PARALIMPIADI 2016/ Rio, medagliere quarta giornata, streaming video Rai.tv gli italiani in gara: tre azzurri in finale nel nuoto (11 settembre 2016)

- La Redazione

Paralimpiadi 2016 Rio, medagliere e quarta giornata streaming video Rai.tv. Le finali in programma, italiani in gara: ben 54 titoli da assegnare (oggi domenica 11 settembre)

Olimpiadi_Rio2016_Scritta_R439
(LaPresse)

E’ iniziata ormai da qualche ora questa quarta giornata di gare alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016: sono moltissime le gare in programma oggi e molti gli italiani che anche oggi proveranno a tenere alto il tricolore nelle prove calendarizzate per la giornata odierna. Facendo subito un punto sulle gare in corso dobbiamo fare un salto obbligato in piscina dove sono tre le specialità che attualmente vede impegnati gli azzurri. Il primo e sicuramente più atteso protagonista è Federico Morlacchi: dopo il bellissimo argento vinto nei 400 metri stile libero, l’atleta luinese classe 1993 ha superato brillantemente le batterie per i 200 metri misti nella categoria SM9. Morlacchi ha infatti realizzato il terzo miglior tempo fermando il cronometro sul 2:20.158: primo posto per l’australiano Timothy Disken (2:18.86). Nell’omologa gara femminile l’Italia è rappresentata da Manuela Romano, che ha centrato con successo l’accesso in finale con il sesto tempo, fermando il cronometro sul 1:50.90. ricordiamo inoltre che nelle batterie dei 100 metri rana SBS Marco Maria Dolfin si è qualificato per la finalissima grazie al tempo di 1:40.00, il quinto migliore. 

E’ da poco iniziata ufficialmente la quarta giornata alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016: tantissime le gare e le finali in programma per oggi dove non mancano tra i protagonisti più attesi anche gli atleti italiani, che anche oggi tenteranno di guadagnare importanti risultati per arricchire ulteriormente il medagliere tricolore, ora fermo a quota 8 (5 argenti e 3 bronzi). Tra i primi risultati delle gare attualmente in corso ricordiamo che la nostra azzurra Eleonora De Paolis al momento + impegnata nella finale B per il canottaggio nella specialità ASW1x: per lei è stato un ottimo terzo posto in una finale molto combattuta che ha visto passare per prima sul traguardo la statunitense Jacqueline Kapinowski con il tempo di 5:46.71. Sempre nel canottaggio registriamo anche il secondo posto per Fabrizio Caselli nella classe ASW1x dove ha fermato il cronometro sul 5:06.37. Per quanto riguarda il tiro con l’arco, una delle specialità dove gli italiani in gara sono tra i protagonisti più attesi rendiamo inoltre noto che la squadra composta da Airoldi e Mijno ha superato il primo step contro la Lettonia per 6 a 0. 

La giornata di oggi alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016, vedrà tra le protagoniste più attese nel programma dell’atletica di questa quarta giornata anche l’azzurra Giusy Versace. La trentanovenne calabrese scenderà oggi in pista per portare nuovamente in alto il tricolore nella sua prima edizione delle Paralimpiadi. Questa sera a partire dalle ore 19.00 secondo il fuso italiano infatti la versace, particolarmente nota anche al pubblico non sportivo scenderà in pista a Rio de Janeiro per le batterie dei 400 metri nella classe T44, specialità che le ha permesso di conquistare la medaglia di bronzo ai Europei IPC di Grosseto. La concorrenza qui ai giochi Paralimpici brasiliani è chiaramente più folta ma l’ottimo stato di forma della Versace promette grandi soddisfazioni. Gli ultimi risultati conseguiti poi negli Europei di Grosseto la rendono una delle avversarie più temibili anche nella specialità dei 200 metri: l’argento vinto in toscana con il tempo di 28″07 è sicuramente un ottimo biglietto da visita per impressionare le avversarie.

Una delle prove più attese per oggi, quarta giornata delle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016 è sicuramente i quarti di finale del tiro con l’arco dove l’Italia sarà ottimamente rappresentata dagli azzurri Elisabetta Mijno e Roberto Airoldi. Gara in programma per oggi alle ore 14.00 secondo il fuso italiano, il duo azzurro affronterà a testa alta la Lettonia con l’obbiettivo di centrare i quarti di finale per poter lottare per una medaglia tra le più preziose. I due atleti hanno già dato prova nei giorni scorsi di questa edizione brasiliana della Paralimpiadi di un ottimo stato di forma: Airoldi ha infatti messo a referto ben 624 punti al termine i un match molto costruttivo, mentre la Mijno, già medaglia d’argento a Londra 2012 è riuscita a superare i 601 punti. Purtroppo le avversarie per la finalissima sono molto agguerrite: Iran, Cina e Polonia infatti secondo il pronostico sembrano maggiormente favorite per la vittoria, ma la nostra azzurra farà comunque di tutto per bissare o superare il grande successo della scorsa edizione delle Paralimpiadi.

Tra poche ore avrà inizio a Rio De Janeiro la quarta emozionante giornata per l’edizione 2016 delle Paralimpiadi: tante le gare in programma per oggi e altrettanti i grandi protagonisti attesi nella giornata odierna. tra gli appuntamenti più attesi i è sicuramente la finale dei 200 metri misti SM9 dove gareggerà anche il nostro Federico Morlacchi, che in queste Paralimpiadi 2016 ha già reso inore al tricolore italiano vincendo uno splendido argento nei 400 metri a stile libero. Le possibilità di medaglia per Morlacchi sono molte alte e la precedente medaglia ha già mostrato l’ottimo stato di forma dell’atleta paralimpico. Le speranze azzurre però non si fermano al nuoto ma potrebbero arrivare medaglie preziose anche nel tennistavolo. E’ infatti in programma per oggi la finale dove il duo Amine Mohames Kalem e Giada Rossi, dopo essere approdati alla semifinale tenteranno di conquistare il primo oro italiano, che ancora manca. L’italo tunisino da poco naturalizzato ha già impressionato non poco il pubblico brasiliano accorso ottenendo due importanti vittoria nei confronti dei rappresentanti cinesi.

Siamo ormai pienamente nel vivo delle Paralimpiadi 2016 a Rio de Janeiro. Oggi, domenica 11 settembre 2016, sarà già la quarta giornata di gare del più grande evento sportivo riservato agli atleti diversamente abili. Come da tradizione ormai consolidata da numerose edizioni, le Paralimpiadi si disputano nella stessa città che ha già ospitato poche settimane fa le Olimpiadi, in questo caso Rio che torna ad essere capitale dello sport mondiale regalandoci tante altre storie da vivere in un programma più compatto rispetto a quello dei Giochi Olimpici (le Paralimpiadi durano una settimana e mezza) ma ancora più intenso. Dunque è giusto rivolgere adesso le nostre attenzioni al programma delle gare odierne, con ben 54 finali che assegneranno titoli e dunque andranno a comporre in modo molto significativo il medagliere che sta assumendo una fisionomia sempre più interessante con il passare dei giorni. 

Oggi dunque ci attende un’altra vera e propria “raffica” di gare, dovuta anche al fatto che, pur essendo presenti meno sport alle Paralimpiadi rispetto alle Olimpiadi, bisogna tenere conto del fatto che in moltissime discipline ogni singola gara del programma viene disputate in diverse categorie di disabilità. Altra carattieristica delle Paralimpiadi è che nuoto e atletica sono protagonisti in contemporanea e recitano senza alcuna discussione la parte del leone. Ad esempio oggi si assegneranno 19 titoli nell’atletica leggera e 15 nel nuoto. Per completare il quadro delle gare che assegneranno titoli oggi, avremo una giornata molto intensa in numerosi sport, ad esempio il tennistavolo che prevede la disputa di ben cinque finali. Da segnalare anche le quattro finali del canottaggio, che già oggi completa il programma delle sue gare. Finisce anche il ciclismo su pista con le sue ultime tre finali. Giornata importante anche per la pesistica e il triathlon, che assegneranno tre titoli a testa. Infine, ecco una finale per il titolo sia nel tiro sia nel tiro con l’arco.

Dunque le emozioni certamente non mancheranno. In ottica italiana, mettiamo in copertina fra gli azzurri in gara oggi il nuotatore Federico Morlacchi, lombardo classe 1993. Quattro anni fa a Londra non aveva ancora compiuto nemmeno 19 anni eppure conquistò tre medaglie di bronzo; questa volta a Rio de Janeiro ha già esordito con una medaglia d’argento nei 400 stile libero e dunque lo attendiamo protagonista anche oggi, dopo esserlo stato in questo quadriennio nelle varie edizioni di Mondiali ed Europei che sono stati disputati. Federico è nato con una ipoplasia al femore sinistro, di conseguenza ha la gamba circa 30 centimetri più corta di quello che dovrebbe essere. Morlacchi è la punta di diamante del progetto AcquaRio di Varese e ci ha già portato sul podio. Speriamo in altre soddisfazioni ora…

Infine, eccovi tutte le informazioni per seguire le Paralimpiadi 2016 in diretta tv: la copertura sarà davvero eccezionale, perché ci sarà Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) che sarà dedicato ai Giochi a partire dalle ore 14.00 italiane fino a notte inoltrata per seguire integralmente la giornata brasiliana di gare, mentre per seguire gli eventi notturni ci sarà anche Rai Due, che si collegherà dalle ore 1.30 fino alle 4.00. Di conseguenza sarà ampiamente garantita anche la diretta streaming video tramite il sito Rai.tv. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori