DIRETTA/ Liverpool Maribor (risultato finale 7-0) streaming video e tv: apoteosi Reds

- Mauro Mantegazza

Diretta Maribor-Liverpool: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 3^ giornata di Champions League

Salah_Can_Liverpool_gol_lapresse_2017
Probabili formazioni Liverpool Bayern Monaco (LaPresse)

Il Liverpool di Jurgen Klopp, questa sera, ha completamente annichilito gli sloveni del Maribor. Nonostante il 5-0 degli ultimi minuti, la squadra di Klopp ha continuato a pigiare sull’acceleratore e ha trovato altri due preziosissimi gol in chiave differenza reti. All’ 86′ minuto, infatti, i Reds sono andati a segno grazie alla rete di Alex Olade-Chamberlain che ha insaccato in rete uno splendido suggerimento di Sturridge. 6-0, quindi, che era destinato a non durare. Al 90′ minuto, quando tutto oramai sembrava essere finito, ecco il gol di Alexander-Arnold, che chiude il match su un incredibile 7-0. Adesso la situaizone del gruppo E di Champions League è chiaramente cambiato: in testa c’è il Liverpool che guida con 5 punti a sua disposizione assieme allo Spartak Mosca, che però ha una peggiore differenza reti. Dietro si stabilizza il Siviglia con 4 punti e fanalino di coda il Maribor con 1 solo punto e una drammatica differenza reti di -10. La lotta per il primo e il secondo posto resta invariata, con tre squadre in due punti che se la iocheranno sino alla fine. (agg. Francesco Agostini)

CAMBI PER KLOPP

Come anticipato nella precedente cronaca, alla fine il tecnico tedesco Jurgen Klopp ha deciso di tirare i remi in barca e di scalare le marce. Il suo Liverpool ha già ampiamente conquistato la vittoria (0-5) al momento ed era tempo di mettere mano ai cambi. Con i tanti impegni che i Reds dovranno affrontare sarebbe stato sciocco continuare a tenere i migliori giocatori in campo come se si dovesse vincere. Al 57′ minuto, infatti, è uscito il man of the match della serata, Mohamed Salah, per far posto ad Alex Olade-Chamberlain. Al 67′ minuto, Klopp decide di togliere l’altro eroe della partita, quel Firmino che ha segnato una splendida doppietta. Al suo posto, Daniel Sturridge. I Reds, adesso, si limitano a gestire una partita che non ha davvero più nulla da dire e che sarebbe potuta terminare in un dramma collettivo. La squadra slovena non è evidentemente pronta per competere ad alti livelli e necessiterebbe forse di un campionato maggiormente probante per poter gareggiare in Champions League. Per fortuna il Liverpool ha deciso di non infierire, viaggiando a una velocità di crociera sostenibile. (agg. Francesco Agostini)

MANITA SUBITA DAGLI SLOVENI

Secondo tempo iniziato della partita Maribor Liverpool. Se dopo il 4-0 del primo tempo qualcuno poteva pensare che gli inglesi tirassero indietro la gamba senza infierire si sbagliava di grosso. I Reds, nonostante la vittoria già archiviata, continuano a spingere a più non posso e sono costantemente nei pressi dell’area avversaria. Al 54′ è Firmino che segna di testa il 5-0 su cross di Coutinho, firmando la sua doppietta personale! C’è da chiedersi quanto durerà una pressione del genere, dato che gli uomni di Jurgen Klopp dovranno necessariamente far fronte anche ai tanti impegni di Premier League. E’ probabile, quindi, che il tecnico tedesco opti per alcuni cambi tattici per far tirare il fiato ai giocatori più importanti della rosa come l’egiziano Salah. Infierire sul Maribor potrebbe avere senso in vista della differenza reti, anche se pare difficile che una squadra forte come quella dei Reds si faccia scappare anche il secondo posto come minimo. La serata nera del Maribor, dunque, continua; questo ci fa riflettere sulla qualità di certe squadre che, forse non dovrebbero giocare a questi livelli. (agg. Francesco Agostini)

POKER INGLESE

Serata da incubo per il Maribor. Non bastavano tre gol in meno di mezz’ora: i Reds hanno continuato a macinare gioco e hanno messo a segno il poker. Al 39′ del primo tempo è ancora Salah che segna, imbeccato dal brasiliano Coutinho. Per l’egiziano la serata è da incorniciare: un assist e due gol… e siamo appena all’inizio! Il Liverpool sta surclassando il Maribor su ogni reparto e se le cose continuano così, la partita di stasera non potrà che essere una carneficina. 4 gol in appena 40 minuti sono un bottino enorme, soprattutto in una competizione come la Champions League. Con questa sconfitta il Maribor dice praticamente addio alla competizione, che invece si fa sempre più dura nel gruppo E. Spartak Mosca, Liverpool e Siviglia sono tre nomi forti che si daranno battaglia fino alla fine. Brutta figura, invece, per il Maribor, che nello spogliatoio dovrà riordinare le idee e cercare di porre un freno alla vena di Salah, se non vuole terminare la partita con un punteggio tennistico. Il rischio, però, è fortissimo: una figuraccia internazionale (di quelle da ricordare, purtroppo) sembra essere dietro l’angolo. (agg. Francesco Agostini)

FUGA PER I REDS

Partenza lampo per il Liverpool di Jurgen Klopp: nemmeno il tempo di godersi i primi scambi di gioco e i Reds sono già sopra di 3 gol. Partenza traumatica per il povero Maribor che si ritrova sotto di tre reti, segnate da Firmino al 4′ minuto di gioco, dall’ex interista Coutinho al 13′ e da Salah al 19′. La squadra del tecnico tedesco ha subito messo le marce alte per fare male, volendo chiudere la partita già nei primi minuti di gioco. E, in effetti, è proprio quello che è accaduto: già dopo qualche istante di gioco l’ex romanista Salah è capace di scattare e di mettere in mezzo un pallone che Firmino deve solo insaccare. Poi ci pensa Coutinho a mettere una seria ipoteca sul match: al 13′ assist di Milner e palla sul secondo palo per il brasiliano. Ma la serata-incubo del Maribor non si ferma qui. I Reds continuano ad attaccare senza sosta e trovano il terzo gol: è ancora il romanista Salah ad essere protagonista con un’altra rete che mette fine all’incontro. Assist di Firmino che lo imbecca con un passaggio filtrante e gran gol dell’ex Roma. Il Maribor deve ancora scendere in campo.(agg. Francesco Agostini)

LE FORMAZIONI

In Maribor Liverpool la sfida degli allenatori riguarda Darko Milanic e Jurgen Klopp. Conosciamo tutto o quasi del tecnico tedesco: fautore del ciclo del Borussia Dortmund che ha vinto due campionati consecutivi, Klopp nel giro di pochi anni ha raggiunto per due volte la finale europea. La prima in Champions League con i gialloneri nel 2013, vendo battuto dal Bayern Monaco; la seconda in Europa League nel 2016, quando con il Liverpool preso da pochi mesi (al posto dellesonerato Brendan Rodgers) cadde contro il Siviglia che fece lo storico tris. Oggi affronta un periodo di appannamento: il suo 4-2-3-1 offensivo ha fatto scuola, ma forse poco si adatta a una difesa non impermeabile e con giocatori che nel reparto avanzato hanno caratteristiche molto simili. Milanic, ex difensore che si è affermato soprattutto in Austria (otto stagioni nello Sturm Graz) e per 42 partite ha vestito la maglia della nazionale slovena, è al Maribor per la seconda volta: in precedenza lo aveva allenato tra il 2008 e il 2013, aprendo un ciclo fatto di quattro campionati (tre consecutivi), due coppe e due Supercoppe, prima di trasferirsi allo Sturm Graz con cui però è arrivato soltanto quinto. Una breve parentesi nel Leeds di Massimo Cellino nel Championship (tre pareggi e due sconfitte), quindi il ritorno in Slovenia per vincere un altro campionato e unaltra coppa. Con lui il Maribor è tornato a giocare i gironi di Champions League dopo 18 anni. MARIBOR (4-2-3-1): 33 J. Handanovic; 22 Milec, 26 Rajcevic, 4 Suler, 28 Viler; 8 Kabha, 5 Vrhovec; 97 M. Kramaric, 7 Ahmedi, 39 Bohar; 9 Tavares. Allenatore: Darko Milanic LIVERPOOL (4-3-3): 1 Karius; 66 Alexander-Arnold, 32 Matip, 6 Lovren, 18 A. Moreno; 23 Emre Can, 5 Wijnaldum, 7 Milner; 11 Salah, 9 Firmino, 10 Coutinho. Allenatore: Jurgen Klopp (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Maribor Liverpool sarà trasmessa in diretta tv naturalmente da Mediaset Premium, che detiene i diritti per trasmettere in esclusiva tutte le partite di questa edizione della Champions League: appuntamento per gli abbonati alla pay-tv del digitale terrestre dunque sul canale Mediaset Premium Calcio 3, oppure anche in diretta streaming video tramite lapplicazione Premium Play.

I TESTA A TESTA

Per la sfida tra Maribor e Liverpool attesa per la terza giornata di Champions League purtroppo lo storico non ci fornisce alcun dato utile: pare quindi che la partita in terra slovena di questa sera risulti del tutto inedita. E invece molto ricco lo storico che ci raccoglie i precedenti tra la formazione di casa stasera e club inglese: sono infatti ben 8 i testa a testa registrati con il Maribor e squadre britanniche come Chelsea, Tottenham, Brimingham e Wigan Athletic. Sono invece due sole le occasioni in cui i Reds hanno avuto modo di incontrare nel proprio cammino squadre slovene. Il precedente fu tra Liverpool e NK Olimpija Ljubjiana e risale al primo turno della Uefa Cup 2003: allora si segnalò un pareggio per 1-1 e una vittoria inglese occorsa in casa per 3-0. Completando il discorso va poi detto lultima volta che il Maribor ha incontrato una squadra inglese risale alla fase a gruppo della Champions League 2014-2015: allora lavversario fu il Chelsea, vittorioso in casa per 6-0. (agg Michela Colombo)

LE STATISTICHE

In vista di Maribor-Liverpool, andiamo a vedere qualche dato statistico relativo al confronto nella terza giornata di Champions League tra due realtà che per tradizione sono molto diverse fra loro. Un solo gol segnato finora per gli sloveni del Maribor, in occasione del pareggio alla prima giornata contro lo Spartak Mosca. Daltronde, anche il Liverpool non ha ancora vinto: due pareggi su altrettante partite giocate in questa Champions League per la squadra di Jurgen Klopp, ancora alla ricerca di un vero bomber che possa essere affidabile, col miglior realizzatore stagionale che finora è Salah con 4 reti, a dispetto di una media da 20 tiri in porta a partita, sia in Premier sia in Champions League, che indica una produzione offensiva certamente abbondante, ma evidentemente non così efficace. Maribor sotto il 42% di possesso palla nelle due gare di Champions League, mentre i tiri effettuati sono stati 37, cioè 18,5 di media: non male per una delle più piccole realtà della competizione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La sfida fra Maribor e Liverpool sarà diretta questa sera in Slovenia dallarbitro ungherese Viktor Kassai, uno dei fischietti di maggiore esperienza internazionale in questa edizione della Champions League. Ad accompagnarlo ci saranno i suoi connazionali magiari Gyorgy Ring e Vencel Toth nel ruolo di assistenti di linea, Balasz Buzas nel ruolo di quarto uomo, infine Tamas Bognar e Sandor Szabo nel ruolo di arbitri addizionali di porta. Per Kassai, uno dei migliori arbitri al mondo, sarà la gara numero otto in stagione comprese le competizioni nazionali, terza invece se ci limitiamo alla sola Champions League. Il numero dei cartellini estratti rende Viktor Kassai uno degli arbitri più severi in circolazione: il suo score stagionale nella Coppa è di tredici cartellini gialli e un cartellino rosso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Maribor Liverpool, partita diretta dallarbitro ungherese Viktor Kassai, si giocherà alle ore 20.45 di stasera per la terza giornata del girone E di Champions League. La classifica del gruppo vede le squadre separate da una sola lunghezza: un punto per il Maribor, Liverpool invece a quota 2. Insomma, i Reds non hanno ancora ingranato e per questo motivo hanno assoluta necessità di una vittoria contro la formazione che teoricamente è la più debole del girone, perché le gerarchie sono fluide e un passo falso in Slovenia potrebbe complicare il cammino della squadra di Jurgen Klopp verso gli ottavi di finale. Per il Liverpool questa è dunque una partita da vincere ad ogni costo, anche considerando che linizio di stagione non è stato esaltante nemmeno in Premier League.

Il Maribor invece deve cercare di fare risultato per sfuggire a quello che per gli sloveni sembra essere un destino già scritto, cioè quello di quarta forza in un girone che oltre al Liverpool comprende pure Siviglia e Spartak Mosca. In casa il Maribor ha già bloccato i campioni di Russia, ma riuscire a fare risultato contro una storica grande del calcio europeo come gli inglesi avrebbe naturalmente un sapore ancora più speciale.

LE PROBABILI FORMAZIONI MARIBOR LIVERPOOL

Passando alle formazioni, in casa Maribor c’è entusiasmo e voglia di far bene in una competizione che è il massimo livello del calcio europeo. Il modulo scelto dal mister Milanic sarà il 4-2-3-1; in porta giocherà Handanovic, cugino del più celebre estremo difensore dell’Inter, mentre laltro punto di riferimento sarà lattaccante brasiliano Tavares, punta centrale della formazione slovena nella quale gioca fin dal lontano 2008, tanto da esserne diventato il primatista per presenze e gol segnati nelle Coppe europee. In casa Liverpool, indisponibili per infortunio Lallana e Mané, Klopp dovrebbe puntare su un 4-3-3 imperniato sul tridente dattacco con due volti notissimi agli appassionati italiani come Salah e Coutinho ai fianchi di Firmino. In porta Mignolet, protetto dalla retroguardia a quattro che dovrebbe essere composta da Moreno, Lovren, Matip e Gomez; nel terzetto di centrocampo ci attendiamo invece titolari Wijnaldum, Henderson ed Emre Can.

PRONOSTICO E QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per quanto concerne le quote relative a Maribor Liverpool, certamente non sorprende scoprire che Snai dà come netta favorita la formazione inglese, in modo forse anche più netto del previsto. La quota per il segno 2 è infatti di 1.16, dunque la vittoria del Liverpool sembra quasi scontata, mentre il pareggio viene dato a 7.50 (segno X). La vittoria del Maribor è invece offerta addirittura a 16.00 volte la posta in palio (segno 2), dimostrazione di quanto sia difficile la missione che attende gli sloveni, nonostante il fattore campo favorevole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori