INFORTUNIO MANOLAS / Lesione di primo grado all’adduttore sinistro, stop di un mese per il centrale della Roma

- Matteo Fantozzi

Infortunio Manolas, lesione di primo grado al muscolo dell’adduttore lungo della coscia sinistra per il difensore centrale greco della squadra giallorossa. Un mese di stop per lui.

Manolas_Roma_ginocchio_lapresse_2017
Dream Team di Manolas - La Presse

L’infortunio di Kostas Manolas porta sicuramente a delle riflessioni su chi dovrà sostituirlo. Dopo la partenza in estate di Antonio Rudiger passato proprio al Chelsea prossimo avversario in Champions League. Fino a questo momento Eusebio Di Francesco ha dimostrato di vedere poco Federico Fazio preferendo far giocare al centro con il greco Juan Jesus. In rosa la Roma poi ha anche il messicano Hector Moreno arrivato dalla Olanda senza riuscire però a trovare ancora continuità anche per un problema di lingua. Probabilmente nella gara contro la squadra di Antonio Conte giocherà al centro della difesa proprio Federico Fazio che così avrà la possibilità di dimostrare tutte le sue qualità. Fazio è un giocatore esperto e di grande fisicità che sicuramente è dotato di meno tecnica rispetto a Manolas, ma riesce sempre a dimostrare di essere uno difficile da superare. Sarà Di Francesco a decidere.

LESIONE ALL’ADDUTTORE, UN MESE DI STOP PER IL GRECO

Il difensore greco della Roma Kostas Manolas ha riportato un infortunio nella gara contro il Napoli. Nel tentativo di prendere Dres Mertens che sfuggiva, il centrale ha allungato in maniera innaturale la gamba sinistra provocandosi un fastidio muscolare. Gli esami strumentali effettuati oggi hanno portato sicuramente grande dispiacere perché il calciatore dovrà stare fermo almeno un mese mettendo nei guai così Eusebio Di Francesco. Il sito ufficiale della Roma riporta infatti che le visite mediche hanno parlato di una lesione di primo grado al muscolo/fasciale dell’adduttore lungo della coscia sinistra. Un problema muscolare che si va a sommare agli altri undici patiti dalla Roma in queste prime giornate. Questi devono assolutamente portare a un ragionamento anche legato al perché così tanti problemi di questa natura all’inizio della stagione. Staremo a vedere se ne parlerà in conferenza stampa domani Eusebio Di Francesco stesso alla vigilia della gara di Champions League contro il Chelsea.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori