Pagelle/ Torino-Bologna (5-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2016-2017, 2^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Torino-Bologna: Fantacalcio, i voti della partita. I migliori e i peggiori della sfida che si è giocata domenica 28 agosto 2016, valida per la seconda giornata della Serie A

mihajlovic_panchina_bormio
Foto LaPresse

Nella ripresa il Torino dilaga con i gol di Martinez, Baselli e Belotti. Quest’ultimo poi si prende il lusso anche di sbagliare un calcio di rigore in una giornata comunque da incorniciare;

Partita bella per gli spettatori, con tanti gol e azioni fantastiche. Meno però i tifosi ospiti che non si sono di certo divertiti;

Già a tratti si era vista la mano di Mihajlovic nella gara col Milan, oggi però oltre alla mano c’è un risultato che da grande carica.

Errori preoccupanti, lacune di una squadra su cui servirà fare un grande lavoro.

Dirige con grande peso specifico, non sbaglia praticamente nulla.

E’ stato un primo tempo veramente molto bello quello di Torino-Bologna. Dopo ventisei minuti è costretto ad uscire Adem Ljajic, sfortunatissimo ancora vittima di un infortunio dopo il ko nella gara precedente contro il Milan. Al suo posto entra Martinez che si guadagna il calcio d’angolo che porta alla rete che sblocca la partita di Belotti, veramente scatenato oggi. Il pareggio lo segna però quattro minuti più tardi Saphir Taider con una buona giocata da fuori. Strepitoso poi Belotti che tiene con il fisico Oikonomou e segna con un diagonale forte e preciso; – Partita divertente nella fase centrale del primo tempo e che si accende nel finale con la doppietta del gallo Belotti. Sarà uno splendido secondo tempo; – I granata hanno la forza mentale di non soffrire il pareggio e ritrovano subito una rete del vantaggio preziosissima; – Il gallo è galvanizzato dalla prima chiamata in Nazionale del suo maestro Giampiero Ventura, ora commissario tecnico dell’Italia. Segna il primo gol da punta vera, di rapina, mentre il secondo usando fisico e anche tecnica. Meraviglioso; – L’ex giallorosso è un po’ avulso alla manovra e non entra mai in partita; – La squadra di Donadoni ha cambiato tantissimo in questo mercato estivo e servirà del tempo per trovare i giusti meccanismi; – Deve prendere le redini della squadra in mano al posto di Diawara, sta facendo un ottimo lavoro L’errore sul secondo gol di Belotti è veramente molto grave; – Poco da segnalare, gara diretta bene.

Torino
Padelli 6.5: prestazione intelligente e senza errori;
De Silvestri 6: giocatore intelligente, sulla corsia non sbaglia praticamente nulla;
Bovo 6.5: non si spaventa quando arrivano giocatori di forza fisica dalle sue parti. ottima prova.
Castan 6: buon debutto da titolare dopo moltissimo tempo. Partita intelligente e senza sbavature;
Molinaro 6: limita le scorribande offensive, giocatore di grande professionalità e intelligenza;
Benassi 6.5: centrocampista giovane e di grande prospettiva, si muove con intelligenza tra i reparti e riesce a muoversi con continuità in mezzo;
Vives 6.5: giocatore di grande spessore al centro del campo, sempre con geometria e tecnica;
Baselli 7: prestazione sontuosa, premiata anche da una rete nel finale; (69′ Acquah sv)
Falque 5: avulso alla manovra, rimane troppo largo e si fa vedere poco. Non entra mai in partita; (77′ Boye sv)
Belotti 8: galvanizzato dalla chiamata in nazionale segna una doppietta determinante nella vittoria della squadra granata. Giocatore prezioso per la squadra granata ne mette dentro prima uno di rapina e il secondo invece resistendo con il corpo alla pressione di Oikonomou. L’errore dal dischetto pesa psicologicamente, non sul risultato a sette giorni da quello decisivo contro il Milan. Segna ancora poi alla fine per la personale tripletta;
Ljajic sv: sfortunatissimo, esce dopo pochi minuti per un problema muscolare; (26′ Martinez 7): entra e da un suo tiro nasce l’angolo che porterà al primo gol di Belotti. Nella ripresa segna anche

All. Mihajlovic 7: il suo Torino vola e il merito è soprattutto suo.

Bologna
Mirante 4: cinque gol presi, tanta pressione e diversi errori;
Kraft 4.5: pretazione da dimenticare sulla corsia quando viene sempre superato dal suo diretto avversario;
Oikonomou 4: che errore sul secondo gol di Belotti, condiziona poi tutta la sua partita;
Gastaldello 5: anche lui balla in una difesa davvero in difficoltà oggi;
Masina 5.5: tra i meno peggio, anche se non riesce a fare la solita prestazione d’attenzione;
Taider 5: segna il gol del momentaneo pareggio, per il resto si vede poco; (76′ Di Francesco sv)
Pulgar 5: parte bene giocando un grande primo tempo, nella seconda parte della gara però si spegne clamorosamente;
Dzemaili 5: giocatore di grande intensità, oggi si vede poco; (56′ Nagy 5): entra in un momento veramente difficile e non riesce a fare molto per la squadra;
Rizzo 5.5: prova qualche giocata, ma non riesce a trovare continuità nel reparto in mezzo; (55′ Krejci 5): il suo ingresso in campo non cambia la gara;
Destro 4.5: davanti spreca molto e non riesce a trovare grandissima continuità;
Verdi 5: difficile giudicare la sua prestazione, spesso isolato davanti;

All. Donadoni 5 c’è da lavorare moltissimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori