DIRETTA / Catanzaro Matera (risultato finale 0-2) streaming video e tv: la chiude Battista

Diretta Catanzaro-Matera: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 9^ giornata di Serie C

14.10.2017 - Stefano Belli
Catanzaro_curva_tifosi_lapresse_2017
Diretta Catanzaro Casertana, repertorio LaPresse

DIRETTA CATANZARO MATERA (RISULTATO FINALE 0-2)

E’ arrivato il triplice fischio finale a Catanzaro, dove i padroni di casa sono stati sconfitti due a zero dalla compagine biancazzurra. Successo meritato da parte della formazione allenata da Auteri, che anche con l’uomo in meno, ha giocato un’ottima partita. Il vantaggio ha la firma di Casoli alla mezzora, mentre nella ripresa ci pensa Battista a chiuderla con il gol del raddoppio. Il Matera ha centrato quindi la sua quarta vittoria consecutiva. Per il Catanzaro pomeriggio da dimenticare. (Jacopo D’Antuono)

OSPITI IN DIECI UOMINI

Matera sempre avanti uno a zero sul Catanzaro, quando siamo giunti al settantesimo minuto della partita. Non ci sono stati cambi durante l’intervallo e ad inizio ripresa la formazione ospite ha gettato alle ortiche la ghiotta occasione di passare in vantaggio con Casoli, che ha sciupato a tu per tu col portiere di casa. Poco più tardi i biancazzurri sono rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione rimediata da Scognamillo, che ha commesso un brutto fallo ai danni di Zanini quando era già ammonito. Vedremo se da qui alla fine il Catanzaro riuscirà a rimettere in piedi il punteggio.  (Jacopo D’Antuono)

INTERVALLO

Arriva il fischio finale del primo tempo. Si chiude zero a uno la prima frazione di gioco tra Catanzaro e Matera. Gli uomini di Auteri sono passati in vantaggio con Casoli attorno alla mezzora. La formazione biancazzurra ha mostrato più sicurezza, gestendo con autorità il possesso e dopo essersi proposta a ripetizione dalle parti del portiere avversario ha trovato al via del gol. I giallorossi, dal canto loro, non sono mai riusciti a costruire occasioni degne di note. Squadre ora negli spogliatoi per rifiatare con l’intervallo, tra poco si ricomincia col secondo tempo.  (Jacopo D’Antuono)

EQUILIBRIO

Squadre in campo da oltre venticinque minuti e punteggio inchiodato sullo zero a zero. Equilibrio sostanziale tra Catanzaro Matera in questa prima frazione di gioco. Prima fase di studio, al decimo i giallorossi sciupano con un tentativo debole che non preoccupa il portiere ospite. Il Matera ha una grande occasione per passare in vantaggio al sedicesimo, quando Casoli esplode un tiro insidioso. Il Catanzaro risponde al ventitreesimo, con un assist di Puntoriere per Onescu, il cui tiro termina innuoco fra le braccia di Golubovic. Alle due squadre non manca iniziativa, serve però più cinismo per andare in rete. Chi riuscirà a sbloccarla? (Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Il Catanzaro proverà ad agganciare il Matera in classifica avanti di tre punti. Mister Davide Dionigi ha parlato del prossimo avversario in conferenza stampa. Queste le dichiarazioni raccolte da catanzarosport24: “Affronteremo un avversario tosto e in salute. Voglio vedere quanto riusciremo a giocare con intensità. Sono curioso di vedre all’opera la mia squadra. Sono comunque fiducioso e mi aspetto una reazione dai miei”. Il difensore Stefano Scognamillo, attraverso La Gazzetta del Mezzogiorno, ha invece dichiarato: “Purtroppo, al momento, siamo davvero in pochi. Abbiamo pagato anche lo scotto delle tre partite giocate in una sola settimana. La stanchezza già era molta e la si avverte in maniera inevitabile. Poi, alla lunga, affiorano anche i problemi muscolari. Eravamo già contati per via degli infortuni di lungo corso. Nonostante tutti questi problemi, andremo a Catanzaro con la giusta consapevolezza nei nostri mezzi”. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Un match, quello fra Catanzaro e Matera, che si potrà seguire non in diretta tv ma solo in diretta streaming video via internet, sul sito sportube.tv per gli abbonati o per chi acquisterà l’evento singolo.

I BOMBER

Il Catanzaro tenta l’aggancio in classifica al Matera avanti di tre punti. Evangelista Cunzi, attaccante di origine napoletana, sta trascinando i suoi con buone prestazioni e reti pesanti. Cresciuto nelle giovani del Catanzaro dopo l’esperienza con la Paganese ha fatto ritorno alla casa madre. Sono tre le reti siglate fino ad ora in campionato, la salvezza del Catanzaro dipende molto dalle reti del bomber. Nel Matera c’è un certo Giuseppe Giovinco fratello di Sebastian. L’ex di turno cercherà fare uno scherzetto ai padroni di casa per portare ancora più in alto il Matera. Sono due le reti stagionali insieme a prestazioni convincenti fatte di tanta qualità. La sfida quindi dipenderà molto da Cunzi e Giovinco, vedremo chi avrà la meglio. (agg. Umberto Tessier)

STATISTICHE

Il Catanzaro ospita il Matera, eccovi dunque le statistiche principali delle due formazioni che daranno vita alla partita per la nona giornata del campionato di Serie C, girone C. Una sfida molto interessante tra due formazioni che occupano in classifica posizioni abbastanza vicine. Il Catanzaro è decimo con 10 punti messi da parte in virtù di tre vittorie, un pareggio e tre sconfitte, con 10 gol fatti e 9 incassati, dunque differenza reti di + 1. Il Matera ha disputato una gara in più rispetto ai propri avversari, ma ha anche un punto di penalizzazione inflitto dalla Federazione. In classifica è settimo con 13 punti: quattro vittorie, due pareggi e altrettante sconfitte, con 8 gol realizzati e 7 incassati per una differenza reti di + 1. In casa la squadra calabrese ha raccolto ha un buon rendimento con 7 punti sui 12 in palio in quattro partite, mentre il Matera in trasferta ha palesato qualche problemino, avendo raccolto 4 punti in altrettanti incontri disputati lontano da casa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Sono ben sei i precedenti della gara Catanzaro-Matera di cui appena quattro si sono giocate in Calabria. I giallorossi hanno vinto l’ultima gara tra le mura amiche con un rotondo 3-1 lo scorso marzo. La gara fu aperta da una rete di Giovinco, pareggiata da Lanini nella ripresa. Nel finale però in quattro minuti arrivarono il gol di Icardi e un’altra rete, stavolta su rigore, di Giovinco a chiudere il discorso. Andando più indietro nel tempo invece le altre due gare giocate a Catanzaro furono vinte da Matera rispettivamente 0-1 e 1-2. A Matera anche si è giocato tre volte con due vittorie dei padroni di casa nel 2016 per 4-0 e 3-0 e una del Catanzaro 2-4 nel 2015. I padroni di casa hanno alternato una vittoria a una sconfitta nelle ultime quattro gare giocate, mentre Matera viene da tre vittorie di fila. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Catanzaro-Matera, diretta dal signor Mei di Pesaro, sabato 14 ottobre 2017 alle ore 18.30, sarà una delle sfide del programma della nona giornata d’andata nel girone C del campionato di Serie C. Continua a galleggiare a metà classifica il Catanzaro, reduce da una sconfitta nel derby calabrese contro la matricola Rende, che ha beffato i giallorossi con un gol di Coppola al novantunesimo minuto, quando il pareggio sembrava ormai acquisito. Il mancato risultato a Rende non ha permesso ancora una volta ai catanzaresi di fare un salto di qualità anche a livello di carattere in un campionato che si prospetta complicato. Lo è sicuramente anche per il Matera che dopo una partenza piena di tentennamenti ha centrato però un cambio di passo importante, e si presenta all’appuntamento della trasferta calabrese forte di tre vittorie consecutive.

Dopo aver piegato Paganese e Siracusa, con una rete di Giuseppe Giovinco (ex illustre in casa del Catanzaro) i lucani hanno piegato in casa anche le resistenze del fanalino di coda Fondi, mettendo in cassaforte una vittoria importante e portandosi a tre sole lunghezze dal Catania secondo e a due dal Monopoli terzo in classifica. L’esame di Catanzaro sarà omunque severo, con i padroni di casa che hanno saputo farsi valere nei match in casa, come nell’ultimo impegno interno vinto con l’Akragas, anche se la continuità di rendimento del Matera nell’ultimo mese è stata decisamente superiore.

LE PROBABILI FORMAZIONI CATANZARO MATERA

Le probabili formazioni che si confronteranno allo stadio Ceravolo di Catanzaro. I padroni di casa affronteranno la sfida con Nordi tra i pali, Riggio sull’out difensivo di destra e Zanini sull’out difensivo di sinistra, mentre Sirri e Di Nunzio giocheranno al centro della retroguardia. Il romeno Onescu si muoverà nel terzetto di centrocampo al fianco di Benedetti e Maita, mentre Falcone, Letizia e Puntoriere giocheranno nel tridente offensivo. Il Matera risponderà con lo sloveno Golubovic alle spalle di una difesa a quattro schierata dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra con Sernicola, De Franco, Scognamillo e Mattera. Il brasiliano Angelo presidierà l’out di destra a centrocampo con Casoli che sarà invece l’esterno laterale mancino, mentre Urso e Salandria giocheranno come centrali sulla mediana. In attacco confermato Giuseppe Giovinco, a segno nell’ultimo match interno contro il Fondi e decisivo per la conquista dei tre punti, al fianco di Strambelli.

LA CHIAVE TATTICA

4-3-3 per il Catanzaro di Erra, modulo collaudato mentre Auteri nel Matera ha cambiato le carti in tavola schierando un quasi inedito 4-4-2 nel vittorioso match interno contro il Fondi. L’ultimo precedente in campionato a Catanzaro tra le due squadre, il 5 marzo del 2017, si è risolto con una vittoria per tre a uno dei calabres con una doppietta di Giuseppe Giovinco e un gol di Icardi. L’ultima vittoria del Matera allo stadio Ceravolo risale al primo novembre 2015, uno a zero con rete decisiva di Meola allo scadere del primo tempo.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote per le scommesse sul match vedono il Catanzaro moderatamente favorito, con successo interno dei calabresi quotato 2.40 da Paddy Power, mentre William Hill offre a 3.10 la quota del pareggio e Bet365 quota 3.25 l’eventuale successo esterno dei lucani. Paddy Power quota 2.15 l’over 2.5, mentre l’under 2.5 viene proposto ad una quota di 1.67 da Bet365.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori