Risultati Liga spagnola/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (18^ giornata, 14-15 gennaio 2017)

- La Redazione

Risultati Liga Spagnola: la classifica aggiornata, le partite e tutti i marcatori della 18^ giornata del massimo campionato spagnolo, nelle giornate 14-15 gennaio 2017.

jorge_sampaoli_siviglia
LaPresse

Sono state poche le reti segnate nella 18^ giornata del campionato di Liga spagnola, solo venti: tutti gli occhi erano puntati sul big match tra Siviglia e Real Madrid e alla fine a vincere sono stati gli uomini di Sampaoli, che hanno così riaperto il campionato. In questo turno hanno vinto anche tutte le altre big, mentre fa rumore lo stop del Bilbao. In fondo alla classifica passo avanti del Valencia, dove  il grande protagonista in positivo è stato il nuovo arrivato dalla Fiorentina Jovetic, mentre la maglia nera di giornata va a Sergio Ramos, che con il suo autogoal ha dato il via alla rimonta del Siviglia negli ultimi cinque minuti di gara. La 18^ giornata di Liga è iniziata con la delusione per il Villarreal, che dopo aver fermato il Barcellona degli extraterrestri non è riuscito ad avere la meglio sul Deportivo la Coruna, tornando a casa con un pareggio a reti inviolate che ne mette a rischio il quinto posto (la Real Sociedad ha 29 punti e potrebbe ritrovarsi davanti vincendo a Malaga) e che consente a chi è davanti di scappare via.

Il Sottomarino Giallo è salito a 31 punti, mentre il Depor ha messo un altro mattoncino, il diciottesimo, per la salvezza. A proposito di mattoncini per la salvezza, sorride anche il Leganes, che in casa si è preso il lusso di fermare il Bilbao, con identico risultato del match tra Deportivo La Coruna e Villareal. Per la matricola della Liga i punti ora sono 17 e anche se il Valencia sta risalendo, la salvezza rimane obiettivo assolutamente alla portata. Grande delusione invece per i baschi, che sono saliti a 28 punti, ma che dopo un ottimo avvio di campionato, dove qualcuno pensava potessero anche lottare per la Champions, stanno lentamente calando. Chi invece, mal che vada, otterrà un posto nella prossima Champions, suo habitat naturale, è il Barcellona: Messi e compagni si sono ripresi dopo il pari contro il Villarreal e hanno sommerso il Las Palmas. Dopo la rete di Suarez al quarto d’ora della ripresa sono bastati i primi 15′ della ripresa per vedere il secondo goal de “Il Pistolero”, la rete di Messi e di Arda Turan. A chiusura del match è arrivata la manita firmata Vidal. Il Barca ora è volato a -2 dal Real Madrid, che però deve recuperare una partita, il Las Palmas invece resta a 24 punti, in una comoda posizione di classifica. In questo turno ha sorriso anche Simeone, che ha battuto con il minimo sforzo (1 a 0) un Betis Siviglia che mantiene comunque 8 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Al Cholo è bastata una rete di Gaitan dopo otto giri di lancette per salire a 34 punti: il Real è ancora lontano sei punti (potenzialmente nove) e il titolo al momento è un discorso di cui non si può parlare, ma Simeone sembra davvero aver ritrovato la sua squadra. 

A proposito di ritrovarsi, il Valencia ha trovato una insperata vittoria contro la seconda squadra di Barcellona, quell‘Espanyol bello da vedere ma troppo discontinuo per aspirare ad un posto in Europa. L’ex squadra di Prandelli ha vinto 2 a 1 e ha ritrovato 3 punti che mancavano dall’esordio del tecnico italiano sulla panchina che anni fa fu di Benitez e di Cuper. Ad andare a segno sono stati Montoya al 17′ e Santi Mina a un quarto d’ora dalla conclusione. L’Espanyol ha trovato il goal del 2 a 1 con l’ex napoletano David Lopez a cinque minuti dalla fine, ma ormai era troppo tardi per provare a recuperare una partita affrontata con troppa leziosità. Chi invece in zona Europa ci è ormai rientrato è il Celta Vigo, che ha vinto all’ultimo respiro il match contro il neo-promosso Alaves grazie a Radoja, bravo a trovare il varco giusto ad un minuto dal fischio finale e a regalare un successo che porta il Celta a 27 punti, ad un solo punto dal Bilbao. Anche l’Eibar ne ha rosicchiati due di punti ai baschi, ritrovando una vittoria esterna sul campo di uno Sporting Gjion che complice la vittoria del Valencia (ora a 16 punti e a +4 proprio sullo Sporting) vede la retrocessione vicina. L‘Eibar è andato avanti dopo 4’con Adrian, ma al 9 Carmona ha trovato subito il pari. 

Ma l’Eibar ha travolto la difesa dello Sporting, trovando i goal della sicurezza con Leon e Luna tra il 20 e il 22. Ripresa però di sofferenza per gli ospiti, a causa del goal di Cases dopo 7′ dal ritorno in campo, ma alla fine i tre punti sono arrivati. Rimanendo in zona retrocessione, Granada e Osasuna hanno pareggiato il “derby” tra fanalini di coda, salendo a 10 e 9 punti: la situazione delle due squadre rimane disperata. Avanti l’Osasuna con Riera al 12 e pari degli ospiti con Kravets al 70. Nella serata di domenica c’è infine stato il big match tra Siviglia e Real Madrid, con gli uomini di Zidane che sono crollati al cospetto di quelli di Sampaoli, interrompendo a 40 la striscia di risultati utili consecutivi e perdendo dopo quasi un anno. Match molto intenso e teso, sbloccato da un rigore contestatissimo di CR7 al 67. Nel finale è successo di tutto: all’85 Sergio Ramos, insultato e fischiato per tutto il match, ha fatto esplodere Siviglia mettendo a segno l’autogoal che ha dato il pari agli uomini di Sampaoli, che si sono quindi gettati a testa bassa in avanti e hanno trovato il 2 a 1 che riapre la Liga (Siviglia a 39 punti, a meno uno dal Real, che ha comunque una partita in meno) grazie a Jovetic, il cui impatto in squadra è stato devastante.

Sabato 14 gennaio 2017

Leganes-Athletic Bilbao 0-0

Barcellona-Las Palmas 5-0  – 14′ Suarez, 52′ Messi, 57′ Suarez, 59′ Turan, 80′ Aleix Vidal

Atletico Madrid-Betis 1-0  – 8′ Gaitan

Deportivo-Villarreal 0-0

Domenica 15 gennaio 2017

Valencia-Espanyol 2-1  – 17′ Montoya (V), 73′ Santi Mina (V), 85′ David Lopez (E)

Celta Vigo-Alaves 1-0  – 88′ Radoja 

Sporting Gijon-Eibar 2-3  – 3′ Adrian (rigore) (E), 9′ Carmona (S),21′ Pedro Leon (E), 58′ Nacho Cases (S), 68′ Luna (E)

Granada-Osasuna 1-1  -12′ Oriol Riera 8O), 69′ Kravets (G)

Siviglia-Real Madrid 2-1  – 65′ Ronaldo, su rigore (R), 84′ Sergio Ramos (S), 90+1′ Jovetic (S)

Malaga-Real Sociedad da disputare

 

 

1. Real Madrid 17 12 4 1 46:16 40
      
2. Siviglia 18 12 3 3 38:22 39
      
3. Barcellona 18 11 5 2 47:17 38
      
4. Atl. Madrid 18 10 4 4 32:14 34
      
5. Villarreal 18 8 7 3 26:12 31
      
6. Real Sociedad 17 9 2 6 28:25 29
      
7. Ath. Bilbao 18 8 4 6 22:19 28
      
8. Celta Vigo 18 8 3 7 29:32 27
      
9. Eibar 18 7 5 6 25:24 26
      
10. Las Palmas 18 6 6 6 27:29 24
      
11. Espanyol 18 5 8 5 22:25 23
      
12. Alaves 18 5 7 6 15:18 22
      
13. Malaga 17 5 6 6 26:29 21
      
14. Betis 18 6 3 9 20:30 21
      
15. La Coruna 18 4 6 8 23:28 18
      
16. Leganes 18 4 5 9 13:29 17
      
17. Valencia 17 4 4 9 26:33 16
      
18. Gijon 18 3 3 12 19:37 12
      
19. Granada 18 1 7 10 15:39 10
      
20. Osasuna 18 1 6 11 17:38 9
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori