DIRETTA/ Chievo-Sassuolo (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: Vittoria Chievo! (oggi, Serie A 2017 5^ giornata)

- La Redazione

Diretta Chievo-Sassuolo: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca al Bentegodi ed è valida per la quinta giornata della Serie A

CostaDuncan_ChievoSassuolo
Foto LaPresse

Finisce 2-1 tra Chievo Verona e Sassuolo, quinta giornata di Serie A Tim 2016/2017, primo turno infrasettimanale dellanno. Il Chievo ha battuto così per la prima volta in Serie A in casa il Sassuolo, in una gara non priva di emozioni che ha visto tutte le reti nel primo tempo. Partita equilibrata, con la squadra di Maran che si è rivelata più compatta, facendo forza anche sulla stabilità di un gruppo che gioca a memoria ormai da anni. Di Francesco ha pagato i cambi eccessivi in funzione dellEuropa League, ben 5 volti nuovi in campo rispetto alla squadra che ha battuto il Genoa domenica a Marassi. Primo tempo dominato di fatto dal Chievo, nella seconda frazione di gioco la squadra ospite ha guadagnato metri di campo ed è cresciuta nel possesso palla, ma nonostante il forcing finale guidato da Politano lo sfortunato Sassuolo non riesce a trovare la via del gol. Chievo che sale quindi a 10 punti in classifica e i più sinceri complimenti a mister Maran per il lavoro svolto fino a qui a Verona. Questo Chievo farà divertire, ne siamo certi.

Secondo tempo fin qui avaro di emozioni tra Chievo e Sassuolo, con i padroni di casa sempre in avanti grazie alle reti messe a segno nel primo tempo di Rigoni, con uno spettacolare tiro al volo, e Castro, che ha insaccato di testa sul finire della prima frazione di gioco. Nel mezzo la rete del momentaneo pareggio di Defrel al minuto 28, appena 7 dopo il gol di Rigoni. Girandola delle sostituzioni in questa seconda parte di partita: prima Cannavaro che ha lasciato spazio ad Antei a inizio ripresa, quindi Duncan, che dopo aver stretto i denti fino al 58 quando ha lasciato spazio a Politano. Maran ha aspettato il 60 per le prime sostituzioni: inizialmente Floro Flores ha preso il posto di Pellissier, quindi al 70 è stata la volta di Meggiorini a lasciare spazio a Inglese. Quindi al 78 Radovanovc, che si stava scaldando da inizio ripresa, ha sostituito Castro, autore fin qui del gol vittoria per i padroni di casa. Una seconda frazione di gioco fatta di gestione del risultato da parte della squadra di Maran, partita sempre divertente ma dai ritmi più blandi rispetto ai primi 45 minuti. Da registrate la crescita del Sassuolo, che negli ultimi minuti ha cercato più volte la via del gol ma con troppa poca convinzione.

Sassuolo sfortunato e in grande difficoltà contro il Chievo al Bentegodi di Verona questa sera, quinta giornata di campionato e primo turno infrasettimanale di Serie A. La squadra di Maran è tornata in campo dopo lintervallo in partita come nella prima frazione di gioco, mentre Di Francesco ha dovuto fare fronte a diversi problemi: oltre allinfortunio di Matri nel primo tempo, a lasciare il campo nellintervallo è stato Paolo Cannavaro, sostituito da Antei; Alfred Duncan al momento sta stringendo i denti a causa di una brutta caduta sulla caviglia di appoggio rimediata nel pieno recupero del primo tempo: squadra ospite in grande emergenza. I troppi cambi in squadra e la coppa non ha certo giovato al Sassuolo che sta annaspando contro il Chievo che ha sempre in mano il pallino del gioco.

Dopo il momentaneo pareggio di Gregoire Defrel, a mettere le cose in chiaro è largentino Castro, che al 41 segna il gol del vantaggio dei padroni di casa, fin qui di fatto superiori alla squadra di Di Francesco. Al Bentegodi di Verona tra Chievo e Sassuolo il primo tempo termina sul parziale di 2-1 in una partita che ha visto i padroni di casa crescere costantemente fino al momento del gol, al 20 con una gran botta di Rigoni, momento massimo di confusione del Chievo. Dopo un primo momento di smarrimento a prendere in mano il pallino del gioco però è stata la squadra di Di Francesco, capace di riagguantare il risultato grazie a Defrel, diventato con luscita di Alessandro Matri il punto di riferimento del reparto avanzato della squadra emiliana. Il Chievo ha pagato caro lerrore in difesa del quale la punta ha subito approfittato, trasformando un ghiottissimo pallone nel gol del pareggio. Al minuto 41 però a riportare la gara sulla strada dei primi minuti ci ha pensato Castro: angolo di Birsa, sul secondo palo tutto solo Castro stacca in maniera perfetta e di testa batte Consigli per il gol del momentaneo 2-1. Al duplice fischio di Giacomelli i padroni di casa chiudono in vantaggio, gara aperta a ogni tipo di risultato da qui alla fine.

Il Bentegodi si conferma un fortino per il Chievo, che contro il Sassuolo si dimostra una squadra compatta e pericolosa. E il vantaggio dei padroni di casa, grazie a un gran gol di Rigoni, è meritatissimo. Sugli sviluppi di un calcio dangolo Rigoni trova la botta vincente da fuori area e spiazza Consigli, grazie anche a una fortunosa deviazione di Davide Biondini. Sassuolo fin qui sfortunato, che oltre alla deviazione sul gol, si è trovato a dover fronteggiare linfortunio di Alessandro Matri, uscito parecchio stizzito dopo una botta al ginocchio: al suo posto lesordiente Iemmello. Il Sassuolo al momento è ancora in partita ma è uscito parecchio intontito dal vantaggio clivense. Nonostante Maran avesse detto che il Sassuolo sarebbe stato un avversario ostico, i suoi fin qui non sembra abbiano sofferto troppo gli uomini di Di Francesco, mostrando un calcio non certo champagne, ma certamente efficace dal gioco piuttosto semplice.

Partita la sfida tra Chievo e Sassuolo nel fortino del Bengodi di Verona, squadre separate da un solo punto in classifica, pronte a darsi battaglia fino allultimo minuto. Campionato cominciato alla grande per il Chievo con una sola sconfitta in campionato, segno della compattezza del gruppo di Maran: la squadra ormai gioca a memoria. Il Sassuolo dal canto suo continua a gestire le energie con ben cinque uomini nuovi in campo rispetto alla gara contro il Genoa, con il tridente inedito Defrel – Matri – Ricci. Partita subito frizzante e piacevole, con le squadre che giocano senza paura cercando laffondo. Il Chievo ormai gioca a memoria e si vede, la catena composta da Gamberini e Pellissier ha già avuto modo di rendersi pericolosa fin dai primi secondi di gioco. allaltra parte il Sassuolo ha risposto con un tentativo di tiro da parte di Duncan e due corner battuti da Ricci che però non si sono concretizzati: quella di Maran fino adesso è la miglior difesa del campionato e si vede. Nessuna vera occasione da ambo le parti, ma le premesse per una bella gara ci sono tutte.

Per i veneti il successo contro la formazione di Iachini è arrivato solo al quinto minuto di recupero, ma è stato assolutamente meritato, così come quello del Sassuolo, 2 0 contro il Genoa al Mapei Stadium. Nellultima gara casalinga il Chievo ha pareggiato contro la Lazio, mentre nellultima esterna il Sassuolo si è dovuto inchinare alla Juventus. 

Maran e Di Francesco sono due tecnici capaci, sui quali si erano appuntati gli occhi anche di formazioni importanti, ed in questa stagione stanno confermando quanto di buono hanno fatto nella precedente, nonostante le due campagne trasferimenti non siano state segnate da acquisti di grande nome. La conferma quasi al completo di tecnico e giocatori, inseriti solo il portiere Sorrentino, Parigini, De Guzman e Bastien, è sicuramente uno dei punti di forza della formazione scaligera che non ha dovuto ricominciare tutto da capo ed ha confermato leccellente avvio della scorsa stagione.

Le parole di plauso per il Sassuolo ormai sono diventate di routine; i neroverdi guidati da Di Francesco, nonostante alcuni problemi di infortuni stanno vivendo unaltra stagione sopra le righe. Le ultime due vittorie in quattro giorni hanno dato ancora più carica alla formazione emiliana ed il tecnico Di Francesco deve anche tenere calmi i suoi giocatori. 

In questa gara sembra che Maran abbia scelto di dare maggiore spazio ad alcuni giocatori che ne hanno avuto poco alla Dacia Arena, cambiando la linea difensiva, con Dainelli inserito tra i titolari al posto di Cesar, che ritrova il suo compagno di tante battaglie, Gamberini, a fianco del quale ha disputato diversi campionati nelle file della Fiorentina. Reparto completato da Cacciatore, esterno destro e da un altro ex viola, Gobbi, in posizione di esterno sinistro. I tre di centrocampo saranno gli stessi visti in campo ad Udine, con Radovanovic, insieme allautore del primo goal, Castro, e Hetemaj.

Qualche apprensione per Birsa, titolare del ruolo di trequartista, ma il giocatore, seppure non al 100% della condizione, dovrebbe essere regolarmente in campo alle spalle di Inglese e Meggiorini impiegati come coppia dattacco. Il Chievo ha il problema di sbloccarsi con gli attaccanti, ma finchè segnano centrocampisti e difensori, Maran può anche accettare di aspettare che i “bomber” si scaldino nel modo giusto. Se il Chievo vuole correre, il Sassuolo non è da meno e ricordandosi le vittorie, entrambe al Mapei Stadium, ed entrambe ottenute senza subire reti, la formazione di Di Francesco scenderà in campo schierata con il 4-3-3.

Ancora molti gli uomini infortunati che Di Francesco non avrà a disposizione a Verona, soprattutto Domenico Berardi ma anche Gazzola e Sensi. Acerbi rischia il posto in difesa, mentre per Peluso e Cannavaro si dovrebbe trattare della gara di rientro tra i titolari, con difesa completata dal giovane e promettente spagnolo Lirola. Magnanelli sarà ancora una volta uno dei centrocampisti, giocando al fianco di Duncan e Pellegrini. Nel tridente dattacco del Sassuolo posto in ballottaggio tra Matri, favorito, e Ricci, mentre sono sicuri di una maglia da titolare Defrel e Politano, autore della rete su rigore che ha sbloccato la gara contro il Genoa. 

La partita, secondo lanalisi degli esperti Snai che hanno stilato le quote per il Bentegodi, vede favorita la squadra di casa. La vittoria degli uomini di Maran si può giocare infatti a 2,50, mentre quella della formazione emiliana è fissata a 3.00, e quella del pareggio a 3.10. Si possono inoltre giocare lunder, quotato a 1,65 e lover, a 2,15.

Per la diretta tv di Chievo-Sassuolo, che non sarà trasmessa sulla pay tv del digitale terrestre, il 257 è il numero del canale – Sky Calcio 7 – mentre le migliori azioni della gara e gli eventuali goal segnati saranno invece disponibili su un altro canale della piattaforma Sky, Supercalcio, sul canale 2016, con la visione della rubrica “Diretta Goal Serie A”. Diretta streaming video garantita grazie all’applicazione Sky Go, attivabile senza costi aggiuntivi su PC, tablet o smartphone.  







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori