VERONICA BERTOLINI/ Tutti i suoi riti scaramantici (Che tempo che fa)

- Silvana Palazzo

Veronica Bertolini a Che tempo che fa: la campionessa italiana di ginnastica ritmica ospite di Fabio Fazio. Le ultime notizie sull’atleta e gli aggiornamenti sul suo futuro

veronica_bertolini_facebook
Veronica Bertolini a Che tempo che fa (Foto: da Facebook)

IL TAVOLO

Alessandro Preziosi è senza voce, e perciò ci risparmia la sua imitazione di Orietta Berti. Ma Fazio infierisce, e chiede alla regia di mandare in onda uno dei suoi cavalli di battaglia: Ornella Vanoni. Nel suo repertorio, tra gli altri, figurano Patty Pravo e Loredana Bertè. Tutte donne. Si volta pagina con lo sport; la ginnastica artistica, precisamente. “Ho cominciato a otto anni”, racconta Veronica Bertolini. Da sempre ho un mio personale rito scaramantico: spruzzare abbondante lacca sui miei capelli prima di ogni gara. Stash interviene: “Lo faccio anch’io, prima di salire sul palcoscenico”. Segue lettura del protocollo delle ginnaste. Fazio si sofferma sulle regole in fatto di costumi, che sono ristrettissime: “Potete scegliere solo il colore: come è possibile?”. Ma la Bertolini non sa rispondere: davanti alle telecamere è decisamente impacciata. [agg. di Rossella Pastore]

VERONICA BERTOLINI A CHE TEMPO CHE FA

Veronica Bertolini a Che tempo che fa: la campionessa italiana di ginnastica ritmica prenderà parte allo show di Fabio Fazio che va in onda oggi, domenica 15 ottobre, alle 20.35 su Raiuno. Nel corso della puntata ci sarà dunque spazio per la sportiva che vanta una lunghissima carriera, culminata con la partecipazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. In estate aveva fatto discutere la mancata partecipazione ai Mondiali di ginnastica ritmica a Pesaro: una notizia “esplosiva” per l’ambiente della ginnastica, ma che in un certo senso sembrava nell’aria. La ginnasta non stava attraversando un momento di grande forma, anche a causa di qualche infortuno di troppo, e infatti ha accettato con grande sportività la mancata convocazione, lasciando intendere che tra ottobre e novembre potrebbe abbandonare l’attività. Una decisione sul suo futuro potrebbe essere imminente: chissà se ne parlerà a Che tempo che fa stasera.

VERONICA BERTOLINI TRA PRESENTE E FUTURO

Campionessa italiana in carica, Veronica Bertolini è chiamata a difendere lo Scudetto con la San Giorgio. Poi potrebbe valutare l’ipotesi di fermarsi e di intraprendente una nuova carriera. «Ora sono confusa. Non riesco a pensare al futuro. Di sicuro parteciperò alla Serie A per aiutare la mia società a difendere lo Scudetto. Dopo, però, potrei anche smettere, aveva spiegato tempo fa in un’intervista per il sito ufficiale della Federginnastica. «Sono molto tentata di intraprendere la carriera di allenatrice, magari proprio alla San Giorgio, se mi vorranno, ha aggiunto Veronica Bertolini, tornata in scena nel campionato a squadre di ginnastica ritmica. Reduce dal Mondiale nelle vesti inedite di commentatrice, la cinque volte campionesse farà di tutto per conquistare il quarto primato consecutivo. La stagione è cominciata proprio questo weekend. C’è un titolo da difendere, sarebbe il modo migliore per chiudere l’attività.

LA CARRIERA DI VERONICA BERTOLINI

Veronica Bertolini ha cominciato a praticare ginnastica ritmica all’età di 8 anni con l’Akros Morbegno, nel 2009 è stata tesserata dalla società San Giorgio ’79 con cui ha vinto nel 2010 e nel 2011 il campionato nazionale di categoria. Dal 2010 con la squadra della sua società partecipa al campionato nazionale di Serie A1 e nel 2014 ha conquistato lo Scudetto. Ma il 2010 è anche l’anno in cui entra nel giro della Nazionale italiana giovanile: partecipa agli Europei  e alla prima edizione dei Giochi olimpici giovanili. Nella sua carriera ha partecipato a diversi Mondiali: a Kiev, Pesaro, San Pietroburgo, Sofia… Un appuntamento importante è stato senza dubbio la XXVIII Universiade a Gwangju, in Corea del Sud, dove ha conquistato un prestigioso decimo posto in classifica. Quest’anno ha vinto il titolo nazionale di ginnastica ritmica, peraltro dopo essere ritornata da un periodo di assenza per un infortunio al piede.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori