Infortunio Insigne/ Napoli news, il comunicato ufficiale. Montervino sicuro: Lorenzo ci sarà sabato

- Silvana Palazzo

Infortunio Insigne: le ultime notizie sulle condizioni dell’attaccante del Napoli. Problema muscolare: possibile stiramento. A rischio per l’Inter? Gli aggiornamenti

lorenzo_insigne_napoli_lapresse_2017
Lorenzo Insigne, attaccante Napoli - LaPresse

Lorenzo Insigne ha riportato una contrattura muscolare durante la partita di ieri contro il Manchester City, come testimoniato in queste ore dal comunicato ufficiale diffuso dal Napoli. La società partenopea non si è sbilanciata sui tempi di recupero del proprio giocatore, una sorta di pre-tattica in ottica sfida con lInter di sabato sera, ma secondo lex calciatore proprio degli azzurri, Montervino, alla fine Lorenzo sarà della partita. Parlando ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha infatti ammesso: «Insigne? Ai miei tempi una contrattura la recuperavo in 24 ore, e visto che si gioca con lInter Insigne farà di tutto per esserci. Sono certo che De Nicola lo metterà a posto, sarà in campo. Ovviamente questa è la speranza di tutti i tifosi del Napoli ed anche degli amanti del bel calcio visto che una sfida così importante come Napoli-Inter, senza in campo uno dei possibili protagonisti, penalizzerebbe senza dubbio lo spettacolo finale.

SI DECIDE VENERDI’

Lorenzo Insigne ha subito una contrattura muscolare durante la partita di ieri sera contro il Manchester City. La sua presenza per la sfida contro lInter di sabato sera è in forte dubbio, e solo nella giornata di venerdì si saprà se lattaccante del Napoli sarà in campo o meno al San Paolo. A riguardo ha parlato Valter De Maggio, direttore di Radio Kiss Kiss Napoli, che in occasione della trasmissione Radio Goal ha ammesso: «Domani Sarri lo vuole rivedere, il mister valuterà se impiegarlo o meno venerdì pomeriggio, quello sarà il momento della decisione definitiva. Al momento è in dubbio. Nel caso in cui alla fine Insigne dovesse dare forfeit, cosa molto probabile anche se linfortunio non è serio, Sarri potrebbe schierare il giovane Ounas sullout di sinistra, come fatto ieri nel match di Champions. Attenzione anche alla soluzione Rog, altro talento di proprietà degli azzurri, con lex Dinamo di Zagabria che potrebbe posizionarsi sulla fascia mancina anche se più difensivo rispetto a Insigne.

IL COMUNICATO UFFICIALE DEL NAPOLI

Sono stati effettuati gli esami di accertamento su Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli infortunatosi ieri sera, allundicesimo minuto di gioco del secondo tempo della sfida contro il Manchester City. Poco fa la società partenopea ha diffuso un breve comunicato per aggiornare le condizioni fisiche del calciatore degli azzurri: «Lorenzo Insigne si legge – uscito ieri a scopo precauzionale nella ripresa del match di Manchester in Champions League, ha svolto terapie oggi per una contrattura da affaticamento all’adduttore destro. Le condizioni dell’attaccante napoletano verranno valutate giorno per giorno. Trattasi quindi di un infortunio muscolare, come del resto già intuito nelle scorse ore, e precisamente di contrattura da affaticamento all’adduttore destro. Non sono stati comunicati i tempi di recupero, probabilmente una sorta di pre-tattica, come è giusto che sia, in vista del big match contro lInter di sabato sera. Difficilmente comunque Insigne potrà prendere parte alla gara del San Paolo.

LA POLEMICA DI SARRI

Il Napoli rischia di perdere il suo elemento migliore per il big match di sabato sera contro lInter. Contro il City si è infatti infortunato Lorenzo Insigne, che ha accusato un problema muscolare. Di fatto si è concretizzata la preoccupazione di Maurizio Sarri, che al momento del sorteggio dei calendario della Serie A, era apparso molto stizzito per via del fatto di giocarsi due big match contro la Roma e lInter nellarco di una settimana, con di mezzo appunto la sfida di Champions League. Forti dubbi che lo stesso allenatore toscano era tornato ad esternare soltanto pochi giorni fa, in occasione della conferenza stampa pre-Champions League: «Qualcuno in Lega ha sbagliato i criteri di formulazione dei calendari le parole dellex Empoli – è impossibile giocare sabato contro la Roma, a Manchester con il City tre giorni dopo e poi fra tre giorni contro l’Inter. Evidentemente, in questo momento in Lega sono inadatti a fare certe cose. A dicembre ha aggiunto Sarri – giocheremo l’ultima gara del girone col Feyenoord pochi giorni dopo Napoli-Juventus: per noi che dovremmo rappresentare l’Italia in Europa non è una bella cosa.

LE PAROLE DI INSIGNE

Apprensione in casa Napoli circa le condizioni fisiche di Lorenzo Insigne. Lattaccante del club partenopeo si è infortunato durante la sfida di Champions League di ieri sera contro il Manchester City, e per lui si tratta di un problema muscolare. Difficile vederlo in campo per la partitissima di sabato sera contro lInter, ma lo stesso Insigne, parlando ai microfoni di Premium Calcio, ha ammesso: «Va meglio rispetto al momento in cui ho chiesto il cambio. Se ce la faccio per la gara contro lInter? Vediamo come va nei prossimi giorni. Il quotidiano Il Mattino, edizione di oggi, riporta altre parole dellesterno dei partenopei, che avrebbe detto: «Con lInter voglio giocare. Molto dipenderà dallesito degli esami effettuati oggi, ma anche se si dovesse trattare di un semplice risentimento, ci sembra difficile che Insigne recuperi in tempo per la sfida in programma fra tre giorni. Non ci resta comunque che attendere i prossimi aggiornamenti: magari San Gennaro farà il miracolo…

OGGI GLI ESAMI STRUMENTALI

Sono attesi nella giornata odierna gli esami strumentali su Lorenzo Insigne. Lattaccante del Napoli ha dovuto lasciare il rettangolo di gioco allundicesimo minuto del secondo tempo della sfida con il Manchester City, toccandosi la coscia destra. Si tratta sicuramente di un problema muscolare, ma per capire lentità dello stesso bisognerà appunto attendere gli accertamenti che verranno effettuati nelle prossime ore. Cè il forte rischio che lattaccante azzurro possa saltare il big match contro lInter in programma sabato sera, e ciò non farà altro che alimentare le polemiche in casa Napoli, visto che proprio Sarri si era lamentato durante i sorteggi del calendario per via delle tre sfide ravvicinate contro Roma, City e appunto Inter. Nel caso in cui alla fine Insigne dovesse dare forfeit, a quel punto il tecnico toscano dovrebbe puntare sul giovane Ounas, in campo ieri nella sfida di Champions e reduce da una buona prestazione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

INFORTUNIO INSIGNE IN CITY-NAPOLI

L’allarme era scattato nel riscaldamento per José Maria Callejon, invece si è infortunato Lorenzo Insigne. L’attaccante del Napoli ha lasciato il terreno di gioco al 56′ per far posto ad Allan. I tifosi partenopei sono già in apprensione: all’orizzonte c’è infatti il big match contro l’Inter, un altro scontro diretto. Il fantasista del Napoli si è accasciato a terra toccandosi l’inguine: potrebbe trattarsi di uno stiramento. E sarebbe il primo infortunio muscolare per il Napoli per quanto riguarda questa stagione. La squadra di Maurizio Sarri aveva fatto “strage” di infortuni tra gli avversari finora, ora l’infermeria conta un ingresso, quello appunto di Lorenzo Insigne. Le indicazioni per il momento sull’infortunio sono poche e imprecise: bisogna attendere gli esami per conoscere diagnosi e capire i necessari tempi di recupero. Probabilmente gli accertamenti verranno svolti domani, dopo il ritorno in Italia della squadra da Manchester, dove è in corso la sfida di Champions League contro il City di Pep Guardiola.

SOSTITUZIONE PRECAUZIONALE: ESAMI IN VISTA

Brutta tegola per il Napoli: Lorenzo Insigne si è infortunato. L’attaccante si è fatto male durante la sfida contro il Manchester City, terzo match della fase a gironi di Champions League. Una trasferta amara per la squadra di Maurizio Sarri, per il risultato e per l’infortunio di uno dei suoi giocatori più talentuosi. Stando alle ultime indicazioni fornite da Mediaset durante la diretta della partita, l’uscita dal campo di Insigne sarebbe stata decisa in via precauzionale. Il primo “acciacco” accusato dal giocatore partenopeo avrebbe spinto lo staff medico del Napoli a richiamarlo in panchina per evitare un peggioramento delle sue condizioni fisiche. Il problema muscolare, dunque, potrebbe rivelarsi meno grave del previsto, in tal caso non rischierebbe di saltare la sfida contro l’Inter, in programma sabato. I tifosi del Napoli incrociano le dita e sperano di ricevere aggiornamenti positivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori