Diretta / Costa d’Avorio-Togo (risultato finale 0-0) info streaming video e tv. Pari senza gol a Oyem! (Coppa d’Africa 2017, oggi lunedì 16 gennaio)

- La Redazione

Diretta Costa d’Avorio-Togo info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone C della Coppa dAfrica 2017 (oggi 16 gennaio)

Kessie_saluto
Franck Kessiè, mediano dell'Atalanta e della nazionale ivoriana (LaPresse)

Costa dAvorio-Togo termina 0-0 ed è un debutto senza grandi lampi per le due nazionali, in particolare per i campioni in carica ivoriani, che vinsero due anni fa in Guinea Equatoriale nella finale contro il Ghana. Ci si aspettava qualcosa in più da Kessie & co, capaci di sfiorare il gol nel finale solo con un colpo di testa di Aurier (per il resto negativo) in inserimento, al minuto 88. Discreta la figura dei togolesi, capitanati da un Adebayor che come detto è parso in buone condizioni fisiche pur non avendo attualmente un contratto. E che potrebbe ora diventare un protagonista del mercato invernale, in pieno svolgimento. Per Dussuyer e i suoi ragazzi ora appuntamento per venerdì, sempre alle 17, contro la Repubblica Democratica del Congo; per Le Roy invece secondo match del girone, sempre venerdì ma in serata, contro il Marocco.

Costa dAvorio-Togo 0-0 quando siamo entrati nei minuti finali e decisivi del match allo Stade D’Oyem: prime sostituzioni per Dussuyer, con Doukourè e Bony in campo per la Costa d’Avorio. Poco prima di lasciare spazio all’attaccante dello Stoke City, Zaha ha rischiato un paio di volte di lasciare la sua firma nel tabellino, prima con un destro alto non di molto sulla traversa e poi soprattutto con un’azione funambolica palla al piede, chiusa da un tiro respinto in maniera provvidenziale per Togo da Ouro-Akoriko. Buona palla gol su calcio piazzato anche per Aurier, non abbastanza bravo però nella battuta: buona punizione dal limite, palla sulla barriera degli ‘Sparvieri’. Togolesi che hanno invece messo i brividi a Kessie e compagni con Dossevi prima e Laba poi: entrambi non concreti, una costante di questa sfida, al momento della conclusione. Volata finale ora e situazione sempre apertissima ad ogni epilogo: Adebayor stimola i compagni e vuole i 3 punti, ma la Costa d’Avorio non ci sta e attacca in massa!

Costa dAvorio-Togo è ripartita senza cambi dai parte dei due tecnici, che sono peraltro connazionali, i francesi Dussuyer e Le Roy. Subito avanti gli ‘Elefanti’ (questo il soprannome degli ivoriani, mentre i togolesi sono gli ‘Sparvieri’) con un paio di corner non calciati con la necessaria pericolosità però; ottima la prova, anche per quanto concerne la fase difensiva, del capitano di Togo Adebayor, che pur essendo svincolato è certamente giocatore in buona forma fisica. Togo ha risposto creando i presupposti per essere pericoloso in zona Gbohouo ma le punizioni conquistate dal limite da Laba prima e Gakpè poi non hanno portato a nulla, in termini di tiri verso la porta. Si resta dunque ancora sul punteggio iniziale, ora le due squadre – a differenza di inizio match – sono entrambe pienamente in partita e la sensazione è che entrambe possano sbloccare la situazione da un minuto all’altro!

Costa dAvorio-Togo 0-0 a fine primo tempo allo Stade D’Oyem, 45′ di gioco altalenanti e con gli ivoriani più convincenti in avvio, per patire poi un ritorno -estemporaneo ma velenoso – dei togolesi. Risultato giusto dunque a metà gara con una grande occasione costruita per parte: dopo quella di Dossevi, descritta nell’aggiornamento precedente, vivace nel finale Kalou, con azione personale e tiro-cross non intercettato da Agassa, salvato però dalla chiusura in corner di Djenè. Botta e risposta senza concretezza e prima frazione con i due portieri poco stimolati, stando alla quantità di palle gol costruite da Costa d’Avorio e Togo. In chiusura anche un contrasto violento e molto pericoloso tra il capitano degli ivoriani Serey Die e Aiytè, che ha rischiato di lasciarci una gamba ma per sua fortuna – dopo un paio di minuti di cure – è tornato in gioco…

Costa dAvorio-Togo 0-0 alla mezzora del primo tempo, non si sblocca la situazione e gli ivoriani spingono a testa bassa per cercare il gol del vantaggio! Piuttosto deludenti i primi 30′ di gioco in senso generale e con particolare riferimento a Togo, raramente protagonista oltre la propria linea di metà campo e con manovra interamente votata a portare palla ad Adebayor, aspettandosi poi che risolva lui i problemi, senza assistenza… L’ex Arsenal per poco non riusciva anche ad inventarsi la giocata giusta, un colpo di tacco al minuto 24, con assist perfetto per Laba: il tiro seguente, una ciabattata sul fondo da ottima posizione, non rende giustizia però al numero precedente! Poi destro al volo per il capitano della nazionale togolese, con palla calciata bene da 30 metri ma alta oltre la traversa della porta di Gbohouo. Senza grande convinzione ora Togo ha messo la testa fuori dal guscio e prova a sorprendere Gbohouo, molto bravo pochi istanti fa a chiudere lo specchio in uscita su Dossevi; sfida che resta in equilibrio!

iniziata su ritmi non indiavolati, allo Stade D’Oyem: per gli ivoriani qualche buono spunto in mezzo al campo di Kessie, uno dei volti noti per il pubblico italiano, a cercare di innescara Zaha e Kalou in avanti. E’ stato proprio l’attaccante dell’Herta Berlino – fratello di Bonaventure ed ex del Chelsea – il più pericoloso, al minuti 6: intervento alla disperata in area su di lui della difesa avversaria, con palla recuperata dal portiere Agassa. Per Togo pochissimo a referto, il pericolo pubblico numero 1 resta il solito Adebayor, ben contenuto però al momento da Aurier e compagni. La sfida si deve ancora accendere, si resta sul pari senza gol ma attacca con convinzione crescente la Costa d’Avorio, costantemente nella metà campo avversaria! 

Sta per cominciare e dunque fra qualche minuto assisteremo al debutto nella Coppa dAfrica 2017 di una delle principali favorite per il successo finale nella competizione, cioè la Costa dAvorio. Si gioca ad Oyem, che è il capoluogo della provincia di Woleu-Ntem, nel Gabon settentrionale, lungo il corso del fiume Ntem ad unaltitudine di circa 900 metri sul livello del mare, fattore dunque che non andrà trascurato. Il Togo è chiamato ad unimpresa che non sarà semplice, ma nemmeno impossibile: il tasso tecnico della Costa dAvorio è superiore, ma sulla partita secca la buona Nazionale togolese potrebbe anche giocarsela e provare a rendere difficile il cammino degli ivoriani in questo girone C. Queste sono però le previsioni che possiamo fare sulla carta prima del fischio dinizio: adesso invece conviene cedere la linea al campo, perché Costa dAvorio-Togo sta finalmente per cominciare!

In attesa di Costa dAvorio-Togo, prima partita nella Coppa dAfrica 2017 per queste due squadre, facciamo un quadro della storia calcistica di Costa dAvorio e Togo. Come gli appassionati sanno bene, la Costa dAvorio è una delle Nazionali di punta del Continente Nero: ha partecipato alle ultime tre edizioni dei mondiali (2006, 2010 e 2014), pur uscendo sempre al primo turno anche perché capitata in gironi generalmente assai difficili, in Coppa dAfrica vanta ben otto piazzamenti sul podio. Le perle sono i due trionfi del 1992 e del 2015 – si tratta dunque della squadra campione in carica -, ai quali aggiunge i secondi posti del 2006 e del 2012 e ben quattro terzi posti, che sono stati ottenuti nel 1965, 1968, 1986 e 1994. Il Togo non ha certamente una storia paragonabile, ma comunque si è tolto delle soddisfazioni, su tutte la qualificazione ai Mondiali del 2006, pur chiusi con tre sconfitte nella fase a gironi. In Coppa dAfrica il miglior risultato sono i quarti di finale raggiunti nel 2013, mentre tutti ricorderete lattentato subito alla vigilia della Coppa 2010, che costrinse il Togo a ritirarsi dalla competizione.

Si avvicina: che cosa possiamo attenderci da questa partita della Coppa dAfrica 2017 da un punto di vista strettamente sportivo? A nostro parere si preannuncia una gara di un certo spessore tecnico, anche se è fuor di dubbio che la Nazionale della Costa DAvorio possa contare su tasso tecnico decisamente superiore che ragionevolmente dovrebbe fare la differenza, anche perché la Costa dAvorio punterà allobiettivo massimo in questa competizione. Il Togo tuttavia dispone tra le proprie fila di giocatori in grado di fare la differenza in qualsiasi momento, per cui spetterà al tecnico togolese cercare di rendere la vita difficile alle stelle della Costa DAvorio e quindi mettere le proprie nelle condizioni di fare bene, magari con ripartenze rapidissime che potrebbero portare lo scompiglio nella difesa ivoriana.

Si gioca oggi, lunedì 16 gennaio, nella prima giornata del gruppo C della fase a gironi della Coppa dAfrica 2017. Lincontro è in programma questo pomeriggio alle ore 17,00 e vede affrontarsi due formazioni che sono state inserite nel Gruppo C assieme alle Nazionali della Repubblica Democratica del Congo e del Marocco. Cè grande attesa soprattutto per vedere allopera la Costa dAvorio che tra le proprie fila annovera diversi elementi che sono in grado di fare la differenza in qualsiasi momento come Zaha, Bony e Salomon Kalou e che quindi ha tutte le carte in regole per andare fino in fondo alla competizione.

Negli ultimi impegni prima dellinizio di questa Coppa dAfrica 2017, la Costa dAvorio ha avuto modo di confrontarsi in un paio di amichevoli di preparazione: ha battuto per 2-1 la Svezia lo scorso 8 gennaio 2017 con le reti di NGuessan e Sio mentre ha poi travolto per 3-0 lUganda lo scorso 11 gennaio con gol di Kodja, Zaha e Aurier. Il Togo invece ha affrontato prima Comoros pareggiando per 2-2 con gol di Ayite e Agbegniadan e quindi ha ceduto per 2-1 al cospetto del Marocco. Per quanto concerne gli scontri diretti, nelle ultime tre sfide ci sono state altrettante vittoria per la Costa DAvorio che si è imposta nel 2010 per 2-1 in casa del Togo nellambito dellAfrica Nations Championship per poi imporsi 4-0 nella gara di ritorno ed infine nel 2012 si è imposta per 2-1 nellAfrica Nations Cup.

Il commissario tecnico francese della Costa dAvorio, Dussuyer, può vantare diverse frecce al proprio arco per cui ampia scelta per gli undici titolari. Tuttavia si dovrebbe andare verso un 4-3-3 che ha come proprio punto di forza il tridente offensive che salvo sorprese dellultima ora dovrebbe prevede Bony nel mezzo con Salomon Kalou sulla sinistra e Zaha sulla destra. Per supporto uno schieramento così offensivo sarà necessario un centrocampo di grande corsa che potrebbe essere composto da Seri come mezzala sinistra, Kessie nel mezzo e Die come mezzala destra. In difesa Traore e Kanon nel mezzo, Bailly a spingere sulla destr e sulla sinistra Aurier astro nascente del Paris Saint Germain. Il Togo dovrebbe invece fare affidamento su un 4-4-2 molto coperto: Agassa in porta mentre in difesa Atakora, Bebou, Romao e Segbefia. A centrocampo Ayite con Mamah sulle corsie, in mezzo Djene e Makide. In avanti Emanuel Adebayor in coppia con Boukari.

Dando uno sguardo alle quote proposte dai principali bookmaker europei e non, si capisce come la Costa dAvorio parta decisamente con i favori del pronostico anche se leventuale vittoria del Togo non è risultato impossibile (1 a 1,45 X a circa 4,00 2 a circa 6,90). Costa d’Avorio-Togo sarà trasmessa in diretta tv da Fox Sports, il canale numero 204 della piattaforma satellitare Sky che sarà la tv ufficiale di questa Coppa dAfrica 2017 in Italia. Di conseguenza sarà disponibile per gli abbonati anche la diretta streaming video del match, tramite lapplicazione Sky Go.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori