Moviola Serie A/ Pieri: De Paul da rosso, a Genova due errori pro-Samp ma c’è stata anche sfortuna (esclusiva)

- int. Tiziano Pieri

Moviola Serie A, intervista esclusiva con Tiziano Pieri: l’ex arbitro analizza i principali episodi nella ventiduesima giornata del campionato, come sempre le discussioni non sono mancate

Orsato_FiorentinaGenoa
Daniele Orsato fischia il rigore in Fiorentina-Genoa (Foto LaPresse)

Nel finale settimana appena trascorso si è conclusa la terza giornata del girone di ritorno di Serie A. Tante sorprese. Si parte subito con il tonfo casalingo della Lazio contro il Chievo. La squadra di Inzaghi dopo aver dominato a lungo il match cade al 90esimo per il gol di Inglese. Nellanticipo del sabato sera vittoria rotonda dellInter, giunta al settimo successo consecutivo, sul Pescara (3-0). A proposito di sorprese, va in scena a mezzogiorno e mezzo la sfida tra le due outsiders per la corsa allEuropa. AllOlimpico Torino-Atalanta termina 1-1. Nel pomeriggio invece pioggia di gol su quasi tutti i campi. Finiscono con meno di 3 gol solo le gare tra Cagliari e Bologna (1-1) e tra Sassuolo e Juventus (0-2).  Il Milan perde ancora, trovando la terza sconfitta in una settimana. Alla Dacia Arena il gol di Bonaventura viene controbilanciato dai gol di Thereau e De Paul. Sconfitta sorprendente anche per la Roma. La squadra di Spalletti rovina tutto nel finale, perdendo per 3-2 a Marassi contro la Sampdoria. La Fiorentina impatta invece al Franchi contro il Genoa (3-3) mentre il Crotone demolisce per 4-1 lEmpoli riaccendendo un piccolo lumino di speranza per la salvezza. Tanti gol, difese poco brillanti ma anche scelte arbitrali dubbie. Spalletti e Montella hanno espresso parecchio malumore nel dopo gara, non per gli errori difensivi delle loro squadre ma per gli errori arbitrali. Il tecnico della Roma ha commentato così larbitraggio di Mazzoleni:  “Il fallo da cui nasce la punizione del 3-2 della Sampdoria per me non era da fischiare. Ma ormai è andata. Il Rigore? Purtroppo lui lo aveva dato ma è dovuto tornare sui suoi passi per la decisione del guardalinee. Peccato. Era una lettura facile, La Rocca si è distratto. Quando Dzeko parte è un metro e mezzo dietro. Il fuorigioco era inesistente. logico che anche questa situazione un po’ ci disturba“. Anche Montella se la prende con larbitro: Nellepisodio del gol friulano oltre al danno abbiamo anche subìto la beffa, perché il fallo che fa De Paul è da rosso e due minuti dopo ci fa il gol del 2-1 proprio nella zona lasciata sguarnita da De Sciglio che proprio lui aveva azzoppato. Per analizzare non solo gli episodi contestati ma soprattutto le prestazioni nel complesso dei fischietti italiani IlSussidiario ha intervistato in esclusiva lex arbitro Tiziano Pieri.

Buonasera, giornata un po movimentata quella di domenica, non trova? Sì è stata una giornata che non ha offerto molto nei primi tempi, relativamente tranquilli. Nel secondo tempo qualche episodio di rilievo ma nel complesso ho visto gli arbitri italiani in forma. 

Roma e Milan lamentano decisioni a sfavore che hanno condizionato pesantemente il match. Cosa ne pensa? Cè stato sicuramente qualche errore ma occorre analizzare le prestazioni degli arbitri nel complesso. Io non capirò mai perché questo ragionamento con gli arbitri non lo fa quasi nessuno. Mi spiego meglio: prendete le parole di Sarri nel post-gara di Napoli-Palermo. Dice chiaramente che Posavec ha fatto una grande prestazione nonostante lerrore nel gol e tutti siamo daccordo. Perché quando qualcuno dice lo stesso rispetto a una prestazione arbitrale quasi nessuno concorda?

In effetti lepisodio non può fare la prestazione… Esatto. Per quanto riguarda la giornata appena trascorsa ho visto arbitri più o meno pronti. Mi ha colpito Celi.

Arbitro impegnato in Napoli-Palermo, molto bravo a espellere Goldaniga, giusto? Sì. Quella decisione è molto difficile dal campo ma lui lha azzeccata in pieno. Non dimentichiamo che Celi è a fine carriera, ha una condizione fisica non perfetta, ma comunque sta facendo unottima stagione anche questanno.

Come giudica invece la prova di Mazzoleni in Roma-Sampdoria? Direi una direzione di gara positiva. La verità è che è stato molto sfortunato: si discute molto in queste ore della punizione concessa alla Samp che ha poi originato il gol di Muriel. E vero, non era fallo; dalla televisione era chiaro, meno dal campo ma comunque una scelta errata. Per quanto riguarda invece il rigore per la Roma lerrore è dellassistente La Rocca.

In quel caso Mazzoleni forse sta per fischiare un rigore netto ma poi arriva la segnalazione, completamente errata, del fuorigioco di Dzeko. Sbaglio grave? Da parte dellassistente sì. Mazzoleni è stato sfortunato perché indotto in errore dallassistente in questo caso, ma precedentemente ancora di più perché da un piccolo errore, che nel 90% dei casi non causa la rete da quella distanza, nasce un gol tra laltro con deviazione. Se non ci fosse stato il gol sarebbe un episodio di cui non si discuterebbe mai. Potremo dire una partita negativa per Mazzoleni, ma per gli episodi, non di certo per la conduzione generale.

Come valuta la prestazione di Banti in Udinese-Milan? Anche in questo caso nel complesso ha diretto bene. Sempre presente, molto mobile. Banti è un arbitro che dirige allinglese, forse quello che lascia più giocare degli arbitri nostrani, però anche per lui pesa lerrore nel rosso mancato a De Paul.

Anche in questo caso poca fortuna per larbitro livornese. Dopo 2 minuti segna proprio De Paul Sì, consideriamo che noi quellepisodio lo vediamo e rivediamo da posizione ravvicinata ma questi sono episodi difficili. Comunque sicuramente è un errore.

Come valuta i giovani arbitri che stanno arbitrando in Serie A? Bene. Ho visto una prestazione positiva di Fabbri in Lazio-Chievo. Una partita molto difficile. Anche Pairetto sta facendo molto bene questanno.

Uno dei migliori arbitri italiani, Orsato, invece era a Firenze per Fiorentina-Genoa. Come lha visto? Anche per lui una partita complicata. Gol da una parte e dallaltra, numerosi errori dei due reparti difensivi e un caso molto dubbio

Cioè? Si riferisce al rigore concesso al Genoa? Esattamente. In quel caso Orsato, forse su suggerimento del giudice di porta Giacomelli, assegna un rigore al Genoa per un colpo di mano di Bernardeschi ma secondo il regolamento quello non è rigore. Analizziamo lepisodio: Bernardeschi non allarga il braccio, cè una carambola e il pallone va addosso al braccio. Dunque non cè volontarietà. Il problema è che quel pallone lui lo tocca sulla linea. E come fai a non dare un rigore sulla linea?

Qualsiasi decisione Orsato avesse preso ci sarebbero state proteste Sì. Occorre considerare che il fallo di mano è lunico intervento in cui è necessario interpretare leventuale volontarietà. Sugli altri falli non esiste questo tipo di valutazione. Il problema è che sulla linea di porta diventa clamoroso. A mio avviso lesperienza e il buon senso hanno aiutato un arbitro mondiale come Orsato a prendere la decisione corretta.

E il migliore allinterno dellAIA? Personalmente penso che lui, Rocchi e Rizzoli siano tra i migliori al mondo. Devo dire che questanno non sto vedendo Orsato in formissima come nelle passate stagioni. Ma comunque ha unesperienza tale che gli consente di sfoderare prestazioni molto positive. (Francesco Davide Zaza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori