DIRETTA / Siviglia-Real Madrid (risultato finale 2-1): Jovetic si ripete, blancos ko per la prima volta in stagione! (oggi, Liga 2017)

- La Redazione

Diretta Siviglia-Real Madrid: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita della Liga spagnola è in programma domenica 15 gennaio 2017

jorge_sampaoli_siviglia
LaPresse

Clamoroso epilogo al Sanchez Pizjuan dove i blancos cadono per la prima volta in stagione, dopo una serie incredibile di 29 partite utili e riaprono di fatto la Liga. Sergio Ramos era stato grande protagonista in Coppa del Re con il rigore a cucchiaio del 2-3, questa sera causa lautorete del pareggio: calcio di punizione di Pablo Sarabia dalla destra, parabola a rientrare e il difensore della nazionale spagnola infila la sua porta di testa. Sembra che il Real Madrid possa comunque confermare il pareggio, e invece al 92 succede quello che non ti aspetti: la ripetizione di quanto andato in scena giovedì sera. Stevan Jovetic, entrato al 69 prendendo il posto di Franco Vazquez, regala la vittoria agli andalusi con un destro da fuori che Keylor Navas riesce solo a toccare. Esplode il Sanchez Pizjuan: secondo gol in altrettante partite per il montenegrino, il Siviglia vince e torna a superare il Barcellona portandosi a un punto dal Real, che ha comunque una partita in meno. Anche il Barcellona è lì, a -2: Liga del tutto riaperta anche se la squadra di Zinedine Zidane resta comunque saldamente al comando.

La partita si sblocca al 67 minuto grazie a un calcio di rigore trasformato da Cristiano Ronaldo. E il 66 minuto quando Sergio Rico interviene maldestramente in area di rigore, causando una massima punizione a favore dei blancos: dal dischetto si presenta CR7 che non sbaglia. Si tratta del gol numero 12 in campionato per lattaccante portoghese, il diciottesimo in una stagione nella quale non sta segnando come in passato; poco importa a Zinedine Zidane, perchè in questo momento il Real Madrid vola a +5 sul Barcellona e ha ancora una partita in meno da giocare, quindi sulla carta i punti di vantaggio sui blaugrana sarebbero addirittura 8 in caso di vittoria. Il Siviglia, colpito al cuore, proverà adesso a replicare: ha però poco meno di 25 minuti per farlo, Jorge Sampaoli ci prova e toglie Franco Vazquez per inserire Stevan Jovetic, che fa dunque il suo esordio nella Liga dopo aver già giocato in Coppa del Re – sempre contro i blancos, e con tanto di gol dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo.

Intervallo al Sanchez Pizjuan: Siviglia-Real Madrid è e per il momento la situazione non si sblocca. Ai blancos può anche andare bene così visto il vantaggio che ha sulla concorrenza; il Siviglia sa di potersi prendere la vittoria ed è dunque sornione, prova a fare la partita come è nella filosofia di Jorge Sampaoli ma è anche attento a chiudere ogni possibile spazio per poi ripartire. Primo tempo senza grosse emozioni: da segnalare soltanto un cartellino giallo a indirizzo di Vicente Iborra per una trattenuta, quando avevamo appena superato la mezzora di gioco. Per il momento dunque il posticipo della Liga non decolla, ma in campo ci sono grandi squadre e grandi giocatori: il risultato del Sanchez Pizjuan si potrebbe sbloccare da un momento allaltro, vedremo anche se nel secondo tempo Sampaoli e Zinedine Zidane decideranno di girarsi verso le loro panchine e chiamare altri giocatori in campo per provare a cambiare il punteggio.

, atto quarto: le due squadre sono pronte a scendere in campo al Sanchez Pizjuan per la quarta sfida diretta in stagione. Dopo la Supercoppa Europea e i due incroci di Coppa del Re, ora arriva il campionato: il Siviglia non ha ancora vinto, cadendo due volte e pareggiando (in maniera inutile) lo scorso giovedì. Ora però sogna anche la seconda posizione nella Liga, volendo e potendo approfittare di un Barcellona lontano dai suoi abituali standard; in più Jorge Sampaoli, che aveva già sfiorato questo traguardo pochi giorni fa (ripreso in pieno recupero) potrebbe diventare il primo allenatore a battere un Real Madrid che sta disputando una stagione trionfale. Ecco allora le formazioni ufficiali di Siviglia-Real Madrid: cambia Zidane che mette in campo un 4-4-2 nel quale Modric gioca largo a destra come finto esterno, confermato il 4-2-3-1 per Sampaoli. 1 Sergio Rico; 3 Mariano, 21 Pareja, 23 Rami, 18 Escudero; 15 NZonzi, 8 Iborra; 22 F. Vazquez, 10 Nasri, 20 Vitolo; 12 Ben Yedder. A disposizione: 13 David Soria, 5 Lenglet, 24 Mercado, 4 Kranevitter, 17 Sarabia, 16 Jovetic, 9 Vietto. Allenatore: Jorge Sampaoli 1 Keylor Navas; 2 Carvajal, 4 Sergio Ramos, 5 Varane, 6 Nacho; 19 Modric, 14 Casemiro, 8 Kroos, 12 Marcelo; 9 Benzema, 7 Cristiano Ronaldo. A disposizione: 13 Casilla, 23 Danilo, 16 Kovavic, 20 Asensio, 17 Lucas Vazquez, 18 Mariano Diaz, 21 Morata. Allenatore: Zinedine Zidane

, come abbiamo già accennato, ha un precedente freschissimo. Infatti giovedì sera si è giocata, sempre allo stadio Sanchez Pizjuan della città andalusa, la partita di ritorno degli ottavi della Coppa del Re che metteva di fronte proprio Siviglia e Real Madrid. Si partiva dal 3-0 ottenuto dal Real allandata al Bernabeu e quindi si ipotizzava una partita senza storia: niente di più sbagliato. Siviglia in vantaggio dopo soli dieci minuti grazie allautorete di Danilo, si è andati così al riposo. Il Real pareggiava dopo soli tre minuti della ripresa grazie ad Assenzio e sembrava avere messo lipoteca definitiva, ma ecco i gol di Jovetic – appena arrivato dallInter al Siviglia – e Iborra a far venire qualche brivido lungo la schiena di Zidane prima del rigore di Sergio Ramos che di fatto chiudeva ogni speranza di rimonta. Così finendo però il Real avrebbe perso limbattibilità: invece il gol di Benzema al 93 ha fissato il 3-3 salvando la striscia del Real Madrid che ormai è arrivata a 40 partite consecutive senza sconfitte.

Sta per cominciare: domenica sera di lusso per la Liga spagnola con il posticipo tra il Real che è capolista con 40 punti e il Siviglia che ne ha 36. Il sogno della squadra di casa allenata da Jorge Sampaoli è naturalmente quella di far chiudere la striscia di partite senza sconfitte della formazione di Zinedine Zidane, arrivata a 40 proprio come i punti in classifica. In questo caso il Siviglia si porterebbe a una sola lunghezza di distanza dal Real Madrid, che però deve recuperare una partita che era stata rinviata per il Mondiale per Club. Di contro, il Real vincendo si porterebbe a +7, margine che sarebbe pesantissimo considerata appunto anche una partita da recuperare. Ecco perché il match che avrà inizio fra pochi minuti sarà uno snodo assai importante per la stagione di entrambe le compagini. Al Sanchez Pizjuan sta per cominciare uno spettacolo attesissimo, soprattutto dopo il 3-3 di giovedì sera in Coppa del Re.

Si gioca questa sera in Liga a soli tre giorni di distanza dalla partita che ha messo di fronte queste stesse due formazioni già giovedì sera in Coppa del Re, un pirotecnico 3-3 che però ha fatto felice solamente il Real Madrid, che ha passato il turno avendo vinto allandata. In ogni caso, in vista della partita di questa sera, può certamente essere molto interessante andare a rileggere le dichiarazioni dei due allenatori al termine della scorsa partita. Il tecnico del Siviglia, Jorge Sampaoli, si è detto molto ottimista in vista della gara contro i Blancos dopo averli battuti in Copa del Rey. Si può riaprire il campionato e per farlo serve tanta grinta e volontà. Dallaltra parte, Zinedine Zidane ha chiesto tranquillità ai suoi in occasione di quello che sarà un match davvero molto delicato contro un Siviglia che sarà letteralmente agguerrito. La formazione di Sampaoli vuole vincere per lottare fino alla fine per il primato in campionato.

Siviglia-Real Madrid, in programma stasera alle ore 20.45, sarà il big match di giornata nella Liga spagnola dove il Siviglia contende il primo posto al Real Madrid di Zinedine Zidane. La formazione di casa vorrà giocare un brutto scherzo agli uomini del tecnico francese che al momento occupano la prima posizione. La squadra di Sampaoli con una vittoria potrebbe arrivare a meno uno dalla squadra madrilena e dunque riaprire decisamente il campionato. Sarà una delle gare più seguito a livello europeo anche perché vedrà opposte due squadre che sanno giocare un ottimo calcio.

Il Siviglia ha già messo in seria difficoltà in questa settimana il Real Madrid in casa nella Copa del Rey pur non riuscendo comunque a centrare la qualificazione al turno successivo. Si prospetta un match entusiasmante anche sugli spalti dove si prevede una cornice di pubblico importante.

Per ciò che riguarda le probabili formazioni, Sampaoli non potrà sbagliare nulla e perciò conterà sui suoi uomini migliori. Il Siviglia scenderà in campo con il 3-4-2-1 che vedrà in porta Rico che ancora una volta ha la meglio su Sirigu. Difesa con Mercado, Pareja e Rami, mentre in mezzo al campo agiranno Mariano, Vazquez, N’Zonzi e Escudero. Alle spalle della punta ci saranno Vitolo e Nasri che dovranno sostenere il centravanti, Ben Yedder che vorrà fare gol. Pronto a subentrare il neo-acquisto Jovetic, arrivato dall’Inter e già a segno contro il Real nei giorni scorsi. 

I madrileni scenderanno in campo con il 4-3-3 che vedrà sempre Keylor Navas in porta. Difesa con Carvajal, Varane, Nacho Fernandez e Marcelo. In mezzo al campo non mancheranno Kroos e Modric assieme a Casemiro per dare robustezza e qualità. In avanti largo al tridente con Ronaldo, Benzema e Isco che potrebbe darsi il cambio nella ripresa con James Rodriguez.

Il Siviglia farà del pressing e dell’intensità a centrocampo le sue parole d’ordine. La formazione andalusa non può permettersi errori contro una squadra tecnica come il Real Madrid. N’Zonzi sarà fondamentale a centrocampo dove dovrà recuperare tanti palloni utili per i suoi attaccanti.

Assieme a lui, Sampaoli punterà molto sulla difesa che nel Siviglia è il primo step per la creazione di gioco: questo spiega perché negli ultimi mesi la fase difensiva del Siviglia sia andata sempre più in crescendo. Real Madrid che invece farà della classe il punto forte: Kroos e Modric a centrocampo garantiscono palloni agli attaccanti. Ovviamente Ronaldo sarà il pericolo maggiore per il Siviglia che dovrà coprire il portoghese per evitare che possa far male anche con le sue conclusioni dalla distanza. 

La gara Siviglia-Real Madrid potrà essere seguita in diretta tv su Sky Sport Plus, visibile sulla piattaforma a pagamento satellitare al canale 205. Disponibile anche un servizio di diretta streaming video ufficiale, ovvero Sky Go con cui poter vedere la partita anche da dispositivi mobili. Bwin, bookmaker di scommesse, quota l’1 del Siviglia a 3.50, mentre a 3.70 viene quotato il pareggio tra queste due formazioni. A 1.95 c’è invece il 2 del Real Madrid che al momento parte favorito. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori