DIRETTA / Lazio Sassuolo (risultato finale 6-1) info streaming video e tv: sì Lazio, sei grande!

- Carlo Necchi

Diretta Lazio-Sassuolo: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie A si gioca domenica 1 ottobre 2017 alle ore 15:00

sergej_milinkovicsavic_lazio_lapresse_2017
Inter e Lazio, chi si qualifica in Champions? (Foto: LaPresse)

DIRETTA LAZIO – SASSUOLO (RISULTATO FINALE 6-1): FINE GARA

Nei minuti finali non succede praticamente nulla. Il Sassuolo non ha più nient’altro da dire mentre la Lazio gestisce senza problemi. All’85esimo Simone Inzaghi manda in campo Mauricio. Gli cede il posto senatore Radu. Gestione del vantaggio tranquillo. Berardi predica in mezzo al deserto mentre i capitolini giocano con estrema tranquillità. Vittoria importante per la Lazio.
  

RETI DI PAROLO AL 64 E AL 70, RIGORE REALIZZATO DA IMMOBILE ALL’81

Sostituzione per il Sassuolo: entra Politano, esce Missiroli. L’ex primavera della Roma prova subito a mettersi in mostra pretendo troppo da sè stesso. Il suo tiro termina lontano dai pali. Al 64esimo la Lazio cala il poker. Inserimento di Lulic, palla respinta da Adjapong, sulla ribattuta si avventa Parolo che di destro batte Consigli. Sostituzione effettuata da Inzaghi: entra Luiz Felipe, esce de Vrij. La Lazio dilaga e trova anche il quinto goal ancora con Parolo. Batti e ribatti in area risolto dall’ex Cesena che trova la rete nonostante la parata, dentro la linea di porta, di Consigli. Sostituzione per i padroni di casa: esce Luis Alberto ed entra Nani, all’esordio con la maglia biancoceleste. All’80esimo un fallo ingenuo di Mazzitelli regala un rigore agli avversari. Dal dischetto si presenta il solito Ciro Immobile che non sbaglia. Lazio a valanga in questo secondo tempo.

GOL DI DE VRJI AL 55 E LUIS ALBERTO AL 57

Nessuna sostituzione effettuata dai due tecnici durante l’intervallo. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Intanto il Sassuolo sembra essersi definitivamente sistemato: 4-3-3 con Sensi, Matri e Berardi in avanti. Adjapong terzino sinistro. Si fa subito vedere Immobile. Cross dalla destra, il centravanti prova a girare efficacemente a rete: tiro centrale, para Consigli. Risponde Matri. Il numero 25 scambia con Matri e conclude dalla distanza, Strakosha c’è e fa suo il pallone. Ancora Sassuolo in avanti: cross di Berardi dalla destra, Cannavaro devia, ma non riesce a indirizzare verso la porta. La Lazio schiaccia gli avversari nella propria metà campo. Marusic calcia forte dagli undici metri, Consigli respinge, poi Immobile colpisce di testa a colpo sicuro, Acerbi salva e devia in angolo. Ancora Lazio in avanti, mischia in area dopo calcio piazzato, rasoterra di Marusic, palla fuori di un niente. Ammonito Immobile per proteste. Al 55esimo i biancocelesti trovano il vantaggio. Su azione da corner de Vrji incorna e supera Consigli, impreparato. Il Sassuolo prova a reagire ma subisce in contropiede il terzo gol. Immobile viene fermato con i piedi da Consigli. La sfera termina sui piedi di Luis Alberto che con estrema freddezza supera il portiere neroverde e insacca. Sassuolo sotto-choc.

GOL DI LUIS ALBERTO AL 45

Cartellino giallo per Adjapong. Il classe 1998 viene sanzionato per aver fermato fallosamente Marusic. Il Sassuolo bussa ancora dalle parti di Strakosha. Azione veloce: Berardi trova Duncan in area che da distanza ravvicinata conclude angolando. Strakosha c’è e mette in angolo. La prima chance per i capitolini dopo lo svantaggio arriva al 35esimo. Luis Alberto crossa, Lulic prolunga sul secondo palo per Immobile che ci prova di testa. La sfera termina alta sopra la traversa. Altra occasione per la Lazio: Parolo mette all’indietro per Lulic che di sinistro manda a lato. Intanto il neo-entrato Peluso rimane a terra con una ferita al volto dopo uno scontro aereo con Milinkovic Savic. L’ex Atalanta viene sostituito da Mazzitelli. Prima dell’intervallo ingenuità di Sensi che fa fallo su Lucas Leiva e regala alla Lazio una punizione invitante. Luis Alberto disegna una parabola precisa che si infila precisamente nell’angolino alto del primo palo.

RIGORE TRASFORMATO DA BERARDI AL 26

La prima occasione costruita dalla Lazio arriva al 13esimo.  Radu mette in mezzo un bel cross, Immobile gira di testa, ma il pallone termina fuori. Poco dopo Luis Alberto rincara la dose. Scambio con Parolo, controllo e tiro. La palla viene respinta con il corpo da Acerbi. Al 15esimo sono però gli ospiti a sfiorare seriamente il gol. Rapida azione dei neroverdi con Lirola che mette al centro un bel pallone per Sensi: sinistro che termina di poco fuori. Qualche istante dopo arriva una brutta notizia per Bucchi: Letschert è costretto a uscire per infortunio. Al suo posto entra Peluso. Ammonizione per Berardi. Episodio chiave al 26esimo: palla persa a centrocampo, Duncan serve in profondità Matri che supera De Vrij che lo atterra. Rigore e giallo per l’olandese. Dal dischetto Berardi non sbaglia spiazzando Strakosha. La Lazio prova a reagire ma rischia di subire un altro gol in contropiede. Adjapong se ne va in velocità, palla in profondità per Berardi che gira di sinistro. Para questa volta Strakosha.

INIZIO GARA

Lazio in campo con il 3-5-1-1. Tra i pali Strakosha, linea difensiva composta da Patric, de Vrij e Radu. A centrocampo da destra verso sinistra Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic e Lulic. In attacco Luis Alberto in supporto di Ciro Immobile. Bucchi risponde con il 3-5-2. In porta Consigli, difesa con Letschert, Cannavaro e Acerbi. Sulla fascia destra Pol Lirola, in mezzo al campo Duncan, Missiroli e Sensi, a sinistra Adjapong. In attacco spazio a Berardi e Matri. Arbitra il signor Maresca di Napoli. Inizio convincente della formazione di Simone Inzaghi. Lulic cerca con un cross Immobile ma Acerbi fa buona guardia. Poco dopo i neroverdi cercano di appoggiarsi in area avversaria a Matri. La difesa laziale però lo chiude subito. In questa prima fase il Sassuolo pressa molto alto non dando la possibilità alla Lazio di poter dispiegare la propria azione d’attacco. Immobile prova a illuminare il contropiede ma non trova assistenza.

LE FORMAZIONI

Lazio-Sassuolo sta per iniziare e ci sono le formazioni ufficiali. Simone Inzaghi recupera in difesa Stefan de Vrij che si riprende il posto al centro tra Patric e Radu, nonostante Lui Felipe abbia fatto molto bene in sua assenza. A centrocampo spunta la conferma di Marusic a destra mentre sullaltro lato Lulic è preferito a Jordan Lukaku. Davanti ancora panchina per Nani dietro a Immobile cè Luis Alberto. Dallaltra parte Cristian Bucchi deve fare a meno del capitano Manganelli, al suo posto gioca Stefano Sensi con Duncan e Missiroli ai suoi lati. Dietro preferiti ancora Letschert e Lirola a Pelusoe Gazzola. Davanti cè Matri vicino a Berardi. Ecco le formazioni ufficiali di Lazio-Sassuolo. LAZIO (3-5-1-1) – Strakosha; Patric, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. A disp. Vargic, Guerrieri, Luiz Felipe, Mauricio, Lukaku, Di Gennaro, Murgia, Jordao, Nani, Palombi, Caicedo.  Allenatore: Simone Inzaghi. SASSUOLO (3-5-2) – Consigli, Letschert, Cannavaro, Acerbi; Lirola, Missiroli, Sensi, Duncan, Adjapong; Berardi, Matri. A disp. Pegolo, Marson, Peluso, Gazzola, Mazzitelli, Rogerio, Biondini, Cassata, Falcinelli, Politano, Scamacca, Ragusa. Allenatore: Cristian Bucchi. (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Lazio-Sassuolo sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 3 HD, il numero 253: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire la partita anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; i non abbonati al pacchetto Calcio potranno invece acquistare il match in pay-per-view con il codice 407329. Diretta tv di Lazio-Sassuolo anche sui canali Mediaset, nella fattispecie Premium Calcio 1 (il numero 382 del digitale terrestre disponibile anche in alta definizione al numero 388); gli abbonati a Mediaset Premium potranno seguire il match anche in diretta streaming video tramite PremiumPlay.

I BOMBER

Se in vista della partita tra Lazio e Sassuolo volessimo controllate chi sono i bomber che finora si sono messi in luce per queste due squadre alla vigilia di questo 7^ turno di Serie A, avremmo di fronte un bilancio estremamente squilibrato. In casa biancoceleste le statistiche ci parlano di ben 13 reti di cui ben 8 sono state firmate da Ciro Immobile, vero bomber della squadra dellaquila: sono invece 6 i giocatori fermi a 1 gol a testa e sono Luis Alberto, Quissanga, Marusic, Milikovic Savic e De Vrij. Impossibile invece trovare un vero e proprio bomber in casa del Sassuolo anche perché il club nero verde finora è riuscito a mettere in statistica appena tre reti. Questi tre gol poi portano la firma di 3 giocatori diversi ovvero Alessandro Matri. Matteo Politano e Stefano Sensi: tre ottimi candidati al ruolo di bomber nelle prossime giornata per la formazione emiliana. (agg Michela Colombo)

LE STATISTICHE

La Lazio affronta davanti ai propri sostenitori il Sassuolo: ecco alcuni numeri per inquadrare la partita di oggi pomeriggio per la 7^ giornata di Serie A. I capitolini di Simone Inzaghi stanno disputando una grande stagione, avendo realizzato 13 gol – con Ciro Immobile naturalmente in grande spolvero – mentre ne hanno subiti 8. Il loro gioco è incentrato su un possesso palla importante, mediamente pari a 28 minuti, ma anche su improvvise accelerazioni che permettono di creare in media 32,5 attacchi con 11,8 conclusioni di cui 6,5 allinterno dello specchio. Il Sassuolo dal canto suo ha una certa difficoltà nel trovare la via delle rete (appena 3 gol fatti) ed ha incassato 9 gol, cioè il triplo, di cui 6 subiti nei secondi tempi. Il gioco degli emiliani di mister Cristian Bucchi è fatto di poco possesso palla (22 minuti e 48 secondi in media) ma allo stesso tempo crea soltanto 23,8 occasioni da gol con 10,3 tiri in media, di cui 5 nello specchio delle porte avversarie. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Lazio Sassuolo, allo stadio Olimpico, sarà diretta dal signor Fabio Maresca affiliato alla sezione di Napoli. Il fischietto partenopeo sarà accompagnato dai due guardalinee Bindoni e Prenna, dal quarto uomo Sacchi e dai due addetti alla Var, Guida e Saia. Per l’arbitro campano le partite stagionali sono tre, di cui due in Serie A. Le sue statistiche parlano di sei cartellini gialli e due rossi in Serie A, con un calcio di rigore assegnato, e cinque cartellini gialli estratti in Coppa Italia. Maresca ha diretto questanno anche Bari Cremonese di Coppa Italia; lanno scorso ha pescato la Lazio nel 3-0 sul Pescara e in un 1-0 al Crotone, ma anche nel 2-2 di fine stagione sul campo del Genoa; per quanto riguarda il Sassuolo una sola direzione e ai neroverdi non era andata affatto bene, visto che la squadra di Eusebio Di Francesco aveva nettamente perso (0-3) al Mapei Stadium contro lAtalanta. Lazio imbattuta con Maresca come arbitro (tre vittorie e un pareggio), mentre il Sassuolo ha incrociato il fischietto di Napoli per due volte e ha sempre perso. (agg. di Claudio Franceschini) 

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Lazio-Sassuolo sarà diretta dallarbitro Fabio Maresca, trentaseienne della sezione di Napoli: a completare la squadra disciplinare i guardalinee Bindoni e Prenna, il quarto uomo Sacchi e gli addetti al VAR Guida e Saia. Lazio-Sassuolo si gioca domenica 1 ottobre 2017 alle ore 15:00, ed è valida per la settima giornata del campionato di Serie A: teatro del match è lo stadio Olimpico di Roma. Prima di questo turno la Lazio di Simone Inzaghi occupa il quarto posto in classifica con 13 punti, mentre il Sassuolo di Cristian Bucchi viaggia a quota 4 a +2 sulla zona retrocessione. Prossima giornata dopo la sosta per le nazionali: la Lazio scenderà in campo sabato 14 ottobre in casa della Juventus (ore 18:00), per il Sassuolo invece impegno casalingo con il Chievo alle ore 15:00 di domenica 15.

LA SITUAZIONE

La Lazio ha cominciato bene la nuova stagione: finora lunica sconfitta è stata quella interna contro il Napoli del 20 settembre, maturata peraltro nella ripresa dopo che i biancocelesti avevano chiuso il primo tempo in vantaggio. Quel ko è stato riscattato dalle ultime due vittorie: domenica scorsa la Lazio ha battuto il Verona in trasferta per 0-3, poi giovedì ha piegato i belgi dello Zulte Waregem (2-0) nella seconda giornata di Europa League. Particolarmente in evidenza Ciro Immobile, che sta vivendo un momento di forma da Re Mida: il ventisettenne attaccante partenopeo ha firmato unaltra doppietta, la seconda in questo campionato (più una tripletta) al Bentegodi e poi il punto del definitivo 2-0 nel match di coppa, in cui è subentrato dalla panchina. A regolare il Waregem ha contribuito anche il teorico vice Immobile, lecuadoregno Felipe Caicedo che sta ritrovando la forma migliore. Più complicato lavvio di campionato per il Sassuolo, che sta ancora smaltendo il passaggio dalla gestione Di Francesco a quella del nuovo mister Bucchi, debuttante in Serie A ed interprete di un nuovo sistema di gioco, il 3-5-2 che ha soppiantato il 4-3-3 delle annate precedenti. Dopo aver ottenuto la prima vittoria a Cagliari (0-1), i neroverdi sono tornati a perdere nellultimo turno contro il Bologna, corsaro al Mapei Stadium grazie al gol nel finale del giovane nigeriano Okwonkwo. Un ko che ha mantenuto il Sassuolo a quota 4 ma comunque fuori dalla zona retrocessione: sarà in ogni caso importante tornare a far punti per distanziare le posizioni più calde della classifica.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO SASSUOLO

Simone Inzaghi deve fare a meno dei difensori Wallace e Bastos, del laterale Basta e dellattaccante Felipe Anderson; in dubbio invece la presenza di De vira e Luis Alberto. il probabile 3-4-2-1 di partenza vede Strakosha in porta, Patric arretrato nel trio difensivo, De Vrij (o in alternativa Luiz Felipe) a pilotare il reparto e Radu sul centro sinistra. Gli esterni saranno Marusic a destra e Lulic dallaltra parte per vie centrali invece Lucas Leiva e Parolo; trequartista Milinkovic-Savic e Luis Alberto (o Murgia), centravanti Immobile. Nel Sassuolo invece squalificato Manganelli, espulso per somma dammonizioni contro il Bologna. Cristian Bucchi affiderà a Sensi le chiavi del centrocampo: a completare la linea a cinque le mezzali Missiroli e Duncan e gli esterni Lirola (a destra) e Adjapong (a sinistra). Pacchetto difensivo con Letschert, Cannavaro e Acerbi davanti al portiere Consigli, in attacco infine Matri parte favorito su Falcinelli per affiancare Berardi.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Pronostici favorevoli alla Lazio e non potrebbe essere altrimenti, considerando la situazione di classifica, lo stato di forma recente e il fattore campo. snai.it propone il segno 1 per la vittoria biancoceleste a quota 1,40, mentre il segno 2 per il colpo esterno del Sassuolo sale a 7,50; a 4,75 invece il segno X per leventuale pareggio tra le due squadre. Under quotato 2,45, Over 1,50, Gol 1,67 e NoGol 2,05.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori