Calciomercato Roma/ News, Dianda: un dubbio su Feghouli, uno su Manolas. In mezzo serve qualità (esclusiva)

- int. Leonardo Dianda

Calciomercato Roma news, intervista esclusiva con il procuratore Leonardo Dianda: il parere e le opinioni sulle principali trattative che interessano la finestra invernale dei giallorossi

feghouli_degea
L'algerino Sofiane Feghouli (a sinistra), 27 anni, del West Ham. per lui 14 presenze e 1 gol in questa stagione (LAPRESSE)

Scenari di calciomercato giallorosso, con una Roma che dovrebbe ormai prendere Sofiane Feghouli, centrocampista di valore dal West Ham con la formula del prestito. Non è probabilmente quel campione che sognavano i tifosi ma bisogna anche guardare le esigenze del bilancio. Soprattutto bisognerà non cedere alle lusinghe dei club inglesi che vogliono Radja Nainggolan e Kostas Manolas. E anche rafforzarsi la prossima estate per essere competitivi come la Juventus. Stephan El Shaarawy intanto potrebbe andarsene a giugno. Resta da capire se Spalletti rimarrà nella Capitale ancora un anno, nei prossimi anni. L’allenatore toscano vuole garanzie dalla società,  proprio non vendere e proprio rafforzare la rosa. Luciano Spalletti l’ha detto: vuole vincere qualcosa a Roma, magari l’Europa League ma il vero obiettivo naturalmente è lo scudetto. Vedremo cosa succederà. Per rispondere a tutte queste domande abbiamo sentito il procuratore Leonardo Dianda. Eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Feghouli in giallorosso? Credo che se un giocatore anche di buon valore arriva dal campionato inglese c’è da farsi alcune domande. Se un club come il West Ham vende Feghouli a una squadra del campionato italiano forse non lo considera così fondamentale. La Roma è una grande squadra, Feghouli però non dovrebbe essere quel campione che fa fare un grandissimo salto di qualità alla squadra giallorossa. Feghouli poi dovrà anche adattarsi al campionato italiano che è molto diverso dalla Premier. La rosa della Roma è ottima, con un Feghouli che dovrà dare il suo contributo importante.

Nainggolan una certezza, e poi chi per il centrocampo? Nainggolan non lo cederei mai, poi vedremo cosa succederà a giugno. Vedremo cosa deciderà anche il calciatore che per ora dice di essere molto legato alla Roma. Non vorrei che se gli fosse offerto il raddoppio dell’ingaggio farebbe come altri giocatori. Le squadre della Premier sono pronte a offrire molti soldi…

Chi quindi ancora per il centrocampo di Spalletti? C’è Strootman, una vera sicurezza. Ci vorrebbe un regista, uno alla Verratti, ma se ne trovano pochi in giro. Non credo che sarebbe facile prendere qualche giocatore del centrocampo stellare del Barcellona, ma sarebbe l’ideale… Qualcosa in ogni caso bisognerà fare!

Quale sarà il futuro di Manolas? Leggo che ci sono offerte per 40 milioni di euro per Manolas, leggo che il giocatore vorrebbe andarsene. La Roma però se vuole puntare in alto dovrà convincere il giocatore a restare, non dovrà cedere né lui, né Nainggolan. Dovrà invece acquistare la prossima estate due – tre giocatori per essere al livello della Juventus, con Napoli e Inter le altre squadre da temere per i giallorossi nel futuro.

El Shaarawy via da Roma la prossima estate? El Shaarawy in fondo ha fatto bene solo un anno al Milan, due – tre mesi alla Roma. Credo che se la Roma trovi un sostituto El Shaarawy partirà a giugno. Il giocatore giallorosso potrebbe andare in una squadra di fascia media come la Sampdoria, dove potrebbe ritrovare motivazioni e dimostrare di nuovo le sue qualità.

Spaletti ancora a Roma la prossima stagione? Non lo so, dipenderà dai programmi della società. In una Roma indebolita o non rafforzata al punto giusto Spalletti non sarebbe contento di stare per centrare ancora questi risultati. Lui ha detto che andrebbe anche alla Juventus; in una Roma competitiva Spalletti sarebbe molto contento di restare per puntare a vincere qualcosa di importante. Sarebbe contento di restare piuttosto di andare in un altro club. In fondo con questi giocatori la formazione giallorossa già questa stagione potrebbe vincere l’Europa League.

Lo scudetto? Mi sembra difficile a meno che alla Juventus non accadino tanti problemi nella sua rosa. La Roma attualmente è inferiore alla Juventus naturalmente.

E l’opzione inglese per Spalletti… Non lo so se ci andrà in futuro, certo per ogni allenatore è il massimo andare in Premier League, il campionato più bello del mondo!

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori