Diretta/ Ascoli-Vicenza (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: Prima vittoria in campionato per Aglietti (Serie B 2017, 5^ giornata)

- La Redazione

Diretta Ascoli-Vicenza: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live. La partita di Serie B (5^giornata) è in programma martedì 20 settembre 2016

vicenza_ascoli_perez
(LaPresse)

E’ arrivata la prima vittoria in questo campionato di serie B per l’Ascoli di Aglietti. Dopo il raddoppio siglato da Cacia su rigore i bianconeri gestiscono bene il vantaggio. Cacia gira per Gatto che meriterebbe il gol. Il suo tiro viene però respinto da Siega. Al 76esimo entra in campo capitan Giorgi. Esce al suo posto Cassata, autore di una prova positiva. Tra le fila biancorosse esce invece Rizzo, sostituito da Bellomo. Nel frattempo viene ammonito Zaccardo per proteste. All’85esimo esce, accompagnato dagli applausi del Cino e Lillo Del Duca, Leonardo Gatto. Entra als uo posto Jaadi. Nel finale il Vicenza prova a chiudere in attacco la gara ma i tentativi impostati dagli uomini di Lerda sono confusi e imprecisi. L’Ascoli riesce ad amministrare senza particolare problemi il doppio vantaggio trovando così una vittoria preziosa. Per il Vicenza terza sconfitta in 5 turni di campionato. 

Prima sostituzione del match. Lerda cambia Vita con Fabinho. I biancorossi però non sembrano essersi rinvigoriti dalla pausa e così l’Ascoli torna subito a fare la partita. Cacia avvisa Benussi con un colpo di testa centrale su cross di Pecorini. Il portiere ospite blocca. Lerda intanto pretende di più di suoi. Altra sostituzione. Fuori Raicevic, già ammonito, dentro Cernigoi. La reazione degli ospiti è affidata a Zaccardo. L’ex Nazionale di testa gira su un cross di Galano da calcio piazzato. Tentativo poco angolato, nessun problema per Lanni. Al 60esimo primo cambio obbligato per Aglietti. Cinaglia è costretto a uscire per infortunio. Al suo posto dentro Gigliotti. Pucino poco dopo viene ammonito per un fallo su Orsolini. Cacia intanto si ripresenta dalle parti di Benussi. Tiro al volo prelibato su lancio di Cassato. Il portiere biancorosso vola e con l’ausilio della traversa riesce a cavarsela. Pochi minuti e il duello tra i due si rinnova. Organizzano l’incontro Gatto, Adejo e l’arbitro Piccinini. L’esterno bianconero fa irruzione in area, Adejo gli prende la posizione e protegge palla. Gatto per primo trattiene la maglia del difensore che a sua volta trattiene l’avversario. L’arbitro interviene, espelle Adejo e concede il rigore. Dagli 11 metri Cacia non sbaglia e sigla il suo secondo gol stagionale. Raddoppio dell’Ascoli.

Leonardo Gatto è probabilmente il migliore in campo di questo primo tempo. Dopo l’assist vincente l’ex esterno dell’Atalanta non si ferma. Al 31esimo Benussi non può star tranquillo su un lungo lancio di Gatto alla ricerca di Orsolini. Uscita alta che interrompe l’azione. Poco dopo il 24enne calabro è bravo a ritagliarsi uno spazio sul limite e a concludere. Poca forza nella conclusione. Benussi blocca senza problemi. L’Ascoli fa la partita mentre il Vicenza sembra accusare il contraccolpo per il gol subito. Orsolini arriva al tiro dal limite ma Signori devia favorendo la parata di Benussi. Tris di ammonizioni tra il 38esimo e il 39esimo. Guadagnano un cartellino giallo a testa Pecorini, Cinaglia e Raicevic. Nel finale di tempo i biancorossi ci provano timidamente. Dopo diversi tentativi è Galano a cercare il gol. L’ex Bari ci prova con un improbabile tiro da fuori area. La palla termina in curva.

Gatto, tra i più attivi tra le fila bianconere, prova a sfondare per vie centrali. Galano lo ferma ma poco dopo l’esterno sinistro si ripresenta in area è occorre un super intervento di Bogdan per salvare il risultato. Solo Ascoli. Il Vicenza prova a limitare i danni cercando qualche volta di ripartire in velocità ma la squadra di Aglietti è vigile. Al 14esimo Pecorini trova Cacia in area avversaria ma il colpo di testa dell’ex Piacenza è debole. Gatto ancora pericoloso qualche minuto più tardi. Tiro a giro dalla sinistra. La palla esce di un soffio. Al 24esimo primo cartellino giallo del match. Se lo prende Cassata per un fallo su Rizzo. Un minuto dopo il gol che sblocca il match. Su una nuova iniziativa di Gatto cross basso dalla sinistra. Benussi devia male e la sfera arriva sui piedi di Carpani. Tiro di prima intenzione e si concretizza il vantaggio dei padroni di casa. Gol meritato.

Dopo i primi 10 minuti di gioco, Ascoli – Vicenza è ferma sullo 0-0. Alfredo Aglietti schiera i suoi con il 4-3-3. Lanni tra i pali, linea difensiva composta da Pecorini, Mengoni, Cinaglia e Mignanelli. A centrocampo Bianchi, Carpani e Cassata mentre in zona offensiva Orsolini e Gatto affiancano Cacia. Franco Lerda risponde con un modulo speculare. Benussi è il portiere titolare, fronte a lui Zaccardo, Adejo, Bogdan e Pucino mentre a centrocampo spazio a Vita, Signori e Rizzo. Il tridente offensivo è invece formato da Siega, Raicevic e Galano. Arbitra il signor Piccinini della sezione AIA di Forlì. Prima del match è stato fatto osservare un minuto di silenzio in memoria di Osvaldo Neri, tifoso perugino deceduto al Curi durante Perugia-Ternana. Subito un brivido. Benussi cicca la rimessa in gioco e per poco Cacia non lo beffa. L’Ascoli prende subito in mano la gara cercando uno spunto. Mignanelli si propone bene in avanti ma i suoi cross risultano imprecisi. Ascoli in possesso, Vicenza in guardia. Buon ritmo, partita piacevole.

Sta per cominciare: andiamo a vedere le formazioni ufficiali della partita valida per la quinta giornata del campionato di Serie B. Due squadre che non hanno iniziato bene la stagione, e che sono partite con lobiettivo dichiarato della salvezza; il calcio dinizio è fissato per le ore 20.30, riuscirà una delle due squadre a prendersi i tre punti? : Lanni, Pecorini, Mengoni, Bianchi, Carpani, Orsolini, Cacia, Cinaglia, Gatto, Cassata, Mignanelli. Allenatore: Alfredo Aglietti : Benussi, Pucino, Bogdan, Vita, Signori, Zaccardo, Galano, Raicevic, Rizzo, Adejo, Siega. Allenatore: Franco Lerda

Ascoli e Vicenza si affrontano per il turno infrasettimanale della Serie B, valido per la quinta giornata del campionato cadetto. Ma come si presenteranno le due squadre all’appuntamento? Analizziamo, dunque, quali giocatori delle due squadre si sono messi in evidenza nell’ultimo turno, partendo dai padroni di casa, quindi dall’Ascoli. Augustyn e Mengoni, ad esempio, hanno recuperato una mole importante di palloni nel match contro il Trapani: 30 il primo, 25 il secondo. Meno di quelli recuperati, invece, da Rizzo (31) e Bogdan (23) nella partita contro la Salernitana. Tanti sono i passaggi riusciti a Bianchi nella scorsa partita: ben 55. Al tiro è andato 3 volte Perez, come Galano e Vita, 2 volte invece Cassata. Si tratta di dati importanti dai quali ripartire in vista del prossimo turno e che sono preziosi per capire chi al momento sta attraversando un buon momento ed è in forma per aiutare la propria squadra.

Andiamo ad analizzare i testa a testa tra Ascoli e Vicenza, che si affronteranno nel turno infrasettimanale di Serie B. Nelle ultime cinque gare le due formazioni si sono affrontate solo nel campionato cadetto ed i risultati hanno sorriso per tre volte al Vicenza e mai all’Ascoli visto che le altre due partite sono terminate in pareggio. Proprio nella scorsa stagione 2015/2016 all’andata ha vinto il Vicenza tra le mure casalinghe per 3-0 grazie ai gol di Cinelli, Raicevic e Vita, con quest’ultimo su calcio di rigore. Al ritorno sempre la vittoria del Vicenza per 2-1 in casa dell’Ascoli: le reti di Milanovic e la doppietta di Ebagua. Nella stagione 2012/2013 invece l’andata è terminata a reti inviolate mentre al ritorno c’è stata la vittoria del Vicenza. Attualmente le due squadre si trovano rispettivamente al diciassettesimo posto con quattro punti ed al sedicesimo posto con cinque punti in classifica.

Dopo la gara di Trapani, Alfredo Aglietti, tecnico dei bianconeri ha parlato di partita positiva da parte della sua formazione, sottolineando la capacità dei suoi ragazzi di giocare ameno per 60 minuti come una “grande squadra”. Secondo il tecnico marchigiano i punti conquistati potevano essere anche tre, visto che lAscoli in più occasioni è andato vicino a segnare la rete del raddoppio. Dopo il pareggio dei siciliani, il tecnico ammette di aver pensato di poterla anche perdere, ma nello stesso tempo si è dichiarato soddisfatto della tenuta dei suoi giocatori, ricordando gli ampi margini di crescita che la squadra ha dimostrato di possedere e soprattutto che sono in fase di lancio diversi ragazzi di 20 e 19 anni, come Favilli, Orsolini, Cassata e Jaadi. Nel dopopartita di Salerno, il tecnico biancorosso, Lerda, ha sottolineato di aver visto dei progressi già nella gara precedente contro il Bari; nella serata di Salerno poi cè stata molta voglia di credere nella vittoria, anche nel momento in cui la Salernitana ha pareggiato dopo essere stata sotto di due reti. Lerda naturalmente si augura di poter continuare ora che la squadra si è tolta il peso della conquista della prima vittoria e del segnare la prima rete stagionale.

Sarà diretta dallarbitro Marco Piccinini della sezione di Forlì: calcio d’inizio alle ore 20:30. Nella quinta giornata del campionato di serie B al Del Duca, lAscoli di Aglietti ospita un Vicenza reduce dalla prima vittoria in campionato, arrivata in contemporanea con le prime reti realizzate. Per i marchigiani, al terzo pareggio consecutivo, sul campo di Trapani, ci sono tre punti in classifica, anche per aver giocato una partita in meno, contro i quattro del Vicenza. 

LAscoli è naturalmente in parità anche per quanto riguarda le reti segnare e subite, mentre il Vicenza ha subito sette reti realizzandone 3, tutte contro la Salernitana. Una gara che potrebbe rappresentare un salto in avanti per la formazione marchigiana, ma con un Vicenza che sarà certamente galvanizzato dallexploit ottenuto in Campania. A Trapani la gara dellAscoli è stata sicuramente positiva con la conquista del vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Gatto, a cui ha fatto seguito una buona serie di azioni offensive, e con il controllo del ritmo di gioco.

Quando si pensava che lAscoli potesse portarsi sul doppio vantaggio, è invece uscito il Trapani di Cosmi che con i suoi cambi ha “girato” la gara ottenendo la rete del pareggio e mettendo in pericolo successivamente la porta marchigiana. Per poi dare vita ad un finale combattuto ed equilibrato. NellAscoli hanno fatto una buona gare entrambi gli esterni, Gatto ed Orsolini, con il primo che ha segnato il rigore causato da una buona iniziativa del secondo. La prima vittoria in campionato del Vicenza è arrivata allArechi contro la Salernitana, in un match nel quale la formazione allenata da Lerda ha dimostrato forza di carattere.

I biancorossi hanno dominato la gara sino al 30esimo riuscendo a conquistarsi il doppio vantaggio, con Signori che ha realizzato la prima doppietta in carriera nellambito dei campionati professionistici. Dopo il goal messo a segno da Della Rocca, che ha “riaperto” il match, una invenzione di Rosina su calcio di punizione ha dato il pareggio alla squadra di casa, ma il Vicenza è stato bravo a reagire e con il subentrante Di Piazza a conquistare la rete del definitivo vantaggio. Tre punti alla fine portati a casa con pieno merito.

La serie di gare ravvicinate potrebbe indurre i due tecnici ad effettuare un turnover abbastanza ampio per questa gara. Nella formazione padrona di casa Aglietti potrebbe optare per un rientro nei titolari di Cacia, mentre da parte del Vicenza Lerda deve fare a meno di due infortunati, Giacomelli e DElia. Lundici ascolano, schierato con il 4-3-3 dovrebbe quindi avere un tridente offensivo nel quale i due migliori a Salerno, Orsolini e Gatto, affiancano la punta centrale Cacia, il terzetto di centrocampo formato da Cassata, Halklberg e Bianchi, mentre davanti al portiere, Lanni, Aglietti piazza sulle fasce Pecorini e Mignanelli, con Mengono ed Augustyn come difensori centrali.

Per il Vicenza Lerda conferma il 4-2-3-1 con Benussi tra i pali, davanti a lui lesperto Zaccardo a comandare una linea di difesa completata da Pucino, Adejo e Bogban. I due mediani saranno Rizzo ed il goleador Signori, con Siega, Vita e Galano alle spalle della punta avanzata Rajcevic, con Di Piazza pronto a dare il suo contributo entrando dalla panchina. Le quote delle scommesse per la gara del Del Duca vedono la quota della vittoria ascolana fissata da Snai a 2,35, mentre si sale a 3 per il pareggio ed a 3,30 per la vittoria della formazione ospite. 1,55 e 2,30 sono le quote, rispettivamente fissate per chi intenda scommettere sullunder o sullover.

La partita di Serie B Ascoli-Vicenza sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 11, il numero 261: telecronaca dalle ore 20:30. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice dacquisto pay-per-view è 496247. Sul canale Sport 3 HD (il numero 203) andrà in onda Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi della serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori