Pagelle/ Bologna-Crotone (1-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2016-2017, 1^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Bologna-Crotone: Fantacalcio, i voti della partita che si è giocata domenica 21 agosto allo stadio Renato Dall’Ara, valida per la prima giornata del campionato di Serie A 2016-2017

donadoni_staff_bologna
Foto LaPresse

Nella ripresa il Bologna continua a pressare alto e riesce a sbloccarla alla fine con una bella rete di Mattia Destro servito dentro da un cross teso di Dzemaili appena entrato in campo. Non è stata una gara facile per il Bologna che l’ha vinta con il cuore;

Partita brutta e senza emozioni con le due squadre contratte e poco precise nelle giocate tra i reparti;

Non è stata una grande partita, anche se va aggiunta una bella dose di sfortuna per due gol annullati e due pali colpiti. Alla fine arriva una vittoria anche di grande cuore.

Il Crotone dimostra di avere poca qualità, ma anche che ha cuore e darà fastidio a tutti.

Gara gestita bene e con grande attenzione.

Nel primo tempo sono due le reti annullate al Bologna di Roberto Donadoni. Il secondo con Kreijci servito dentro e autore di una bella marcatura era nettamente regolare. I felsinei dominano in lungo e in largo con il Crotone che sembra aver iniziato questa avventura in Serie A con qualche difficoltà di troppo. Il Bologna prende anche due pali, senza riuscire a segnare. – E’ una partita a senso unico con il Bologna che fa la gara e il Crotone che cerca di non prendere gol. Ci aspettiamo qualcosa di più da entrambe le parti; – I felsinei meritavano nettamente il vantaggio con due reti annullate e due legni colpiti. Non riescono però a superare il muro del Crotone anche con un po’ di sfortuna; – Segna un gol regolare annullato, si muove bene ed è una spina nel fianco per Nicola e compagni. Giocatore davvero di grande prospettiva; – Appare un po’ troppo estraneo alla manovra e a volte anche un po’ insofferente per questo; – Debutto molto complicato in Serie A per i calabresi con due gol subiti, annullati entrambi per fuorigioco, e due pali colpiti dagli avversari. Bisogna assolutamente fare qualcosa per uscire da un momento complicatissimo; – E’ l’unico che grazie alla corsa e al movimento tra i reparti prova a fare qualcosa anche senza riuscirci;  – Non c’è un vero e proprio peggiore in campo nel Crotone se non l’atteggiamento ultra difensivo e con pochissima voglia di proporsi in avanti. La squadra rossoblu esce da questo primo tempo con poche speranze di resistere fino alla fine della gara; – Niente di particolare da segnalare in questo primo tempo se non un grave errore però del guardalinee su un gol fatto da Kreijci fermato in fuorigioco inesistente.

 

Mirante 6: attento anche se non deve fare moltissimo visto che il Crotone si limita a difendere;
Krafth 6: giocatore dalle potenzialità interessanti;
Gastaldello 6.5: personalità, attenzione, fisicità ha tutto per essere uno dei migliori difensori della Serie A;
Maietta 6.5: centrale di grande esperienza, deve nella ripresa però uscire per un problema muscolare; (55′ Oikonomou 6): fa il suo per cercare di tenere alta la squadra;
Masina 6: sulla corsia è rapido e di grande intelligenza quando si tratta di capire i momenti della partita;
Taider 6: porta intensità e ritmo in mezzo al campo, giocatore tecnico e di grande spessore;
Pulgar 6.5: in cabina di regia gioca una partita intelligente e fatta di grande personalità nonostante la giovane età. Può essere lui la sorpresa dopo la cessione di Amadou Diawara;
Nagy 6.5: aveva mostrato le sue qualità all’Europeo, si muove con ritmo e grande intelligenza da interdittore dimostrando anche una certa qualità; (79′ Dzemaili 7): entra e in pochi minuti cambia la partita servendo l’assist del gol decisivo a Destro;
Verdi 6: collega bene i reparti, senza riuscire però ad essere determinante; (56′ Rizzo 6): partita di corsa e qualità;
Destro 6.5: un po’ estraneo alla manovra non riesce mai ad essere pericoloso, fino a quando a cinque minuti dalla fine segna il gol decisivo e si prende le copertine come sanno fare solo i grandi campioni che per una partita rimangono in disparte e poi colpiscono al momento giusto;
Krejci 6.5: protagonista di un primo tempo di grande spessore tecnico e tattico, l’attaccante segna anche un gol regolare che viene ingiustamente annullato per fuorigioco;

All.Donadoni 6.5: gestisce alla perfezione una gara davvero molto complicata sotto tanti punti di vista.

Crotone
Cordaz 5.5: nel suo debutto non sbaglia molto anche se c’è da dire che la difesa l’aiuta poco. Sul gol poteva fare qualcosa di più;
Ceccherini 5.5: in difficoltà quando parte Krejci, non lo prende mai;
Claiton 5.5: personalità sì, ma poca attenzione anche in diverse circostanze;
Ferrari 6: dimostra di avere caratteristiche davvero molto importanti e una personalità da vero veterano. Ricorderà questo come il suo debutto in Serie A;
Sampirisi 5.5: sulla corsia se la deve vedere con la rapidità di Masina, non riesce mai a sfondare;
Salzano 6: prestazione di buona continuità e di grande rapidità;
Rohden 5.5: al centro del campo soffre un po’ la fisicità del reparto della squadra di Donadoni;
Martella 5.5: non riesce mai a venire giù sulla corsia come aveva abituato nella sua precedente esperienza in Serie B; (84′ Fazzi sv)
Stoian 5: rimane troppo evanescente sul binario esterno dove è rapido ma poco preciso; (81′ De Giorgio sv)
Simy 4.5: male all’esordio, rimane spesso troppo avanti e non riesce a tenere alta la concentrazione;
Palladino 5: prestazione incolore sulla corsia laterale dove non sembra essere oggi a suo agio;

All.Nicola 5: spesso solo difendere non porta a molto e così è stato stasera;

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori