DIRETTA / Qarabag Atletico Madrid (risultato finale 0-0): pareggio che fa felice la Roma! Streaming video e tv

- Claudio Franceschini

Diretta Qarabag Atletico Madrid, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la terza giornata della Champions League, girone C

AtleticoMadrid_gol_Liga_lapresse_2017
Pronostici Europa League (LaPresse)

E’ clamoroso l’epilogo della gara Qarabag-Atletico Madrid che termina col risultato di 0-0. E’ un risultato che fa molto felice la Roma di Eusebio Di Francesco impiegata stasera nella difficilissima trasferta di Londra allo Stamford Bridge contro il Chelsea di Antonio Conte. I Colchoneros infatti salgono a due punti in classifica con la Roma sopra di due lunghezze e con una partita da giocare. Un punto stasera in Inghilterra per i capitolini sarebbe davvero oro colato, anche se Di Francesco ha sottolineato come non si firma per non perdere. La squadra di Diego Pablo Simeone non riesce a sfruttare la superiorità numerica, anzi rischiano anche di subire la rete di un clamoroso ko. Ndlovu viene espulso al minuto settantacinque per una simulaizone in area di rigore, nonostante il contatto con Godin sia molto sospetto. Nei minuti finali sfiora la rete il nuovo entrato El Younoussi che è scappato in contropiede ma ha calciato poi alle stelle. Per gli azeri è comunque il primo punto storico della loro storia in Champions League. (agg. di Matteo Fantozzi)

I COLCHONEROS NON RIESCONO A SEGNARE

Qarabag Atletico Madrid 0-0: incredibile a dirsi, i Colchoneros non sfondano e questa è una gran bella notizia soprattutto per Chelsea e Roma, che potrebbero prendere il largo nel girone C della Champions League o comunque rimanere davanti sfruttando il flop della squadra di Diego Simone che, quando abbiamo sostanzialmente raggiunto la metà del secondo tempo, rimane ancora senza gol nella trasferta in Azerbaijan. La clamorosa occasione avuta da Yannick Ferreira Carrasco nel finale di primo tempo ha come sgonfiato lAtletico Madrid invece di dargli vigore: gli spagnoli hanno progressivamente rallentato la manovra e in qualche modo confermato che quando sono costretti a fare la partita e condurre le danze non sono sempre brillanti come quando devono badare a spezzare il ritmo avversario per ripartire. Il Qarabag è sempre più vicino ad un punto comunque storico, che lo terrebbe anche in corsa per la qualificazione o per il terzo posto che porterebbe ai sedicesimi di Europa League; per lAtletico Madrid sempre meno tempo a disposizione per sbloccare il risultato e prendersi una vittoria che era considerata scontata. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Qaragab Atletico Madrid sarà trasmessa in diretta tv sui canali del digitale terrestre a pagamento: appuntamento nello specifico su Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD, con diretta streaming videodisponibile attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Premium Play. Non perdete inoltre la possibilità di assistere ad highlights e azioni salienti in tempo reale con Diretta Champions League, in onda su Premium Calcio 1 e Premium Calcio 1 HD

INTERVALLO: NESSUN GOL A BAKU

E’ un risultato a sorpresa quello con cui si va all’intervallo nella gara Qarabag-Atletico Madrid primo match di Champions League di giornata. Gli azeri fermano al momento i colchoneros di Diego Pablo Simeone sul risultato di 0-0. Dopo un avvio importante dei padroni di casa è venuta fuori la maggiore qualità della squadra spagnola. Nel finale di frazione sono state due le occasioni clamorose divorate dalla squadra ospite. Prima ci ha provato con un tiro a giro Antoine Griezmann a dire il vero non proprio in un grande momento di forma. Poi è stato pericolosissimo il difensore Gimenez che sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla sinistra si è infilato nell’area di rigore e ha calciato di pochissimo al lato col piede mancino. Nella ripresa Diego Pablo Simeone potrebbe apportare dei correttivi perché questa è una gara assolutamente da vincere. L’Atletico Madrid infatti deve assolutamente sfruttare lo scontro Chelsea-Roma, altra partita del girone, per rosicchiare tre punti all’eventuale squadra sconfitta, o due ad entrambe in caso di pareggio a Stamford Bridge. Staremo a vedere se nella ripresa i due tecnici decideranno di tornare con gli stessi ventidue effettivi che hanno abbandonato il campo alla fine della prima frazione di gioco o se ci saranno dei cambi. (agg. di Matteo Fantozzi)

PARTONO MEGLIO GLI AZERI

Qarabag Atletico Madrid 0-0: la partita dello Stadio Olimpico di Baku non si sblocca, lAtletico Madrid non è ancora riuscito a scardinare la resistenza dei padroni di casa che, almeno per il momento, sognano di centrare il primo storico punto nella fase a gironi di Champions League. Per di più i Colchoneros non sono nemmeno riusciti a rendersi pericolosi dalle parti del portiere avversario; anzi, se vogliamo sono gli azeri che si sono fatti preferire per le qualità di alcune giocate (una conclusione di Richard Almeida da buona posizione non ha inquadrato lo specchio della porta). La partita comunque è noiosa, almeno per il momento: nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento, si gioca molto a centrocampo e questo ovviamente fa tutto il gioco del Qarabag, che non ha nessun interesse nellalzare il ritmo dei suoi scambi e punta invece a rallentare il più possibile la manovra, così che lAtletico Madrid non trovi sbocchi e spazi. Staremo a vedere come continuerà la sfida di Baku; siamo solo allinizio, perciò la squadra di Diego Simeone ha tutto il tempo per trovare il gol che potrebbe mettere del tutto in discesa la trasferta europea. (agg. di Claudio Franceschini).

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Qarabag Atletico Madrid comincia: sulla carta il confronto tra gli attacchi delle due squadre è impietoso, ma in Champions League le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Lo sa bene la Roma, che ha dovuto soffrire per superare la squadra azera. Peraltro questo team può contare su Pedro Henrique, non un fenomeno, ma sicuramente uno dei giocatori con il tasso tecnico più elevato. Il numero 10 è l’unico che finora è entrato nella classifica dei marcatori: il destro con cui ha battuto Alisson rappresenta l’unica rete segnata finora da una squadra che fatica a segnare, ma fa ancora più fatica a difendere. Buone notizie allora per l’Atletico Madrid, che però vanta lo stesso bottino di reti segnate finora in Champions League. Griezmann finora è l’unico bomber europeo della squadra di Diego Pablo Simeone, ma la sua presenza stasera è in dubbio. L’attaccante francese potrebbe saltare il match a causa dell’influenza che lo ha colpito ieri. Sarebbe senza dubbio un brutto colpo, che sposterebbe i riflettori su Vietto, Torres o Gameiro, finora a secco sul palcoscenico europeo. Ecco quindi le formazioni ufficiali di Qarabag Atletico Madrid. QARABAG (4-2-3-1): 13 Sehic; 5 Medvedev, 55 Huseynov, 14 R. Sadygov, 25 Agolli; 20 Richard Almeida, 2 Garayev; 10 Pedro Henrique, 8 Michel, 11 Madatov; 9 Ndlovu. Allenatore: Gurban Gurbanov ATLETICO MADRID (4-4-2): 13 Oblak; 16 Vrsaljko, 2 Godin, 24 R. Jimenez, 3 Filipe Luis; 22 Gaitan, 8 Saul Niguez, 14 Gabi, 10 Ferreira Carrasco; 21 Gameiro, 7 Griezmann. Allenatore: Diego Simeone

I TESTA A TESTA

Alle ore 18:00 di questa sera, gli azeri del Qarabag ospiteranno lAtletico Madrid per il terzo turno dei gironi di Champions League 2017-2018, precisamente il Gruppo C. Andando a spulciare gli annali del calcio si scopre come le due formazioni non si siano mai incontrate nella loro storia, quindi trattasi di un vero e proprio inedito. Tra laltro quello contro lAtletico Madrid di oggi è anche il primo incontro fra una compagine dellAzerbaigian e una spagnola. Le due formazioni stanno vivendo una Champions un po difficoltosa, visto che la squadra di Baku ha fino ad oggi perso entrambe le sfide contro il Chelsea e la Roma, mentre gli spagnoli hanno ottenuto un solo punto in due incontri, avendo pareggiato zero a zero allOlimpico, e poi perdendo il match del Wanda Metropolitano contro il Chelsea per due a uno, partita thriller decisa solo allo scadere. Questa sera, ovviamente, lAtletico ha la possibilità di ottenere il primo successo stagionale in Champions, anche se il Qarabag non va affatto sottovalutato.(agg Davide Giancristofaro)

LE STATISTICHE 

Il turno della Champions League sarà aperto dalla sfida  tra Qarabag e Atletico Madrid: andiamo quindi a vedere qualche statistica  a confronto. Questa sera tornerà in campo di fronte al pubblico di casa la cenerentola del girone C ovvero il Qarabag, che si presenta ultimo in graduatoria a 0 punti e con una differenza reti di 1:8 , con solo il brasiliano Henrique riuscito ad andare in gol finora. Numeri non esaltanti anche per lAtletico Madrid, terzo nel gruppo C a un solo punto, ottenuto con il pareggio per 0-0  con la Roma nel primo turno: 1:2 la differenza reti con solo il francese Antoine Griezmann andato finora in rete per i biancorossi. Non spettacolari anche le statistiche che riguardano lefficacia dei reparti offensivi delle due squadre stasera in campo in terra azera: il Qarabag finora ha firmato 6 corner a favore e 8 contro con solo 4 cross riusciti su 20. LAtletico Madrid invece finora ha messo a bilancio 10 calci dangolo a favore e 9 contro, con 8 cross riusciti su ben 32 provati. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La sfida fra Qarabag e Atletico Madrid verrà diretta dell’arbitro francese Ruddy Buquet, in questo terzo turno della Champions League 2017-2018. Ad accompagnarlo questa sera dalle ore 18.00 ci saranno i guardalinee Guillaume Debart e Frederic Cano, il quarto uomo Bertrand Jouannaud e i due arbitri di porta Amaury Delerue e François Letexier. Per Buquet sarà la seconda partita in Champions League della stagione dopo la sfida tra Manchester United e Basilea diretta nella 1^ giornata della fase a gironi, ma sarà la decima per lannata 2017-2018. Considerando qualche numero ricordiamo che in questa stagione il fischietto francese ha messo a segno ben 40 cartellini gialli (di cui 5 nel massimo torneo europeo per club), una espulsione per doppia ammonizione e ben 5 calci dal dischetto, tutti concesse nella Ligue 1. Curiosando nel bilancio della carriera dello stesso Buquet apprendiamo poi che lunica volta in cui il direttore di gara ha incontrato una squadra azera è stato durante il torneo di qualificazione agli Europei 2016, dove ha diretto la nazionale maggiore contro la Croazia. Più importante invece il numero di testa a testa registrati contro le formazioni iberiche, ben 6, anche se questa sera Buquet incontrerà per la prima volta lAtletico Madrid. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Qarabag Atletico Madrid, che sarà diretta dall’arbitro francese Ruddy Buquet, è in programma alle ore 18 di mercoledì 18 ottobre e vale per la terza giornata nel girone C della Champions League 2017-2018. Per il Qarabag Agdam le speranze di qualificazione erano appese ad un filo fin dal giorno del sorteggio, che lo ha messo di fronte a tre corazzate come il Chelsea, la Roma e l’Atletico Madrid appunto. La compagine azera aveva perso la gara d’esordio in maniera netta contro il Chelsea (con un punteggio tennistico di 6-0), per poi ospitare la Roma fra le mura amiche.

IL CONTESTO

Con i giallo-rossi gli azeri se la sono giocata a viso aperto, rispondendo colpo su colpo e perdendo di misura senza demeritare. Ecco perché la squadra allenata dal Cholo Diego Simeone non dovrà sentirsi già i tre punti in tasca, ma dovrà conquistarli sul campo dello stadio olimpico di Baku mercoledì 17 ottobre alle ore 18.00. La sconfitta casalinga contro il Chelsea, che aveva fatto seguito al pareggio esterno a Roma, ha messo i colchoneros con le spalle al muro: sei punti contro il Qarabag Agdam prima dello scontro diretto e decisivo in casa contro la Roma.

PROBABILI FORMAZIONI QARABAG ATLETICO MADRID

La squadra azera, messa in campo dal tecnico Gurban Gurbanov, utilizzerà il modulo di gioco 3-4-3, che in fase di non possesso diventerebbe un 5-4-1 con lo schiacciamento delle ali di centrocampo sulla linea dei difensori e delle ali d’attacco sulla linea dei centrocampisti. Fra i pali giocherà l’estremo difensore Shakhruddin Makhammadaliev, un classe 1994 davvero molto promettente, sostenuto dal lavoro dei tre difensori centrali che saranno Abbas Huseynov sul centro-destra, Jakub Rzezniczak nel mezzo ed Elvin Yunuszade sul centro-sinistra. A centrocampo sulla fascia destra ci sarà Elshan Abdullaev, mentre sul versante opposto giocherà l’haitiano Wilde-Donald Guerrier. I due centrocampisti centrali saranno Rahid Amirguliev e Joshgun Diniyev, il giusto mix fra esperienza e gioventù. In attacco si proporranno, senza dimenticare di dare una mano ai compagni in fase difensiva, l’ala destra Tarik Elyounoussi, probabilmente il miglior talento che la rosa azera annovera, e l’ala sinistra Ramil Sheydaev. In attacco giocherà la punta centrale Pedro Henrique Konzen, da anni in giro per l’Europa dopo gli esordi nel Caxias.

L’Atletico Madrid, che nel fine settimana ha pareggiato per 1-1 in casa contro il Barcellona, dovrebbe utilizzare quella che è la formazione ideale per il Cholo Simeone. Il modulo sarà ovviamente il 4-4-2, ormai collaudato e in grado di mettere in difficoltà anche le squadre più blasonate. Il portiere titolare sarà Jan Oblak, mentre i suoi protettori saranno il terzino destro Juanfran, il primo difensore centrale Stefan Savic, il secondo difensore centrale Diego Godin e il terzino sinistro Filipe Luis. A centrocampo i due interni saranno Koke e il capitano Gabi, mentre sulle fasce si prodigheranno Saul Niguez, nuovo fenomeno della Spagna di Lopetegui, a destra e Yannick Ferreira-Carrasco a sinistra. Infine la formazione bianco-rossa potrà contare sull’apporto delle due punte centrali, che saranno Angel Correa e Antoine Griezmann.

LA CHIAVE TATTICA

Il copione della partita avrà un leitmotiv ben definito, ovvero l’Atletico che attaccherà e il Qarabag che cercherà di chiudere gli spazi per agire in contropiede. Senza dubbio gli spagnoli possono vantare diverse bocche di fuoco, e alla lunga questa disparità potrebbe fare la differenza. I calci piazzati sono un’arma letale, una delle più utilizzate dall’Atletico di Madrid, dunque il Qarabag Agdam dovrà disputare una partite perfetta per sperare di ottenere il primo punto in questa edizione della Champions League.

QUOTE E PRONOSTICO

Anche le agenzie di scommesse non hanno dubbi su quale sarà l’andamento della gara. La vittoria interna del Qarabag è data dall’agenzia Paddy Power a quota 15, il pareggio a quota 6.25 e la vittoria esterna dell’Atletico Madrid vi permetterebbe di guadagnare 1.19 volte la quota che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori