Diretta / Pisa-Ternana (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: la decide un gol di Gatto! (Serie B 2017, oggi 21 gennaio)

- La Redazione

Diretta Pisa-Ternana, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che è valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B

PisaCalcio
(LaPresse)

Il Pisa batte la Ternana uno a zero e porta a casa tre punti importanti per la classifica. Match deciso da un gol messo a segno da Gatto allo scadere del primo tempo, con una conclusione ben calibrata. Durante la ripresa i padroni di casa hanno costruito diverse opportunità per realizzare il raddoppio, ma non sono riusciti a concretizzare. Nel finale, all’ottantottesimo minuto, la formazione toscana conquista un calcio di rigore per il fallo commesso da Di Gennaro su Manay. Per l’arbitro è rigore netto, cosi dagli undici metri si presenta lo stesso Manaj, il quale lascia partire una soluzione che si spegna alta sopra la traversa. 

E’ cominciato da oltre un quarto d’ora il secondo tempo di Pisa-Ternana, con il risultato sempre fermo sull’uno a zero in favore della compagine toscana. I padroni di casa hanno ricominciato la ripresa con lo stesso atteggiamento della prima frazione di gioco. Quindi pressione costante nella metà campo rossoverde. Attorno al cinquantatreesimo combinazione Angiulli-Peralta sulla trequarti, tutto però viene arginato abilmente dalla retroguardia rossoverde. Al cinquantanovesimo Pisa pericoloso con una conclusione di Peralta dalla distanza, Di Gennaro è pronto e respinge il pericolo. Poco fa il direttore di gara ha ammonito Monachello per proteste, l’attaccante dovrà prestare più attenzione da qui in avanti. 

Primo tempo agli sgoccioli tra Pisa e Ternana, con il risultato fermo sull’uno a zero per i toscani. Al sedicesimo i rossoverdi si fanno vedere sul fronte offensuivo con un calcio d’angolo battuto dall’ex centrocampista laziale Ledesma. Il suo cross viene intercettato dalla difesa toscana, l’arbitro vede un fallo in attacco e i toscani possono rifiatare. Attorno al ventiduesimo bella giocata daparte di Gatto, il quale supera con abilità Diakitè e conclude verso la specchio della porta: palla fuori non di molto. Al trentunesimo minuto è Monachello a mettersi in mostra con una bella rovesciata che costringe Ujkani ad una respinta. Tre minuti dopo ci riprova Gatto, senza riuscire a pungere. Poi al quarantesimo grande opportunità per Avenatti che colpisce di testa sul cross di Defendi: Ujkani blocca. A pochi secondi dal duplie fischio ecco il gol dei nerazzurri, con Gatto che lascia partire una bella conclusione dal limite e trafigge Di Gennaro. 

Oltre dieci minuti di gioco sul cronometro e risultato fermo sullo zero a zero a Pisa, tra la formazione nerazzurra e la Ternana. I padroni di casa provano subito a spingere sull’acceleratore, costringendo gli umbri sulla difensiva. Al sesto minuto arriva il primo squillo dell’incontro con una conclusione con il destro di Manaj dai 30 metri su calcio di punizione: la barriera respinge il pallone. Passano appena centoventi secondi ed ecco un’altra occasione, questa volta con Mannini.  Punizione da circa 25 metri, Mannini calcia di potenza e Di Gennaro vola a respingere sul palo la conclusione insidiosa del giocatore del Pisa. Ottimo momento per la formazione allenata da Rino Gattuso, Ternana in affanno in queste prime battute di gioco. 

Tutto pronto per il match di Serie B tra Pisa e Ternana, valevole per la ventiduesima giornata del campionato. Le due squadre stanno ultimando la fase di riscaldamento e tra poco scenderanno in campo per contendersi la posta in palio. Fischio di inizio fissato alle ore 15.00, questi sono i ventidue protagonisti dell’incontro scelti dai rispettivi allenatori, i quali hanno appena diramato le formazioni ufficial. PISA (4-3-2-1): Ujkani; Golubovic, De Fabro, Landre, Peralta; Verna, Di Tacchio, Angiulli; Mannini, Gatto; Manaj. In panchina: Giacobbe, Cardelli, Crescenzi, Birindelli, Lazzari, Tabanelli, Fautario, Zammarini, Cani. Allenatore: Gattuso. TERNANA (4-3-1-2): Di Gennaro; Meccariello, Diakitè, Valjent, Germoni; Defendi, Ledesma, Petriccione; Falletti; Avenatti, Monachello. In panchina: Aresti, Alleori, Contini, Masi, Flavioni, Di Noia, Palumbo, Palombi, Pettinari. Allenatore: Carbone. 

Quella tra Pisa e Ternana, in programma per oggi pomeriggio si configura già come una sfida salvezza d’estrema importanza quella viste le rispettive posizioni in graduatoria, ovvero  quartultimo e penultima in classifica. In totale tra Pisa e Ternana sono occorsi soltanto 17 precedenti, con il primo testa a testa risalente alla stagione di serie B 1947-1948. Nelle scorse stagioni le due squadre si sono affrontate anche nel campionato di Lega Pro, con risultati alterni: nelle stagioni 2010-2011 e 2011-2012, la Ternana ha vinto due match (entrambi per 1-0), mentre il Pisa ne ha vinto uno e il quarto è terminato in pareggio per 1-1. Il testa a testa più recente chiaramente risale al match di andata di questa stagione di Serie B dove la formazione umbra ha trovato il successo tra le mura di casa per 1-0 grazie ad un gol messo a segno da Felipe Avenatti.

Eccovi alcune interessanti statistiche per cercare di inquadrare Pisa-Ternana, partita che sarà valida per la ventiduesima giornata di Serie B. Il Pisa ha il peggior attacco del campionato e infatti segna solamente 0,3 gol a partita, facendo sembrare il golletto di media dei rossoverdi come un dato migliore di quanto sia realmente. La Ternana calcia anche assai di più in porta: in media 3,6 volte per partita contro il 2,6 del Pisa di Gennaro Gattuso. Il confronto è invece esattamente in pari per quanto riguarda i calci dangolo, che sono esattamente cinque a partita sia per il Pisa sia per la Ternana. Gli umbri prevalgono anche nel possesso palla, che conservano in media per 2508 a partita mentre il Pisa non va oltre i 2331. Infine analizziamo il numero dei palloni giocati per partita, che sono 499,8 in media per il Pisa a fronte dei 546,8 della Ternana, in vantaggio dunque anche dal punto di vista quantitativo.

Il Pisa ha intenzione di ianugurare il 2017 nel migliore dei modi nella sfida salvezza contro la Ternana. All’Arena Garibaldi sono tanti i possibili protagonisti della squadra allenata da Gennaro Gattuso, bisognosa di dare una svolta alla propria avventura in Serie B. A centrocampo da monitorare con attenzione l’esperto Daniele Mannini, insieme ad Andrea Lazzari e Gaby Mudingayi. La possibile sorpresa potrebbe però essere Rey Manaj, che insieme a Diego Peralta ed Edgar Cani forma un reparto offensivo più che discreto. Nella Ternana si affida invece a Felipe Avenatti, l’uomo simbolo nonché il giocatore chiave dello scacchiere dei rossoverdi. Avenatti ha fin qui messo a setno 9 gol, rivelandosi elemento imprescindibile per la formazione ospite.

La sfida di Serie B tra Pisa e Ternana sarà diretta dallarbitro Marco Piccinini della sezione di Forlì, assistito dai guardalinee Zappatore ed Opromolla e dal quarto uomo Tursi. Larbitro Piccinini ha già diretto una volta la Ternana in questo campionato: è successo alla diciassettesima giornata, in cui le Fere hanno piegato il Brescia vincendo per 1-0; in quelloccasione Piccinini decretò 7 ammonizioni, che rappresentano il suo record stagionale di cartellini gialli nel singolo match. In unaltra circostanza il fischietto romagnolo ha estratto 7 cartellini, uno dei quali però rosso diretto: la partita era Ascoli-Vicenza del 20 settembre scorso, 2-0 il risultato finale con anche un rigore decretato, il secondo e per ora ultimo stagionale. A proposito di tiri dal dischetto, la stagione di Piccinini è cominciata con i botti, se così si può dire: infatti il trentatreenne romagnolo ne ha assegnati 2 nel debutto in Coppa Italia, Carpi-Maceratese (3-2) del 7 agosto (un penalty per parte, entrambi a segno), poi altri 2 nelle prime 2 gare dirette in campionato (Pro Vercelli-Cittadella 1-5 e lAscoli-Vicenza di cui sopra). Con il Pisa, Piccinini conta in tutto 4 precedenti nei quali la squadra nerazzurra non ha mai vinto (2 pareggi, 2 sconfitte), mentre sono 2 gli incroci con la Ternana che al contrario è uscita dal campo con i 3 punti in entrambi i casi.

Quali potrebbero essere i migliori giocatori in Pisa-Ternana? Per provare a rispondere, ci affidiamo alla classifica IVG, cioè lIndice di Valutazione Generale offerto dal sito ufficiale della Lega di Serie B. Fra i portieri sorride il Pisa grazie al secondo posto di Samir Ujkani, il cui Ivg è pari a 21.2. Tra i difensori però la Ternana piazza al quarto posto Biagio Meccariello con 19.8 di Ivg e anche Alberto Masi che è undicesimo con 18.4. Nessun centrocampista delle due squadre fra i primi quindici, fra gli attaccanti troviamo invece Felipe Nicolas Avenatti della Ternana al quattordicesimo posto con 19.8 di Ivg, dunque globalmente le statistiche individuali sorridono agli umbri rossoverdi, confermando invece che il punto di forza del Pisa sono i pochi gol subiti da Ujkani, mentre in attacco i numeri sono molto negativi. Per capire se cambierà qualcosa, la parola deve andare al campo dellArena Garibaldi

diretta dall’arbitro Piccinini; si gioca alle ore 15 di sabato 21 gennaio per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Il Pisa può vantare la miglior difesa del campionato, avendo subito solo dodici reti in 21 gare disputate, per una media di un gol ogni due partite circa. La grave lacuna della compagine di mister Gennaro Gattuso è l’attacco, che ha realizzato appena sette reti.

Per questo motivo i nerazzurri si trovano in piena zona playout e hanno un bisogno impellente di punti per risalire la graduatoria. Situazione molto complicata anche per la Ternana, che al momento retrocederebbe direttamente in Lega Pro. Le Fere hanno la seconda peggior difesa del campionato e sono reduci da tre sconfitte consecutive, che hanno fatto sprofondare la squadra al penultimo posto in classifica.

I rossoverdi sono ancora alla ricerca della prima vittoria esterna in campionato e vorrebbero provare a realizzarla proprio all’Arena Garibaldi di Pisa. I toscani dal canto loro non vincono da fine novembre e sono in una striscia di cinque gare senza successi. Un record negativo che la squadra vorrebbe spezzare quanto prima.

Il Pisa comincia l’anno nuovo con una certezza, ovvero il modulo preferito di mister Gattuso, il 4-4-2. Fra i pali il tecnico calabrese schiererà l’estremo difensore albanese Ujkani, che oltre a difendere la porta avrà anche il compito di coordinare i movimenti della fase difensiva. Il muro di difesa sarà composto dal terzino destro e capitano Mannini, dal primo difensore centrale Del Fabro, dal secondo difensore centrale Fautario e dal terzino sinistro Longhi. A centrocampo i due slot centrali saranno occupati dai mediani Di Tacchio e Verna, mentre sulla fascia destra correrà Golubovic e sulla fascia sinistra Sanseverino. La formazione sarà completata dalla coppia di attaccanti centrali, che saranno Eusepi e l’ariete albanese ani.

La Ternana invece verrà schierato dal mister Benny Carbone con lo schieramento 3-4-1-2, ma dovrà fare a meno di Zanon, uno degli elementi più esperti della rosa. Fra i pali si posizionerà Aresti, mentre i tre difensori centrali saranno Contini sul centrosinistra, Valjent sul centro-destra e Masi al centro.

A centrocampo l’esterno destro sarà Palumbo, mentre sul versane opposto i tifosi potranno apprezzare la prestazione di Defendi. Nel mezzo invece si schiereranno Petriccione e Di Noia. In posizione più avanzata, sulla trequarti avversaria, giocherà il fantasista uruguagio Falletti, che avrà il compito di servire palle precise e puntuali agli attaccanti. Il tandem offensivo si comporrà dei due centravanti Avenatti e Palombi.

L’equilibrio tecnico-tattico potrebbe prevalere per gran parte del match, quindi non è facile stabilire chi riuscirà a prendere il sopravvento sulla squadra avversaria. C’è la possibilità che il fattore casa giochi a favore del Pisa, e che la squadra nerazzurra riesca a mantenere dalla sua la supremazia territoriale.

Tuttavia sarà fondamentale che i toscani riescano a sbloccarsi dal punto di vista offensivo, perché in caso contrario una difesa coriacea non basterà. La Ternana cercherà di arrivare spesso al cross dal fondo, per servire palloni utili sulla testa del centravanti Avenatti. in difesa peserà l’assenza di Zanon, bravo sia nell’uno contro uno che in marcatura. Ecco perché i rossoverdi dovranno raddoppiare la marcatura su ani, bravo a difendere il palloni e a servire i compagni con sponde molto precise.

A questo punto bisogna analizzare le quote emesse dai bookmakers, in modo tale che chi voglia giocare qualche euro non parta sprovveduto. L’agenzia di scommesse Intralot considera che il Pisa sia favorito e quota la vittoria dei nerazzurri 2.15 volte la posta. La X, corrispondente al risultato di pareggio, invece è quotata a 2.90, mentre la vittoria esterna della Ternana pagherebbe 4.00 volte l’importo giocato. Per assistere al match dovrete sintonizzarvi sui canali Sky Calcio, che sono compresi nell’abbonamento base per gli abbonamenti all’emittente privata.

Pisa-Ternana sarà trasmessa in diretta tv dalla pay tv del satellite; appuntamento su Sky Calcio 6, e tutti i possessori dell’abbonamento al pacchetto Calcio potranno seguire la partita dello stadio Arena Garibaldi anche in diretta streaming video, attivando l’applicazione Sky Go senza costi aggiuntivi, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori