CALCIOMERCATO/ Diretta Roma, Napoli, Juventus, Inter, Milan: tutte le trattative di oggi

- La Redazione

Calciomercato news: Milan e Roma provano a fare i primi colpi, Juventus, Inter e Napoli dopo aver centrato gli obiettivi di mercato si dedicano ai rinnovi e sognano grandi cose per giugno

dalessandro_muriel-1
Il colombiano Luis Muriel, 25 anni, attaccante della Sampdoria (LaPresse)

Altra doccia gelata per la Roma in cerca di un rinforzo in attacco che vada bene a Spalletti. L’ultimo tentativo per Defrel del Sassuolo è andato a vuoto. La Roma aveva incontrato nella giornata di ieri l’agente del calciatore proponendo un prestito di 18 mesi più obbligo di riscatto a 15 milioni. Nella serata di ieri e stamattina sono arrivati i no ufficiali dal ds dei neroverdi e dal presidente Squinzi: Defrel fino a giugno non si muove. Stesso discorso per Acerbi richiesto in Premier. La Roma sta provando a riprendersi Sadiq dal Bologna visto che tanto in Emilia non gioca ma sappiamo che l’attaccante non piace a Spalletti. Si è riaperta anche la pista Jesé, la preferita a questo punto dal tecnico di Certaldo ma c’è da convincere il giocatore che vuole solo il Las Palmas. A Milano, sponda rossonera del Milan, sono incollati al telefono per sbrogliare l’affare Deulofeu. L’attaccante è sul mercato ma l’Everton non accetta la formula del prestito. E c’è di mezzo anche il Barcellona che vanta ancora diritti sull’attaccante. Intanto il Fenerbache insite per Sosa. La Juventus è in attesa per Kolasinac: da una parte le resistenze dello Schalke dall’altra i tentennamenti di Evra che non si decide ad andarsene. Su Tolisso invece rimane forte la presa della Juve che rilancia dopo l’offerta rifiutata dal Lione di 30 milioni. Il Napoli è in una situazione simile con Gabbiadini che più passano i giorni e più potrebbe rimanere. Sarebbe un bel rinforzo inaspettato per Sarri. Dipende tutto dal calciatore, se accetta dio giocarsi il posto visto il sovraffollamento in attacco. Nessuna novità importante, per chiudere, dal summit in casa Inter tenutosi stamane tra Zhang e Thoir. 

Nonostante le difficoltà nell’operare sul calciomercato in mancanza di fondi da investire, aspettando il closing del prossimo marzo con i cinesi appunto, il Milan ha messo nel mirino Gerard Deulofeu per questa sessione invernale. Fantasista classe 1992 nonchè capitano della Nazionale Under 21 spagnola, Deulofeu viene attualmente trattenuto dall’Everton, club di cui veste la maglia numero 7, visto che gli inglesi stanno cercando un sostituto per rimpiazzarlo. Infatti, nonostante le 3 tribune a cui lo ha costretto il tecnico Koeman nelle ultime 5 partite, i Toffees vorrebbero acquistare Memphis Depay prima di liberare Deulofeu a cuor leggero. Il nodo principale è costituito quindi dal Manchester United, abbastanza restio a lasciar partire l’olandese Depay se non per una cifra importante, dato che Mourinho, pur impiegandolo poco, ha spiegato di tenerlo in considerazione per la seconda parte di stagione. Se non dovessero esserci sviluppi in questo senso, il Milan dovrà rinunciare al prestito con diritto di riscatto per lo spagnolo, virando su altre soluzioni low cost.

Arrivato a centrocampo Gagliardini dall’Atalanta, per questa sessione di calciomercato invernale l’Inter si dedicherà principalmente alle cessioni. I nerazzurri vogliono infatti lasciar partire quei giocatori che non rientrano più nei piani dell’allenatore e della società e tra questi figurano Jonathan Biabiany ed Eloge Yao, entrambi cercati dal Crotone. Secondo quanto raccolto dal quotidiano Tuttosport, I due interisti starebbero rifiutando la destinazione calabra con l’attaccante francese ex Parma non convinto dalla volontà della moglie ed aspettando magari un’offerta dal Bologna, senza dimenticare le voci che parlavano di un possibile trasferimento in Cina per guadagnare 4-5 milioni di euro all’anno. Per Yao invece sembra cosa ormai fatta il passaggio ai francesi del Bastia che tuttavia lo vorrebbero gratis mentre l’Inter pretende due milioni per il cartellino ed il 30% del ricavato dalla futura cessione.

La Juventus sta cercando di migliorare il proprio organico in questa sessione di calciomercato invernale ma, intanto, ha dovuto sistemare anche la situazione di Simone Zaza. L’attaccante classe ’91 aveva lasciato i bianconeri in prestito per trasferirsi in Inghilterra al West Ham dove non ha saputo integrarsi ed ora ha deciso di passare agli spagnoli del Valencia. Ecco il comunicato ufficiale emesso dalla Juventus al riguardo: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto laccordo con la società Valencia Club de Futbol SAD per la cessione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2017, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Zaza a fronte di un corrispettivo di 2 milioni. Il contratto prevede, inoltre, lobbligo per il Valencia Club de Futbol SAD di acquisire il calciatore a titolo definitivo qualora il calciatore disputi un determinato numero di partite ufficiali entro il 30 giugno 2017. Il corrispettivo della cessione a titolo definito è stato fissato pari a 16 milioni, pagabili in due esercizi, e potrà incrementarsi di ulteriori 2 milioni al verificarsi di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale.”

– Lo stesso allenatore del Napoli Maurizio Sarri ha rivelato, nella conferenza stampa pre Pescara, di non aspettarsi più nulla dal calciomercato di gennaio ma in casa partenopea sono diverse le situazioni da sistemare. Nei piani del ds Giuntoli e del patron De Laurentiis c’è infatti il rinnovo del contratto di Lorenzo Insigne, in scadenza a giugno del 2019, ma tra l’entourage del calciatore e la società azzurra sembra esserci parecchia distanza al momento, come spiegato anche dal giornalista Ciro Venerato. In questa vicenda prova ad inserirsi il Milan, aspettando il denaro proveniente dal closing del prossimo marzo con la nuova proprietà cinese di Sino Europe Sports grazie a cui i rossoneri potrebbero intavolare una trattativa visto che al momento al quotazione effettuata dal Napoli per Insigne sarebbe di ben 60 milioni di euro, ricordando che recentemente i prossimi dirigenti milanisti Mirabelli e Fassone avrebbe già preso i primi contatti con l’agente del classe 1991. In ogni caso i partenopei vorrebbero blindare il proprio talento anche per il futuro e per il Milan si tratterebbe solamente di un’alternativa, ricordando l’interesse pure per Bernardeschi della Fiorentina e Keita della Lazio.

 In questa sessione di calciomercato invernale la Roma, come già era successo la scorsa estate, si trova a dover fare i conti con l’interesse dei grandi club d’Europa nei confronti di Kostas Manolas, difensore giallorosso. Il centrale greco è rimasto nella Capitale specialmente a causa dell’infortunio di Rudiger ma, nella prima parte della stagione, non ha saputo fornire il rendimento a cui aveva abituato, facendo emergere i dubbi sulla sua voglia di restare a Roma. Le pretendenti per Manolas non mancano visto che all’estero piace soprattutto in Inghilterra a formazioni come il Chelsea di Antonio Conte, l’Arsenal, l’Everton ed il Manchester United, sebbene non sia da sottovalutare anche l’interesse dei francesi del Paris Saint-Germain, club in ottimi rapporti con la Roma dopo le operazioni riguardanti Marquinhos e Digne. In Italia, invece, Manolas è seguito dall’Inter, forte dei capitali a disposizione della proprietà cinese di Suning, ma il giocatore sembra poco propenso ad ascoltare questi rumors visto che, nella giornata di ieri, ha postato su Instagram una foto in compagnia del capitano della Roma Francesco Totti, polemizzando con i giornalisti commentando: “Invece di inventare le cose pensate a scrivere qualcosa vero!!” 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori