DIRETTA / Verona-Benevento (risultato finale 1-0) streaming video e tv: prima vittoria per gli scaligeri!

- Mauro Mantegazza

Diretta Verona Benevento info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live per la partita di Serie A (oggi lunedì 16 ottobre 2017)

Bentegodi Verona Napoli
(LaPresse repertorio)

Tempo scaduto al Bentegodi, il Verona strappa la prima vittoria in campionato battendo di misura il Benevento per 1 a 0, la squadra di Pecchia si tira fuori dalla zona retroccesione salendo a quota 6 punti, sempre più drammatica la situazione in classifica per gli stregoni di Baroni ancora fermi al palo dopo le prime otto giornate. Nell’ultimo quarto d’ora gli scaligeri hanno rischiato di raddoppiare con Pazzini che non ha saputo approfittare dell’uscita sciagurata di Brignoli che è andato a caccia di moscerini mancando clamorosamente il pallone. Dall’altra parte anche gli ospiti hanno da recriminare per la grossa occasione mancata da Iemmello che al 79′ non riesce a inquadrare lo specchio della porta da posizione ottimale. Anche nel recupero gli sforzi degli ospiti saranno vani, al triplice fischio di Di Bello sarà il Verona a esultare. (agg. di Stefano Belli)

GOL DI ROMULO SU ASSIST DI VERDE!

Quando mancano quindici minuti al novantesimo è cambiato finalmente il punteggio tra Verona e Benevento, alla mezz’ora del secondo tempo il punteggio vede l’undici di Pecchia avanti per 1 a 0. Finora i padroni di casa non sono riusciti a sfruttare l’uomo in più, gli ospiti stanno tenendo duro e rendendo la vita difficile agli avversari anche in dieci uomini, è troppa la voglia della compagine di Baroni di strappare il primo punto in Serie A. Al 68′ altra palla gol per gli scaligeri: Romulo si presenta davanti a Brignoli ma non riesce ad angolare la conclusione che viene smorzata dall’estremo difensore. L’italo-brasiliano al 74′ troverà comunque il modo di sbloccare la contesa su assist di Verde, Verona in vantaggio e Benevento a un passo dall’ottavo KO in otto gare.  (agg. di Stefano Belli)

SCALIGERI A UN PASSO DAL GOL

Al Bentegodi è ricominciato dopo l’intervallo il posticipo dell’ottava giornata di Serie A 2017-18 tra Verona e Benevento, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio è sempre fermo sullo 0-0 nonostante i numerosi tentativi da parte dei padroni di casa di sbloccare la contesa. Dagli ultimi minuti della prima frazione gli scaligeri stanno infatti giocando con l’uomo in più per effetto dell’espulsione di Antei, a inizio ripresa gli uomini di Pecchia alzano ulteriormente il baricentro mettendo ancora più pressione alla retroguardia avversaria. Al 49′ Fares mette il pallone al centro dell’area di rigore per Pazzini e Cerci che mancano l’impatto con la sfera, decisivo l’intervento del portiere Brignoli che sporca la traiettoria della sfera mettendola fuori dalla portata dei centravanti dell’Hellas. Gli ospiti non ci stanno a farsi schiacciare e tentano una sortita al 53′ con Lombardi che dalla lunga distanza non impensierisce Nicolas.  (agg. di Stefano Belli)

ESPULSO ANTEI, TRAVERSA DI PAZZINI!

Intervallo al Bentegodi dove si è concluso sul punteggio di 0-0 il primo tempo di Benevento-Verona, posticipo dell’ottava giornata di Serie A 2017-18. Al 32′ arriva finalmente il primo vero sussulto della gara con Valoti che da distanza molto ravvicinata manca per un nonnulla il bersaglio grosso col pallone che sfiora il palo alla sinistra di Brignoli prima di terminare sul fondo. Cinque minuti più tardi gli uomini di Baroni si complicano la vita da soli con l’espulsione di Antei che rimedia il rosso diretto per un’entrata killer nei confronti di Valoti: il numero 88 ospite si disinteressa completamente del pallone puntando l’avversario e travolgendolo nel vero senso della parola, fortunatamente il numero 27 scaligero non riporta conseguenze fisiche rilevanti. In superiorità numerica la formazione di Pecchia colpisce la traversa di Pazzini sugli sviluppi di un calcio piazzato, i padroni di casa chiudono in avanti e presumibilmente anche nella ripresa assedieranno l’area di rigore del Benevento. (agg. di Stefano Belli)

SALE IL NERVOSISMO IN CAMPO

Alla mezz’ora del primo tempo Benevento e Verona rimangono sullo 0-0. Partita che non sta regalando grandi emozioni, entrambe le squadre hanno paura di perdere con il rischio di compromettere ulteriormente una classifica già pesantemente deficitaria, motivo per cui sia i padroni di casa che gli ospiti non si scoprono più di tanto e giocano abbottonati cercando di chiudere tutti i varchi nelle rispettive metà campo. Non manca comunque l’agonismo sul terreno di gioco e col passare dei minuti cresce anche il nervosismo, per mantenere il controllo della situazione l’arbitro Di Bello è costretto a mettere mano al cartellino ammonendo Bessa per un fallo tecnico evidente nei confronti di Letizia che si stava involando verso la trequarti avversaria. (agg. di Stefano Belli)

CERCI NON TROVA LA PORTA

Al Bentegodi di Verona l’arbitro Di Bello ha dato il via alle ostilità tra Hellas e Benevento che si affrontano nell’ultimo posticipo dell’ottava giornata di Serie A 2017-18, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede le due formazioni sullo 0-0. Da segnalare nelle fila dei padroni di casa la defezione di Heurtaux che durante il riscaldamento pre-gara ha poggiato male la caviglia infortunandosi, Pecchia è stato costretto a sostituirlo in extremis con Souprayen. Al 4′ Cerci prova a servire Pazzini ma il passaggio si rivela troppo lungo e il numero 11 scaligero non ce la fa ad arrivare sul pallone che si spegne oltre la linea di fondo. Successivamente Valoti tenta l’azione personale avanzando sulla fascia sinistra ma viene contenuto efficacemente dalla retroguardia avversaria che gli porta via il pallone, al 10′ Cerci libera il sinistro da fuori area con la sfera che sorvola la traversa. Per adesso gli ospiti lasciano fare aspettando il momento giusto per ripartire in contropiede. (agg. di Stefano Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Nella gara Verona-Benevento si affrontano due debuttanti in Serie A e cioè Fabio Pecchia e Marco Baroni. Il primo ama giocare con il 4-3-3 anche se non sempre quest’anno gli è stato possibile utilizzarlo, c’è da dire però che nonostante le tante critiche ricevute ha collezionato una media di 1.62 punti in 53 partite dirette. E’ un allenatore giovane che può fare la differenza anche se c’è ancora tempo per crescere. Dall’altra parte abbiamo chi fino a pochi anni fa stupiva tutti alla Primavera della Juventus. Ora però Baroni ha fatto il salto in avanti, pronto a dimostrare tutte le sue qualità nonostante una squadra ancora non di grande livello lo stiano relegando all’ultimo posto. Baroni ama giocare con il 4-2-3-1 e ha raccolto una media di 1.38 punti grazie a 56 partite giocate. Staremo a vedere cosa accadrà da qui alla fine della stagione e se riuscirà nell’impresa di salvare il club campano. Adesso però bisogna capire in che modo finirà questa Verona Benevento: allo stadio Bentegodi è tutto pronto per una delicatissima sfida salvezza, ecco allora le formazioni ufficiali ricordando che il calcio dinizio è alle ore 20:45. VERONA (4-3-3): Nicolas; Caceres, Herteaux, Ant. Caracciolo, Fares; Romulo, Fossati, Bessa; Cerci, Pazzini, Valoti. Allenatore: Fabio Pecchia BENEVENTO (4-3-3): Brignoli; Venuti, Djimsiti, Antei, G. Letizia; Memushaj, Cataldi, Chibsah; Lombardi, Iemmello, Parigini. Allenatore: Marco Baroni (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Verona-Benevento sarà trasmessa in diretta tv in esclusiva Sky sui canali Sky Supercalcio HD (il numero 206) e Sky Calcio 1 HD (251): telecronaca dalle ore 20.45. Gli abbonati Sky potranno seguire la partita anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. La partita invece non sarà visibile su Mediaset Premium, che non detiene i diritti per queste due squadre.

I BOMBER

La giornata di Serie A si sta per concludere con Verona-Benevento che sicuramente regala diversi bomber interessanti, anche se ancora un po’ fermi in classifica marcatori. Il re è Giampaolo Pazzini che l’anno scorso è stato il capocannoniere della Serie B e che quest’anno tornato nella massima categoria ha segnato per ora due reti. Dall’altra parte nessuno ha siglato più di una rete e sono due i calciatori ad essere andati in rete e cioè Ciciretti e D’Alessandro. E’ ancora a secco il bomber che ha dimostrato di essere adatto anche alla Serie A l’anno scorso, cioè Iemmello. Saranno diversi i calciatori che proveranno a dimostrare di essere pronti a decidere quello che è un vero e proprio un monday night come ci ha abituato la Premier League. Staremo a vedere chi riuscirà a fare la differenza davanti stasera nella sfida tra due squadre neopromosse. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Chiude lottava giornata di Serie A il posticipo tra il Verona ed il Benevento, eccovi dunque alcune statistiche in vista di una sfida già bollente in zona salvezza. I padroni di casa allenati da Fabio Pecchia hanno messo a segno 3 gol, tutti nellultimo quarto dora delle partite, a fronte di ben 16 gol incassati di cui 6 negli ultimi 15 minuti dei primi tempi. Tutto sommato il possesso palla degli scaligeri è buono con 23 minuti medi, ma sono soltanto 19,8 le azioni dattacco a match con 9,7 tiri complessivi di cui solo 3,7 nello specchio. I campani di Marco Baroni dal proprio canto hanno soltanto 2 gol allattivo a fronte di 18 gol subiti, in entrambi i casi i peggiori del campionato. Il gioco del Benevento si basa poco sul possesso palla (quasi 20 minuti) e maggiormente sulle verticalizzazioni improvvise: 22,7 azioni dattacco ad incontro con 10,4 tiri in media di cui 5,4 allinterno dello specchio di porta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La sfida tra Verona e Benevento, primo Monday Night nella stagione di Serie A, sarà diretta dal signor Marco Di Bello della sezione di Brindisi. Si tratta di un direttore di gara di 36 anni affiliato allAia ormai dal 1999 e che sarà affiancato in questo compito dagli assistenti di linea Passeri e Bottegoni, dal quarto uomo Saia, dalladdetto alla postazione Var Giacomelli e dellassistente allAvar Illuzzi. In questa stagione il signor Di Bello ha già messo da parte 2 presenze entrambe consumate nel campionato di Serie A: alla seconda giornata ha diretto Napoli Atalanta 3-1 mentre alla quinta si è occupato dellincontro tra Bologna ed Inter terminato sull1-1. In questi due incontri ha estratto 10 gialli ed assegnato un calcio di rigore. Di Bello e il Verona si sono trovati 12 volte: spicca il 2-0 alla Salernitana nella finale playoff di Lega Pro (giugno 2011) così come le due vittorie (Atalanta e Milan) negli ultimi due incroci. In generale rendimento positivo con 7 vittorie, 4 pareggi e la sola sconfitta contro la Fiorentina; il Benevento è imbattuto con larbitro pugliese, due vittorie e un pareggio (semifinale playoff di Lega Pro contro la Juve Stabia), ma lincrocio manca ormai da quasi sei anni e mezzo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Verona-Benevento sarà diretta dallarbitro Di Bello e sarà lultimo posticipo dellottava giornata di Serie A, in programma questa sera lunedì 16 ottobre alle ore 20.45. Una partita molto delicata quella che andrà in scena allo stadio Marcantonio Bentegodi e basta dare uno sguardo alla classifica per capire il perché: lHellas Verona ha appena 3 punti, il Benevento addirittura è ancora fermo al palo avendo perso le prime sette partite della sua storia nel massimo campionato, al quale partecipa per la prima volta. Di conseguenza, anche se siamo solamente a metà ottobre, possiamo parlare di scontro salvezza in cui la posta in palio sarà già molto pesante, anche per la panchina dei due allenatori.

Il Verona di Fabio Pecchia finora ha mosso la classifica con tre pareggi: due 0-0 contro Crotone e Sampdoria e il 2-2 strappato in extremis sul campo del Torino in una partita che fino a pochi minuti dalla fine vedeva i granata avanti di due gol. La reazione ci ha detto che lHellas è ancora viva, ma è chiaro che oggi bisogna vincere per dare una svolta a un campionato pessimo, nel quale i gialloblù vantano il secondo peggior attacco e la seconda peggior difesa. In entrambi i casi, è proprio il Benevento di Marco Baroni lunica squadra ad avere fatto peggio degli scaligeri: per i campani le difficoltà erano più prevedibili e va riconosciuto che in alcune partite il Benevento avrebbe meritato di più, tuttavia non avere raccolto ancora nemmeno un punto è grave e di conseguenza fin da oggi bisogna iniziare a muovere la classifica.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA BENEVENTO

Modulo 4-3-3 sia per Pecchia sia per Baroni: queste le indicazioni che arrivano circa le probabili formazioni di Verona Benevento. I padroni di casa puntano molto sul tridente che dovrebbe vedere Pazzini titolare con ai suoi fianchi gli esterni Cerci e Kean, oppure Verde. A centrocampo Fossati appare favorito su Buchel come regista, ai suoi fianchi le mezzali Romulo e Bessa, curiosamente entrambi italo-brasiliani. Quanto alla difesa, davanti al portiere Nicolas troveremo la coppia centrale Heurtaux-Caracciolo, mentre i terzini saranno Caceres a destra e Fares a sinistra. Per il Benevento invece il tridente dovrebbe essere composto da Iemmello come punta centrale, con gli esterni DAlessandro e Lombardi. A centrocampo Cataldi regista, affiancato dalle mezzali Viola e Memushaj. In difesa invece Costa e Djimsiti comporranno la coppia centrale davanti al portiere Belec, con Venuti terzino destro e Letizia a sinistra.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Le principali agenzie di scommesse favoriscono il Verona, in virtù sia dei tre punti in più in classifica sia del fattore campo. Quindi lagenzia Snai propone a quota 1,90 il segno 1 per laffermazione casalinga dellHellas. Il segno 2 per la vittoria esterna del Benevento vale invece 4,00, mentre il segno X per leventuale pareggio moltiplica per 3,45 la posta in gioco. Dando un rapidissimo sguardo anche ad altri tipi di scommesse, ecco le principali: Under 1,85, Over 1,87, Gol 1,70 e NoGol 2,00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori