Video/ Fiorentina-Genoa (3-3): highlights e gol della partita (Serie A 2016-2017, 22^ giornata)

- La Redazione

Video Fiorentina-Genoa (risultato finale 3-3): gli highlights e i gol della partita giocata domenica 29 gennaio, che è stata valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A

chiesa_kalinic_salto
Foto LaPresse

Fiorentina-Genoa finisce 3-3: andiamo a leggere le statistiche della sfida dell’Artemio Franchi, valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A. Partita rocambolesca, con i viola che si fanno rimontare e gettano al vento i tre punti. Il dato del possesso palla premia al 62% i i padroni di casa, che hanno mostrato anche più intarprendenza in fase offensiva con 7 tentativi totali. 3 invece i tiri dalle parti di Sportiello per il Genoa. Grifoni sicuramente più cinici ed efficaci sotto parta. Dal punto di vista del fraseggio, la Fiorentina ha completato 467 passaggi mentre il Genoa 248. La precisione di esecuzione sorride alla formazione di casa (81%), dato di parecchio superiore agli avversari (71%). Per quanto riguarda i falli, ne sono stati commessi 30: il direttore di gara Orsato ha estratto sette cartellini gialli ed 1 rosso, in una gara complessivamente molto mascia.

Spazio ora ai commenti rilasciati nel post partita di Fiorentina-Genoa, con le parole a caldo del tecnico dei viola, Paulo Sousa: “Sarà sempre difficile affrontare il Genoa. Nell organizzazione difensiva organizza sempre il tutto uomo contro uomo. La squadra ha fatto una buona prova sul piano dellintensità, abbiamo creato e abbiamo fatto goal. Abbiamo avuto due opportunità, ma non le abbiamo sfruttate. Dobbiamo avere più fame. Dobbiamo prendere decisioni migliori anche in fase di non possesso. Gli abbiamo concesso troppe occasioni per riaprire il match. Noi abbiamo segnato e giocato bene, ma dopo non è stato sufficiente nemmeno il forcing finale”.

Ecco invece il commento di mister Ivan Juric per il Genoa: I viola si sono dimostrati superiori a noi, ma siamo comunque riusciti a pareggiare. Io in discussione? Non riesco a pensarci, ho tanto da lavorare. Non ho tanta esperienza, ma è stato un mese difficile con tanti infortuni, tanti addii e tanti giocatori ancora non in forma. stato un mese devastante e spero di tornare a lavorare presto come fatto da luglio”. (Jacopo D’Antuono)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori