Royal Rumble 2017 WWE / Video, wrestling, incontri e nuovi campioni: John Cena nella storia, con il 16esimo titolo eguaglia Rick Flair

- La Redazione

Royal Rumble 2017, WWE news: all’Alomodome di San Antonio è andato in scena l’evento del Wrestling che precede Wrestlemania 33. Vediamo tutti gli incontri e i nuovi campioni.

Charlotte_wrestling
Immagini di repertorio

Il primo PPV della WWE dell’anno è andato in scena domenica notte: all’Alamodome di San Antonio si è tenuta la tanto attesa Royal Rumble e allora diamo un’occhiata ai risultati principali. La rissale reale è stata vinta da Randy Orton, il quale è riuscito a battere Roman Reigns e The Undertaker. Così The Viper si è conquistato la partecipazione al main event di WrestleMania 33. Avvincente e spettacolare anche il match tra AJ Styles e John Cena: quest’ultimo si è laureato Re di Smackdown, vincendo per la 16esima volta il titolo di WWE World Champion ed entrando nella storia della WWE, visto che ha eguagliato il primato di Rick Flair. Il titolo di WWE Universal Champion, invece, è rimasto nelle mani di Kevin Owens dopo la vittoria su Roman Reigns. Karl Anderson e Luke Gallows sono, invece, i nuovi WWE Raw Tag Team Champions dopo aver battuto Cesaro e Sheamus. Clicca qui per un video del match di John Cena!

Immersi nella splendida cornice della texana San Antonio, la tradizionale WWE Royal Rumble 2017 ha tenuto alta l’attenzione del pubblico fino all’ultimo match. La carrellata di incontri ci porterà dritti alla 33ª edizione della Wrestlemania, un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati dello spettacolo che solo il wrestling può donare. L’Alamodome questa notte ha vissuto il suo debutto con il Kickoff alla guida di Renee Young e con un team provvisorio composto da Shawn Michaels, Jerry Lawler, detto The King, e da Booker T. Tuttavia è stata la storica rivalità fra Seth Rollins e Triple H ad aver tenuto banco nel TakeOver. Un match che ha visto Rollins particolarmente furioso e pronto a dominare l’avversario. Sul fronte femminile del Raw abbiamo visto invece Charlotte e Bayley portare avanti la loro annosa rivalità per raggiungere il titolo femminile nella Royal Rumble del 1995. Uno scorcio regalato nell’apertura dell’incontro grazie agli highligths, in cui abbiamo visto in particolare come la Bayley abbia potuto contare sul supporto di Renee Young, l’unico membro del suo panel che si sia davvero fatto sentire. 

La Raw Championship della WWE Royal Rumble 2017 ha visto invece lo scontro fra Sheamus e Cesaro Vs Karl Anderson e Luke Gallows. Cesaro e Anderson hanno iniziati bene l’incontro, ma Anderson è finito al tappeto grazie ad un gut-wrench dell’avversario, a cui si è aggiunto Sheamus con un fireman’s carry. Cesaro ha messo a segno anche un double-stomp prima di finire nelle mani di Gallows, che lo ha lanciato verso le corde. Upper-cut di Cesaro e Sheamus, seguito da una presa al collo di Cesaro da parte di Gallows. Il lottatore viene però intontito da un suplex di Cesaro che non gli dà respiro, ma che gli permette di schivare il successivo swing. Cesaro domina la scena fino all’entrata di Anderson che lo intontisce con uno spine-buster e chiama sul ring anche Gallows, ma la sua Magic Killer viene contrastata dall’entrata di Sheamus, che colpisce per errore uno degli arbitri. Brutto errore che gli vale un calcio di Gallows ed una conseguente Magic Killer che porta il titolo ad Anderson e Gallows, che diventano i nuovi campioni di Raw per la categoria coppie. Clicca qui per gli highlights del match!

-Il 6-Woman Match della WWE Royal Rumble 2017 ha preso il via grazie allo sconto fra Nikki Bella, Naomi e Becky Lynch Vs Mickie James, Alexa Bills e Natalya. Quest’ultima e Nikki si sono scontrate per prime sotto la guida di Brian Nguyen ed un affronto immediato: Natalya infatti ha sfruttato il must di John Cena, “You cant’see me”, per pungolare la sua avversaria, che prontamente ha risposto con uno schiaffo che ha spinto la lottatrice fino alle corde. Touch ad Alexa Bliss, che ha subito un calcio in pieno volto e cambio immediato con Natalya e Naomi, con quest’ultima che ha dominato la scena con un triplo suplex contro le avversarie. Naomi ha concluso il match mandando al tappeto il team rivale, dopo uno splendido baseball slide doppio ed un calcio volante. Becky Lynch ha cavalcato l’onda del successo costringendo Natalya ad uscire dal ring e solo l’intervento di Mickie James ha evitato che raggiungesse nuovamente la lottatrice al di fuori delle corde. L’ex campionessa di SmackDown al femminile ha dimostrato tenacia, ma la forza brutale di Mickie l’ha aiutata a spingerla contro le corde. Sul ring, Natalya è così entrata nel quadrato scagliandosi contro Becky, che ha subito l’intervento anche di Alexa, per poi finire a terra grazie ad un roll-up della Lynch. Gli ultimi minuti del match hanno visto la supremazia indiscussa di Becky Lingh e Naomi che con un split-legend hanno messo definitivamente al tappeto Alexa. Le vincitrici sono state quindi Becky Linch, Nikki Bella e Naomi. 

Dopo la vittoria di Nia Jax su Sasha Banks si passa alla Women’s Championship di Raw capeggiate da Charlotte Flair Vs Bayley. Incontro dominato da Charlotte, sempre più furiosa, che spedisce subito fuori dal ring l’avversaria, per poi subire lo stesso trattamento qualche istante dopo. I colpi sono letali e le due lottatrici non accennano a diminuire la presa, mentre Charlotte riesce a sbattere la Bayley a terra più volte. L’avversaria reagisce e la manda alle corde, riempiendola di pugni rimanendo a terra e continua a schienarla fino al flying-smash, a cui Charlotte risponde bloccando la mossa successiva. La Bayley mette al tappeto Charlotte, che la colpisce alle gambe e le fa subire una Figure 8, bloccata successivamente dall’arbitro. Pugni della Bayley che fanno pensare al peggio, subito risposta di Charlotte che con un chop la fa finire fuori dalle corde e conquista il titolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori