Diretta / Avellino-Brescia (risultato finale 1-1): pari senza troppe emozioni. Info streaming video e tv (Serie B, oggi 27 agosto 2016)

- La Redazione

Diretta Avellino-Brescia, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca allo stadio Partenio ed è valida per la prima giornata del campionato di Serie B 2016-2017

mokulu_avellino_brescia
Foto LaPresse

La gara Avellino-Brescia termina con il risultato finale di 1-1. Le rondinelle erano passate in vantaggio grazie alla rete di Andrea Caracciolo che riesce a dimostrare grande spessore fisico ancora una volta bagnando il suo ennesimo esordio con un gol. Il pareggio lo sigla dieci minuti dopo Luigi Castaldo che già prima era stato protagonista di una grandissima partita. Nel finale arriva anche un rosso per Diallo dell’Avellino. E’ stato un pareggio che non ha regalato grandissime emozioni e ha messo di fronte due compagini di grande spessore tecnico, che potranno dare molto in questo campionato cadetto 2016/2017.

La gara Avellino-Brescia è arrivata al minuto sessantacinque e il risultato è ora di 1-1. La partita è stata sbloccata da Andrea Caracciolo, è così tornato a volare l’airone davvero protagonista ormai di troppe fantastiche annate tra Serie A e campionato cadetto. Non ci sono state sostituzioni al momento con i due tecnici che hanno deciso di continuare ad affidare il campo ai ventidue effettivi che erano entrati in campo all’inizio della gara. Passano appena nove minuti e poi Luigi Castaldo trova la rete che regala alla squadra di casa il pareggio e rimettere la gara in equilibrio. Intanto Christian Brocchi decide di far entrare in campo Ndoj al posto di Morosini per dare un’alternativa alla fase offensiva della squadra.

La gara Avellino-Brescia sta per arrivare all’intervallo col risultato ancora fermo sullo 0-0. E’ una partita a ritmo blando con le due squadre che sembrano adagiate sul risultato e che non stanno facendo molto per provare a sbloccare la gara in questione. Ci hanno provato di più i padroni di casa con Mokulu che servito dentro da Castaldo non riesce a stoppare una palla che sarebbe stata molto importante. Pericoloso poi ancora Castaldo che ci prova da fuori. Tra i migliori si stanno mettendo in mostra i due giovani Asmah e Omeonga che sono stati lanciati dal primo minuto dal tecnico Domenico Toscano e che stanno dando una risposta davvero molto interessante. Speriamo che nel secondo tempo la gara possa regalare più emozioni.

La gara Avellino-Brescia è iniziata da venti minuti e il risultato è di 0-0. Gli irpini sono partiti molto forte con la squadra che sta dimostrando di avere voglia per trovare la vittoria. Pronti via Martinelli la mette dentro con un colpo di testa di Caracciolo che trova pronto il portiere avversario. Dopo ci ha provato anche Asmah con un tiro da fuori che termina deviato in angolo. Pericoloso Castaldo sempre pronto che viene fermato in angolo da Coly in calcio d’angolo. Ancora Castaldo poi è pericolosissimo di testa con Minelli che riesce a fare un vero e proprio miracolo deviando la partita. Le rondinelle di Christian Brocchi stanno soffrendo molto e il tecnico ex Milan dovrà trovare una soluzione per cercare di uscire da un momento complicato.

Avellino-Brescia sta per iniziare e con lei anche la prima giornata della serie B 2016-2017. Tra pochi minuti infatti scenderanno sul campo dello stadio Partenio-Lombardi, due squadre che inizio il proprio percorso nella seconda serie del calcio italiano guidate da due nuovi tecnici che cercheranno di imprimere il passo giusto ad Avellino e Brescia dopo la scorsa stagione non particolarmente esaltante per entrami i club. Ma andiamo subito a conoscere le formazioni che vedremo in campo questa sera.  Toscano tecnico dellAvellino opterà per il 3-5-2  mentre Brocchi sceglierà il 4-3-1-2. AVELLINO (3-5-2): Radunovic, Donkor, Biraschi, Diallo; Belloni, DAngelo, Omeonga, Lasik, Asmah; Mokulu, Castaldo. ALL. Toscano BRESCIA (4-3-1-2): Minelli; Somma, Calabresi, Lancini E., Coly; Martinelli, Pinzi, Bisoli; Morosini; Caracciolo, Bonazzoli. All. Brocchi.

Avellino e Brescia si affrontano per la prima giornata di Serie B 2016/17 allo stadio partenio-Lombardi. Gli ultimi dieci precedenti in Serie B tra le due formazioni raccontano di un sostanziale equilibrio con 2 vittorie dellAvellino, 3 vittorie del Brescia e 5 pareggi. Restringendo lattenzione soltanto alle gare giocate al Partenio di Avellino, nella scorsa stagione si consumò un pirotecnico pareggio per 3-3 con reti di Arini, Roberto Insigne e Bastien per i padroni di casa mentre per il Brescia andò a segno Geijo e doppietta di Kupisz. Lultima vittoria dellAvellino è avvenuta il 28 dicembre 2014 per 2.0 con reti di Castaldo ed Arini mentre lultimo sigillo da parte del Brescia è del 12 aprile 2014 allorché i lombardi si imposero con il punteggio di 1-0 per effetto della marcatura messa a segno da Daniele Corvia all88.

Si alza il sipario anche in Serie B e in particolare con Avellino-Brescia allo stadio Partenio Lombardi. Si affrontano due squadre che si sono incrociate più volte nella serie cadetta che in Serie A. Entrambi i club hanno voglia di partire con il piede giusto in campionato dopo aver chiuso la scorsa stagione con qualche affanno. Nel 2016, infatti, l’Avellino ha raccolto solo quattro vittorie (contro Lanciano, Ascoli, Livorno e Salernitana). Un bottino troppo magro rispetto a quello, paradossalemente, delle sconfitte: ben 11. Una vittoria e una sconfitta in più, invece, ha raccolto il Brescia nel 2016, ma spicca in particolare la striscia negativa di risultati raccolti da aprile a maggio: ben cinque sconfitte di fila (contro Pescara, Vicenza, Spezia, Bari e Ternana). E’ stato un campionato a due volti quello dell’Avellino, in grande spolvero nel girone d’andata e poi in caduta in quello di ritorno, concludendo la stagione al 14esimo posto. I cinque punti in più raccolti dal Brescia sono valsi l’11esimo posto. Un percorso simile purtroppo per le Rondinelle, che nel girone d’andata hanno viaggiato nelle zone alte della classifica e poi sono uscite fuori dalla corsa per i play off.

Verrà diretta dal signor Federico La Penna della sezione AIA Roma 1. La Penna verrà coadiuvato in questo impegno dagli assistenti Fiore e Robilotta mentre nel ruolo di quarto uomo ci sarà il signor Strippoli. La Penna è nato a Roma nellagosto del 1983, nella vita di tutti i giorni svolge la professione di avvocato. Il suo esordio a certi livelli avviene nel 2006 allorché si trova ad arbitrare gare valide per il campionato nazionale di Serie D. Nel 2009 cè la promozione al Comitato Arbitri Nazionale di Lega Pro e quindi nel 2012 in quello di Serie B. Per la precisione lesordio nella serie cadetta è avvenuto nel mese di agosto del 2012 con la direzione del match Pro Vercelli Ternana. Lanno seguente, anche in ragione di ottime prestazioni, arriva anche lesordio in Serie A, arbitrando la gara tra Atalanta e Chievo. La Penna avrà quindi la possibilità di calcare, al momento, altre due volte i palcoscenici della Serie A ed in particolare nel match Verona Empoli e nel match Udinese Sassuolo relativo alla stagione 2015/16.

Avellino-Brescia, diretta dall’arbitro La Penna, si gioca sabato 27 agosto 2016 alle ore 20.30 e sarà il match che alzerà ufficialmente il sipario del nuovo campionato di Serie B 2016-2017 allo stadio Partenio. Due squadre che ripartono sotto una nuova guida tecnica, gli irpini allenati da Toscano, i lombardi da Cristian Brocchi, per provare a consolidare una presenza in cadetteria che l’anno scorso ha visto entrambi i club conquistare la salvezza senza passare per le forche caudine dei play out, ma senza nemmeno coltivare le ambizioni che l’Avellino aveva toccato due anni fa sfiorando la massima serie sotto la guida di Rastelli, e il Brescia sfiorato l’anno scorso sotto la guida di Boscaglia, capace di restare costantemente in zona play off nel girone d’andata, però calando inesorabilmente nel finale di campionato.

Il che ha portato a veder sfumare la conferma del tecnico che sembrava scontata, con l’arrivo dell’ex Milan che proverà a rilanciarsi dopo aver mancato l’occasione l’anno scorso, con il ko nella finale di Coppa Italia e la mancata qualificazione in Europa League costata la conferma in rossonero. Entrambi i tecnici hanno iniziato male la stagione in Coppa. Toscano e Brocchi eliminati al secondo turno ad eliminazione diretta di Tim Cup, l’Avellino per mano di una formazione di Lega Pro, il Bassano, e il Brescia da un Pisa neopromosso e in piena crisi societaria, che ha saputo però passare d’autorità allo stadio Rigamonti. 

Probabili formazioni: l’Avellino giocherà con Frattali in porta e una difesa a tre composta da Biraschi, Gonzalez e Perrotta. D’Attilio coprirà la corsia laterale di destra a centrocampo e Visconti sarà l’esterno mancino, mentre Omeonga e Tassi si muoveranno nella zona centrale della linea mediana. In avanti tridente pesante composto da Verde, Castaldo e Mokulu. Il Brescia si presenterà in campo con Minelli in porta, Calabresi in posizione di terzino destro e Lancini in posizione di terzini sinistro, con il capitano Antonio Caracciolo e Somma difensori centrali. Ndoj, Modic e Bisoli saranno i tre di centrocampo, mentre al fianco di Bonazzoli nel tridente offensivo ci saranno Rosso e Morosini.

Entrambe le squadre in questa stagione sono partite con l’idea di proporre un calcio aggressivo e propositivo. 3-4-3 per l’Avellino di Toscano e 4-3-3 per il Brescia di Brocchi, due scelte anche coraggiose considerando come le squadre sulla carta partano in seconda fila in un campionato di Serie B che quest’anno sembra tecnicamente livellato verso l’alto. Sicuramente entrambe le formazioni, almeno da quanto visto nel precampionato, hanno qualcosa da puntellare in difesa, per evitare distrazioni già viste in Coppa Italia che potrebbero costare molto care anche in campionato.

Avellino-Brescia, sabato 27 agosto 2016 alle ore 20.30, sarà una sfida trasmessa in diretta tv e in esclusiva da Sky sul canale Sky Calcio 3 (numero 253 del boquet satellitare). Tutti gli abbonati alla pay tv potranno anche seguire la sfida in diretta streaming video, collegandosi via internet sul sito skygo.sky.it per attivare senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori