Serie A / News, Vergassola: che dispiacere per Cassano! (ultime notizie, oggi 9 settembre 2016)

- La Redazione

Serie A, news: ultime notizie ad oggi, venerdì 9 settembre 2016. Si avvicina la terza giornata del nuovo campionato, che sarà aperta dagli anticipi Juventus-Sassuolo e Palermo-Napoli

antonio_cassano_sampdoria
Antonio Cassano (Foto: LaPresse)

Siamo ormai giunti alla terza giornata del campionato di Serie A e si avvicina sempre di più al sfida tra Sampdoria e Roma. In attesa di questo match e per commentare il percorso fino ra fatto dalla società blucerchiata, al centro delle polemiche per la vicenda legato alla permanenza di Antonio Cassano è stato chiesto a Simone Vergassola, ex centrocampista della Sampdoria di dare la propria opinione dai microfoni del portale TMW Radio. Secondo l’ex giocatore blucerchiato il match contro la Roma: “Non sarà facile peri blucerchiati, soprattutto all’inizio. La Samp è partita bene, la squadra di Giampaolo pare ben organizzata. La qualità della Roma però può indirizzare la partita fin dai primi minuti. Ho avuto il piacere di lavorare con mister Giampaolo, le sue squadre sono sempre ben organizzate, riesce anche con squadre meno attrezzate a proporre un calcio interessante. La Samp ha fatto la scelta giusta con lui”. Vergassola non si risparmia anche sul caso Cassano: “Quando c’è un problema di questo genere le responsabilità sono sempre un po’ di tutti. La qualità di Cassano è indubbia, ma la sua testa lo ha condizionato durante la sua carriera. Avrebbe potuto giocare nel Real ad alti livelli per 10 anni. Dopo Totti è stato il più grande talento che abbiamo avuto in Italia negli ultimi anni. E’ un peccato vederlo un po’ da parte a fine carriera”.

Si è concluso poche settimane fa la stagione di calciomercato per la Serie A ma non si sono affatto fermate le indiscrezioni e i retroscena sui colpi più chiacchierati. A questo proposito è intervento ai microfoni di TMW Radio l’agente Giampiero Pocetta: il caso della Serie A ora in analisi è infatti il passaggio in prestito al bologna dal verona di Federico Viviani, avvenuto solo a pochi minuti dalla chiusura ufficiale della finestra di calciomercato. A svelare i retroscena dell’operazione è proprio l’agente dello stesso Viviani che ha dichiarato: “C’è questo cattivo gusto di aspettare sempre l’ultimo momento a fare le cose qui da noi, l’operazione è stata costruita nel tempo ma si è risolta solo negli ultimi minuti. Sono contento per il ragazzo, è un giocatore forte che ha dovuto aspettare che si incanalassero certe situazioni”. Ma Pocetta aggiunge a proposito di Pellegrini, rimasto poi al Sassuolo al termine della stagione di calciomercato di Serie A: “E’ un profilo molto interessante, uno dei più ambiti in Italia: il Sassuolo lo ha dichiarato incedibile e credo possa imporsi come uno dei maggiori talenti”.

Dopo un’assenza lunga tre anni In questa stagione di calciomercato di Serie A Stefano Sorrentino è tornato a vestire la maglia del numero uno del Chievo, che in questa terza giornata di Serie a dovrà affrontare la Lazio di Simone Inzaghi. Intervistato in esclusiva dai microfoni di RadioSei Sorrentino ha infatti dichiarato: “Dopo tre anni e mezzo ho trovato la maggior parte dei miei ex compagni di squadra. Questo vuol dire molto, il Chievo programma e dà continuità. C’è tanta esperienza, siamo sull’usato sicuro è certo e non delle scommesse. Ambiente entusiasta, non siamo più una piccola realtà, bisogna solo partire di una bellissima realtà e niente più. E i meriti al momento sono di Maran. Il presidente ha datore di tutto per tenerlo, siamo contenti di averlo“. A proposito del prossimo match di serie A contro i biancocelesti ha dichiarato: “Quando incontriamo squadre come Lazio, per cercare di far punti dobbiamo correre più di loro. Serve un pizzico di fortuna e se sei bravo puoi portare a casa punti. La Lazio ha giocatori di qualità che possono decidere la partita con una giocata. Possiamo dare del filo da torcere attraverso il gioco e la corsa”.

La terza giornata della Serie A in programma per questo weekend vedrà la Lazio di Inzaghi affrontare il Chievo: le ultime notizie riportano la possibilità che Keita, di cui si è molto discusso nelle ultime settimane del calciomercato, sia messo in formazione fin dai primi minuti. Un importante segnale di pace tra il turbolento giocatore e il club di Serie A, dopo le aspre polemiche delle scorse settimane,c he rinfranca non poco i tifosi della Lazio. Simile è anche l’analisi condotta ai microfoni del portale TMW in esclusiva da Giancarlo Oddi, storico ex capitano della formazione biancoceleste, il quale ha infatti dichiarato a proposito di Keita: “Se si ricompatta tutto, è un bene per il giocatore, per la società e la squadra stessa. Ha qualità, e può essere un punto fermo della Lazio. Spero che possa dare quel che sa. Per il resto dipenderà da lui”. Commentando infine l’esordio in questa stagione della Serie A della Lazio ha poi aggiunto: “Ha fatto un gran risultato a Bergamo e ha perso malamente con la Juventus. Poteva ottenere di più. In difesa comunque è più forte dell’anno passato: come si suol dire, primo non prenderle, perché poi pian piano i gol arrivano”.

Il Sassuolo si appresta ad aprire la terza giornata della Serie A 2016-2017. Domani (sabato 10 settembre) alle ore 18:00 i neroverdi scenderanno in campo allo Stadium di Torino, per provare a strappare qualche punto alla corazzata Juventus. Oggi pomeriggio è prevista una sessione di allenamento a porte chiuse, mentre alle ore 15:15 la società presenterà alla stampa uno degli ultimi acquisti del mercato estivo. Si tratta di Federico Ricci, esterno offensivo classe 1994 e scuola Roma. Proprio dai giallorossi il Sassuolo ha prelevato il ragazzo, con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore dei capitolini. Federico Ricci è reduce da una stagione molto positiva con il Crotone (36 presenze e 11 gol), con cui ha raggiunto la promozione in Serie A; ora si giocherà le sue carte alla corte di Eusebio Di Francesco, il cui 4-3-3 sembra tagliato su misura per esaltare le caratteristiche di un giocatore come lui. La concorrenza non manca tra i vari Berardi, Politano, Defrel e Ragusa, ma il Sassuolo giocherà anche in Europa League e questo permetterà al mister di ruotare continuamente le forze a disposizione. Ricci, che conta anche 5 presenze con la Nazionale Under 21, ha scelto la maglia numero 27.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori