PROBABILI FORMAZIONI / Inter-Bologna: è la serata di Gabriel Barbosa. Quote, le ultime novità live (ottavi Coppa Italia oggi 17 gennaio 2017)

- La Redazione

Probabili formazioni Inter-Bologna: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca martedì sera a San Siro ed è valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia (gara secca)

Destro_Miranda
Mattia Destro (Foto: LaPresse)

Inter-Bologna, occasione d’oro per Gabigol: in vista degli ottavi di finale di Coppa Italia, Stefano Pioli potrebbe lanciare titolare Gabriel Barbosa per la prima volta in stagione. L’attaccante nerazzurro, che è voluto restare a Milano nonostante le tante richieste di calciomercato, ha buone chance di scendere in campo dal 1′ e dimostrare le sue doti davanti al pubblico del Meazza. Nella formazione iniziale dell’Inter, Gabigol dovrebbe agire insieme a Candreva ed Eder alle spalle dell’unica punta Palacio, nell’ormai consueto 4-2-3-1. Dopo mesi complicati trascorsi in panchina, ecco dunque la chance che Gabigol aspettava da tempo. L’attaccante brasiliano è pronto per giocarsi al meglio tutte le sue carte. Davanti c’è il Bologna, non certo una corazzata: il gol all’esordio è quindi un’ipotesi più che probabile. Piccola curiosità ai limiti della blasfemia: anche un certo Ronaldo, brasiliano, esordì con gol con la maglia dell’Inter proprio contro il Bologna.

Sfida interessante per gli ottavi di Coppa Italia si gioca allo Stadio Giuseppe Meazza Inter-Bologna. Saranno diversi i duelli interessanti in campo a partire dalla porta dove giocheranno i due estremi difensori di riserva. Tra i padroni di casa ci sarà Juan Pablo Carrizo mentre dall’altra troveremo Angelo da Costa, due giocatori di livello che in campionato cedono il passo a Samir Handanovic e Antonio Mirante. Il duello più stimolante però è quello tra le punte centrali perchè da una parte ci sarà il capocannoniere del nostro campionato Mauro Icardi e dall’altra Mattia Destro che dell’Inter è anche un ex alla ricerca magari di qualche rivincita verso il suo passato. Sfida anche in cabina di regia dove da una parte giocherà Marcelo Brozovic e dall’altra il giovane Adam Nagy. Staremo a vedere chi vincerà i duelli e chi riuscirà a fare la differenza per una gara che ricordiamo è a eliminazione diretta. 

Inter e Bologna scenderanno in campo a San Siro per gli ottavi di Coppa Italia, vediamo quali saranno i jolly che potranno far modo a mister Pioli e mister Donadoni. Per i nerazzurri il jolly potrebbe essere Eder: il giocatore sa sempre come farsi trovare pronto quando viene chiamato in causa e questa volta dovrebbe anche partire titolare contro i rossoblù per la Tim Cup. Nove le volte in cui è subentrato a partita in corso in stagione, l’ultima volta ha anche segnato un gol importante per la squadra, insieme ad un assist. Per il Bologna invece il jolly di Donadoni potrebbe essere Di Francesco: l’attaccante in questa stagione è entrato a partita in corso per ben otto volte, ed ha anche segnato un gol con la maglia rossoblù. Il tecnico dovrà ancora decidere se schierarlo titolare o meno a San Siro contro l’Inter ma sa di potersi affidare alle sue giocate in caso di difficoltà della squadra. 

Nonostante la gara Inter-Bologna sia ad eliminazione diretta la Coppa Italia propone sempre molto turnover tra le due squadre. E’ così che saranno diversi i cambi rispetto alle gare di campionato del weekend con diversi ballottaggi da una parte e dall’altra. Partiamo dall’Inter dove Stefano Pioli dovrebbe dare finalmente spazio a Gabigol dal primo minuto anche se rimane in dubbio il possibile impiego da titolare di Rodrigo Palacio. In mezzo al campo vedremo se sarà confermato Gagliardini o se riprenderà il suo posto in mezzo al campo Marcelo Brozovic. C’è poi da sciogliere il solito dubbio tra Joao Mario e Ever Banega. Dall’altra parte invece sembra avere le idee più chiare Roberto Donadoni che dovrebbe confermare molti dei calciatori che di solito giocano titolari. L’unico dubbio è al centro della difesa dove le condizioni di Gastaldello e Maietta potrebbero obbligare a schierare al fianco di Oikonomou un terzino e cioè Krafth.

Andiamo a vedere i protagonisti che scenderanno in campo per Inter-Bologna, gara valida per gli ottavi di Coppa Italia. Partiamo dai padroni di casa, Stefano Pioli dovrebbe puntare su Eder per questa gara a San Siro soprattutto dopo il gol dell’ultima giornata di campionato contro il Chievo. Ventidue presenze in stagione per l’attaccante tra Serie A ed Europa League con quattro gol siglati finora e tre assist collezionati, fondamentali per i suoi compagni. Eder potrebbe essere l’arma in più dell’Inter per la gara contro il Bologna, da non sottovalutare anche il possibile inserimento di Gabigol. Per il Bologna, invece, il protagonista potrebbe essere ancora una volta Dzemaili: il centrocampista sta disputando un’ottima stagione ed è diventato il punto fermo del centrocampo per mister Donadoni. Dzemaili ha già giocato la partita in Coppa Italia nel turno precedente, in campionato su diciotto presenze ha già messo a segno tre reti.

Va in scena martedì 17 gennaio, con calcio dinizio alle ore 21: a San Siro si apre così la seconda settimana dedicata agli ottavi di finale di Coppa Italia. Tradizione favorevole per i nerazzurri contro i felsinei, che nei precedenti di questo torneo hanno vinto soltanto una volta (nel 1975) perdendo per il resto sempre; in più il momento che la squadra di Stefano Pioli sta vivendo è ottimo, ci sono cinque vittorie consecutive in campionato e la sfida rilanciata per il terzo posto. Reduce da una vittoria esterna il Bologna, che ha messo 13 punti tra sè e la terzultima posizione chiudendo di fatto i conti con lobiettivo salvezza. A San Siro larbitro è Maurizio Mariani; andiamo dunque ad analizzare in maniera più approfondita le probabili formazioni di Inter-Bologna.

Per Inter-Bologna, partita valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia 2016-2017, le quote Snai ci danno le seguenti informazioni: il segno 1 (vittoria Inter) vale 1,40; il segno X (pareggio) vale 4,50 mentre il segno 2 (vittoria Bologna) porta in dote 8,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

Naturalmente ci sarà spazio al turnover per Stefano Pioli, un ex di questa partita: in campionato la scalata continua e questa partita servirà a dare spazio a qualche seconda linea. Sarebbe potuta essere la partita di Ever Banega, che però è squalificato e dunque ancora una volta dovrà lasciare spazio ad altri; a giocare alle spalle delle punte potrebbe essere Palacio, che si posizionerebbe in una linea che prevede Biabiany e Eder come esterni, mentre da prima punta il designato sembra poter essere Gabigol che alternerà la sua posizione con lo stesso Palacio. Per il resto sono rimaste poche le possibilità di girare uomini a centrocampo; Gary Medel, dopo essere stato rimandato a casa allultimo sabato sera, dovrebbe essere impiegato nella linea difensiva al fianco di uno tra Ranocchia e Andreolli, e questo significa che, con Gnoukouri in uscita, le uniche soluzioni restano quelle di Brozovic e Kondogbia che di fatto sono la cerniera di protezione della difesa anche nelle partite di campionato. Restano da definire i terzini: Nagatomo dovrebbe esserci, dallaltra parte – ovvero a sinistra – potrebbe essere anche il turno di Santon, pur se il terzino cresciuto nel settore giovanile è allo stesso modo in uscita (se la società riuscirà a piazzarlo). In porta dovrebbe giocare Carrizo, anche se lInter nelle ultime stagioni ha raramente privilegiato la soluzione del portiere di riserva per le gare di Coppa Italia.

Ancora privo di Simone Verdi, il Bologna dovrebbe presentare in campo un 4-3-3 con la presenza, sulla linea di centrocampo, dellungherese Nagy che nelle ultime giornate ha pagato la crescita esponenziale di Viviani, ora regista titolare della squadra. Al suo fianco Donsah sembra essere certo di una maglia, dallaltra parte invece si apre il ballottaggio tra Dzemaili, matchwinner della partita contro il Crotone, e Luca Rizzo che potrebbe arretrare la sua posizione andando a giocare in mediana. Per il resto la formazione sembra fatta: con linfortunio di Gastaldello in mezzo dovrebbe essere lo svedese Helander a fare coppia con Oikonomou, sulle corsie laterali invece possibile spazio per Mbaye e Masina, anche se Torosidis ragionevolmente resta in corsa per avere spazio (può giocare su entrambi i lati). In porta ci sarà Angelo Da Costa; nel tridente offensivo invece è certa la presenza di Mounier – doppietta nel turno precedente – a sinistra probabile conferma per Krejci mentre come prima punta, ancora indisponibile Bruno Petkovic, potrebbe essere data fiducia a Floccari che pure sembra destinato alla Spal nei prossimi giorni. Riguardo il tridente però Donadoni sceglierà soltanto allultimo: dal primo minuto potremmo vedere in campo Simone Verdi, tornato ad allenarsi in gruppo negli ultimi giorni e dunque arruolabile per questa partita di San Siro.

 Carrizo; Nagatomo, Medel, Andreolli, Santon; Kondogbia, Brozovic; Biabiany, Palacio, Eder; Gabriel Barbosa. 

Allenatore: Stefano Pioli.

Squalificati: Banega.

Indisponibili:

 A. Da Costa; I. Mbaye, Oikonomou, Helander, Masina; Donsah, Nagy, Dzemaili; Mounier, Floccari, Krejci. Allenatore: Roberto Donadoni. 

Allenatore: Roberto Donadoni.

Squalificati: –

Indisponibili: Gastaldello, B. Petkovic

 

Arbitro: Maurizio Mariani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori