DIRETTA/ Cipro-Belgio (risultato finale 0-3): Lukaku protagonista. Info streaming video e tv. (Qualificazioni mondiali 2018 oggi 6 settembre 2016)

- La Redazione

Diretta Cipro-Belgio, info streaming video e tv, probabili formazioni e risultato della partita alle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018 in programma oggi 6 settembre 2016.

witsel_belgio2
Axel Witsel, centrocampista della nazionale belga (LaPresse)

La gara Cipro-Belgio è terminata con il risultato di 0-3 con la squadra di Martinez che sfrutta l’occasione per rispondere subito con un’ottima prestazione. Grande protagonista è stato Romelu Lukaku che ha siglato una doppietta con reti ai minuti 13 e 61. Nel finale c’è spazio ancora per grandi emozioni. Al minuto 81 arriva la rete del tre a zero di Yannick Ferreira Carrasco. Mentre al minuto novanta Batshuayi sbaglia un calcio di rigore. Per il centrocampista della Roma Radja Nainggolan ci sono stati appena sei minuti di partita con il commissario tecnico spagnolo che ha deciso di puntare dal primo minuto su Fellaini. Nainggolan è entrato in campo proprio al suo posto al minuto ottantaquattro. 

Siamo arrivati a venti minuti dalla fine di Cipro-Belgio e il risultato è cambiato, ora ci troviamo sullo 0-2. Ha segnato ancora Romelu Lukaku autore di una strepitosa doppietta. In occasione della seconda rete è stato servito coi giri giusti da una giocata di Yannick Ferreira Carrasco a segno alcuni mesi fa nella finale di Champions League poi persa dal suo Atletico Madrid contro il Real Madrid. Subito dopo la rete il Cipro ha effettuato due sostituzioni per cercare di riaprire la partita. Sono entrati Mytidis e Artymatas rispettivamente al posto di Soteriou e Laban. Vedremo cosa ci regaleranno questi ultimi venti minuti di gioco.  

E’ iniziato il secondo tempo della gara Cipro-Belgio che è sul risultato di 0-1 grazie a una rete di Romelu Lukaku dopo tredici minuti. Le due squadre sono tornate sul rettangolo verde di gioco con gli stessi ventidue effettivi che avevano lasciato lo stesso nella prima frazione di gioco. I due commissari tecnici Christoforou e Martinez hanno deciso di non effettuare nessuna sostituzione. Il Belgio può contare in panchina su talenti incredibili come Mertens, Nainggolan, Origi, Dembele, Defour, Benteke e Batshuayi che sarebbero tutti titolari nell’altra compagine. Vedremo se il Belgio riuscirà a trasformare in campo il grande potenziale che ha sulla carta, riuscendo magari a dilagare in questo secondo tempo.

La gara Cipro-Belgio è iniziata da quaranta minuti e il risultato è di 0-1. La gara è valida per le qualificazioni ai Mondiali che si svolgeranno tra due estati in Russia. La sorpresa della gara è l’esclusione del calciatore della Roma Radja Nainggolan con il nuovo commissario tecnico Roberto Martinez che ha preferito mandare dentro in mezzo al campo Fellaini. La gara è stata sbloccata al minuto tredici da Romelu Lukaku, pescato dentro da un assist preciso di Meunier. Il Belgio avrebbe potuto anche raddoppiare proprio al minuto quaranta con una giocata di Eden Hazard. Il centrocampista offensivo del Chelsea ha agganciato il pallone e calciato di prima intenzione trovando pronta la risposta del portiere avversario Kostas Panayi bravo a tenere ancora a galla i suoi. 

Pochi minuti al fischio dinizio di Cipro-Belgio, partita valida per la prima giornata del gruppo H della zona europea nelle qualificazioni per i Mondiali 2018 che si svolgeranno in Russia. Allo stadio GSP di Nicosia, capitale di Cipro, la formazione di casa ospita il favorito Belgio, che però deve riscattarsi dalle recenti delusioni patite sia agli Europei sia nella recentissima amichevole giocata pochi giorni fa in casa contro la Spagna, conclusa con una sconfitta per il Belgio. Cipro non è sicuramente allaltezza dei Diavoli Rossi dal punto di vista tecnico, ma negli ultimi anni ha saputo mettere in difficoltà molte avversarie, soprattutto in casa. Cipro-Belgio sarà dunque una partita da non perdere: andiamo allora subito a leggere le formazioni ufficiali che sono state scelte dai due commissari tecnici in vista di questa partita. CIPRO (4-2-3-1): 12 Panayi; 6 Demetriou, 2 Junior, 19 Laifis, 11 Alexandrou; 16 Kyriakou, 14 Laban; 20 Kastanos, 10 Charalambides, 17 Efrem; 8 Sotiriou. Allenatore: Christakis Christoforou. BELGIO (4-5-1): 1 Courtois; 15 Meunier, 2 Alderweireld, 3 Vermaelen, 5 Vertonghen; 23 Carrasco, 8 Fellaini, 6 Witsel, 7 De Bruyne, 10 Hazard; 9 R. Lukaku. Allenatore: Roberto Martinez. 

Sono ben otto i precedenti tra Cipro e Belgio, che si sfidano stasera per la qualificazione ai Mondiali 2018 che si giocheranno in Russia tra due estati. In questi possiamo leggere ben sette vittorie del Belgio e un solo pareggio. L’ultimo precedente risale al settembre dello scorso anno quando a Cipro il Belgio vinse 1-0 con gol di Hazard nelle qualificazioni a Euro 2016. Sempre nello stesso girone a campi invertiti all’andata la squadra allora di Wilmots si impose addirittura 5-0 con reti nell’ordine di Fellaini, Benteke, Fellaini, Hazard e Batshuayi. Per trovare altri precedenti bisogna tornare indietro esattamente di venti anni quando le due squadre si affrontarono sempre per le qualificazioni a un Europeo quello che si giocò in Inghilterra nel 1996 e che vinse la Germania in finale portata ai tempi supplementari da un giovanissimo Pavel Nedved ma con un Oliver Bierhoff in grandissimo spolvero. Le gare terminarono in quel caso 1-1 in Cipro e 2-0 in Belgio. Tornando indietro troviamo altri due incontri validi per le qualificazioni al Mondiale di Usa 1994 che videro il Belgio vincere 3-0 in trasferta e 1-0 in casa. Andando più indietro nel tempo per quanto riguarda sempre le qualificazioni ai Mondiali il Belgio vinse 3-2 in casa e 2-0 in Cipro a cavallo tra il 1980 e il 1981.

Si gioca oggi alle ore 20.45 la sfida Cipro-Belgio, valida per le qualificazioni ai Mondiali 2018 che si giocheranno in Russia. Sarà una gara che sulla carta vede strafavorita la selezione composta da Radja Nainggolan e compagni. Difficile pensare che il modesto Cipro possa infastidire una squadra che può contare su una rosa che vede presenti talenti come Eden Hazard, Kevin de Bruyne, Dres Mertens, Romelu Lukaku e Axel Witsel oltre al centrocampista della Roma tra gli altri. La Snai infatti sbilancia le quote nettamente a favore del Belgio tanto che il segno 2 (vittoria del Belgio) è appena a 1.30, mentre il segno 1 (vittoria Cipro) è addirittura a 10.00. Anche il pareggio (segno x) è molto alto a quota 5.20. Si pena a una gara inoltre che possa vedere segnate molte reti con l’Under a 1.90 e l’Over a 1.80. Si pensa poi che il Belgio possa uscire con la porta imbattuta da questa gara con il Gol a 2.20 e il NoGol a 1.60. Staremo a vedere se il talento del Belgio si concretizzerà sul campo visto che in passato spesso la squadra ha deluso le attese anche se in questo caso sembra essere difficile sovvertire questo pronostico.

Sarà diretta dallarbitro tedesco  Felix Zwayer, che in questa occasione sarà assistito da Schiffner e Achmuller, mentre il quarto uomo designato è Christian Dingert. Il match Cipro-Belgio, valevole per il girone H delle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018 in programma per oggi 6 settembre 2016 p atteso per le ore 20.45 allo stadio GSP di Nicosia. Il girone vede la presenza, oltre che di Belgio e Cirpo, anche di Grecia, Gibilterra, Bosnia e Gibilterra. Il Belgio risulta il grande favorito per staccare subito il pass per il Mondiale, con Grecia, Bosnia e Cipro che sembrano le più attrezzate per provare ad arrivare almeno agli spareggi. Il match si presenta comunque insidioso per la squadra belga, che ancora sembra debba riprendersi dallo shock di un Europeo dove tutti la vedevano almeno in semifinale e dove invece si è confermato quanto visto negli ultimi anni, ovvero una squadra con un tasso di talento incredibile ma incapace di giocare un buon calcio.

Per Cipro, che contro il Belgio ha già giocato nelle qualificazioni ad Euro 2016, l’obiettivo è quello di far bene e provare ad approfittare di eventuali inciampi delle favorite. Le non troppe speranze di qualificazione passano, i ciprioti lo sanno bene, dalle partite casalinghe. Quindi quello che bisogna aspettarsi è uno stadio di Nicosia assolutamente bollente. Ma vediamo come arrivano le due formazioni, specialmente il Belgio, a questo esordio nel gruppo H. Wilmots ha pagato, secondo la critica giustamente, l’ennesimo fallimento del Belgio della generazione d’oro in una grande competizione e quindi è stato allontanato dopo Euro 2016. Ora sulla panchina belga siede Roberto Martinez, chiamato con un preciso compito. L’ex tecnico dell’Everton dovrà dare un’organizzazione tattica degna di questo nome ad una squadra che finora non è mai apparsa tale. La maggiore critica mossa a Wilmots è infatti stata quella di non aver mai dato un gioco alla squadra. La prima di Martinez non è stata però positiva, visto che è arrivata una sconfitta contro la Spagna. Tuttavia tutti sono consapevoli del fatto che ci vorrà del tempo.

Il Belgio dovrebbe presentarsi al cospetto di Cipro con un inedito 3-4-2-1 In porta dovrebbe essere confermato Courtois, mentre la difesa, che è il reparto dove al momento ci sono più problemi data la perdurante assenza di Kompany a cui si è aggiunta quella di Lombaerts (uscito malconcio dal match contro gli iberici), dovrebbero giocare Kabasele e Ciman, con Vermaelen a cercare di dare esperienza e sicurezza. In mediana dovrebbero essere confermati sia Witsel che Nainggolan, con l’innesto di Mertens al posto di Carrasco e Fellaini a dare ulteriore sostanza al reparto. Ad agire da trequartisti dovrebbero essere De Bruyne e Hazard. La grande indecisione riguarda a chi dare il ruolo di punta centrale. Favorito sembra ancora una volta Origi, ma Martinez potrebbe alla fine scegliere di dare fiducia a Batshuayi, che ha iniziato decisamente con il piede giusto la propria avventura nel Chelsea di Antonio Conte.

Per quanto riguarda Cipro, la cui guida tecnica da quest’anno è stata assunta da Christakis Christoforou, appare probabile un 4-4-2 con Mitidis e Alexandrou. Il fatto che quest’ultimo sia un giocatore di ormai 33 anni fa capire come Cipro abbia seri problemi per quel che riguarda l’attacco: non a caso l’obiettivo dichiarato è quello di giocare in modo accorto, cercando di colpire di rimessa. Per quanto riguarda i precedenti in terra cipriota, l’ultimo è abbastanza recente, visto che risale al marzo dello scorso anno. In quell’occasione il match fu giocato per le qualificazioni ad Euro 2016 e al Belgio bastò un goal di Hazard per tornare a casa con i tre punti e con la qualificazione all’Europeo in tasca.

Ricordiamo che il match Cipro-Belgio non verrà trasmessa in diretta tv e di conseguenza non sono state fornite indicazioni riguardo uno streaming video ufficiale dellevento. Sarà comunque possibile seguire gli aggiornamenti sullandamento e il risultato della partita attraverso il portale ufficiale della competizione al sito www.it.uefa.com. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori