Pagelle/ Udinese-Roma (0-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2016-2017, 20^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Udinese-Roma: Fantacalcio, i voti della partita di Serie A 2016-2017, 20^ giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori: tutti i giudizi (oggi 15 gennaio 2017)

Nainggolan_Udine
LaPresse

Ecco le pagelle finali di Udinese-Roma con i voti a tutti i protagonisti della partita della Dacia Arena. La Roma non sbaglia un colpo in questo inizio 2017 e vince con il minimo scarto anche a Udine, dopo lo 0-1 di Genova di settimana scorsa: decisivo stavolta Nainggolan, con il suo bellissimo sigillo al 12 del primo tempo, che determinerà il punteggio finale. Udinese combattiva ma non efficace in avanti, anche grazie all’ottima prova di Szczesny. Ed ora (pur con due partite in meno) la Juve è molto più vicina, per Spalletti…

Tutto sommato crea abbastanza per segnare un gol ma la difesa giallorossa e in particolare il portiere polacco della Roma “murano” tutto. Sconfitta onorevole Benissimo per 20 minuti, poi bene o benino… Insomma tanta voglia di vincere e restare agganciati ad un treno-Scudetto che (per quanto veloce) non sembra imprendibile Le decisioni più importanti sono tutte indovinate, in primis il rigore, poi sbagliato da Dzeko. Prova più che sufficiente

Dopo 45′ di gioco emozionanti e mai banali, Roma avanti per 1-0 alla Dacia Arena sull’Udinese, grazie al gol di Nainggolan in avvio! Partenza spaziale per la squadra di Spalletti, protagonista di 20 minuti di altissimo livello: occasioni a ripetizione per gli attaccanti giallorossi, Udinese schiacciata nella sua area di rigore e bellissima esecuzione del ‘Ninja’ al minuto 12, su assist di Strootman (voto 6,5). Per Nainggolan (voto 7), destro a incrociare e al volo, da campione. Poi però ecco l’episodio della svolta, in negativo, per gli ospiti: rigore per fallo di mano di Faraoni (voto 5,5) e destro inguardabile di Dzeko (voto 4,5), che calcia direttamente sulle cime della Carnia… Da quel momento in poi la sfida cambia: Udinese pericolosa in avanti grazie alla verve di De Paul (voto 6,5) ed ai tentativi di Thereau (voto 6) e soprattutto Zapata (voto 6,5), una forza della natura. Bravissimo nelle respinte, a ripetizione, Szczesny (voto 7), ancora una volta determinante. Tutto aperto in vista della ripresa, la Roma vuole i 3 punti per mettere pressione alla Juve ma non sarà una missione agevole, contro la squadra di Delneri!

Inizio timoroso e partita che poteva diventare assai complicata, in caso di raddoppio di Dzeko: molto bene invece i bianconeri dal momento del rigore sbagliato in poi, tanto da meritare probabilmente anche il pari Mette lo zampino in tutte le azioni più pericolose dei suoi. Due tiri in porta e almeno due cross molto invitanti, si trova contro un grande Szczesny Ci capisce pochissimo vista l’intensità che il centrocampo della Roma imprime al match. Delneri minaccia di toglierlo dal campo a più riprese

Metà tempo da 8 pieno, poi i consueti tremolii. Spalletti si gode forse la miglior prestazione fuori casa fino al 20, prima di temere per le scorribande di De Paul & soci Il gol è una perla di balistica e tecnica. Per il resto solita prova di quantità e qualità a tutto campo Solo per il modo in cui calcia quel rigore sarebbe da cambiare, senza indugio (Luca Brivio)

KARNEZIS 6,5: Nulla può sul destro di Nainggolan, mentre è sempre efficace (a differenza di quanto successo contro l’Inter) nelle altre respinte, su Dzeko soprattutto

FARAONI 5,5: Si vede che non ha la forma e soprattutto la forma mentis del giocatore abituato a giocare con continuità. Tocco di mano, che porta al rigore, a parte è comunque più che dignitoso

SAMIR 6,5: Molto bene sulla sinistra, anzi potrebbe spingere anche di più vista la buona predisposizione all’attacco

DANILO 6: Sfiora il gol con un colpo di testa in mischia e se la cava con mestiere contro Dzeko

FELIPE 6: Anche per lui prestazione non male, tempismo discreto in anticipo e nelle chiusure in area

KUMS 5: Delneri gli chiede ben altra intraprendenza e personalità in impostazione, lui delude

JANKTO 5,5: Distante dal giocatore sempre pericoloso in inserimento ammirato nelle altre sfide con le big del campionato. Pomeriggio grigio

FOFANA 5: La straripante fisicità non basta, senza “controllo”… Indovina poche scelte al passaggio

D. ZAPATA 6,5: Tolto dal campo nel momento più caldo (forse per stanchezza) ma sempre trascinante e imprescindibile per l’attacco bianconero

THEREAU 5,5: Non sufficientemente bravo al tiro, le occasioni, sui tanti assist di De Paul, ci sarebbero. Ma lui non risponde mai presente

DE PAUL 7: Il migliore dell’Udinese, sempre geniale e a disposizione della squadra, sforna passaggi che meriterebbero ben altro trattamento da parte dei compagni

PERICA 6: Come al solito tanta voglia e grinta sprigionata dopo il suo ingresso, non sufficiente però la lucidità

HALLFREDSSON 5,5: Non regala alla squadra nulla di più di quanto avevano fatto vedere (poco) gli altri centrocampisti

EWANDRO 6: Qualche scelta interessante, un cambio di gioco preciso per innescare De Paul, insomma indizi di tecnica e genialità offensiva. Da rivedere

ALL. DELNERI 5,5: Si danna l’anima perchè vede che il suo centrocampo non gira come dovrebbe. Ma non trova una soluzione al problema…

SZCZESNY 7: Decisivo in particolare nel primo tempo, preciso nell’ordinaria amministrazione poi nella ripresa

MANOLAS 6: Bene ma non da applausi, nel senso che quando Zapata e Thereau si muovono, sui passaggi di De Paul, a volte gli vanno via

JUAN JESUS 6: Sufficienza stiracchiata e motivata soprattutto dal prezioso intervento con il corpo, sul tiro di Perica, nel secondo tempo

FAZIO 6,5: E’ il difensore con il tasso più alto di efficacia al contrasto in area di rigore, il nuovo leader arretrato di Spalletti

EMERSON P. 6: Senza infamia nè lode, match pari con Faraoni, entrambi votati al compitino

BRUNO PERES 6: Meglio di Emerson per spinta e capacità di attaccare la profondità, in definitiva però non trova particolari spazi contro Samir

NAINGGOLAN 7: La qualità del tiro al volo decisivo per la vittoria e la quantità, la grinta nel rincorrere tutti gli avversari, fino al 90°. Che giocatore

STROOTMAN 6,5: Brillante nelle verticalizzazioni che mettono in porta i compagni, tra i migliori in campo, per personalità e continuità

PAREDES 6: Lavoro più “oscuro” rispetto a Strootman, rischia a più riprese la sanzione da parte dell’arbitro. Calato nel ruolo di mediano

EL SHAARAWY 6: Non impressiona ma trova, in particolare nei primi 20′ di gioco, diversi spunti interessanti. Si spegne, come spesso gli succede, alla distanza

DZEKO 5: Non infieriamo nonostante il rigore da mani nei capelli e un altro errore di testa, in solitaria, perchè senza gli interventi di Karnezis, nel finale potrebbe anche segnare un gol…

TOTTI 6: Tranne una leggerezza davanti alla sua area, preziosissimo e abile nel mantenere il possesso, abbassare i ritmi e far passare i minuti, senza problemi per la sua difesa

ALL. SPALLETTI 6,5: Difficile pensare che la squadra possa mantenere gli standard di eccellenza della prima parte di match, quel che conta però è che la Roma ora vince con continuità anche in trasferta e continua a “pressare” la Juve

(Luca Brivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori