UNDERTAKER STA MALE / Si ritira? Operazione in vista: può lasciare il wrestling

- La Redazione

Undertaker sta male: il becchino è apparso in evidente difficoltà durante la Royal Rumble 2017. Il motivo sarebbe da attribuire ad un problema all’anca: il ritiro del Deadman è più vicino?

undertaker_R439
Undertaker

Il fatto che Undertaker stia male non fa piacere ai fan del wrestling, neanche a quelli che, per fare un esempio, hanno goduto quando Brock Lesnar ha posto fine alla striscia di vittorie consecutive a Wrestlemania del becchino. Detto che i problemi all’anca del Deadman non rappresentano una novità, a dare un aggiornamento sulle condizioni fisiche dell’Undertaker è Dave Meltzer del Wrestling Observer, secondo cui l’atleta della WWE era dolorante nel backstage della Royal Rumble 2017, dove peraltro il becchino è apparso in chiara difficoltà nei pochi minuti in cui è rimasto sul ring. Sempre il Wrestling Observer aveva comunicato l’intenzione di Undertaker di rimandare la nuova operazione all’anca a dopo il suo ritiro dall’attività, ma ormai i problemi riscontrati dalla leggenda della federazione di Stamford impongono un’immediata riflessione. Che siano proprio questi problemi fisici ad avvicinare la data del suo ritiro?

Undertaker sta male: non una novità per i telespettatori più assidui del wrestling, ma le condizioni del “becchino” adesso preoccupano davvero i fan della WWE. Apparso in evidente difficoltà durante l’ultimo pay-per-view, la Royal Rumble 2017, per Undertaker i problemi all’anca che lo hanno costretto a camminare con le stampelle per diverse settimane, non sembrano essere stati superati. Il ben informato Wrestling Observer, prima della Royal Rumble 2017, in cui Undertaker è rimasto sul ring davvero poco, aveva annunciato che la divisione medica della federazione di Stamford, che si occupa di gestire la salute di tutti gli atleti della WWE, aveva annunciato all’Undertaker la necessità di procedere con una nuova operazione, che questa volta prevederà la completa sostituzione dell’anca, mediante l’installazione di una protesi. The Deadman risorgerà anche stavolta?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori