Probabili Formazioni/ Genk-Sassuolo: gli Intoccabili, diretta tv, orario, le ultime notizie live (Europa League 2016-2017, girone F)

Probabili formazioni Genk-Sassuolo: diretta tv, orario, le ultime notizie live sulla partita che si gioca giovedì 29 settembre per la seconda giornata del girone F di Europa League

28.09.2016 - La Redazione
consigli_sassuolo
Foto LaPresse

Siamo ormai alla porte del match Genk-Sassuolo, valido per la seconda giornata di Europa League e nello spogliatoio neroverde il tecnico Di Francesco sta mettendo a punto gli ultimi accorgimenti per la sua formazione di stasera. Se tanti sono gli assenti sulla panchina del Sassuolo, il coach della formazione neroverde riesce a non rinunciare ad alcuni intoccabili per la il suo 11 di partenza, nonostante il forte turnover: per il tridente dattacco gli irrinunciabili sono sicuramente Federico Ricci, Matteo Politano e come punta di diamante Gregoire Defrel. Lala sinistra è ormai a quota 9 match da titolare mentre lattaccante francese classe 1991 5 di fila: risultati che stanno facendo venir gola a diversi club della Premier League. Lo stesso Di Francesco aveva dichiarato su Defrel: merita questa vetrina. 

Siamo ormai alla vigilia del match valido per la seconda giornata di Europa League e sebbene la stanchezza si possa far sentire nelle gambe della formazione neroverde, poco abituata a sdoppiarsi tra campionato e impegni europei, i tifosi del club emiliano sanno che per domani sera potranno ancora affidare le loro speranze su Gregorie Defrel. Di Francesco questanno ha voluto ripartire sui giovani e con un fiuto eccezionale la dirigenza ha scovato lattaccante francese classe 1991, ora cercato da Liverpool e Leicester. Le quotazioni di Defrel sono salite fino a 15 milioni di euro (rispetto ai 7.5 spesi dal Sassuolo per strapparlo al Cesena. Suo il gol decisivo contro lUdinese nellultimo impegno di campionato e terzo gol sempre in campionato: non male per un giovane entrato in campo per poetr mettere una pezza sullassenza per infortunio di ben 8 giocatori, di cui 6 titolari. 

Alla vigilia del match per la seconda giornata dellEuropa League 2016-2017 Di Francesco sta sicuramente definendo con lo spogliatoio neroverde le ultime strategie da applicare contro la formazione olandese, anche se dopo lo scontro in campionato contro lUdinese vi sono alcune certezze da cui il club emiliano può ripartire, nonostante la fatica del calendario fitto. Luomo ora sotto i riflettori per il Sassuolo è il giovanissimo terzino spagnolo Pol Lirola: i suoi sette cross nel match contro lUdinese (ricordando poi come sia partito da lui la splendida azione che ha portato al gol al34 minuto) e la sua grande intelligenza tattica saranno sicuramente un ottima arma nella faretra del tecnico neroverde. Lirola, classe 1997, in prestito dalla Juventus è sicuramente un grande colpo del mercato del Sassuolo, un giovane su cui puntare per i prossimi anni e che sta già facendo vedere grandi cose: il nome di Predestinato non ha tardato a uscire dalle cronache sportive e nonostante nel suo futuro si stagli la Juventus per il momento Di Francesco ha deciso di sfruttarlo il più possibile. 

Il secondo impegno nella fase a girone della prima sua coppa europea si annuncia abbastanza complesso per la formazione neroverde di Di Francesco soprattutto per via dei diversi assenti già annunciati alla viglia della partita. Il tecnico del Sassuolo infatti dovrà sicuramente fare a meno di Berardi, che si sta riprendendo dallinfortunio al ginocchio e di Matri, neo papa e out per alcuni problemi al polpaccio sinistro dopo la sfida con il Chievo in campionato. Rimangono ancora fuori sia Cannavaro che Duncan sempre out per la distorsione della caviglia, mentre è atteso per i primi del mese di ottobre Gazzola: il trauma al bicipite femorale della coscia sinistra sta finalmente rientrando e il continuo lavoro differenziato permetterà presto al neroverde classe 1985 di dare il proprio apporto al tecnico Di Francesco. 

Si gioca alle ore 21:05 di giovedì 29 settembre; presso la KRC Genk Arena va in scena unimportante partita per la seconda giornata del girone F di Europa League 2016-2017. Lesordio assoluto nella fase a gironi è stato un trionfo per il Sassuolo: 3-0 allAthletic Bilbao e primo posto. Ora bisogna ripetersi; non sarà semplice perchè il Genk arriva dalla sconfitta contro il Rapid Vienna e va dunque a caccia di riscatto, potendo contare sul suo pubblico. Arbitra la partita lisraeliano Liran Liany: andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Genk-Sassuolo.

Il Genk di Peter Maes conferma la squadra che ha perso in Austria per 3-2 una partita incredibile, nella quale era passato in vantaggio per poi essere ripreso e superato. Da tenere docchio soprattutto Leon Bailey: giamaicano del 1997, ha realizzato una doppietta due settimane fa a conferma del suo talento. Davanti al portiere Bizot linea a quattro con Walsh e Uronen sugli esterni, in mezzo invece Dewaest e Colley dovrebbero avere ancora la meglio su Brabec che rimane la prima alternativa dalla panchina. In mezzo la cerniera a due che protegge il reparto arretrato, con Heynen e Ndidi; la linea dei trequartisti vedrà il già citato Bailey partire dal centrodestra ma con facoltà di accentrarsi e sfruttare il suo piede mancino, andando eventualmente a giocare come rifinitore insieme a Pozuelo, che nello schieramento di partenza sarà il centrale di questa linea. Capitan Thomas Buffel gioca sulla sinistra; davanti a tutti ancora una volta la scelta dovrebbe cadere su Mbwana Samatta, ventitreenne della Tanzania.

Continua ad avere problemi con gli infortuni Eusebio Di Francesco: Cannavaro, Matri e Duncan non recuperano, restano fuori anche Domenico Berardi e Sensi insieme a Missiroli e Gazzola. Le scelte dunque si assottigliano: davanti a Consigli in ogni caso sarà confermato il giovane spagnolo Pol Lirola che sta per impadronirsi in maniera definitiva del posto da titolare, dallaltra Letschert dovrebbe avere la meglio su Peluso mentre in mezzo con Acerbi giocherà Luca Antei. A centrocampo coperta corta; si va verso la conferma di capitan Magnanelli come schermo davanti alla difesa, per il resto può tornare titolare Pellegrini mentre Mazzitelli e Biondini si giocheranno laltra maglia in mediana, con il primo che al momento sembra essere favorito. Nel tridente offensivo Defrel sarà la prima punta titolare (ma attenzione a Iemmello, più di una semplice alternativa); a destra si rivede dal primo minuto il giovane Federico Ricci, dallaltra parte ballottaggio tra Ragusa e Politano con il secondo che in questo momento ha qualche possibilità in più di iniziare la partita, anche perchè lex di Pescara e Vicenza è stato sempre impiegato in campionato.

, valida per la seconda giornata del girone E di Europa League, potrà essere seguita in diretta tv sulla pay tv del satellite, in particolare sui canali Sky Sport Mix e Sky Sport 3.

 

 1 Bizot; 5 Walsh, 6 Dewaest, 4 Colley, 21 Uronen; 28 Heynen, 25 Ndidi; 31 Bailey, 24 Pozuelo, 19 Buffet; 77 Samatta

A disposizione: 30 Jackers, 41 Castagne, 2 Brabec, 8 Kumordzi, 10 Sven-Susic, 14 Trossard, 7 Karelis

Allenatore: Peter Maes

Squalificati: –

Indisponibili: Tshimanga

 47 Consigli; 20 Lirola, 5 Antei, 15 Acerbi, 55 Letschert; 6 L. Pellegrini, 4 Magnanelli, 22 Mazzitelli; 27 F. Ricci, 11 Defrel, 16 Politano

A disposizione: 79 Pegolo, 26 Terranova, 39 Dell’Orco, 13 Peluso, 8 Biondini, 90 Ragusa, 9 Iemmello

Allenatore: Eusebio Di Francesco

Squalificati: –

Indisponibili: Gazzola, Cannavaro, Duncan, Sensi, Missiroli, D. Berardi, Matri

 

Arbitro: Liran Liany (Israele)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori