritti di trasmissione per lItalia degli appuntamenti programmati ai giochi brasiliani, ai quali sono stati riservati tre canali del proprio bouquet, ovvero Rai Due, Raisport 1 e Raisport 2, disponibili ai canali 2, 57 e 58 del digitale terrestre. Ricordiamo inoltre che per coloro che non possono sedersi di fronte alla tv la Rai ha approntato la diretta streaming video degli eventi olimpici presso il proprio portale ufficiale www.rai.tv



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori