Diretta / Lipsia Porto (risultato finale 3-2) streaming video e tv: vittoria storica per il Lipsia

- Claudio Franceschini

Diretta Lipsia Porto: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita della Red Bull Arena, terza giornata nel girone G di Champions League

Porto_mucchio_Champions_lapresse_2017
Diretta Porto-Liverpool, LaPresse

LIPSIA-PORTO (RISULTATO FINALE 3-2): VITTORIA STORICA PER IL LIPSIA

Klostermann prova la conclusione di prima dal limite dell’area di rigore. Pallone ribattuto dalla difesa ospite. Lispia ancora vicinissimo al poker! Augustin arriva sul limite e calcia verso la porta difesa da José Sá! Pallone che sorvola la traversa. Primo cambio per il Lipsia: Bruma lascia il suo posto a Timo Werner. Augustin abbandona il campo per un problema muscolare: al suo posto entra Poulsen. Ultimo cambio per il Porto: Herrera lascia il posto ad Hernani. Il Lipsia è ad un passo dalla prima vittoria in Champions League. Ultimo cambio per il Lipsia: Forsberg esce ed entra al suo posto Bernardo. L’arbitro assegna 3′ di recupero. Non accade più nulla in campo! Il Lipsia centra una vittoria storica, per i tedeschi è la prima vittoria in Champions League, vittoria meritata. (agg. Umberto Tessier)

MARCANO SALVA SULLA LINEA!

Riprende il match, nessun cambio tra le due compagini. Primo giallo della partita, Brahimi stende Kampl e si becca il giallo. Dopo appena un minuto anche Orban finisce sul taccuino del direttore di gara. Ci prova Sergio Oliveira su punizione, palla alle stelle. Sergio Oliveira trattiene in maniera plateale Forsberg: cartellino giallo anche per lui. Primo cambio della partita: Sergio Oliveira lascia il posto a Oliver Torres. Il Lipsia vicinissimo al poker! Bruma scappa in velocità a Felipe e calcia in porta. Sulla linea Marcano salva sulla linea! Il Porto viene salvato dal difensore che evita il tracollo finale. La squadra portoghese resta ancora aggrappata al match ma il Lipsia merita di portare a casa la sfida per quello che si è visto fino ad ora in campo.(agg. Umberto Tessier)

FESTIVAL DEL GOL A LIPSIA

Il Porto si fa riaffaccia in avanti: Danilo prova a sorprendere Gulácsi, ma il portiere ungherese blocca tutto. Passa di nuovo in vantaggio il Lipsia. Sabitzer, verticalizza per Forsberg: la difesa del Porto sbaglia il fuorigioco e lascia tutto solo lo svedese, pallone sul secondo palo e Lipsia di nuovo in vantaggio. Arriva subito il tris del Lipsia! Marcano tocca male e spalanca la porta ad Augustin: l’attaccante si trova davanti a José Sá e non sbaglia. Sta affondando il Porto. Che partita, il Porto la riapre ancora! Al 45′ Telles, dalla bandierina, trova Herrera: sponda di testa che trova Marcano. Il difensore spagnolo si allunga in spaccata e la mette dentro! Festival del gol tra Lipsia e Porto. Termina la prima frazione in un match davvero divertente. (agg. Umberto Tessier)

ABOUBAKAR! PAREGGIO PORTO

Arriva il pareggio del Porto al 19′! Su una rimessa laterale arriva la doppia sponda con la sfera che arriva ad Aboubakar: controllo e tiro da dentro l’area che non lascia scampo al portiere avversario. Reagisce subito il Lipsia! Sabitzer in area calcia a botta sicura ma trova il salvataggio di Marcano! Ci prova Keita da fuori area, il pallone sfiora il palo! Trema il Porto. Oliveira prova a scuotere i suoi: cross al centro dell’area di rigore, ma Gulácsi esce e fa suo il pallone. siamo giunti intanto al 30′ di una partita che vede il Lipsia attaccare a testa bassa dopo il pari del Porto. La compagine tedesca ha subito rete su una delle poche azioni dei portoghesi. Vediamo cosa accade in quest’ultimo quarto d’ora della prima frazione. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA ORBAN!

Prima sfida assoluta in europa tra Lipsia e Porto. Ricordiamo che le due squadre sono ultime con appena un punto nel girone. l Lipsia muove il primo pallone del match. Marega prova la verticalizzazione per Aboubakar, chiude tutto la difesa di casa. Forsberg prova a calciare dalla lunga distanza, ma la sua conclusione non è precisa. Kampl prova a verticalizzare per Halstenberg, pallone deviato in calcio d’angolo. Vantaggio del Lipsia! Keita calcia dal limite ma José Sá non trattiene, Orban è lesto a ribadire in rete. Il Porto ha subito il colpo e non riesce a reagire. Augustin si inserisce sulla sinistra, ma calcia da posizione impossibile. Pallone alto, Lipsia che vive un ottimo momento di partita. Siamo intanto giunti al 15′, tedeschi in vantaggio grazie ad Orban, Porto in grandissima difficoltà. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI

Lipsia Porto si avvicina: andiamo allora a studiare meglio i due allenatori. Ralph Hasenhuttl è un austriaco di 50 anni, ex attaccante che ha vinto tanto (soprattutto con Austria Vienna e Salisburgo). La sua carriera da tecnico inizia nellUnterhaching, in Germania, e prosegue nellAalen che riesce a far salire di categoria vincendo il campionato. E però con lIngolstadt che si fa davvero notare: Hasenhuttl vince la Zweite Bundesliga portando il club al piano più alto del calcio tedesco per la prima volta nella storia. Vince anche allesordio, sul campo del Mainz, e salva la squadra con un clamoroso undicesimo posto. Il Lipsia, ambizioso e neopromosso, lo chiama per aprire un progetto che possa portare a grandi risultati in poco tempo: lui brucia le tappe, nel girone di andata contende addirittura il Meisterschale al Bayern Monaco e chiude secondo, con la prima qualificazione del club in Champions League. E una vecchia conoscenza del calcio italiano ad allenare il Porto: Sergio Conceiçao siede sulla panchina dei Dragoni da questanno, dopo aver portato il Nantes alla salvezza e lasciandola nelle mani di Claudio Ranieri. In precedenza aveva qualificato il Braga in Europa League e alla finale di Coppa del Portogallo; nel nostro campionato lo ricordiamo bene, perchè dopo il biennio di Porto è arrivato nella grande Lazio con cui ha vinto scudetto, Supercoppa, due volte la Coppa Italia, Coppa delle Coppe e Supercoppa Europea. In seguito ha giocato un anno nel Parma e tra il 2001 e il 2003 è stato titolare nellInter di Hector Cuper. Nel 2005, quando giocava nello Standard Liegi (e aveva già 30 anni), era stato nominato miglior calciatore della Jupiler League. LIPSIA (4-3-3): 32 Gulacsi; 16 Klostermann, 4 Orban, 5 Upamecano, 23 Halstenberg; 8 N. Keita, 7 Sabitzer, 44 Kampl; 17 Bruma, 29 Augustin, 10 Forsberg. Allenatore: Ralph Hasenhuttl PORTO (4-4-2): 12 José Sà; 19 Layun, 28 Felipe, 5 Marcano, 13 Telles; 11 Marega, 16 Hector Herrera, 22 Danilo Pereira, 27 Sérgio Oliveira; 9 Aboubakar, 8 Brahimi. Allenatore: Sergio Conceiçao (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Lipsia Porto non sarà trasmessa in diretta tv: per questa partita di Champions League il servizio digitale terrestre a pagamento, che ha lesclusiva per le partite di questa competizione, ha previsto la visione soltanto in diretta streaming video. Dovrete dunque attivare Premium Play, applicazione che non comporta costi aggiuntivi, e selezionare il canale Premium Calcio 7 su PC, tablet o smartphone. Su Premium Sport 2 e Premium Sport 2 inoltre verrà messo in onda Diretta Champions League, che mostra in tempo reale tutti i gol e le azioni salienti delle partite. 

I TESTA A TESTA

Data la recente nascita del club tedesco, non ci sorprenderà scoprire che per la sfida tra Lipsia e Porto lo storico non ci riporta alcun dato utile a cui possiamo fare riferimento in vista del match della terza giornata della fase a gironi della Champions League. Volendo però ampliare nostra ricerca, notiamo subito che se non esistono precedenti tra il club tedesco e formazioni portoghesi, non sono certo pochi i testa a testa registrati dal Porto contro squadre teutoniche. Sono infatti ben 31 i precedenti tra la formazione lusitana e le squadre tedesche tutte in competizioni ufficiali:  dal 1964 a oggi infatti il Proto ha avuto modo di incontrate tra le altre Tsv 1860 Monaco, Amburgo, Schalke 04, Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Proprio contro i gialloneri i portoghesi hanno dato vita allultimo precedente della lista, che risale ai trentaduesimi di finale per lEuropa League 2015-2016: allora si segnalarono due vittorie per i tedeschi. (agg Michela Colombo)

LE STATISTICHE

In vista di Lipsia-Porto, eccovi alcuni numeri e statistiche di spicco per inquadrare la partita di Champions League. Aboubakar nel Porto già 2 volte a segno in Champions League, 6 in campionato dove i portoghesi hanno il migliore attacco del torneo con 19 gol, in evidenza anche i 5 del maliano Marega e i 3 dell’algerino Brahimi. Lipsia invece reduce dal colpaccio di Dortmund in campionato con gol di Sabitzer, Poulsen e Agustin, i tori sono terzi in Bundesliga con Timo Werner già a quota 5 gol mentre l’austriaco Sabitzer è l’uomo assist (3) in campionato. In Champions League tuttavia finora è andato a segno solo Forsberg. La media del possesso palla dei tedeschi è superiore al 55%, sotto il 50% quella del Porto che ha in Oliver Torres (3 assist finora) il principale costruttore di gioco della squadra, ad onorare il numero 10 che porta sulla maglia. In termini di tiri, nelle prime due giornate sono stati 34 per il Porto e 25 per il Lipsia, una differenza piuttosto netta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La sfida fra Lipsia e Porto sarà diretta dall’arbitro italiano Paolo Tagliavento, chiamato dunque a dirigere questo incontro di Champions League. A coadiuvarlo ci saranno i due assistenti di linea Riccardo Di Fiore e Lorenzo Manganelli, il quarto uomo Fabiano Preti e i due arbitri addizionali Paolo Valeri e Antonio Damato, per un sestetto arbitrale che sarà naturalmente tutto italiano in terra tedesca. Per Tagliavento sarà la settima gara in stagione, la terza in Champions League fra play-off e fase a gironi (le altre due sono state Qarabag Agdam-Copenaghen e Bayern Monaco-Anderlecht). I numeri dell’arbitro umbro in questa Champions League sono i seguenti: sei cartellini gialli comminati, un cartellino rosso sventolato e un calcio di rigore assegnato in due sfide. In campionato invece è freschissimo il ricordo del derby Inter-Milan di ieri sera. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Lipsia Porto sarà diretta dallarbitro italiano Paolo Tagliavento; per la terza giornata nel girone G di Champions League 2017-2018 si gioca martedì 17 aprile alle ore 20:45. Partita interessante e importante alla Red Bull Arena: il Porto è secondo in classifica con 3 punti e aspira a un altro risultato positivo per avvicinare la qualificazione, mentre il Lipsia – alla prima partecipazione di sempre nella fase a gironi – ha bisogno di vincere per sparigliare le carte e arrivare al Do Dragao avendo portato la pressione in casa lusitana. 

IL CONTESTO

Come abbiamo detto la partita è importante per entrambe: sicuramente il Porto di Sergio Conceiçao si è ripreso dopo la sconfitta interna contro il Besiktas, imponendosi al Louis II contro il Monaco – semifinalista della passata edizione – e riprendendosi la seconda posizione. I Dragoni puntano però a vincere il girone per evitare brutte sorprese agli ottavi (potrebbero comunque arrivare); il Lipsia naturalmente crede nella qualificazione, anche perchè il girone non è impossibile, ma le prime due partite hanno fatto registrare un solo punto e, anche se la squadra tedesca resta in corsa per un posto negli ottavi, il compito non sarà semplice perchè con il Porto bisognerà provare a prendersi più di una vittoria in due gare. Primo in classifica nel suo campionato, il Porto arriva dal 6-0 sul campo del Lusitano; terzo il Lipsia in Bundesliga, nel fine settimana  terza vittoria consecutiva e di grande prestigio, 3-2 sul campo della capolista Borussia Dortmund. Due squadre che dunque arrivano in grande forma alla partita. 

PROBABILI FORMAZIONI LIPSIA PORTO

Nel Siviglia sarà titolare Timo Werner, che a Istanbul era stato sostituito dopo 32 minuti a causa del troppo rumore dello stadio, che non gli permetteva di giocare. Al suo fianco testa a testa tra Augustin e Yussuf Poulsen; nel centrocampo a quattro dovrebbero trovare spazio sugli esterni laustriaco Sabitzer e lo svedese Forsberg, mentre in mezzo al campo a fare filtro e impostare la manovra troveremo Naby Keita e probabilmente Kampl, che dovrebbe tornare titolare prendendo il posto dellitalo-tedesco Diego Demme, scelto invece per la partita contro il Besiktas. Nel pacchetto arretrato non dovrebbe cambiare alcunchè rispetto allultima partita europea: sugli esterni agiranno allora Ilsanker e Halstenberg, capitan Willi Orban farà invece coppia con Upamecano nellassetto centrale che giocherà a protezione del portiere ungherse Gulacsi. 

Anche il Porto non cambia rispetto al 3-0 del Louis II: lunico dubbio per Sergio Conceiçao riguarda lesterno destro offensivo, con il messicano Jesus Corona che potrebbe rilevare Marega. Aboubakar, doppietta nel Principato di Monaco, sarà ancora il riferimento avanzato con Hector Herrera che agirà alle sue spalle da trequartista, con lalgerino Brahimi che invece partirà da sinistra potendo comunque ricoprire più ruoli su quella linea. A centrocampo ci sono Nelson Oliveira e Danilo Pereira che si completano davvero bene: uno ha grande qualità e fa il playmaker, laltro si occupa di recuperare i palloni sfruttando il fisico. Ricardo Pereira sarà invece il terzino destro, con lex Inter Alex Telles che si posizionerà invece a sinistra; a formare la coppia centrale saranno Felipe e Ivan Marcano (poche possibilità per Diego Reyes), in porta il veterano Iker Casillas, unico giocatore di questa rosa ad aver vinto la Champions League (per di più tre volte).

QUOTE E SCOMMESSE

Quasi a sorpresa, il Lipsia viene dato per favorito dallagenzia di scommesse Snai: conta evidentemente il fattore campo, sta di fatto che la quota per il segno 1 sulla vittoria dei tedeschi è data a 2,00 contro il 3,70 assegnato alla vittoria esterna del Porto, per la quale ovviamente dovrete giocare il segno 2. Scommettendo sul pareggio, segno X, vincereste 3,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto per questa partita di Champions League. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori