DIRETTA/ Southampton-Swansea (RISULTATO FINALE 1-0): decide il gol di Austin (Premier League, oggi 18 settembre 2016)

- La Redazione

Diretta Southampton-Swansea, risultato finale 1-0: il gol di Austin segnato al 64′ minuto regala la vittoria ai padroni di casa nella quinta giornata del campionato di Premier League

austin_southampton_testa
Il secondo gol dell'attaccante Charlie Austin (destra), 27 anni, nel match di Europa League contro lo Sparta Praga (LaPresse)
Pubblicità

Southampton-Swansea comincia: andiamo subito a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita che si gioca al St. Marys per la quinta giornata di Premier League. Tegola per lo Swansea che è senza Nathan Dyer, infortunato a un ginocchio; al centro dellattacco per la formazione gallese allenata da Francesco Guidolin cè Fernando Llorente, con Gylfi Sigurdsson a destra e Barrow a sinistra. Nel Southampton chiavi dellattacco affidate a Shane Long, attenzione al lavoro degli esterni Redmond e Tadic che partono dalla trequarti, in mediana cè qualità con Clasie e Romeu. Calcio dinizio alle ore 15:15 italiane. 1 Forster; 2 Cedric, 6 Fonte, 17 Van Dijk, 21 Bertrand; 4 Clasie, 14 Romeu; 11 Tadic, 8 S. Davis, 22 Redmond; 7 Long. Allenatore: Claude Puel 1 Fabianski; 26 Naughton, 33 F. Fernandez, 35 Kingsley, 2 Amat; 8 Fer, 24 Cork, 4 Ki Sung-Yong; 23 G. Sigurdsson, 9 F. Llorente, 17 Barrow. Allenatore: Francesco Guidolin

Pubblicità

Southampton-Swansea: a pochi minuti dal calcio dinizio della partita di Premier League, andiamo a ricordare come erano andate le cose nella partita che lo scorso anno le due squadre avevano giocato al St. Marys. Eravamo alla settima giornata, sabato 26 settembre: una classifica ancora non del tutto definita, che vedeva le due formazioni a metà dello schieramento. A vincere quel giorno era stato il Southampton di Ronald Koeman: già in vantaggio dopo 11 minuti con il colpo di testa di Virgil Van Dijk su angolo di Ward-Prowse, la squadra di casa aveva allungato al 54 con Dusan Tadic (assist di Graziano Pellé) e aveva definitivamente chiuso la partita al 61 con lazione personale di Sadio Mané. Per lo Swansea di Garry Monk era arrivato tardivamente il gol della bandiera, realizzato all83 minuto dallislandese Gylfi Sigurdsson. Anche al ritorno aveva vinto il Southampton, che al Liberty Stadium aveva centrato il massimo risultato con il minimo sforzo grazie al messo a segno al 69 minuto da Shane Long, con un colpo di testa sul cross di Ward-Prowse.

Oggi domenica 18 settembre alle ore 15:15 al St Mary’s di Southampton va in scena il match SouthamptonSwansea, in una partita valida per la quinta giornata di Premier League. Il match si presenta molto interessante e i motivi sono essenzialmente due: i Saints in campionato sono partiti male e i numeri sono lì a testimoniarlo. Tuttavia Puel ha chiesto pazienza, essendo il suo un progetto tecnico agli inizi dopo la chiusura del ciclo di Koeman, passato all’Everton.

Pubblicità

E finalmente in Europa League è arrivata la prima gioia, con un netto 3 a 0 allo Sparta Praga che ha lanciato gli inglesi in testa nel girone che comprende anche l’Inter. Dopo una prestazione così convincente è ora di fare punti in campionato e lo Swansea, reduce dal pari imposto al Chelsea di Conte, appare come la squadra adatta per far capire a Puel e ai suoi uomini se quello di Europa League è stato un episodio o se il cerchio comincia effettivamente a quadrare. Vediamo come giocheranno le due compagini in questo match della quinta giornata di Premier League.

Nella squadra di casa mancheranno il difensore centrale Gardos e il trequartista Boufal. Il modulo tattico sarà ancora il 4-3-1-2 ed è probabile che Redmond, lasciato per ampia parte in panca nel match di Europa League, debba fare lo stesso nel match di campionato, complice la doppietta di Austin, che ha mostrato grande feeling con Long. Confermatissimo anche Tadic, che ha giocato una buona partita dietro il duo d’attacco e che comincia probabilmente a capire cosa gli chiede Puel.

I Saints però potrebbero anche cambiare pelle tatticamente e sorprendere la formazione gallese adottando un 3-5-2 per inaridire le fonti di gioco di Guidolin, anche se Puel è noto per non amare lo stravolgimento dei propri dettami tattici. E a proposito dello Swansea, che ha si solo 4 punti ma che contro il Chelsea ha fornito per la prima volta una prestazione di quelle che piacciono a Guidolin, il modulo tattico dovrebbe essere il 3-5-2. Dyer sarà l’unico assente e l’undici che scenderà in campo dovrebbe essere lo stesso che ha impattato con il Chelsea, con Llorente a fare coppia in avanti con Sigurdsson, che da trequartista si sta trasformando lentamente in seconda punta. Ma l’uomo su cui tutti hanno gli occhi è Fer, giocatore che ha messo già a referto 3 reti nelle quattro partite giocate e che è già una pedina fondamentale per il tecnico ex Udinese.

Per quanto riguarda la diretta di SouthamptonSwansea, va detto che come sempre il tutto sarà visibile sulla piattaforma Sky, ma solo per chi ha fatto l’abbonamento con il pacchetto calcio e in diretta streaming video attraverso l’applicazione di SkyGo. L’appuntamento in questo caso è su Fox Sports, come di consuetudine.



© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità

I commenti dei lettori