Diretta / Bisceglie Rende (risultato finale 0-0) streaming video e tv: finisce a reti bianche

Diretta Bisceglie-Rende: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 9^ giornata di Serie C

14.10.2017 - Stefano Belli
legapro_pallone_stagione2016-17_lapresse
Diretta Arzachena-Pro Piacenza, LaPresse

DIRETTA BISCEGLIE RENDE (RISULTATO FINALE 0-0): FINISCE A RETI BIANCHE

Gli ultimi minuti di gara ricalcano fedelmente quanto visto nel corso dellintero pomeriggio, con Bisceglie e Rende che non si fanno più male e alla fine la vera chance del secondo tempo (ma in generale di tutto lincontro) resta il calcio di rigore che Forte para a Jovanovic. Infatti, nelle battute finali cè tempo solo per alcuni cambi che però appaiono più che altro conservativi da parte dei due tecnici e non certo finalizzati a trovare il colpaccio da tre punti: e così, tirati i remi in barca, sia i nerazzurri che i biancorossi si accontentano di questo 0-0 anche se cè tempo per unultima emozione ed è il tentativo del neo-entrato Gigliotti che, per poco, non fa vincere i calabresi ma sul suo tentativi è attento Markic che si rivela decisivo col suo intervento. Finisce così a reti bianche un match che, a inizio ripresa, è sembrato accendersi ma pian piano è scivolato nei binari della monotonia e senza grandi sussulti. (agg. di R. G. Flore)

IL MATCH SI INCATTIVISCE!

Al Gustavo Ventura di Bisceglie persiste ancora il pareggio tra i padroni di casa e la compagine calabrese, ben disposta in campo e capace di rintuzzare ogni iniziativa dei nerazzurri. Tuttavia, dopo la prima ora di gioco, il match si incattivisce e il direttore di gara è costretto ad estrarre ben tre cartellini gialli nel giro di pochi minuti, tutti allindirizzo dei giocatori di un Bisceglie apparso molto nervoso e sulla cui tenuta mentale certo ha pesato il penalty fallito da Jovanovic: anzi, linevitabile giostra dei cambi, con i due tecnici pronti a sfruttare la novità regolamentare di questanno con laumento del numero degli avvicendamenti possibili, spezzetta ancora di più il gioco e le due squadre sembrano quasi tirare il fiato in vista del forcing finale anche se la paura di perdere potrebbe far propendere per la divisione della posta e conquistare così un punticino che muoverebbe la classifica. (agg. di R. G. Flore)

I NERAZZURRI DI CASA SBAGLIANO UN RIGORE!

La ripresa si apre col giallo, in tutti i sensi: infatti, dopo nemmeno tre minuti, il direttore di gara fischia un calcio di rigore a favore del Bisceglie e ammonisce Blaze per un ingenuo fallo di mano. Tuttavia, dagli undici metri, il calabrese Forte ipnotizza letteralmente Jovanovic e mantiene in linea di galleggiamento i suoi. Il portiere ospite addirittura si supera nuovamente pochi secondi dopo, sugli sviluppi del successivo corner, esibendosi in un nuovo intervento decisivo. La doppia chance mancata dai nerazzurri scuote il Rende che, dopo il buon primo tempo, torna ad attaccare ma al 52 lattaccante Vivacqua conclude male e praticamente tira in bocca a Crispino. La risposta del Bisceglie arriva però puntuale al quarto dora, quando esterno destro Partipilo si libera bene al tiro ma trova sulla sua strada Forte, protagonista indiscusso di questa prima parte del secondo tempo. (agg. di R. G. Flore)

OCCASIONE PER BLAZE, BENE I CALABRESI!

Dopo un avvio in cui il Rende si fa preferite, il primo squillo da parte del Bisceglie di Nunzio Zavattieri arriva con la conclusione di Azzi (37), ma è poca cosa: sullaltro versante, nemmeno due minuti dopo, il Rende invece va vicinissimo a un vantaggio che sarebbe stato meritato con Blaze, ma lesterno destro calabrese non sfrutta al meglio il bel cross di Viteritti e, pur esibendosi in un pregevole gesto tecnico, manda al volo fuori. Il pubblico di casa si rende conto del momento di difficoltà dei nerazzurri, troppo timorosi al cospetto di una formazione che, almeno sulla carta, dovrebbe essere meno dotata tecnicamente: eppure, il 3-5-2 messo in campo da Trocini mette in difficoltà i ragazzi di Zavettieri e, dopo due minuti di recupero nel corso dei quali viene ammonito Vivacqua del Rende, le compagini rientrano negli spogliatori: 0-0 e gara ancora aperta a qualsiasi risultato. (agg. di R. G. Flore

CRESCONO I PUGLIESI

Il match in programma allo stadio Gustavo Ventura tra due squadre alla ricerca di punti dopo un avvio di stagione non certo esaltante (ma, a dire il vero, nemmeno troppo lontano da quelle che erano le aspettative della vigilia) vede scendere in capo un Rende galvanizzato dopo la vittoria nel derby col Catanzaro: e i calabresi provano subito a mettere in difficoltà il 4-3-3 del Bisceglie con un buon pressing e le sovrapposizioni dei due esterni che, in fase di possesso, trasformano il modulo in un 3-5-2: dopo dieci minuti di studio e nel corso del quale si segnala solo un corner per la compagine allenata da Brunello Trocini, i nerazzurri pugliesi provano a mettere la testa fuori e prima cominciano ad inanellare due angoli e poi costringono Pambianchi allintervento in scivolata per evitare che Jovanovic, liberatosi al tiro, possa battere Forte Ad ogni modo, nemmeno il ritmo dei padroni di casa appare tambureggiante e un infortunio occorso Giron costringe a fermare il gioco: anzi, alla mezzora si rifanno vivi gli ospiti, ma la conclusione di Laaribi non può creare grattacapi allattento Crispino. (agg. di R. G. Flore)

IN CAMPO, SI COMINCIA!

Il Bisceglie attende il Rende in un match che si preannuncia estremamente equilibrato. Nicola Canonico, presidente del Bisceglie, intervenuto ad Amica9 TV ha rilasciato le seguenti dichiarazioni riportate dal portale tuttolegapro: “Aver conquistato fin qui 11 punti, in quanto matricola, per noi è un risultato importante. Questo campionato di Serie C è molto equilibrata, penso che si giocheranno la vittoria Lecce, Catania e Trapani, ed in più ci sono tante squadre di ottimo livello che in ogni gara potranno dire la loro. La squadra ha disputato delle ottime prestazioni, ai ragazzi e al mister ho chiesto una salvezza tranquilla, è un obiettivo alla nostra portata. Ci stiamo divertendo, certo penalizzati da qualche episodio, vedi fuorigioco inesistente di Lecce, ma questo nel calcio ci sta, sbagliare è umano. Resta la prestazione molto importante”. Il direttore sportivo dei Rende, Giovambattista Martino, ha rilasciato un’intervista al portale tuttolegapro.com: “La classifica non si guarda a ottobre ma ad aprile e maggio. Di certo abbiamo una grande guida tecnica, Trocini, e siamo una squadra combattiva, tosta da affrontare, con ragazzi che hanno voglia sia di affermarsi che di confermarsi in categoria. Il giocatore più importante che abbiamo preso è il gruppo. Il Bisceglie ha una squadra importante, costruita in maniera giusta. Hanno stranieri che nei loro paesi hanno disputato ottimi campionati e un attaccante che mi piace tantissimo, Gabrielloni, preso in D dalla Cavese. Quella pugliese è una squadra strutturata e atletica: il più basso fra i titolari è 185 centimetri. Per questo credo che, dopo le big, ci siano loro”. (Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

La partita Bisceglie Rende sarà trasmessa in diretta tv su TeleNorba visibile sul digitale terrestre in chiaro in Puglia. Altrimenti, la partita sarà visibile dagli abbonati al portale o da chi acquisterà l’evento singolo in diretta streaming video via internet sul sito sportube.tv.

I BOMBER

Bisceglie e Rende sono divise da appena un punto in classifica, la sfida si preannuncia estremamente equilibrata. L’equilibrio potrebbe essere rotto dai rispettivi bomber. Nel Siracusa occhio ad Anthony Partipilo, due reti fino ad ora ed un contributo alla manovra sempre importante. Dopo essere rientrato dal prestito in Romania al Cluj nel gennaio 2016, l’attaccante scelse di rescindere con il Bari e iniziare l’avventura con il Bisceglie. Per lui sono due le reti siglate fino ad ora. Nel Rende sta brillando Francesco Vivacqua. L’attaccante, dopo un’esperienza in Russia, è approdato nella compagine calabrese. Due reti all’attivo e una voglia di spaccare il mondo con i suoi ventitrè anni. Cresciuto nelle giovanili della Lazio si attende la definitiva esplosione. (agg. Umberto Tessier)

STATISTICHE

Il Bisceglie affronta il Rende tra le proprie mura per la nona giornata del campionato di Serie C, dunque in vista di questo nuovo match del girone C andiamo ad elencare le statistiche più significative di queste due formazioni. La squadra pugliese si trova allottavo posto con una gara in meno e 11 punti a referto, frutto di tre vittorie, due pareggi ed altrettante sconfitte, con 9 reti realizzate ed altrettante incassate e di conseguenza una differenza reti in perfetto equilibrio. Anche il Rende ha disputato una gara in meno avendo già osservato il riposo, occupa il nono posto della graduatoria con 10 punti, portati da tre vittorie, un pareggio e tre sconfitte, con 7 gol fatti ed altrettanti subiti (anche in questo caso differenza reti pari a 0). Da segnalare come il Bisceglie in casa abbia totalizzato 7 punti sui 12 a disposizione, con 4 gol fatti ed altrettanti subiti, mentre il Rende in trasferta ha raccolto 4 punti in tre incontri disputati fino a questo momento. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

La gara Bisceglie-Rende sa di spareggio ed è curioso vedere come sia la prima volta che le due compagini si affrontano. Un dentro o fuori perché le due compagini sono rispettivamente a ottavo e nono posto divise appena di un punto e con una partita in meno di cinque delle sette squadre che in classifica le precedono. E’ un percorso di crescita quello degli ospiti del Rende che arrivano a questa partita da una bella vittoria dopo che avevano fatto appena un punto nelle quattro giornate precedenti. Va a corrente alternata Bisceglie che ha si collezionato quattro punti nelle ultime gare, ma nelle precedenti tre ne aveva fatto solo uno. C’è comunque da aspettarsi una bella gara tra due compagini che fino a questo momento hanno una differenza reti identica di 0: 9 gol fatti e subiti per Bisceglie, 7 per Rende. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Bisceglie-Rende, diretta dal signor Gualtieri di Asti, sabato 14 ottobre 2017 alle ore 16.30, sarà un faccia a faccia tra neopromosse nella nona giornata del campionato di Serie C, nel girone C. Sfida interessante tra due squadre che hanno dimostrato di poter essere delle vere e proprie outsider nel quadro del girone C del campionato di terza serie. Finora undici punti per il Bisceglie e dieci per il Rende in sette partite disputate, segno di come le previsioni che segnalavano i due club come due ‘cenerentole’ non erano molto messe a fuoco. Soprattutto i calabresi, ammessi in extremis in campionato, sembravano poter avere problemi di assestamento al momento del salto di qualità.

E’ arrivata la vittoria nel derby contro il Catanzaro che è stata la terza in questo avvio di campionato, e che ha regalato entusiasmo ai tifosi dopo un periodo segnato da un solo punto conquistato nelle ultime quattro partite. Il Bisceglie invece dopo aver battuto in casa la Juve Stabia ha ottenuto un punto molto prezioso in casa contro l’Akragas, con un gol di Jovanovic nel finale che ha evitato la sconfitta in Sicilia. I nerazzurri sembrano aver trovato una buona continuità, da confermare però in partite come quella contro il Rende, contro altre squadre che mirano essenzialmente alla salvezza come i pugliesi.

LE PROBABILI FORMAZIONI BISCEGLIE RENDE

Le probabili formazioni del match: Bisceglie in campo con Crispino estemo difensore alle spalle del croato Jurkic e Petta, impiegati come difensori centrali nella difesa a quattro con Migliavacca esterno laterale di destra e il francese Giron esterno laterale di sinistra. Il montenegrino Toskic, il brasiliano Dentello Azzi e il croato Boljat saranno i titolari nel terzetto di centrocampo, nel tridente offensivo partiranno dal primo minuto il paraguaiano Lugo Martinez, l’altro croato Delic e Gabrielloni. Risponderà il Rende con Forte in porta e una difesa a tre orfana di Porcaro, squalificato poiché espulso nel match contro il Catanzaro, con Pambianchi, Sanzone e Marchio schierati titolari. Il marocchino Laaribi sarà il perno di centrocampo affiancato da Boscaglia e Franco, mentre Viteritti presidierà la corsia laterale di destra e il francese Blaze la corsia laterale di sinistra. In attacco sarà confermata la coppia offensiva composta da Vivacqua e dall’argentino Actis Goretta.

LA CHIAVE TATTICA

I moduli a confronto saranno il 4-3-3 del tecnico del Bisceglie, Zavettieri, ed il 3-5-2 dell’allenatore del Rende, Trocini. Tra le due squadre non ci sono precedenti recenti, essendo state le due formazioni impegnate negli ultimi anni in campionato dilettantistici a livello regionali, con le squadre pugliesi e calabresi dunque spesso separate, inserite in gironi diversi.

QUOTE E PRONOSTICO

I bookmaker vedono il Bisceglie favorito in maniera abbastanza netta, nonostante l’entusiasmo del Rende dopo la vittoria nel derby calabrese contro il Catanzaro. Successo interno quotato 2.05 da Betclic, mentre William Hill propone a 3.20 la quota relativa al pareggio e Bet365 moltiplica per 4.00 quanto investito sul successo esterno. L’under 2.5 viene quotato 2.25 da Paddy Power, mentre Bet365 offre a 1.62 la quota relativa al successo esterno dei calabresi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori