Video/ Benevento-Pro Vercelli (1-1): highlights e gol della partita (Serie B 2016-2017, 5^giornata)

- La Redazione

Video Benevento-Pro Vercelli 1-1: highlights e gol della partita di Serie B disputata martedì 20 settembre 2016 allo stadio Ciro Vigorito, per la 5^giornata del campionato cadetto

benevento_vigorito_curva
Risultati Serie B 26^ giornata, Foto LaPresse

Termina 1-1. Ospiti in vantaggio nel primo tempo con La Mantia, abile a trasformare un rigore per fallo di mano di Lucioni. Nella ripresa il forcing dei giallorossi trova sbocco nel gol di Buzzegoli. Nel prossimo turno il Benevento sarà in scena al San Nicola di Bari mentre la Pro Vercelli ospiterà il Cesena. 

Il Benevento di Marco Baroni scende in campo con il 4-2-3-1. In porta Cragno, linea difensiva formata da Venuti, Padella, Lucioni e Lopez. In zona mediana Del Pinto e Buzzegoli mentre il tridente pronto a innescare Cissè, unica punta, è composto da Ciciretti, Puscas e Jakimovski. La Pro Vercelli di Moreno Longo risponde con il 4-3-3. Provedel, alla sua 50esima partita nel campionato cadetto, tra i pali, Germano, Bani, Legati e Mammarella in difesa mentre a centrocampo ecco Palazzi, Castiglia e Ardizzone. In avanti troviamo invece Sprocati, La Mantia e Vajushi. Dirige l’incontro il signor Marini della sezione AIA di Roma. Prima del match è stato fatto osservare un minuto di silenzio in memoria di Osvaldo Neri, tifoso perugino deceduto al Curi durante Perugia-Ternana. Sospinti dal pubblico di casa i campani partono forte. Ciciretti converge verso il centro e ci prova con un mancino violento. Deviazione di un avversario che salva Provedel. Il Benevento pressa alto costringendo gli ospiti a cedere il pallino del gioco. Le casacche bianche trovano uno spiraglio al sesto minuto. Vajushi lancia Sprocati ma Cragno esce e lo anticipa. Insiste la Pro. Dalla bandierina cross preciso per La Mantia che impatta di testa trovando l’ottima opposizione di Cragno. I piemontesi trovano coraggio e spazi per aggredire. Poco dopo una lunga trama offensiva viene finalizzata da Palazzi. Tiro di controbalzo da fuori area. La palla termina fuori di pochissimo. Germano suggerisce bene ancora per La Mantia. L’attaccante svetta in area ma non ci arriva per un soggio. Alla mezzora la gara cresce d’intensità. Entrambe le squadre pressano a centrocampo e ne esce una partita maschia ma tutto sommato corretta. Al 32esimo l’episodio che potrebbe cambiare l’andamento del match: su uno spiovente dalla bandierina capitan Lucioni interviene con una mano cercando l’anticipo su La Mantia in area. Dal dischetto si presenta lo stesso La Mantia che calcia basso, forte e al centro. Dopo il gol subito i campani provano subito a reagire. Castiglia nel tentativo di fermare Venuti si fa ammonire. Il primo ammonito del match poco dopo cerca di dimenticare la penalità verticalizzando per Sprocati. Suggerimento interessante ma Lucioni lo riesce ad anticipare risolvendo una situazione piuttosto complessa. Al 42esimo occasione gigante per il pareggio del Benevento. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Cissè intercetta palla. Controllo elegante e conclusione al volo ma la palla esce fuori di pochissimo. Il forcing dei giallorossi non si arresta fino al duplice fischio dell’arbitro. Venuti premia l’inserimento in area di Jakimoviski che ci prova al volo. Tentativo sbilenco. Blocca a terra Provedel. Nei minuti di recupero di fine primo tempo squillo della Pro Vercelli. Vajushi spinge e fa esplodere un mancino dalla traiettoria incerta. Cragno vola e devia in corner.

Il secondo tempo propone nella sua prima fase un ritmo molto sostenuto così come nel finale di primo tempo. Il Benevento prova a fare la partita ma la Pro Vercelli non ci sta mettendo in campo intensità e grinta. Palazzi forse esagera, guadagnandosi ben presto un cartellino giallo. Subito dopo prima chance per il pareggio dei giallorossi. Cissè apparecchia meravigliosamente per Ciciretti che ci mette tanta forza ma non troppa precisione. La palla esce fuori di pochissimo. Baroni cambia al 55esimo: esce Jakimovski, entra Pajac. Vajushi viene invece ammonito per un fallo su Venuti. La Pro come dicevamo non si vuole chiudere troppo e per poco non trova il raddoppio. A provarci è Germano. Tiro da lontano, Cragno in due tempi riesce a opporsi. Sprocati intanto viene sostituito da Mussmann. Al 63esimo il Benevento trova il pari ma il gol è annullato. Lucioni insacca ma viene pescato in posizione di fuorigioco. Poco importa perchè il pareggio arriva davvero un minuto dopo. Autore è Buzzegoli che raccoglie la sfera e dalla trequarti fa esplodere un missile sul quale Provedel nulla può. LEx Novara ci riprova subito. Sempre dalla distanza ma questa volta non trova lo specchio. I giallorossi creano molto ma fanno fatica a concludere. Al 72esimo una discesa di Lucioni porta al cross in area. Provedel esce male e rischia moltissimo. Nessun giocatore del Benevento è però nei pressi per ribattere a rete. Un’ottima iniziativa di Pajac crea imbarazzo in difesa piemontese. Puscas è pronto a concludere ma la difesa ospite riesce in qualche modo a evitare il peggio favorendo la chiusura di Provedel. Longo esaurisce i cambi: escono Palazzi e La Mantia, entrano Emmanuello ed Ebagua. Nel finale gli ospiti sfiorano il gol. Prima ci prova Castiglia ma Cragno vola e mette in corner. Poco dopo Bani di testa trova la porta ma sulla linea Lucioni e Padella riescono a salvare. Emmanuello ammonito poco dopo. Nei minuti di recupero forcing del Benevento ma la Pro Vercelli si difende con criterio. (Francesco Davide Zaza)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori