MXGP, TONY CAIROLI/ Motocross delle Nazioni 2017 streaming-diretta tv: Anstie fa doppietta, Italia settima!

Diretta Motocross delle Nazioni 2017 Matterley Basin con Tony Cairoli info streaming video e tv: gli orari e tutti gli appuntamenti con le 3 gare (oggi domenica 1 ottobre)

01.10.2017 - Mauro Mantegazza
motocross_generica_1_lapresse_2017
Diretta motocross (LaPresse)

 Anche gara 2 del Gp delle Nazioni va al britannico Max Anstie impaziente di guadagnare punti preziosi per la Gran Bretagna, padrona di casa per questa ultima prova della Motocross. Il podio di gara 2 vede poi salire sul secondo gradino un ottimo Jeffrey Helrings, con il francese Romain Febvre terzo a poco di vantaggio dal belga Van Heerenbeck, medaglia di legno. Nella top ten della gara 2 della categoria Mxgp poi diamo spazio alla quinta piazza allo sloveno Tim Gajser, con Paulin sesto e soprattutto il nostro Tony Caroli che chiude la sua prova alla settima piazza. Chiudono la lista dei primi dieci Wilson, Seewer e Tonus, con laltro azzurro in gara, Alessandro Lupini, fermo alla 18^ positone alla bandiera a scacchi. La classifica delle nazioni ora vede di nuovo in testa la Francia ma lItalia da 11^ ha recuperato parecchie posizione diventando settima.(agg Michela Colombo) 

COMINCIA GARA 2

Sta per avere inizio la gara 2 del Gp delle Nazioni per la categoria Mxgp della Motocross: come abbiamo visto la prima gara è andata al britannico Max Anstie, trionfatore di fronte al pubblico di casa, ma per gli inglesi la classifica è ancora molto difficile. Sommando le prove delle varie categorie infatti vediamo che finora sul fango di Mattrely Basin è la Francia in testa  alla graduatoria con 17 punti, seguita dallOlanda a quota 20 punti, con la Svizzera  al terzo gradino del podio della prova delle Nazioni della Motocross, solo decima per il momento lItalia del nostro Tony Cairoli che in gara 1 ha raccolto solo l11^ posizione  e che è quindi atteso al riscatto ormai a minuti.  Nella top ten però al momento vediamo davanti agli azzurri fermi a 38 punti  Belgio, Australia, Estonia, Slovenia e Svezia, con i padrone di casa della Gran Bretagna solo noni. Tutto si deciderà quindi tra poco: in pista!  (agg Michela Colombo)

GARA 1 A MAX ANSTIE

La gara 1 del Gp delle Nazioni per la Mxgp va al britannico padrone di casa a Matterley Basin Max Anstie, che vien seguito sul podio dallo sloveno Tim  Gajser e del francese Gautier Paulin:  linglese che nelle qualifiche era stato autore di una caduta davvero spettacolare ma fortunatamente senza alcuna conseguenza ha potuto affermarsi sul fango di casa ma come è noto è ancora presto per festeggiare visto che alle ore 17.00 scenderanno in posta per la gara 2. La gara comunque è stata davvero appassionate con Anstie leader quasi incontrastato e con la top five che prevede anche laustraliano Lawrence  e lo svizzero Tonus, mentre hanno chiuso rispettivamente sesto e settimo Brorbryshev e Van Horenbeek. In fondo Colndehoff e Olsen mentre Osbourne ha chiuso 10^: solo 11 il nostro pilota siciliano che avrà comunque occasione di rifarsi molto presto. (agg Michela Colombo) 

INIZIA GARA 1

Sta per accendersi il Gp delle Nazoni sulla pista britannica di Matterley Basin per la categoria Mxgp  e della Motocross e il clima è già rovente sul fango britannico. Il Warm up che si è volto questa mattina infatti ha già visto tanti piloti impaziente di provare il proprio valore  a favore della propria nazione: nella primo gruppo  il miglior tempo è andato allo sloveno Tim Gajser, capace di tenersi dietro il francese favorito Paulin, con al terzo gradino del podio il belga Jeremy Van Horenbeek. Nel secondo gruppo invece il più veloce è stato Jeffrey Herlings che invece ha fermato il suo crono al 2.50.935, capace poi di tenersi alle spalle un indomabile Tony Ciroli, già laureatosi campione del mondo della Mxgp. Terzo gradino del podio al warm up di questa mattina  un altro italiano Alessandro Lupino, che promette meraviglia per la gara di oggi. Dopo tutto, come abbiamo già visto lItalia non trionfa nel Gp delle Nazione da parecchi anni e con Cairoli già campione sarebbe bellissimo portare nel nostro paese il doppio trofeo. Diamo quindi la parola alla gara, si parte! (agg Michela Colombo)

L’ALBO D’ORO

 In attesa di poter dare la parola alla pista per il Gp delle nazioni, ultimo emozionate appuntamento della Motocross, diamo un occhio allalbo doro di questa manifestazione, che è nata nel 1947  e che si è svolta non sempre con soluzione di continuità. Cominciando dalledizione 2016 , che ha avuto luogo a Maggiora in Italia, va detto che allora la vittoria aveva arrivo alla Francia vincente con Febvre, Paturel e Paulin, capace di segnare la tripletta dopo le vittorie del 2014 e 2015 con poche modifiche nel tridente di partecipanti di punta. Controllando lo storico vediamo però che lultima vittoria dellItalia risulta estremamente remota, dato che  risale al 2002 quando in Spagna aveva trionfato il terzetto composto da Andrea Bartolini, Alessio Chiodi e Alessandro Puzar. Sarà quindi ora compito del campione del Mondo della Mxgp Tony Cairoli riportare il tricolore al radino più alto.  (agg Michela Colombo)

SI CORRE IN GRAN BRETAGNA

Terminato il Mondiale della MXGP, la stagione del motocross ai massimi livelli internazionali si chiude come da tradizione con il Motocross delle Nazioni, levento a squadre in cui ogni centauro corre per la propria nazione e non a livello internazionale. Se ci passate il paragone, è la Coppa Davis del motocross: il confronto regge, perché in uno sport quasi sempre individuale oggi si gareggerà invece per portare al successo la propria Nazione. Il Motocross delle Nazioni 2017 si disputa in Gran Bretagna, per la precisione a Matterley Basin: la manifestazione è itinerante e ogni anno si disputa in uno Stato diverso, lanno scorso lonore era toccato allItalia e levento si era disputato a Maggiora.

REGOLAMENTO E PARTECIPANTI: ITALIA CON CAIROLI

Ogni nazione partecipa con tre piloti divisi per categoria (MXGP, MX2 e Open), che corrono due gare ciascuno. Dal 2014 è stata inserita la categoria MXGP, che ha sostituito la classe MX1 come daltronde è successo anche nel Mondiale. Ciascuna manche vede la partecipazione di 2 cilindrate (categorie) contemporaneamente, quindi ogni categoria incontrerà entrambe le altre, per un totale di 3 gare: MXGP + MX2; MX2 + Open; MXGP + Open. Al termine delle tre gare, per ottenere la graduatoria totale vengono sommati cinque dei sei risultati ottenuti dai tre piloti di ciascun team nazionale, mentre il risultato peggiore viene scartato. LItalia schiera naturalmente il nove volte campione del Mondo Tony Cairoli come proprio rappresentante MXGP; insieme a lui, avremo Michele Cervellin nella categoria MX2 e Alessandro Lupino per quanto riguarda la categoria Open.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

Per seguire il Motocross delle Nazioni 2017 da Matterley Basin non sarà garantito lappuntamento in diretta tv e di conseguenza nemmeno la diretta streaming video. Tuttavia, l’emittente Eurosport (che detiene i diritti del motocross) fornirà almeno una sintesi sul proprio secondo canale, cioè Eurosport 2 HD, a partire dalle ore 18.15. Di conseguenza, anche per lo streaming ci saranno le opportunità offerte agli abbonati di Sky oppure Mediaset Premium, le due piattaforme su cui Eurosport è visibile, dunque tramite Sky Go, Premium Play oltre che Eurosport Player, ma naturalmente solo per quanto riguarda questa differita.

GLI ORARI DELLE GARE DEL MOTOCROSS DELLE NAZIONI

Passiamo adesso a vedere quali saranno gli orari dei principali appuntamenti dell’intensa giornata odierna con il Motocross delle Nazioni 2017, cioè le tre gare che abbiamo già menzionato: gara-1 con MXGP + MX2 dalle ore 14.10 italiane (le 13.10 locali, dal momento che cè unora di fuso orario fra lItalia e la Gran Bretagna); gara-2 con MX2 + Open avrà inizio alle ore 15.40 italiane; infine, gara-3 con MXGP + Open scatterà quando in Italia saranno le ore 17.10. Ricordiamo che tutte le gare si disputeranno sulla distanza di 30 minuti più due giri, cioè allo scoccare della mezzora di gara andranno completati altri due giri per la bandiera a scacchi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori