VIDEO/ Bologna-Crotone (1-0): highlights e gol della partita. Parla Rizzo (Serie A 2016-2017, 1^ giornata)

- La Redazione

Video Bologna-Crotone (risultato finale 1-0): highlights e gol della partita che si è giocata allo stadio Dall’Ara, valida per la prima giornata del campionato di Serie A 2016-2017

Bologna2016_verde
LaPresse

Bologna-Crotone 1-0 porta i primi tre punti in classifica alla squadra di Roberto Donadoni, che al debutto nella Serie A 2016-2017 si è imposta contro il neo-promosso Crotone solo grazie a un gol nel finale di Mattia Destro. Al termine della partita il giocatore del Bologna Luca Rizzo è stato intervistato per un video pubblicato dalla società felsinea sul proprio canale Youtube e si è detto soddisfatto dei tre punti che permettono ai rossoblù un buon inizio di campionato. Rizzo ha definito ottimo l’approccio con la partita, poi le cose si sono complcate ma alla fine la vittoria è arrivata ugualmente; a livello personale invece il primo obiettivo è quello di vivere una stagione non tormentata dagli infortuni. 

Il Bologna batte il Crotone 1-0 nella prima giornata di Serie A: decide il gol realizzato da Mattia Destro nel finale, quando sembrava che il pareggio fosse ormai definitivo. Nessuna parata da parte di Mirante in Bologna-Crotone: questo dato testimonia le difficoltà mostrate dalla squadra calabrese in fase offensiva. Sono state 5, invece, quelle di Cordaz, che si è rivelato decisivo in 2 occasioni, però non in quella che ha permesso a Destro di segnare il gol numero 50 in Serie A. Riparte nel migliore dei modi la stagione per l’attaccante del Bologna, uno dei migliori della partita: ha tirato 3 volte in porta, creato ben 8 occasioni da gol e disegnato 1 assist. Positiva anche la prestazione di Krejci con 3 tiri in porta e altrettante occasioni da gol. Dall’altra parte, invece, ha deluso Palladino: l’attaccante, che avrebbe dovuto dare esperienza al Crotone, ha perso 8 palloni, tra cui quello da cui è nata l’azione del gol di Destro. E’ stato bersagliato il Crotone: 14 tiri totali, di cui 8 verso la porta. Per i calabresi, invece, solo 3 tiri fuori. Troppo poco. Tanta invece la sfortuna del Bologna, che ha colpito due legni. La differenza è emersa anche a centrocampo: 32 le palle perse dal Crotone e ben 30 recuperate dal Bologna, mentre delle 24 perse dai felsinei solo 19 sono state recuperate dai calabresi. Il Bologna ha preferito comunque le vie centrali per attaccare ben 20 volte, mentre 12 sono stati gli attacchi a destra e 8 quelli a sinistra. Il Crotone, invece, ha attaccato dal centro 8 volte, mentre 6 da entrambe le fasce.

Passiamo alle interviste del post partita. Ecco quanto dichiarato dall’allenatore del Bologna Roberto Donadoni ai microfoni di Radio Rai: «Abbiamo creato diverse occasioni ma non siamo riusciti a passare in vantaggio prima anche per via di qualche decisione arbitrale al limite. Bisogna essere più concreti e cattivi sotto porta. Sono contento che abbia segnato Destro, perché ne aveva bisogno dopo tutto quello che ha vissuto. Mercato? Ci sono ancora 10 giorni, vedremo cosa potremo fare e se sarà possibile fare qualcosa.

La tenacia non è bastata al Crotone per strappare un risultato positivo contro il Bologna al debutto in Serie A. Davide Nicola ha analizzato la sconfitta di misura al termine della partita: «Abbiamo avuto difficoltà anche perché abbiamo recuperato alcuni uomini all’ultimo e non potevano avere novanta minuti nelle gambe. Certe situazioni ci sono riuscite difficili, però abbiamo disputato la nostra partita. Ora dobbiamo completare la squadra e recuperare tutti i giocatori. Sono fiducioso: so benissimo qual è la nostra parte in questa stagione, bisogna lottare in ogni partita. Mi dispiace che il gol sia arrivato in un momento in cui pensavamo di poter strappare un punto, ma questa è la Serie A. La squadra dimostrerà di essere competitiva contro chiunque, ma comunque bisogna essere consapevoli del fatto che siamo una realtà diversa rispetto alla altre. (Silvana Palazzo)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI BOLOGNA-CROTONE (RISULTATO FINALE 1-0





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori