DIRETTA / Borussia Monchengladbach-Young Boys (risultato finale 6-1) info streaming video e tv: tripletta di Hazard! (oggi, Champions League 2016)

- La Redazione

Diretta Borussia Monchengladbach-Young Boys, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017

Gladbach_Bayern
(LaPresse)

Cala il sipario al Borussia Park di Monchengladbach, la formazione di casa travolge lo Young Boys per 6 a 1 e approda per il secondo anno di fila ai gironi di Champions League 2016-2017. All’84’ arriva addirittura il sesto gol dei padroni di casa con Hazard che imita Raffael e realizza anche lui una tripletta. Ospiti frastornati che escono dal campo con la coda tra le gambe, e non potrebbe essere altrimenti dato il punteggio tennistico. Prima del novantesimo Hazard prova a calare il poker ma viene fermato da Mvogo, decisamente il migliore in campo tra gli undici di Hutter, e questo rende bene l’idea della superiorità schiacciante del Borussia Monchengladbach).  

Quando mancano dieci minuti al novantesimo, il Borussia Monchengladbach è in vantaggio per 5 a 1 sullo Young Boys. Gara che non ha assolutamente più nulla da dire, con i tedeschi che aspettano solamente il triplice fischio dell’arbitro per dare il via ai festeggiamenti per l’accesso ai gironi di Champions League 2016-2017 e che per ingannare il tempo al 77′ segnano il quinto gol con Raffael che (su assist di Hazard che ricambia il favore ottenuto dal compagno qualche minuto prima) fa tripletta e si porta dunque il pallone a casa. Lo Young Boys riesce comunque a segnare il gol della bandiera al 79′ con Ravet che dopo essersi visto ribattere un calcio di punizione libera nuovamente il sinistro e la piazza sotto l’incrocio dei pali dove Sommer non può assolutamente arrivarci. 

Al ventesimo minuto del secondo tempo il punteggio di Borussia Monchengladbach-Young Boys è di 4 a 0 in favore dei padroni di casa. Partita a senso unico con i padroni di casa che fanno quello che vogliono in mezzo al campo e rischiano seriamente di dilagare. Al 50′ Hazard va a caccia della doppietta trovando l’opposizione di Mvogo che gli nega il gol del 4 a 0. Al 58′ l’estremo difensore dello Young Boys nega la tripletta a Raffael con due parate una più spettacolare dell’altra. Ospiti in bambola, Mvogo fa quel che può per limitare i danni ma al 64′ anche lui è costretto ad alzare la bandiera bianca quando Hazard, su assist di un generoso Raffael, firma la rete del 4 a 0, a ennesima conferma (se ce ne fosse ancora bisogno) che in campo c’è una sola squadra. 

Al Borussia Park di Monchegladbach è ricominciato il match tra i padroni di casa e lo Young Boys, al quinto minuto del secondo tempo il punteggio è di 3 a 0 in favore della formazione allenata da Andre Schubert. Al 40′ arriva anche il terzo gol con la firma di Raffael che su assist di Stindl batte nuovamente l’incolpevole Mvogo, Young Boys letteralmente in ginocchio. A inizio ripresa il copione non cambia, con il tecnico Hutter che opera i primi due cambi (dentro due centravanti, Kubo e Schick, al posto degli impalpabili Sulejmani e Von Bergen) quando ormai i buoi sono scappati dalla stalla, anche perché adesso allo Young Boys servono addirittura cinque gol e francamente appare come uno scenario più da libro di Isaac Asimov che da partita di calcio. 

Al trentacinquesimo minuto del primo tempo il Borussia Monchengladbach è in vantaggio sullo Young Boys per 2 a 0. Continua il monologo dei padroni di casa in mezzo al campo, i padroni di casa danno l’impressione di poter segnare il secondo gol che segnerebbe la resa definitiva degli avversari in qualunque momento. Il guardalinee prova a dare una mano allo Young Boys segnalando un fuorigioco inesistente a Raffael che si stava involando verso la porta. Non pervenuta la reazione degli uomini di Hutter che al 33′ subiscono anche il secondo gol, stavolta Raffael non sbaglia e ringrazia Lecjaks per l’assist involontario depositando il pallone in rete per il 2-0. A questo punto solamente l’imponderabile potrebbe mettere in discussione la qualificazione del Borussia Monchengladbach. 

Borussia Monchengladbach-Young Boys 1-0 al ventesimo minuto del primo tempo. La formazione di Schubert è padrona del campo e al 9′ Thorgan Hazard (fratello di Eden, che gioca nel Chelsea di Conte) porta in vantaggio i padroni di casa al termine di un’azione corale degli uomini di Schubert. Si complicano ulteriormente i piani della formazione svizzera che ora deve segnare almeno tre gol per acciuffare anche solo i supplementare e almeno quattro per ribaltare il verdetto dell’andata. Tedeschi in assoluto controllo e sempre più vicini ai gironi di Champions League 2016-2017, lo Young Boys tenterà il tutto per tutto anche se né il tecnico Hutter né gli undici in campo hanno la bacchetta bagica. Al 20′ Johnson si divora il gol del raddoppio, a ulteriore conferma della superiorità del M’gladbach. 

Al Borussia Park di Monchengladbach è cominciata la sfida tra i padroni di casa e lo Young Boys, valida per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017, al quinto minuto del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Grazie al 3-1 dell’andata in Svizzera, la formazione tedesca ha il coltello dalla parte del manico e la qualificazione praticamente in tasca, ma l’undici di Schubert non rinuncia a giocare e si propone subito nella trequarti avversaria. Per gli uomini di Hutter si preannuncia una missione ai limite dell’impossibile, anche perché al 4′ Raffael, pescato da Hazard, colpisce il palo a portiere battuto, occasione colossale per il Borussia Monchengladbach di portarsi subito in vantaggio e cancellare le residue speranza di qualificazione degli elvetici. 

tutto pronto al Borussia Park per la partita che vale il ritorno del playoff di Champions League. I tedeschi sono vicinissimi alla seconda partecipazione consecutiva alla fase a gironi: la vittoria esterna per 3-1 nella partita di andata è piuttosto rassicurante, anche se lo Young Boys ovviamente non vorrà lasciare nulla di intentato e ci proverà come se fossimo sullo 0-0. Andiamo a vedere le formazioni ufficiali della partita, il calcio dinizio è alle ore 20:45. 1 Sommer; 30 Elvedi, 3 A. Christensen, 24 Jantschke; 7 Herrmann, 6 Kramer, 5 Strobl, 19 F. Johnson; 10 T. Hazard, 13 Stindl, 11 Raffael. In panchina: 21 Sippel, 4 Vestergaard, 8 Dahoud, 17 Wendt, 16 I. Traoré, 27 Korb, 28 Hahn. Allenatore: André Schubert 18 Mvogo; 23 Sutter, 22 Wuthrich, 5 Von Bergen, 21 Rochet, 8 Lecjaks; 10 Ravet, 6 Bertone, 28 Zakaria, 7 Sulejmani; 11 M. Frey. In panchina: 1 Wolfli, 4 Vilotic, 14 Gajic, 19 Schick, 31 Kubo, 32 Obexer, 34 Duah. Allenatore: Adi Hutter 

Come abbiamo detto, la qualificazione alla fase a gironi di Champions League dovrebbe essere una formalità per la formazione tedesca, dopo la convincente vittoria di Berna. Per quanto riguarda le quote che i bookmaker delle varie agenzie hanno stilato per questa nera, notiamo che la Snai prevede una facile vittoria della formazione di casa, allenata da André Schubert, che viene quotata a 1,40, mentre il pareggio è dato a 5 e la vittoria esterna dello Young Boys vale 7 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto. Sempre secondo la Snai, la partita dovrebbe chiudersi con molte reti, ed infatti la quotazione dellover è di 1,40, mentre quella dellunder è esattamente il doppio, 2,80. Inoltre allo Young Boys serve una vittoria almeno per 3-0: un’eventualità questa che viene quotata addirittura 125 volte la somma in gioco. Numeri che ci fanno ben capire quanto il Borussia Monchengladbach sia vicino alla seconda partecipazione consecutiva alla fase a gironi di Champions League.  

, sarà diretta dall’arbitro inglese Andre Marriner; si gioca alle ore 20:45 di questa sera ed è valida per il ritorno dei playoff di Champions League 2016-2017. I tedeschi partono favoriti per il superamento del turno, che porta alla fase a gironi della manifestazione, grazie al successo per 3 1 ottenuto nella gara di andata, e per la formazione allenata da Hutter occorrerà un miracolo per ribaltare la situazione, anche perché oltre al risultato negativo, nella partita di andata si è potuto vedere un Borussia Moenchengladbach superiore agli svizzeri, che in caso di eliminazione si potranno consolare con la partecipazione alla fase a gironi dellEuropa League. Per i tedeschi sarebbe la seconda partecipazione consecutiva alla fase a gironi della Champions League, manifestazione che li vide vincitori nella stagione 1976 1977, e che li ha visti protagonisti in molte altre edizioni.

Il Borussia è entrato nella competizione europea direttamente ai playoff, mentre lo Young Boys ha superato nel turno precedente lo Shakhtar Donetsk, con la vittoria ai calci di rigore. Le due gare si erano chiuse con lo stesso punteggio, 2 0 per la formazione di casa, rendendo necessari i calci di rigore, e davanti al suo caloroso pubblico, lo Young Boys ha vinto la sfida dal dischetto per 4 2. Curiosamente le due formazioni impegnate in questo incontro, si erano affrontate anche lo scorso 13 luglio, nellambito della Uhren Cup, con i tedeschi che hanno ottenuto il successo ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi in pareggio, con il punteggio di 3 3.

Tra la partita di andata e quella di ritorno, il Borussia ha giocato un turno della Coppa di Germania, vincendo per 1 0 contro il Drochtersen Assel, con rete segnata da Korb dopo 55 minuti di gara, mentre lo Young Boys ha affilato le armi con un perentorio 7 2 rifilato al Losanna nellambito del campionato svizzero che è partito già da alcune settimane. In questa occasione per la squadra di Hutter sono andati a segno sette giocatori diversi, Hoarau, Ravet e Schick nel primo tempo, e Sutter, Lecjaks, Kubo e Frey nella ripresa. La formazione svizzera non ha una grande tradizione negli incontri delle coppe europee giocati in Germania, visto che in 5 incontri con formazioni tedesche ha ottenuto solo 3 pareggi e 2 sconfitte. Al contrario il Borussia, nellunico precedente casalingo contro una formazione svizzera, lo Zurigo, ha vinto in modo perentorio, per 3 0, ottenendo il passaggio del turno.

Per quanto riguarda le due formazioni, i padroni di casa i padroni di casa di Schubert dovrebbero schierarsi con il 3 4 – 1 – 2, senza grandi cambiamenti rispetto alla formazione che si è imposta nellandata a Berna, grazie alle reti di Raffael ed Hahn, ed allautogol di Rochat. Si parte dunque da Sommer tra i pali, con Christensen, Elvedi e Jantschke in difesa, mediana composta da Traorè, Kramer, Wendt e Strobl in difesa, Stindl ad operare in posizione di trequartista e la coppia Hazard e Raffael di punta. Il Borussia è squadra che occupa molto bene il campo, ed è molto concreta in zona goal, come dimostrano anche le due reti segnate, con soli tre tiri in porta nella partita di andata, mentre gli svizzeri ne hanno segnata solo 1 con 6 tiri nello specchio di quella difesa da Sommer.

Lallenatore austriaco della formazione elvetica, Hutter, schiera la sua compagine con il classico 4-4-2. Davanti a Mvogo, schierato in porta, la linea difensiva prevede Sutter e Legiaks a presidiare le due fasce laterali, mentre Vilotic e lo sfortunato autore dellautorete, Rochat, formano la coppia centrale. Linea a quattro anche a centrocampo, con Ravet, Gajic, Bertone e lautore del goal, Sulejmani, con le due punte che sono Kubo ed Hoarau. Lo Young Boys dovrà cercare di partire forte fin dall’inizio, cercando di trovare una rete e provare a mettere paura all’avversario, che dal canto suo potrà limitarsi ad un controllo della gara, aspettando l’occasione buona, magari in contropiede con i lanci di Stindl per le due punte. 

La diretta tv di Borussia Monchengladbach-Young Boys sarà trasmessa da Premium Calcio 1; disponibile solo per gli abbonati alla pay tv del digitale terrestre, sarà disponibile anche su PC, tablet o smarpthone grazie all’applicazione Premium Play, che senza costi aggiuntivi permette di seguire la programmazione anche in diretta streaming video.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori