Video/ Genoa Bologna (0-1): parla Donadoni. Highlights e gol della partita (Serie A 7^ giornata)

- Jacopo D'Antuono

Video Genoa Bologna (0-1): gli highlights e i gol, le azioni salienti della partita per la settima giornata del campionato di Serie A 2017-2018 (sabato 30 settembre)

Pallone Primavera
Diretta Ecuador Italia Under 17, ottavi Mondiali (Foto LaPresse)

Tornare protagonista dopo tanto tempo in Serie A è stata un’emozione vera per Rodrigo Palacio al gol decisivo nella gara Genoa-Bologna, terminata appunto 0-1. A fine gara a Sky Sport ha parlato il suo allenatore Roberto Donadoni molto soddisfatto di questa vittoria in trasferta. Ecco il suo pensiero: “Credo che Rodrigo Palacio non abbia la necessità di rilanciarsi. Quello che è stato in questi anni fa riflettere sull’ambiente dove è stato che sulla sua professionalità, qualcuno me ne vorrà a male. Quello che trasmette anche con le parole agli altri è fondamentale. Quando hai una garanzia di questo tipo sei agevolato. Vederlo correre così tanto mi fa paura perché non ha venticinque anni”. Menzione importante ha avuto anche Simone Verdi che secondo Donadoni ha giocato da calciatore vero con grande continuità rispetto al passato quando magari si esprimeva a sprazzi e per lui diventerà fondamentale anche in nazionale. Clicca qui per il video dell’intervista a Donadoni. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE PAROLE DI IVAN JURIC

La gara Genoa-Bologna è stata decisa da un episodio, la rete di Rodrigo Palacio ha regalato infatti agli ospiti tre punti di fondamentale importanza. A fine gara Ivan Juric ha parlato a Sky Sport sottolineando di essere soddisfatto per la sua squadra senza avere nulla da rimproverare ai ragazzi. Ecco le sue parole: “Sono contento per la prestazione dei miei ragazzi. Nella ripresa abbiamo lazato i ritmi, tirato molto, guadagnato dieci occasioni da gol, Mirante ha fatto miracoli. La squadra lotta, gioca bene, non gli posso dire niente. E’ un momento che sicuramente gira male. Devo dire che vado a casa dispiaciuto per i ragazzi che hanno dato tutto. Abbiamo fatto una partita vera e meritavamo molto di più”. Staremo a vedere come prenderà questo ennesimo ko la dirigenza del Grifone. CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL’INTERVISTA A IVAN JURIC (agg. di Matteo Fantozzi)

INFO E RISULTATO FINALE

Andiamo ad analizzare i dati statistici della partita di Serie A giocata al Ferraris tra Genoa e Bologna. La gara si è conclusa sul punteggio di 1-0 in favore della formazione felsinea. La formazione di Donadoni ha capitalizzato al meglio un bel contropiede con l’ex Rodrigo Palacio. Il Genoa ha creato molto, ma non ha concluso. Passiamo ai dati della gara, con un possesso palla che premia il Genoa di Juric al 51%. Ammontano a 7 le conclusioni nello specchio da parte dei padroni di casa, mentre sono 4 i tentativi del Bologna. Per il grifone, il più intraprendente è stato sicuramente Miguel Veloso che ha cercato il tiro in 5 occasioni. Per gli avversari, invece, è il centravanti Destro a cercare maggiormente la porta. Per quanto riguarda i tackle vincenti, le statistiche suggeriscono il nome di Zukanovic per il Genoa e di Donsah per la squadra di Donadoni. Infine, uno sguardo agli spettatori presenti allo stadio: circa 18.000 il dato relativo all’afflusso.

GENOA BOLOGNA: LE DICHIARAZIONI

Spazio alle parole rilasciate in sala stampa dal mister del Bologna, Roberto Donadoni, al termine della vittoria sul campo del Genoa: “La squadra ha giocato bene. La pecca é stata di non concretizzare nel primo tempo. Sono particolarmente felice ma non dobbiamo mai mollare la concentrazione. La partita è stata interpretata meglio rispetto a quella col Sassuolo. Questo ci deve far riflettere sulle nostre prestazioni che sono più continue rispetto al passato”. Ecco invece i concetti espressi dal tecnico di casa Ivan Juric: “Sono strasoddisfatto, contento e orgoglioso. Nel secondo tempo abbiamo alzato il livello, avuto occasioni e concesso poco. Il gol è stato un po’ fortuito ma la prestazione è di altissimo livello. Se il presidente decidesse di esonerarmi mi spiacerebbe però quello che vedo sul campo è tutt’altra roba con la squadra che merita di più. Mi spiace per i ragazzi. Non ho paura di questa cosa, se succede succede ma sono concentrato ad andare avanti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori