Diretta / Venezia-Parma (risultato finale 2-2): Geijo salva i lagunari e trova il pari: veneti ancora in testa (Lega Pro 2017, oggi)

Diretta Venezia-Parma: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma domenica 29 gennaio 2017

29.01.2017 - La Redazione
corapi_parma_bentivioglio
(LAPRESSE)

Venezia-Parma si trova sul risultato di 2-2. Cerchiamo di fare un riepilogo generale per quanto riguarda i marcatori: la formazione ospite sfrutta l’ottimo inizio e nel giro di 20′ si porta sul 2-0. Al 15′ Baraye insacca l’1-0 mentre al 18′ arriva il raddoppio di Nocciolini. La gara, per il Parma, sembra in discesa con l’espulsione per doppia ammonizione di Canini. Invece, contro ogni pronostico, il Venezia torna in partita con il gol di Moreo. Al minuto 87 rimonta completata con Geijo, freddissimo dagli undici metri: fallo di mano di Lucarelli su girata dello stesso Geijo e tiro dagli undici metri inevitabile. Manca poco al termine del match e il risultato è di parità: 2-2. 

Venezia-Parma è sicuramente il big match della 23^ giornata di Lega Pro nel girone B. Le prime due della classe si affrontano in uno scontro diretto dal sapore di Serie A. Il presidente del Venezia, Joe Tacopina, non nasconde la sua ambizione di riportare i veneti al più presto nel massimo campionato. Il nostro obiettivo è la Serie A. E le dico di più: le posizioni di vertice. Il mio sogno ha detto Tacopina a Gazzetta.it – è portare qui lo scudetto. Lo stadio? Il Luigi Penzo è storico, ma ormai obsoleto. Il progetto per limpianto è già pronto. Sarà fantastico, con una copertura realizzata in vetro di Murano. Il sindaco Luigi Brugnaro è con me, perché ha a cuore il bene di questa città e sa che la costruzione del nuovo stadio porterà 10.000 posti di lavoro”. Un progetto sicuramente importante. Ma prima, per il Venezia c’è da pensare all’ostacolo Parma.  

Sarà senza dubbio Verona-Parma il big match di giornata nel girone B di Lega Pro: sono ben 17 i precedenti storici tra queste due formazioni avvenuti in casa dei lagunari, che hanno avuto modo di incontrarsi in diversi campionati dal 1930 a oggi. La formazione ducale però ha avuto la meglio in 4 delle ultime 5 gare giocate con il Venezia, mentre i lagunari hanno vinto solo una volta. La vittoria della compagine veneta risale al girone d’andata del campionato di Lega Pro ancora in corso quando si impose per 2-1 al Tardini di Parma dopo una spettacolare rimonta. Se vogliamo andare però più indietro con la memoria, il prossimo testa a testa tra queste due storiche formazioni risale alla stagione di serie A 2001-2002 dove i ducali riuscirono a trovare il successo sia in casa cje in trasferta e spesso con risultati spettacolari: basti ricordare lemozionante 4 a 3 con cui si chiuse il match di andata avvenuto al Penzo nel gennaio 2002.

Come già detto, Venezia-Parma è il grande big match della 23esima giornata di Lega Pro: prima contro seconda nel girone B. Tanti i protagonisti in campo; volendo sceglierne due, per il Venezia citiamo lo sloveno Leo Stulac. Un giocatore che ultimamente si sta facendo notare: arrivato in estate, non ha mai giocato nelle prime 14 partite scaldando più che altro la panchina, ma in quattro delle ultime otto è stato titolare fornendo un buon rendimento e lasciando intendere che nel rush finale verso la promozione diretta la sua capacità di orchestrare la manovra davanti alla difesa possa essere davvero importante. Si possono fare tanti nomi anche nel Parma di Roberto DAversa: scegliamo la stessa zona del campo e citiamo Gianni Munari, ultimo arrivato che potrebbe essere il tassello decisivo verso la leadership nel girone. Un centrocampista che nel corso della carriera ha giocato 119 partite in Serie A, le ultime 11 delle quali tra agosto e gennaio della stagione in corso (a Cagliari); 191 invece le apparizioni in Serie B (senza contare playoff e playout), un elemento che ne ha viste tante e in qualunque contesto, e che a Parma può dare la giusta spinta in termini di esperienza e voce grossa ad un gruppo comunque giovane che sta cercando la sua definitiva maturazione. 

Sarà diretta dallarbitro Francesco Guccini di Albano Laziale, assistito dai guardalinee Andrea Trovatelli di Pistoia e Filippo Bercigli di Valdarno. Grande attesa per la partita dello stadio Pierluigi Penzo, valida per la 23^giornata di Lega Pro e in programma domenica 29 gennaio 2017. Dalle ore 14:30 i padroni di casa del Venezia affrontano il Parma a caccia di altri 3 punti, per blindare il primo posto nel girone B.

Prima della sfida diretta la classifica vede il Venezia davanti a tutti a quota 45, mentre il Parma segue a meno 3 con i suoi 42 punti: una vittoria al Penzo porterebbe quindi i gialloblu in testa assieme ai lagunari. Parma che inoltre vorrà riscattare il ko subito nella partita di andata: il 13 settembre scorso i gialloblu furono sconfitti al Tardini con il punteggio di 1-2, al gol in avvio di Evacuo (2, su rigore) rispose nel finale il micidiale uno-due veneziano firmato da Moreo (89 minuto) e Domizzi (91).

Nel prosieguo del torneo i ducali hanno cambiato allenatore, salutando Luigi Apolloni dopo la rivoluzione di fine novembre ed ingaggiando al suo posto Roberto DAversa, dopo un breve interregno del vice Stefano Morrone.

Il Venezia invece ha affidato il suo ambizioso progetto a Pippo Inzaghi e finora, pur tra le fisiologiche difficoltà di una stagione sportiva, lex bomber di Juventus e Milan è riuscito a rimanere in corsa per la promozione diretta in Serie B (riservata solo alla prima in classifica, mentre le 9 squadre seguenti giocheranno i playoff). In particolare, dal 18 dicembre il Venezia si trova al primo posto, anche perché le inseguitrici più immediate non hanno approfittato del passaggio a vuoto che, tra il 18 e il 23 dicembre, ha visto i lagunari pareggiare con la Maceratese (3-3) e perdere a Forlì (1-0).

Il Parma dal canto suo ha saputo risalire la china nelle ultime settimane: dall8 dicembre ad oggi i gialloblù hanno ottenuto 5 vittorie e 1 pareggio incassando solamente 2 reti. In tema di difesa però nessuno fa meglio del Venezia del girone B, che con 17 reti al passivo registra la retroguardia meno battuta assieme a quella del Lumezzane. Curiosamente però, i lagunari hanno concesso 12 gol tra le mura amiche e solo 5 in trasferta, dove per contro hanno segnato di meno (12 centri contro i 20 casalinghi). Finora inoltre, solo il Padova è uscito dal Penzo con i 3 punti in tasca: è successo il 28 novembre scorso, quando i biancoscudati si sono imposti per 1-3.

In 11 partite disputate in casa, il Venezia ha ottenuto 6 vittorie, 4 pareggi e per lappunto solo una sconfitta: un ruolino identico a quello del Parma lontano dal Tardini. Un dato che contribuisce a rendere equilibrato il pronostico di questa partita, anche se le principali agenzie di scommesse propendono per il successo dei padroni di casa. snai.it ad esempio valuta il segno 1 per la vittoria del Venezia a quota 2,25, il segno X per il pareggio finale a 3,10 e il segno 2 per il colpo esterno del Parma a quota 3,20. Opzione Under fissata a quota 1,65, Over a 2,05, opzione Gol a 1,80 e NoGol a 1,87.

Probabili formazioni: per il Venezia mister Inzaghi dovrebbe confermare in blocco lundici titolare domenica scorsa a Reggio Emilia. Spazio quindi a Facchin tra i pali, davanti a lui la coppia di difensori centrali composta da Modolo e Domizzi, mentre gli esterni bassi saranno Malomo a destra e Garofalo sulla fascia sinistra. A centrocampo il dubbio riguarda il croato Stulac, cui potrebbe essere preferito Fabris, mentre le altre due caselle saranno occupate da Acquadro e Soligo. Tridente offensivo con il centravanti spagnolo Alex Geijo supportato da Stefano Moreo e Marsura.

Il Parma dovrebbe rispondere con il modulo 3-5-2, impiegato con successo nellultimo turno contro il Santarcangelo. In porta Frattali, arrivato a gennaio dallAvellino; nel terzetto difensivo troverà posto anche Giorgino, centrocampista di ruolo ma capace di adattarsi nel reparto arretrato. Con lui anche Canini e Saporetti. Chiavi del centrocampo in mano a Munari, altro acquisto del mercato invernale che sarà fiancheggiato da Corapi e Scavone. Esterni Mazzocchi e Nunzella, attaccanti Calaiò ed Evacuo anche se questultimo sembra vicino al trasferimento allAlessandria.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Venezia-Parma si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori