Diretta / Leganes-Barcellona (risultato finale 1-5), info streaming video e tv: goleada Barça (oggi, 17 settembre 2016)

- La Redazione

Diretta Leganes-Barcellona, info streaming video e tv: risultato live, probablli formazioni e orario della partita che si gioca sabato 17è settembre per la quarta giornata della Liga

MessiSuarez2016
Foto LaPresse

Leganes-Barcellona: Il Barcellona strapazza il Leganes cinque a uno, nel match valido per la quarta giornata della Liga 2016-2017. I blaugrana passano in vantaggio con una rete di Lionel Messi, che al trentunesimo serve su un piatto di argento l’assist per il raddoppio di Suarez. Al quarantaquattresimo Suarez cala il tris, mentre nella ripresa ancora Messi e poi Rafinha fissano il punteggio sul cinque a zero. Gol della bandiera messo a segno da Gabriel all’ottantunesimo. 

Leganes-Barcellona: Si mette sempre più in discesa la partita del Barcellona, impegnato sul campo del Leganes. Risultato parziale di tre a zero in favore della compagine blaugrana, che ha chiuso i primi quarantacinque minuti di gioco avanti di ben tre gol, grazie alle marcature di Lionel Messi, Suarez e Neymar. Il brasiliano ha arrotondato il punteggio attorno al quarantaquattresimo minuto della partita, con un gol facile facile a porta spalancata. Pure in questa azione c’è stato lo zampino di Messi, che ancora una volta si sta rivelando decisivo in fase assist. Prestazione sontuosa da parte del calciatore argentino. 

Leganes-Barcellona: Quando siamo giunti oltre la prima mezzora della partita, il risultato tra Leganes e Barcellona, è fermo sul due a zero in favore della formazioni blaugrana. La compagine ospite, infatti, è passata in vantaggio attorno al quarto d’ora, grazie ad una marcatura messa a segno da Lionel Messi che dopo aver suggerito per Suarez, si rifà dare il pallone sotto porta e insacca con grande precisione. Il Barcellona preme sull’acceleratore e crea almeno un altro paio di opportunità importanti. Il bis è nell’aria è arriva alla mezzora con Suarez, servito al bacio dal solito Messi che illumina con le sue giocate. Primo tempo agli sgoccioli, ospiti in pieno controllo della partita. 

Leganes-Barcellona: una sfida inedita nel calcio spagnolo come abbiamo visto, e potremmo definire questa partita una sorta di Davide contro Golia. Pure, la partita del Municipal de Butarque potrebbe avere un esito meno scontato di quanto si pensi. I “Pepineros”, così è soprannominato il Leganes neopromosso, ha infatti iniziato molto bene questa sua prima storica avventura in Liga, andando a vincere alla prima giornata sul campo del Celta Vigo, per poi imporre incredibilmente il pari all’Atletico Madrid nel suo esordio assoluto in casa nel campionato di Primera Division. Alla terza giornata è però arrivato il primo dispiacere per mano dello Sporting Gijon, che in casa ha battuto la matricola della capitale per 2 a 1, dominando il match in lungo e in largo. Il Barcellona è reduce dal 7 a 0 inflitto al Celtic in Champions League (tripletta di Messi e doppietta di Suarez), ma in campionato arriva dal clamoroso 1-2 interno subito dall’Alaves, che è passato al Camp Nou nonostante Jeremy Mathieu avesse pareggiato lo svantaggio iniziale, lasciando presagire che i blaugrana potessero dar vita a una goleada che invece non c’è stata. 

Leganes-Barcellona si gioca all’Estadio Municipal de Butarque, sabato 17 settembre alle ore 13; è valida per la quarta giornata del campionato spagnolo di Primera Division, Liga 2016-2017. Tra le due formazioni non vi sono ovviamente precedenti, visto che la piccola squadra di Madrid è arrivata quest’anno per la prima volta nella sua storia in massima divisione.

Nel Leganes, che dovrebbe giocare con il solito 5-4-1, sarà un italiano a difendere i pali contro la “MSN”. Il portiere titolare Serantes è infortunato e quindi toccherà a Brignoli quello che dati alla mano sembra un compito davvero ingrato. Nella difesa a cinque ci sarà sicuramente il capitano Mantovani, che ha avuto qualche problemino in settimana, ma che dovrebbe essere comunque arruolabile. Il tecnico Garitano non sembra intenzionato a stravolgere la formazione nonostante la prima sconfitta e quindi Guerrero dovrebbe essere confermato come unico terminale offensivo nonostante finora non abbia ancora rotto il ghiaccio in Liga.

Il Barcellona giocherà con il solito 4-3-3 e sicuramente Luis Enrique non farà l’errore commesso nel turno precedente e metterà in campo la formazione migliore. Vi dovrebbero comunque essere due novità, con l’innesto di Cillessen in porta e quello di Digne come terzino sinistro al posto di Jordi Alba. In mezzo alla difesa, nel ruolo di centrali, dovrebbero operare Pique e l’ex Lione Umititi, mentre in mediana peserà l’assenza di Mascherano che è squalificato: chiamato a non farlo rimpiangere sarà Busquets, che ormai ha trovato una seconda giovinezza nel ruolo di interno basso di centrocampo.

Il triangolo in mediana sarà poi completato da Raktic e da Iniesta, che andrà ad alternarsi nella posizione di playmaker con Busquets, avendo però la possibilità di svariare per tutta la mediana. Ovviamente e non potrebbe essere altrimenti è straconfermato il tridente delle meraviglie, quello composto da Suarez, Messi e Neymar, che contro il Celtic ha letteralmente giganteggiato e che contro il Leganes ha tutta l’intenzione di mettere in mostra ancora una volta tutta la propria classe.

Per quanto riguarda i pronostici va detto che tutti, ma proprio tutti i bookmakers, vedono il Barca come vicente sicuro. Una vittoria dei ragazzi di Luis Enrique è data infatti a 1.19, mentre quella della matricola della cittadina che dista solo 20 km da Madrid addirittura a 13.50. Un eventuale pareggio, che per il Leganes varrebbe sicuramente come una vittoria, viene invece quotato e pagato 6.50 volte la cifra giocata.

La diretta tv di Leganes-Barcellona avverrà come sempre su Fox Sports, canale visibile solo a chi ha il pacchetto calcio con Sky e accessibile anche con l’applicazione Sky Go, dunque in diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Una curiosità: il Leganes ha simpaticamente fatto autoironia sul proprio profilo Twitter, in cui è comparso un post dove la società afferma di non sottovalutare assolutamente la squadra di Luis Enrique: un modo simpatico per farsi forza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori