Calciomercato Live Napoli News/ Del Genio: “Ci sono ancora situazioni da risolvere.” Ultimissime notizie oggi 9 agosto 2016 (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Napoli News: ultime notizie oggi 9 agosto 2016, aggiornamenti in diretta. Tutte le voci, le novità e le indiscrezioni sulle trattative estive della società partenopea

MarkoRog
Marko Rog - La Presse

Questa sessione di calciomercato estivo, tra i tanti rifiuti, la partenza di Higuain e le difficoltà per i rinnovi dei contratti, si sta rivelando a dir poco complicata per il Napoli. Gli azzurri infatti cercano ancora un nuovo attaccante, avrebbero bisogno di un terzino destro e devono sistemare le situazioni di Koulibaly ed Insigne. Come riporta Tuttonapoli.net, il giornalista Paolo Del Genio ha analizzato le mosse del Napoli a Radio Kiss Kiss Napoli spiegando: “Ci sono 5 possibilità su 100 che Icardi venga al Napoli, non penso di più. Questa è la mia sensazione, la vedo difficile questa trattativa. Fondamentale in questi casi è la volontà del calciatore, e quella del calciatore non mi pare ancora chiara. Penso che il Napoli non debba correre il rischio di tenere aperti casi spinosi come quelli di Koulibaly o Insigne, o sono felici di restare oppure vengono messi sul mercato. Ci sono ancora le questioni Sepe, Rafael, Grassi, Lopez da piazzare ed ancora quattro innesti. Si rischia di non completare la squadra, per i tempi tecnici del Napoli sarà difficile chiudere tutte le questioni in entrata ed in uscita. Questo secondo posto ha fatto perdere la testa a qualcuno, se ci sono giocatori bravi e non fenomeni, che chiedono 4/5 milioni vanno subito ceduti se portano offerte da trenta milioni. Il mondo è pieno di calciatori bravi”

In casa Napoli la campagna acquisti per questa sessione di calciomercato estivo è tutt’altro che completa. Gli azzurri stanno infatti cercando un nuovo importante rimpiazzo per Higuain ed un rincalzo per Hysaj nel ruolo di terzino destro. Come riporta Tuttonapoli.net, l’esperto di calciomercato di Premium Sport Niccolò Ceccarini ha parlato dell’interesse del Napoli per Nikola Kalinic della Fiorentina e Nikola Maksimovic del Torino rivelando l’offerta di Giuntoli e De Laurentiis proprio per il centrale serbo, nel mirino da lungo tempo: “Il Napoli è pronto a mettere 20 milioni di euro per Maksimovic, per utilizzarlo come centrale e come laterale di fascia destra. Kalinic è un calciatore che piace, ma servirebbero almeno 35 milioni. Non so se il Napoli possa inserire Gabbiadini nella trattativa con la Fiorentina, ma non penso che il ragazzo possa accettare la Fiorentina visto che ha dallestero offerte di ingaggio molto più alte di quelle della viola.”

E’ risaputo che il Napoli volesse mettere principalmente mano al proprio centrocampo sin dall’inizio di questa sessione di calciomercato estivo. Presi Zielinski dall’Udinese e Giaccherini dal Sunderland, l’ultimo obiettivo individuato dai partenopei è il giovane Marko Rog, di proprietà della Dinamo Zagabria e capace di attirare su di sè le attenzioni di diversi club europei grazie alle sua apparizioni all’Europeo in Francia. La trattativa per arrivare al croato è ormai in via di definizione visto che il Napoli sarebbe pronto a presentare un’offerta di 12 milioni di euro, molto vicina quindi ai 13 richiesti. Come riporta Tuttonapoli.net, l’esperto di mercato Stefano Antonelli si è espresso sull’operazione Rog a Radio Crc spiegando: “C’è una distanza di uno o due milioni, ma credo faccia parte delle strategie quando c’è una cessione. Si può chiudere a breve, Rog è il miglior talento croato giovane insieme a Pjaca.”

La partenza di Higuain in direzione Juventus sta spingendo il Napoli a cercare uno o due attaccanti dalla grande vena realizzativa per sostituire l’argentino nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Se da una parte Icardi rimane un obiettivo, gli azzurri hanno intanto acquistato il polacco Arakadiusz Milik dall’Ajax. Nella conferenza stampa di presentazione come nuovo allenatore dell’Inter avvenuta pochi minuti fa, il tecnico di Milik ai tempi dei Lancieri, il mister Frank De Boer, ha parlato proprio di lui spiegando: “Le voci su Milik all’Inter non lo ho sentite. E’ un grande passo per lui andare in un grande club come il Napoli. Noi abbiamo Icardi… Forse non sarebbe stata la decisione migliore per lui.” L’olandese ha inoltre ricordato le sue idee e quelle della società in merito ai rumors di calciomercato relativi all’interesse del Napoli per il capitano nerazzurro: “Innanzitutto voglio che tutti restino, poi per nelle prossime due settimane si vedrà. Teniamo giocatori che non vogliamo vendere, come Icardi che è importante”.

Per il Napoli la sessione di calciomercato estivo in corso è stata sensibilmente segnata dal trasferimento di Gonzalo Higuain alla Juventus, ritenuto un idolo dalla tifoseria fino al termine della passata stagione. Tuttavia, in casa Napoli si sta concretizzando un altro caso, ovvero quello relativo al rinnovo di Lorenzo Insigne. In mattinata vi avevamo riportato la notizia secondo cui ci sarebbero delle distanze tra società ed entourage del giocatore riguardo al contratto ed ora il suo procuratore, l’agente Fabio Andreotti, ha aperto all’addio a Radio Crc, come riporta Tuttonapoli.net: “Nell’ultimo incontro non ci sono piaciute certe risposte. Lorenzo ha fatto una scelta di cuore, ma la vita professionale non è eterna e quando ci sono altri club che invece vogliono gratificarti economicamente allora devi andare sul mercato. A malincuore devo dire che ci sono dei club che stiamo prendendo in considerazione. Il Napoli non vuole cederlo, ma il contratto che ci offre non ci soddisfa, abbiamo proposte migliori. Tre club, tra i più ricchi d’Europa, vogliono Lorenzo e Giuntoli lo sa da tempo. Il Napoli ha rifiutato ed eravamo contenti, ma poi non ci sono piaciute certe risposte. Il cuore lo tiene a Napoli, ma il professionista ha capito che il percorso a Napoli può finire considerando questa situazione col club. Clausola rescissoria? Di solito la mette il calciatore per garantirsi un’uscita se le cose vanno in un certo modo. Insigne la metterebbe a vita, ma se ci fosse un club che gli permetterebbe di essere importante. Se andiamo a vedere gol ed assist, dopo Higuain c’è Lorenzo e poi Hamsik. In passato Lorenzo ha pensato solo al bene del Napoli, ma senza un progetto di livello chiediamo al Napoli la possibilità di togliere il disturbo. Lorenzo a 17 anni fu corteggiato da un club inglese, poco dopo l’addio di Trotta, portarono un contratto scritto offrendoci 200mila euro in 4 rate e 1500 sterline al giocatore a settimana. Noi informammo Marino immediatamente. Contratto resterà così? Comanda il Napoli, ha tutto il diritto di fare come crede. Devono ricordarsi però che i calciatori non sono dei robot, ma anche degli uomini. Lorenzo ci sta malissimo, lui si vede a Napoli ed il rammarico è questo.”

Caso Higuain a parte, il Napoli deve anche pensare a qualche cessione nel corso di questa sessione di calciomercato estivo oltre ai movimenti in entrata. Infatti, se da una parte giocatori in dubbio come l’esterno Christian Maggio ed il regista Mirko Valdifiori potrebbero restare con i partenopei come riserve di lusso, chi sembra in procinto di lasciare gli azzurri è l’olandese Jonathan De Guzman. Sul trequartista ex Swansea City, passato lo scorso anno in prestito al Carpi poi retrocesso, c’è da segnalare l’interesse di un club italiano, ovvero il Chievo Verona. Intervistato in esclusiva dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, il procuratore di De Guzman, l’agente Fabio Parisi, ha confermato che il suo assistito potrebe rimanere nel nostro campionato spiegando: “Incontro fra Napoli e Chievo per parlare di De Guzman? Questo dovete chiederlo alle due società, io posso confermarvi che De Guzman al Chievo piace non poco. Contatti coi gialloblu? C’è stata una manifestazione d’interesse per il calciatore, ma la trattativa è ancora in fase embrionale.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è alla ricerca di un nuovo portiere per il futuro. La tendenza all’infortunio del titolare spagnolo Pepe Reina non infonde molta tranquillità nei pensieri di mister Sarri e dei dirigenti azzurri tanto da mettere nel mirino Marco Sportiello dell’Atalanta. Il Napoli non è infatti convinto dagli altri due estremi difensori presenti in rosa ovvero il brasiliano Rafael ed il giovane Luigi Sepe, di rientro dal prestito al Bari. Secondo quanto rivelato da L’Eco di Bergamo, il patron De Laurentiis ed il direttore sportivo Giuntoli starebbero pensando di proporre un’altra contropartita per arrivare a Sportiello, dopo che Sepe sembra non interessare nemmeno ai bergamaschi. Il giocatore che il Napoli vorrebbe offrire è il centrocampista Jacopo Dezi, lo scorso anno di passaggio in prestito al Bari ed assoluto prospetto per il futuro.

Il Napoli sta lavorando anche ad alcune importanti operazioni di calciomercato interne. E’ così infatti che si sta cercando di trattenere al Napoli ancora a lungo uno dei simboli della squadra e cioè Lorenzo Insigne. Secondo quanto riportato da GazzaMercato.it pare però che ci siano ancora distanze importanti tra domanda e offerta per quanto riguarda il suo rinnovo di contratto. Il calciatore al momento ha un accordo comunque solido fino al 30 giugno del 2019, ma l’intenzione della società è quella di andare ad adeguare il suo ingaggio dopo una stagione stratosferica. Pare che il club sia disposta ad offrire un contratto da ben 2.5 milioni di euro l’anno, mentre il calciatore vorrebbe un milione di più. In questa sessione di calciomercato estivo la tendenza all’infortunio del portiere spagnolo Pepe Reina sta spingendo il Napoli a cercare un nuovo estremo difensore per il futuro. Gli azzurri hanno infatti messo nel mirino Marco Sportiello dell’Atalanta, decidendo così di non dare fiducia a Luigi Sepe, rientrato dal prestito alla Fiorentina. Come riporta Tuttonapoli.net, il suo procuratore, l’agente Mario Giuffredi, ha criticato il trattamento riservato al suo assistito a Radio Crc: “Rafael-Sepe? Non parlo dell’aspetto tecnico, sarei di parte. La situazione che s’è creata è brutta e poco rispettosa nei confronti di Sepe, un ragazzo di Napoli cresciuto nel club. Avevamo chiesto solo chiarezza, chiedendo di andare via a titolo definitivo se non fosse di gradimento. Giuntoli ci ha detto che si sarebbe giocato il posto, poi gli ho chiesto se ci fossero delle gerarchie tra il secondo e il terzo e fino a ieri ci hanno detto che non ci sono gerarchie, ma è stato poco rispettoso. Sepe non s’è mai giocato le sue carte, è partito titolare Rafael, Giuntoli non è stato corretto, bastava dirci che non ritenevano Sepe da Napoli, ora a 20 giorni dalla fine del mercato c’è una situazione non semplice. Ora palla a Giuntoli che si ritrova tre portieri, ma Sepe sicuramente non resta a fare il terzo. Erano anche arrivate delle offerte, ma ha sempre creato problemi, un direttore deve dire se rientra o meno nei suoi piani. Ora la situazione è imbarazzante, Sepe è un loro patrimonio, poi se lui non lo vede ce lo faccia sapere che prendiamo la nostra strada. Per me Sepe non è inferiore a nessuno dei portieri giovani italiani, l’anno scorso neanche ci ha creduto, quest’anno è arrivata la conferma.”

E’ risaputo che il centrocampo sia il reparto in cui il Napoli voleva operare maggiormente in questa sessione di calciomercato estivo. Gli azzurri hanno infatti già acquistato Emanuele Giaccherini con un’operazione low cost dal Sunderland, appena 1,5 milioni di euro per il cartellino, e Piotr Zielinski dall’Udinese dopo un lungo corteggiamento. L’ultimo obiettivo per la campagna acquisti del Napoli è stato individuato in Marko Rog, centrocampista classe 1995 di proprietà della Dinamo Zagabria che ha attirato su di sè le attenzioni di diversi club anche grazie alle apparizioni all’Europeo in Francia. Secondo quanto rivelato dal giornalista Alfredo Pedullà, il Napoli starebbe preparando l’offensiva finale per arrivare nel più breve tempo possibile a Rog, tanto da voler presentare una proposta da 12 milioni di euro così da arrivare quasi a pareggiare la richiesta della Dinamo che pretendeva non meno di 13 milioni per lasciar partire il proprio talento.

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è alla ricerca di uno o due attaccanti dalla buona vena realizzativa per rinforzare il proprio reparto offensivo nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Preso Milik dall’Ajax, molti credono nell’impiego di Manolo Gabbiadini da titolare, come spiegato dall’ex dirigente del Napoli Pierpaolo Marino a Radio Kiss Kiss Napoli, come riportato da Tuttonapoli.net: “Il record di Higuain è arrivato anche grazie al gioco di Sarri, già da queste amichevoli si vede che il Napoli comunque c’è. Gabbiadini lo conosco bene, anche l’anno scorso auspicavo maggiore spazio. Credo che il Napoli possa restare così, altrimenti non si spiegherebbe l’arrivo di Milik. Ma un Gabbiadini così come fai a mandarlo via? Poi i 36 gol di Higuain li possono anche distribuire Gabbia e Milik, quelle cifre lì mica capitano ogni anno, tanto è vero che si tratta di un record storico. Dare anche un conguaglio per avere Icardi lo ritengo eccessivo.”

Il tormentone di calciomercato relativo al passaggio di Higuain dal Napoli alla Juventus continua a protrarsi anche dopo l’ufficialità del trasferimeto ai bianconeri. Come riporta Tuttomercatoweb.com, interpellato in esclusiva da Radio Kiss Kiss Napoli, l’agente di Jorginho, il procuratore Joao Santos, ha spiegato che ci sono fattori più importanti rispetto ai singoli giocatori: “Il Napoli più gioca insieme e più può crescere. Il calcio è così. Il Napoli sta facendo un lavoro bellissimo e può fare anche meglio dell’anno scorso. Nazionale? Al primo posto c’è sempre il Napoli, vuole competere in Champions e duellare con la Juventus. Reazione all’addio di Higuain? I giocatori sanno che conta il gruppo, non un solo elemento. Il calcio è bello per questo, anche perché non esclude che qualcuno possa fare ancora meglio. Ora Higuain è un avversario e loro pensano solo a batterlo, non che manca o che ha scelto così. In Italia si dicono tante cose, ma alla fine parlerà il campo.”

Per questa sessione di calciomercato estivo il Napoli sta cercando un nuovo attaccante dalla grande vena realizzativa per sostituire Gonzalo Higuain. Preso il polacco Milik dall’Ajax, gli azzurri cercano un altro attaccante e, sebbene il calciatore più gettonato sia ancora Mauro Icardi dell’Inter, sono in rialzo le quotazioni di Manolo Gabbiadini, già presente in rosa. Come riporta Tuttonapoli.net, il suo procuratore Silvio Pagliari ha spiegato a Radio Kiss Kiss Napoli: “A Napoli ormai lo conoscete, una notte seppur speciale non fa scoprire il valore del giocatore. L’abbiamo detto ampiamente, siamo pronti ad ereditare quella maglia importante in attacco. Mentalmente è troppo più forte degli altri, uno che in una situazione di mercato così risponde in quel modo… Sbloccato? E’ cambiata la situazione, è chiaro che quando non hai un mostro sacro davanti negli allenamenti e nelle partite cambiano le cose. Ora potrebbe giocarsi il posto con un altro giocatore forte e giovane, ma il mostro sacro non c’è. Noi siamo venuti al Napoli con un altro modulo, un altro gioco, non dimentichiamolo. Ventura? Sono convinto che possa far parte anche del gruppo della nazionale, Ventura l’ha sempre visto bene. Inter? Noi abbiamo parlato col club, deciderà la società, se arriva un’altra punta è chiaro che sono troppi in attacco. Siamo spettatori di una eventuale trattativa. Fiorentina? Mai pensato ad una soluzione del genere. Dopo l’addio di Higuain non vedo il motivo di una partenza da Napoli.”

La vicenda riguardante la cessione di Higuain alla Juventus non è stata ancora digerita in casa Napoli dove si sta invece cercando un nuovo importante sostituto da questa sessione di calciomercato estivo. Tuttavia, c’è anche chi consiglia di guardare agli elementi già presenti in rosa come Manolo Gabbiadini, protagonista anche ieri sera con la tripletta messa a segno nell’amichevole vinta sul Monaco. A sostenere il valore di Gabbiadini per l’attacco del Napoli ci ha pensato il giornalista Alfredo Pedullà attraverso il proprio sito ufficiale spiegando: “Stiamo parlando di un attaccante moderno, che riesce a starci sempre con la testa, che ha sostituito nel migliore dei modi Higuain quando il Pipita gli ha lasciato le briciole. Ora non avrebbe un senso metterlo sul mercato, aggiungendo una cifra monstre per inseguire altri attaccanti. Non sono i quattro gol al Monaco che cambiano le carte, è piuttosto la consapevolezza che stiamo parlando di un attaccante davvero forte. Il cartello esposto idealmente al San Paolo è il seguente: Napoli, tieni Manolo e fallo sentire importante.”

Per questa sessione di calciomercato estivo nelle idee del Napoli c’era principalmente quella di rivedere il proprio centrocampo con qualche acquisto ed un paio di cessioni. Tra i nuovi arrivati c’è pure Emanuele Giaccherini, centrocampista o attaccante della Nazionale italiana reduce da un ottimo Europeo in Francia. Giaccherini è stato prelevato a titolo definitivo dagli inglesi del Sunderland tramite un’operazione dai costi a dir poco contenuti, 1,5 milioni di euro infatti spesi per il suo cartellino, dopo il periodo in prestito passato al Bologna nella scorsa stagione. Appena arrivato al Napoli il giocatore ha però riportato un leggero infortunio ma il suo procuratore Furio Valcareggi, intervistato in esclusiva da Tuttomercatoweb.com, si è detto molto soddisfatto della situazione: “Procede bene. Siamo contentissimi della scelta fatta. Chi in azzurro per il dopo Higuain? Magari Icardi. Ultime settimane: chi si muoverà concretamente? Il Milan, per forza. Con i soldi che i cinesi dicono di avere è giusto aspettarsi interventi importanti.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha incontrato diverse difficoltà tra rifiuti importanti e l’illustre cessione di Higuain alla Juventus. Tuttavia, la dirigenza azzurra si sta pure concentrando per risolvere definitivamente alcune situazioni interne, rinnovando i contratti dei propri campioni presenti in rosa come successo recentemente per Josè Callejon o per il capitano Marek Hamsik. Il prossimo giocatore per cui si sta la vorando al fine di prolungare il rapporto col Napoli è il terzino albanese Elseid Hysaj, capace di conquistare tutti in una sola stagione dopo il suo arrivo dall’Empoli l’estate scorsa. Come riporta Tuttonapoli.net, lo stesso Hysaj ha parlato a Sky Sport alla fine del primo tempo dell’amichevole contro il Monaco spiegando: “Dobbiamo ancora trovare il ritmo partita, ma stiamo bene atleticamente e come squadra stiamo facendo bene. Speriamo di continuare così. Rinnovo? Ci siamo, sono contento di stare qui, è una casa meravigliosa. Spero di restarci a lungo.”

L’intenzione del Napoli per questa sessione di calciomercato estivo è da sempre quella di rivedere il proprio centrocampo tramite qualche innesto ed un paio di cessioni. Gli azzurri hanno infatti già acquistato Emanuele Giaccherini dal Sunderland Piotr Zielinski dall’Udinese ma hanno messo nel mirino pure un giovane di prospettiva, ovvero Marko Rog. Centrocampista classe 1995 di proprietà della Dinamo Zagabria, Rog si è fatto notare per le prestazioni offerte nelle apparizioni con la Nazionale croata all’Europeo in Francia ed il Napoli sembra convinto a puntare su di lui per il futuro. Secondo quanto rivelato da Gazzamercato.it, Rog diventerà un giocatore partenopeo nel corso di questi prossimi giorni ma prima dovrà essere completato un altro trasferimento in questa finestra di calciomercato. Il patron De Laurentiis, insieme col direttore sportivo Giuntoli, ha infatti deciso di cedere il ventiseienne David Lopez al Betis di Siviglia, con il calciatore ormai convinto del ritorno in patria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori