PROBABILI FORMAZIONI / Roma-Montreal Impact: orario diretta tv. Kevin Strootman leader, quote e ultime notizie live (amichevole domani 4 agosto 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma-Montreal Impact: quote e ultime notizie live. L’amichevole è in programma nella notte italiana tra mercoledì 3 e giovedì 4 agosto 2016, dalle ore 01:30

spalletti_sagome
Luciano Spalletti - La Presse

Roma-Montreal Impact: è un precampionato importante quello della Roma, e ancora di più lo è per Kevin Strootman. La Roma lo ha aspettato a lungo e questo dice molto sul valore che la società giallorossa riconosce allolandese: il suo calvario, iniziato nel marzo 2014 a Napoli, lo ha tenuto fuori dal campo praticamente per due stagioni, nel corso delle quali è riuscito a giocare appena 12 partite. Strootman era stato acquistato con lidea che fosse il leader del centrocampo della Roma: linfortunio ha detto altro e forse con lolandese sano oggi lallenatore dei giallorossi sarebbe ancora Rudi Garcia, oggi Spalletti non ci pensa e si gode quello che è a tutti gli effetti un nuovo acquisto, e che nei fatti potrebbe essere il vero sostituto di Miralem Pjanic nella mediana che inizierà la nuova stagione con lobiettivo minimo di confermare la qualificazione in Champions League (facendolo magari in modo diretto). 

Roma-Montreal Impact: Edin Dzeko sarà ancora una volta losservato speciale in questa amichevole. Il bosniaco, un anno fa di questi tempi, si preparava a iniziare la sua avventura in Italia con grande fiducia, ma la realtà del campionato italiano gli avrebbe dato una brusca sveglia con un anno difficilissimo e condito da tanti errori sotto porta e pochi gol. Questo precampionato estivo sembra avergli consegnato un po di fiducia: Dzeko sa che dovrà guadagnarsi il posto e che Luciano Spalletti predilige un modulo con un finto centravanti che si muova negli spazi (Perotti è perfetto per questo), ma ha tante motivazioni e un orgoglio da ritrovare. In gol contro il Liverpool, adesso il bosniaco ex Wolfsburg e Manchester City proverà a ripetersi per mettere ancora più in crisi le scelte del suo allenatore e rappresentare una validissima alternativa nello scacchiere offensivo della Roma 2016-2017. 

Dall’1.30 di notte per gli abbonati Sky su Roma Tv,  è una partita importante per i giallorossi che chiudono la parentesi di amichevoli americane per far ritorno in Europa e conoscere quale sarà l’avversario dei preliminari di Champions League. Nelle formazioni di Roma-Montreal che si sfidano per questa amichevole compare anche un insospettabile ex. Ignacio Piatti è ricordato in particolar modo per le due stagioni che ha giocato con la maglia del Lecce, nelle quali ha messo in mostra buone doti tecniche ma poca continuità; nel 2002 però Piatti ha vestito, sia pure per brevissimo tempo, la maglia della Roma. Allepoca aveva 17 anni: lo raccomandò Gabriel Batistuta, che essendo cresciuto nel Newells Old Boys era rimasto legato alla squadra di Rosario e non perse tempo nel fare il nome di quel ragazzino alla sua società. Piatti sbarcò a Roma, fece un provino ma non lo superò: non fu tesserato per la stagione e tornò in Argentina, per giocare nel Chacharita Juniors. Tornato in Europa nel St. Etienne, la sua definitiva esplosione è arrivata tardi, nel San Lorenzo de Almagro: in due stagioni ha messo insieme ottime prestazioni riuscendo anche a vincere la Copa Libertadores.

La partita amichevole si gioca a fianco delle operazioni di mercato che la società giallorossa sta attuando. Arrivato Federico Fazio, ora dovrebbe essere il turno di un terzino; Luciano Spalletti aveva chiesto due difensori e bisogna sopperire allinfortunio di Mario Rui. Tuttavia il tecnico toscano, secondo le ultime indiscrezioni, vorrebbe innanzitutto un centrale: meglio, il nome di Thomas Vermaelen rimbalzato in questi giorni lascia intendere che Spalletti sia intenzionato a cercare un giocatore che possa prevalentemente giocare al centro dello schieramento. Questo perchè lallenatore della Roma si sente piuttosto sicuro sulla corsia sinistra: in attesa del recupero di Mario Rui potrebbe contare con frequenza, oltre su un duttile Juan Jesus, sul giovane Moustapha Seck arrivato in estate dalla Lazio. Ironia della sorte, Seck è proprio il giocatore che ha procurato, nello scontro fortuito, la lesione del crociato di Mario Rui, ma sfortune a parte si tratta di un giovane prospetto che potrebbe avere minuti importanti allinizio della stagione.

L’ultima amichevole della tournée giallorossa è quella che si disputa a Montreal, nella notte italiana tra mercoledì 3 e giovedì 4 agosto 2016. Il calcio d’inizio è fissato per l’1:30 e sarà visibile in diretta tv per tutti gli abbonati Sky al pacchetto Calcio e Sport su Roma Tv ed è visibile anche in diretta streaming video da Tablet o smartphone. Di fronte la Roma di Luciano Spalletti, reduce dal successo per 2-1 contro il Liverpool, e i canadesi del Montreal Impact che al momento occupano il terzo posto nella Estern Conference della MLS (30 punti in 21 partite, alla pari con Toronto e Philadelphia). Di seguito le quote e le probabili formazioni dell’amichevole tra Roma e Montreal Impact

Nei pronostici delle agenzie di scommesse la Roma figura come la squadra in trasferta, nonché quella favorita: l’opzione più bassa è quindi quella per il segno 2, che WilliamHill.it fissa a quota 1,70. A 3,75 il segno X per l’eventuale pareggio tra le due formazioni, mentre il segno 1 per la vittoria del Montreal Impact vale 4 volte la posta in palio. Per le altre opzioni ci spostiamo su snai.it: Under valutato 2,25, Over 1,57, Goal 1,55 e NoGol 2,30.

Probabile spazio a chi ha giocato meno nell’amichevole precedente contro il Liverpool. Un’eccezione in porta, con la conferma del brasiliano Alisson in attesa del ritorno di Szczesny dall’Arsenal. In difesa dovrebbero giocare Manolas e Gyomber, mentre dal prossimo test sarà a disposizione anche l’argentino Fazio che ha raggiunto la Capitale. Nei ruoli di terzini previsto l’impiego del greco Torosodis e del senegalese Moustapha Seck. Turonover anche a centrocampo, dove il brasiliano Gerson può partire dall’inizio assieme al francese Vainqueur e a De Rossi. In attacco dovrebbe giocare Totti, non utilizzato con il Liverpool, affiancato da Perotti e Iturbe.

Modulo 4-3-3 anche per la formazione canadese allenata da Mauro Biello. In porta il trentenne Evan Bush. In difesa da destra a sinistra dovrebbero giocare il francese Hassoun Camara, il belga Laurent Ciman, l’argentino classe ’93 Victor Cabrera e il venticinquenne camerunese Ambroise Oyongo. A centrocampo anche un italiano: Marco Donadel che oggi ha 33 anni, sarà affiancato da Kyle Bekker e dall’argentino ex Lecce Ignacio Piatti. Davanti Didier Drogba, mentre le punte esterne saranno Michael Salazar ed Harry Shipp. Nella ripresa dovrebbe trovare spazio anche Matteo Mancosu, punta in prestito dal Bologna.

Roma (4-3-3): Alisson; Torosidis, Manolas, Gyomber, Seck; Vainqueur, De Rossi, Gerson; Iturbe, Totti, Perotti

In panchina: Juan Jesus, Emerson P., Florenzi, L.Paredes, Strootman, Nainggolan, El Shaarawy, F.Ricci, Salah, Dzeko

Allenatore: Luciano Spalletti

Montreal Impact (4-3-3): Bush; Camara, Ciman, Cabrera, Oyongo; Bekker, Donadel, I.Piatti; Salazar, Drogba, Shipp

In panchina: Kronberg (p), Fisher, Toia, Dia, Mallace, Bernier, Bernardello, Venegas, Ontivero, Oduro, Mancosu

Allenatore: Mauro Biello

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori