PAGELLE INTER-CHIEVO / I voti della partita, fantacalcio: top e flop, Candreva e Sorrentino i migliori della serata (Serie A 2017)

Pagelle Inter-Chievo: Fantacalcio, i voti della partita di Serie A 2016-2017, 20^ giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori: tutti i giudizi (oggi 14 gennaio 2017)

14.01.2017 - La Redazione
Intermucchio_Juve
Foto La Presse

Ecco puntuali dopo il duplice fischio le pagelle di Inter-Chievo con i voti della prima frazione di gioco. Dopo un primo tempo dominato dall’Inter, la squadra di Pioli è abbastanza clamorosamente sotto a San Siro contro il Chievo, per effetto del gol di Pellissier. Nell’anticipo serale della prima giornata di ritorno di Serie A, nerazzurri fin dal primo minuto sbilanciati in avanti a caccia di gol e fermati più volte da un grande Sorrentino (voto 7): ospiti pericolosi in avvio e “aiutati” da un Kondogbia a dir poco ingenuo, che per poco non regala un rigore per tocco ingenuo su Castro al minuto 7. Ma le offensive interiste sono continue e sempre pericolose: Candreva (voto 6,5) è uno stantuffo a destra, Icardi (voto 6) sempre abile nei movimenti in area, Perisic (voto 6) vivace ma non preciso, tra cross e tiri in porta. Molto bene Gagliardini (voto 6,5), vicino al gol per due volte, prima con un destro centrale e poi con una deviazione aerea in inserimento, entrambe le volte respinto dall’estremo difensore gialloblu. Il minuto della svolta per il momento è il 34: cross dalla bandierina di un Birsa (voto 5,5) quasi assente, marcatura leggera di D’Ambrosio (voto 5) in area piccola e colpo volante di Pellissier (voto 7), a punire Handanovic (voto 5,5). Inter immeritatamente sotto e vicinissima al pari anche nel recupero, con colpo di testa di Icardi ed ennesima parata di Sorrentino. Ma ci aspettiamo un secondo tempo divertente e con i nerazzurri ancora all’assalto! Il vantaggio del Chievo è casuale, stavolta era la squadra di Pioli a meritare di essere avanti, senza dubbio Non sarà precisissimo forse, ma quante volte crossa e tira in porta?! Una lama che fa male al Chievo, sulla destra Non gioca male ma ha sulla coscienza il gol di Pellissier: non si può far tirare l’avversario, in area piccola…  Molto in difficoltà, salvato più volte dal suo portiere, si tiene strettissimo un vantaggio quantomai insperato Un paio di interventi miracolosi e poi una serie di parate da portiere di categoria, sicuro e decisivo per sigillare la propria rete  Disastroso in un’intervento da Mai dire Gol nel finale di tempo e graziato da Icardi. In generale, costantemente in difficoltà 

Puntualissimi dopo il fischio finale ecco le pagelle di Inter-Chievo con i voti della partita giocatore per giocatore. LInter continua a correre e continua soprattutto a vincere sul filo di lana! Nel 3-1 sul Chievo ancora una volta decisivo Ivan Perisic, con l’ennesimo gol decisivo nei minuti finali: vantaggio di Pellissier, pari di Icardi e colpaccio poi del croato all’87, prima del tris nel recupero di Eder. Quinta vittoria di fila per Pioli, che da quando è sulla panchina nerazzurra ha raccolto ben 19 punti sui 24 a disposizione… Gioca bene, soffre per colpa di un Sorrentino in gran forma ma trova nel mancato intervento finale proprio del portiere gialloblu un prezioso alleato… Vittoria meritata anche se con tanti brividi per Pioli Non basta resistere (spesso) passivamente, soprattutto contro un’Inter in forma. Riparte con troppa poca convinzione, asseconda poco un Pellissier in vena di gol pesanti e regala nel finale la vittoria agli avversari, con due errori incredibili Un paio di episodi controversi, in un’area e nell’altra, non inficiano un giudizio positivo generale. Direzione sufficiente (Luca Brivio)

INTER-CHIEVO: I VOTI DEI NERAZZURRI

HANDANOVIC 6: Un po’ addormentato in avvio, ha pochissimo lavoro da svolgere e si porta a casa la sua pagnotta (gelata) senza strafare
MIRANDA 6: Particolarmente duro nei duelli aerei, rischia spesso l’ammonizione alzando un po’ troppo i gomiti. E Pellissier non lo lascia mai in pace
ANSALDI 6: Bene soprattutto nel primo tempo in coppia con Perisic sulla sinistra, lascia spazio a Eder per l’assalto finale nerazzurro
MURILLO 6: Gestisce senza grandi patemi Meggiorini, che ha vissuto certamente serate più positive
D’AMBROSIO 5: Vogliamo essere aritmetici nella sua valutazione: sarebbe 6 pieno, diventa 5 secco per l’errore sul gol di Pellissier
J. MARIO 5,5: Niente di emozionante, crea gioco ma con passaggi molto elementari, i veri pericoli arrivano sempre dalle fasce
GAGLIARDINI 6,5: Ottima prova al debutto, gioca box to box fornendo contributo di quantità ma anche lucida proposizione, palla al piede. E sfiora anche il gol
KONDOGBIA 5,5: Si vede che sta bene fisicamente, palla al piede è difficile tenerlo. Ma spesso le scelte sono sbagliate, dalla metà campo in su
CANDREVA 7: Un fattore vero e proprio, indiavolato sulla destra, continua a crossare come se al suo posto ci fosse una macchina lancia-palloni… E alla fine consegna a Icardi l’assist giusto per segnare
PERISIC 7: Non si contano più ormai i suoi gol decisivi all’ultimo respiro! E’ lui l’uomo dei 3 punti, forse ancor più di Icardi, in questa Inter
ICARDI 7: Il solito serprente, ormai non è certamente una sorpresa. Il suo gol è una sicurezza, stavolta è anche bellissimo esteticamente
EDER 6,5: Pioli gli chiede di coprire tutta la fascia e lui non ci riesce, per tipologia di giocatore. Ma il Chievo non lo mette alla prova, quindi bene così per l’Inter… Chiude il match con il terzo gol nel recupero
BANEGA 5,5: Entra nel momento decisivo ma non c’è traccia dell’argentino nella vittoria nerazzurra
PALACIO 6: Fa in tempo a fornire a Eder l’assist per il 3-1, buon contributo per la squadra

PIOLI 6,5: I numeri sono indiscutibili, il suo arrivo ha trasformato l’Inter e l’ha riportata in alto. E stasera, andamento del match a parte, si è vista un’ottima Inter

INTER-CHIEVO: I VOTI DEI CLIVENSI

SORRENTINO 6: La prova è da 8 pieno, fino agli ultimi minuti. Lo sa lui per primo però: puoi anche fare tutti i miracoli del mondo, ma se all’ultimo minuto ti fai infilare dal tiro peggiore che i tuoi avversari di spediscono contro, è dura andare oltre alla pacca sulla spalla
FREY 7: Fino a quando c’è lui in campo, Perisic non passa. La scelta di toglierlo (se non motivata da motivi fisici, che non abbiamo riscontrato) è sbagliata
DAINELLI 5,5: Icardi lo brucia sul gol, nonostante lui lo anticipi quasi sempre in area per il resto del match. Ma contro l’argentino anche una sola pecca costa carissima
GAMBERINI 5: Soffre le pene dell’inferno e senza Dainelli al suo fianco sarebbe stato un vero incubo per lui
GOBBI 5: Si trova contro il Candreva Furioso e ha ben poco da opporgli, in termini di verve. In aggiunta, regala a Palacio il pallone che l’argentino centra, per l’ultimo gol di Eder
BASTIEN 5: Corsa e buona fisicità ma pochissima intelligenza tattica e abitudine a questo genere di sfide
RADOVANOVIC 5,5: Muraglia centrale davanti alla difesa, si schiaccia fin troppo sui centrali e regala pochi spunti in ripartenza
CASTRO 5,5: Meno bene del solito, un paio di giocate all’altezza in contropiede e la sufficienza resta sullo sfondo
BIRSA 5,5: Mezzo punto in più per il bel mancino a giro che pesca Pellissier in occasione del gol. Ma gioca male
MEGGIORINI 5: Spesso era risultato dannoso per la sua ex squadra, nel passato. In questa occasione invece è quasi un alleato…
PELLISSIER 6,5: Gol a parte, il migliore del Chievo. Alla sua età è ancora il trascinatore della squadra
IZCO 3: Da quando entra lui Perisic non trova più opposizione, sulla sinsitra dell’attacco nerazzurro. E come se non bastasse, decide anche di regalare il pallone decisivo con un errore da ragazzino agli avversari. Disastroso
SPOLLI 5: Maran lo getta nella mischia per rinforzare il muro gialloblu ma la mossa resta senza esito
DE GUZMAN SV

MARAN 5: Fortunato nel primo tempo, che chiude in vantaggio a sorpresa, non si merita però la buona sorte e sbaglia i cambi, oltre ai cambiamenti tattici nella ripresa

(Luca Brivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori