Diretta / Nuoto, finale 100 metri rana maschile:medaglia d’oro per Peaty e nuovo record mondiale! (Olimpiadi di Rio 2016, RaiSport, oggi 8 agosto)

- La Redazione

Diretta finale 100 metri rana maschile alle Olimpiadi di Rio 2016. Cameron van der Burgh e Adam Peaty sono i favoriti per la medaglia d’oro di questa disciplina

Olimpiadi_Rio2016_Scritta_R439
(LaPresse)

Si conclusa con la vittoria di Adam Peaty la finale della 100 metri rana maschile ai Giochi Olimpici di Rio 2016. come da pronostico il britannico è riuscito a teenersi dietro anche lo strafavorito Cameron van der Burgh sudafricano vincitore della medaglia d’argento e oro alle scorse Olimpiadi di Londra. Paety ha riconfermato la propria superiorità dopo gli scorsi Mondiali di Kazan  nel 2015. La medaglia di bronzo è invece andata allamericano Cody Miller. Per Peaty la finale della 100 metri rana al Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016 ha un valore ulteriormente speciale visto che il  britannico ha realizzato il nuovo record mondiale della disciplina battendo il cronometro sul 57’13. Solo quarto lo statunitense Kevin Cordes, altro grande favorito assieme al connazionale Miller, medaglia di bronzo. Male invece per l’ungerese Daniel Gyurta, che non rientra nei primi 8.

Giornata di medaglie olimpiche nel nuoto, con la finale dei 100 metri rana maschili in programma alle 3:50. Certamente lo stile non è dei più facili, perché richiede molta tecnica. Tra i favoriti bisogna annoverare senza dubbio il sudafricano Cameron van der Burgh, campione olimpico in carica. Potrebbe dare vita a un testa a testa interessantissimo con l’atleta britannico Adam Peaty, che attualmente detiene il record del mondo sia nei 50 metri rana che nei 100 metri rana in vasca lunga. Proprio ai Campionati Mondiali di Kazan nel 2015 Peaty ha ribadito la propria superiorità a van der Burgh, conquistando l’oro e il record mondiale. Il sudafricano vorrà certamente rispondere e provare ad aggiudicarsi la seconda medaglia d’oro consecutiva. A fare da terzo incomodo ci sarà lo statunitense Kevin Cordes, secondo gli addetti ai lavori candidato a mettersi al collo la medaglia di bronzo. Da menzionare anche l’altro britannico Ross Murdoch, il brasiliano Joao Gomes, l’altro statunitense Cody Miller e l’ungherese Daniel Gyurta, sempre temibile a prescindere dai pronostici. 

interessante capire cosa pensavano le agenzie di scommesse nei giorni precedenti a questa gara. Snai per esempio dava per certa la vittoria del britannico Adam Peaty, quotato a 1,25. Stessa quota per il bookmaker Intralot, che vede al secondo posto il sudafricano Cameron van der Burgh a 5 (per Snai la quota è 5,25). Secondo Snai il terzo incomodo potrebbe essere lo statunitense Kevin Cordes, quotato a 12 così come da Intralot. Più distanziati il britannico Ross Murdoch e lo statunitense Cody Miller, quotati rispettivamente 15 e 25 sia da Snai che da Intralot.

Come detto in precedenza, nell’ultima edizione di Londra 2012 trionfò il sudafricano van der Burgh davanti all’australiano Christian Sprenger (argento) e allo statunitense Brendan Hansen (bronzo). Pechino 2008 invece fu teatro del trionfo del giapponese Kosuke Kitajima, che precedette sul podio il nuotatore norvegese Alexander Dale Oen (argento) e l’atleta francese Hugues Duboscq (bronzo).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori