DIRETTA / Psg-St. Etienne (risultato finale 1-1): altro stop per Unai Emery (Ligue 1 2016, 9 settembre)

- La Redazione

Diretta Psg-St. Etienne, risultato finale 1-1: nell’anticipo della quarta giornata della Ligue 1 i transalpini non vanno oltre il pareggio interno, facendosi riprendere in pieno recupero

Psg_allenamento2016
Foto LaPresse

Nella quarta giornata del campionato di Ligue 1 2016-2017 i campioni di Francia, reduci da quattro titoli consecutivi, non riescono a rialzare la testa e si devono accontentare di un pareggio che li proietta sì in testa alla classifica del torneo, ma con una partita in più rispetto a Monaco, Guingamp e Nizza che nei prossimi giorni avranno la possibilità di allungare. Momento negativo per la formazione di Unai Emery: il Paris Saint Germain sembrava avere la partita in mano quando Lucas Moura ha realizzato un calcio di rigore al 66′. Ci aspettavamo che i parigini fossero in grado di chiudere la partita, e invece al 91′ la grande beffa: assist di Malcuit e gol di Robert Beric, attaccante sloveno alla seconda stagione con i Verts. Il Psg dunque non va oltre il pareggio al Parco dei Principi: un risultato che certamente non era nelle previsioni. Con questo ottimo 1-1 esterno invece il St. Etienne si porta a quota 5 punti in classifica.

Prende il via la partita valida per la quarta giornata della Ligue 1 2016-2017. Per il Psg si apre unera che non si conosceva dal marzo scorso: reagire a una sconfitta in campionato. Dopo il rovescio contro il Monaco, Unai Emery ha perso qualche certezza: alla prima stagione sulla panchina dei transalpini cerca adesso il riscatto contro una delle formazioni più storiche del calcio francese. Andiamo dunque a vedere quali sono le formazioni ufficiali di Psg-St. Etienne, calcio dinizio alle ore 20:45. 1 Trapp; 12 Meunier, 5 Marquinhos, 3 Kimpembe, 20 Kurzawa; 8 Thiago Motta; 6 Verratti, 14 Matuidi; 7 Lucas, 22 Jesé Rodriguez, 21 Ben Arfa. In panchina: 16 Aréola, 29 Augustin, 4 Krychowiak, 24 Nkunku, 25 Rabiot, 9 Cavani, 11 Di Maria. Allenatore: Unai Emery 16 Ruffier; 2 Théophile-Catherine, 24 Perrin, 19 F. Pogba; 14 Veretout, 18 Lemoine; 25 Malcuit, 17 Selnaes, 12 MBengue; 9 Roux, 11 Saivet. In panchina: 30 Moulin, 4 Lacroix, 7 Dabo, 27 Beric, 21 Hamouma, 22 Monnet-Paquet, 5 Pajot. Allenatore: Christophe Galtier

-St. Etienne: la formazione della capitale, che ha dominato le ultime quattro stagioni di Ligue 1, riparte oggi da zero. Si è infatti interrotta prima della sosta per le nazionali la striscia di imbattibilità del Paris Saint-Germain, che era rimasto imbattuto nelle ultime nove giornate del campionato. Curiosamente i parigini hanno aperto e chiuso questa striscia con il Monaco: lo scorso 20 marzo i biancorossi avevano espugnato il Parco dei Principi vincendo 2-0 (reti di Vagner Love e Fabinho, su calcio di rigore) e da allora aveva inanellato una serie di 8 vittorie un pareggio, unico segno X a Bordeaux (1-1) l11 maggio nella trentacinquesima giornata (ma partita recuperata tra il penultimo e lultimo turno) e poi, comprese le vittorie contro Bastia e Metz in questo inizio di stagione, un dato impressionante di 29 gol realizzati e due subiti, vincendo una partita per 6-0 (contro il Caen) e ottenendo lo scorso anno un triplo 4-0 ai danni di Rennes, Ajaccio e Nantes. Il Monaco però ha nuovamente rovinato i pani del Psg: Unai Emery ha perso alla terza giornata e ora dunque la sua squadra deve ripartire. Quanto durerà la nuova serie positiva del Paris Saint-Germain, ancora largamente favorito per vincere il titolo francese?

Psg-St. Etienne: per quanto riguarda i precedenti giocati al Parco dei Principi tra queste due squadre va detto che il PSG ha vinto in dodici occasioni, mentre solo due volte il Saint Etienne è riuscito a tornare a casa con i tre punti, l’ultima delle quali nel 2012. I pareggi sono invece stati 4. Lo scorso anno si giocò qui il 25 ottobre e il Psg dominò, vincendo addirittura per 4-1: nel primo tempo segnò Layvin Kurzawa, nella ripresa arrivarono i gol di Edinson Cavani, del solito Zlatan Ibrahimovic e di Lucas, mentre il St. Etienne sfruttò l’autorete di Marco Verratti quando però era già sotto 3-0. Al ritorno, il 31 gennaio, il Paris Saint-Germain vinse 2-0 al Geoffroy Guichard grazie alla doppietta di Ibrahimovic, che segnò nell’occasione i gol numero 18 e 19 del suo campionato. Anche per questa sera naturalmente il pronostico vede nettamente favorito il PSG, anche soltanto per le statistiche che indicano 5 successi negli ultimi cinque confronti in campionato.

Psg-St. Etienne, partita valida per la quarta giornata del campionato di Ligue 1 2016-2017, si gioca al Parco dei Principi con calcio d’inizio alle ore 20:45 di venerdì 9 settembre. Il match è molto delicato per il PSG, che è reduce dalla inattesa batosta subita contro il Monaco, arrivata dopo due vittorie nelle prime due giornate che facevano pensare all’ennesima cavalcata trionfale in campionato. La squadra di Emery invece è incappata in una sconfitta pesante dove l’unico dato in cui si è mostrata superiore è stato il possesso palla.

Ora qualcuno già parla di Ligue 1 incerta e di un PSG che senza Ibra ha perso moltissimo del suo peso offensivo. Il match contro il Saint Etienne si presenta quindi molto importante non solo per i tre punti in palio, ma anche per scacciare subito le critiche e ritornare subito a correre verso l’ennesimo trionfo in campionato. Il Saint Etienne ha avuto un avvio di campionato non troppo brillante considerando le proprie ambizioni: la squadra infatti ha 4 punti, avendo ottenuto una vittoria, un pareggio ed una sconfitta (all’esordio contro il Bordeuax). Per gli ospiti fare risultato a Parigi sarebbe fondamentale: vi sono voci critiche anche qui, perchè sono diversi gli addetti ai lavori che pronosticano per il Saint Etienne una stagione anonima e l’ennessimo fallimento nel raggiungimento dell’obiettivo Champions League.

Il PSG dovrebbe giocare come sempre con il 4-3-3. In porta dovrebbe giocare Trapp, mentre Emery ha diversi dubbi in merito a chi schierare al centro della difesa. La partenza di David Luiz verso la fine del mercato non era prevista e secondo molti è uno dei motivi del tracollo che i parigini hanno avuto contro il Monaco. In avanti il tridente sarà composto da Di Maria e Ben Arfa che agiranno sugli esterni e da Cavani, chiamato a trascinare la squadra ora che Ibra è andato via. Il PSG dovrà fare i conti con alcune assenze pesanti: in difesa non ci sarà Aurier, autore di una prova opaca contro il Monaco, oltre che Pastore e Jesè: tutti e tre sono infortunati e rendono la situazione del PSG ancora più complicata.

Se il PSG piange, il Saint Etienne non ride. La squadra giocherà con un modulo speculare a quello dei campioni di Francia, ma dovranno fare a meno di giocatori molto importanti quali Soderlund e Hamourma, che in queste prime tre giornate sono stati i migliori della rosa degli ospiti. L’attacco sarà guidato da Beric, il quale avrà quindi una grande occasione per mettersi in mostra. Oltre al modulo ad accomunare Emery e Galtier è anche il fatto di non prestare attenzione agli impegni europei di settimana prossima, perchè entrambi schiereranno la formazione migliore possibile.

La partita Psg-St. Etienne, che come detto si gioca stasera 6 settembre alle 20:45 presso lo Stadio dei Principi, potrà essere vista in diretta tv da coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento con Mediaset Premium per quel che concerne il calcio: appuntamento su Premium Sport e Premium Sport HD, con anche la garanzia della diretta streaming video attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Premium Play, utilizzabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori