AUSTRALIAN OPEN 2017 / Diretta Seppi-Kyrgios (1-6 6-7 6-4 6-2 10-8) info streaming video e tv: Murray e Federer avanzano senza problemi (tennis, oggi)

- La Redazione

Diretta Australian Open 2017: Seppi-Kyrgios, Lorenzi-Troicki info streaming video e tv. Inizia il secondo turno nello Slam di tennis: in campo anche Murray e Wawrinka, Kerber e Venus

MurrayAO2017
Foto LaPresse

Andy Murray irrompe al terzo turno degli Australian Open 2017: il numero 1 del mondo continua la sua marcia di difesa della vetta liberandosi in appena 96 minuti dello scomodo Andrey Rublev. Alla Rod Laver Arena lo scozzese vince 6-3 6-0 6-2: Rublev ha un futuro e lo ha confermato anche oggi, ma rispetto a qualche suo connazionale già emerso (soprattutto Alex Zverev) non ha ancora il savoir faire e la giusta freddezza. Murray in ogni caso supera un altro ostacolo in tre set: il prossimo sarà Sam Querrey, americano che sta vivendo una sorta di seconda giovinezza tornando ai livelli che lo avevano contraddistinto qualche anno fa. Nel tabellone maschile il botto del giorno è leliminazione di Marin Cilic, testa di serie numero 7: il croato cade per 6-3 5-7 3-6 3-6 contro un Daniel Evans che sta dimostrando, a 26 anni, di potersi infilare tra i primi 30-40 giocatori al mondo (oggi è numero 65) e intanto si regala per la quarta volta in carriera il terzo turno di uno Slam, la prima in Australia dove aveva giocato per la prima volta lo scorso anno (fermandosi allesordio). Il suo avversario uscirà dallultima sfida in programma nel giorno: alla Margaret Court Arena Bernard Tomic ha vinto i primi due set contro il dominicano Victor Estrella Burgos, ma finora il risultato è 7-5 7-6 4-4 con i servizi a dominare (17 ace complessivi) e una partita che ha già superato le due ore e 20. A Melbourne sono le undici di sera, e potremmo averne ancora per un po

Uno straordinario Andreas Seppi fa limpresa agli Australian Open 2017: laltoatesino vola al terzo turno dello Slam di Melbourne con una rimonta su Nick Kyrgios, batte la testa di serie numero 14 con il risultato di 1-6 6-7 6-4 6-2 10-8 e si regala un match con belga Steve Darcis per continuare a sognare. Gli Australian Open sono evidentemente di ispirazione per Seppi, che qui aveva battuto un certo Roger Federer e ora si ripete contro un giovane di grande prospettiva ma che deve ancora imparare a gestire i momenti. Come oggi: avanti due set a zero, laustraliano ha ceduto di schianto e si è fatto prendere dai nervi come spesso gli accade – ha anche distrutto una racchetta. Mollato subito il quarto parziale, nel quinto si è trovato avanti 4-2 e 0-40, con tre break point consecutivi; li ha sprecati e ha subito il ritorno di Seppi, che ha sempre inseguito nel punteggio fino a essere 8-9. Qui però laltoatesino ha girato tutto: break, vantaggio e chiusura alla prima palla utile. Gli ottavi non sono certo un miraggio: Darcis è giocatore alla portata di questo Seppi, che poi al quarto turno potrebbe incrociare Stan Wawrinka. Mentre Andy Murray è in campo per il match contro il giovane russo Andrey Rublev, al terzo turno si è qualificata Garbine Muguruza che ha battuto in due set Samantha Crawford; il match della spagnola, testa di serie numero 7, era lultimo in programma nella parte alta del tabellone femminile. 

Agli Australian Open 2017 si stanno per concludere i match relativi alla prima parte del secondo turno: non è andata bene a Paolo Lorenzi, che ha forzato il quinto set contro Viktor Troicki e ha avuto la sua grande occasione di volare al terzo turno ma alla fine è uscito sconfitto: risultato 3-6 6-1 6-7 6-3 3-6, dopo tre ore e 47 minuti è il tennista serbo a procedere nel tabellone dello Slam e lItalia perde un altro rappresentante. E invece in campo da due ore Andreas Seppi: match velocissimo quello contro la testa di serie numero 14 Nick Kyrgios, ma quella che sembrava una conclusione precoce in favore dellaustraliano si è clamorosamente trasformata in una maratona. Seppi infatti ha rimontato due set di svantaggio arrivando a dominare il quarto parziale: punteggio 1-6 6-7 6-4 6-2 nel momento in cui scriviamo, laltoatesino adesso ha una grande possibilità anche perchè eventualmente, al terzo turno, ci sarebbe Steve Darcis che è avversario battibile. Avanzano senza problemi i favoriti: Roger Federer prosegue nel suo percorso di crescita schiantando in tre set (7-5 6-3 7-6) l’americano Noah Rubin, Stan Wawrinka stavolta ha bisogno di soli tre set per battere Steve Johnson e anche Kei Nishikori chiude in fretta il suo match contro Jérémy Chardy. In campo femminile, altro terzo set per Angelique Kerber: la tedesca ha battuto Carina Witthoeft nel derby, risultato 6-2 6-7 6-2 ma ancora una volta la numero 1 del mondo ha avuto un sensibile calo nel secondo parziale, potrebbe essere un problema già dal terzo turno quando si troverà di fronte Krystina Pliskova, la gemella mancina e quella messa peggio in classifica (ma in grande crescita). Ok anche Venus Williams, che non ha problemi contro Stefanie Voegele (6-3 6-2); prosegue invece il ritorno di Eugenie Bouchard, che si libera di Shuai Peng per 7-6 6-2 e vola al terzo turno. Attenzione a un altro ritorno interessante: quello della rumena Sorana Cirstea, che aveva giocato la finale di Toronto nel 2013 ma poi era crollata per tanti infortuni e una condizione mai più ritrovata. Nella notte ha superato nientemeno che Carla Suarez Navarro, testa di serie numero 10, e se la vedrà tra un paio di giorni con Alison Riske.

E Lorenzi-Troicki: agli Australian Open 2017 i nostri giocatori cominciano a fare sul serio e, nella terza giornata che apre il secondo turno (inizio consueto alle 11 locali, la una della mattina di mercoledì in Italia), gli unici reduci in questa parte del tabellone (quella alta) devono affrontare delle teste di serie. Il compito più impervio spetta certamente a Andreas Seppi: laltoatesino deve vedersela con Nick Kyrgios, non solo padrone di casa ma anche giocatore già entrato nei primi 13 al mondo e che lo Slam di Melbourne lo ha già vinto, anche se a livello juniores (eravamo nel 2013).

Il ventunenne fa del servizio e degli scambi il più corti possibile il suo punto di forza; viceversa, se attaccato anche mentalmente fa ancora molta fatica. Una possibilità in più ce lha Paolo Lorenzi, anche se il suo avversario è testa di serie numero 29 ed è Viktor Troicki, uno che in carriera non ha mai avuto grandissimi risultati (ha vinto tre tornei 250) ma è piuttosto regolare, come dimostrano le cinque volte in cui ha raggiunto gli ottavi in uno Slam (e per altre cinque volte è comunque arrivato al terzo turno).

Come dicevamo, Seppi e Lorenzi sono gli unici italiani rimasti nelle due porzioni del tabellone; la prima giornata degli Australian Open 2017 ha già mietuto vittime importanti, su tutte Simona Halep ma, guardando bene, anche una Daria Kasatkina che sembrava sul punto di centrare il grande risultato (sono poi caduti giocatori come Pablo Cuevas e Lucas Pouille). Oggi tornano in campo i numeri 1: attenzione al match di Andy Murray, che deve sfidare Andrey Rublev. Diciannove anni, il russo è uno dei talenti in maggiore evidenza tra quelli ancora in erba, il ranking non lo aiuta (è numero 152) ma di lui si parla benissimo, a patto che limiti gli eccessi di foga e nervosismo sul campo.

Per Angelique Kerber cè il derby tedesco con Carina Witthoeft, con cui ha giocato due anni consecutivi a Wimbledon: nel 2015 la fece fuori con doppio 6-0, lanno scorso fu 7-6 6-1 ma lattuale numero 1 del mondo dovette annullare una serie di set point in un primo parziale infinito. Troveremo al secondo turno anche Marin Cilic, impegnato in un bel secondo turno contro Daniel Evans; e le due teste di serie reduci da maratone al quinto set, ovvero Stan Wawrinka che sfiderà Steve Johnson (aria di upset) e Kei Nishikori che invece se la vedrà con Jeremy Chardy, uno che ha giocato qualche Slam entrando nel seeding.

In campo femminile grande curiosità per vedere cosa riuscirà a fare la trentaseienne Venus Williams, impegnata contro Stefanie Voegele; per Elina Svitolina, testa di serie numero 11, cè quella Julia Boserup che ha battuto la Schiavone mentre Garbine Muguruza se la vedrà con Samantha Crawford, la cui vittoria su Lauren Davis – che era reduce dal titolo di Auckland, primo in carriera a livello Wta – ha certamente destato sorpresa. In ogni caso ci attende unaltra lunga nottata per gli Australian Open 2017: siamo solo allinizio, ma la competizione è già serrata e le emozioni non hanno tardato ad arrivare.

Ricordiamo che la diretta tv degli Australian Open 2017 è sui due canali Eurosport ed Eurosport 2; tutti coloro che non fossero in possesso di televisore potranno avvalersi anche del servizio di diretta streaming video tramite gli abbonamenti alla pay tv del satellite (con lapplicazione Sky Go) e del digitale terrestre (Premium Play) oppure con Eurosport Player che richiede tuttavia il pagamento di una quota in abbonamento. Non mancate poi di visitare il sito ufficiale del torneo: www.ausopen.com, con le corrispettive pagine sui social network che sono facebook.com/AustralianOpen e, su Twitter, @australianopen. 

(Claudio Franceschini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori