DIRETTA / Vicenza Pordenone (risultato finale 2-1) streaming video Sportube: biancorossi ai sedicesimi!

- Claudio Franceschini

Diretta Vicenza Pordenone: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per i sedicesimi di finale della Coppa Italia Serie C

Vicenza_esultanza_SerieC_lapresse_2017
Diretta Vicenza-Fermana, LaPresse

DIRETTA VICENZA – PORDENONE (RISULTATO FINALE 2-1): LA DECIDE COMI AL 78

Prima sostituzione della gara: in avanti, tra i locali, entra Giusti ed esce Di Molfetta. Doppio cambio per i ramarri: in difesa out Nunzella, dentro il giovane Facchinutti mentre in avanti esce Miguel Angel Sainz-Maza che lascia il posto a Magnaghi. Punizione dalla trequarti per il Pordenone: Danza sulla sfera, tutti i compagni in area. Il cross del centrocampista è a cercare il nuovo entrate Magnaghi ma la retroguardia biancorossa intercetta e libera l’area. Al 79esimo il Vicenza trova il gol del nuovo vantaggio. Ancora Comi, ancora su pallonetto. Stavolta la punta biancorossa la mette dentro con un colpo di testa beffardo che scavalca Zommers. Sostituzione per i locali: Alimi rileva Ferchichi. Terzo cambio per gli ospiti: in avanti entra il giovane Toffolini, da poco maggiorenne, e gli lascia spazio Martignago. Nei minuti di recupero per il Vicenza entra Sbrissa al posto di Bangu.

RETE DI COMI AL 46, PAREGGIO DI RAFFINI AL 55

I due allenatori non effettuano cambi durante l’intervallo. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. La pausa rigenera il Vicenza che dopo appena 30 secondi passa in vantaggio. Lancio dalle retrovie di Magri, Comi sfugge alla marcatura e salta con un pallonetto Zommers al limite dell’area. I biancorossi provano a sfruttare il momento positivo andando subito a caccia del raddoppio. Di Molfetta scappa via in contropiede, Zommers chiude tempestivamente in corner. La reazione del Pordenone intanto inizia a concretizzarsi. Cross tagliato dalla trequarti, Raffini sbuca davanti Valentini e lo supera ingannandolo in diagonale. E’ 1-1.

VICENZA IN DIFFICOLTA’

Al decimo minuto il Pordenone sfiora il gol. Lulli da fuori area sfiora l’incrocio dei pali con un tiro potente. Panchina giovanissima per i ramarri: escluso Magnaghi, classe ’93, tutti gli altri provengono dalla Berretti. Ed escluso Toffolini, classe ’99, il resto dei giocatori disponibili è minorenne. Al 15esimo Sainz-Maza se ne va sulla sinistra e impegna Valentini che si rifugia in angolo. Il Pordenone fa circolare palla in maniera precisa coinvolgendo tutti i giocatori. Al 21esimo Danza si inserisce bene in area ma difetta nello stop di petto perdendo contatto con il pallone. L’occasione sfuma. Il Vicenza prova a uscire da una fase complicata del match. Cartellino giallo intanto per Parodi che stende in scivolata Ferchichi. Prima dell’intervallo arriva un’altra ammonizione: destinatario è Lulli del Pordenone.

INIZIO GARA

Colombo schiera i biancorossi con il 4-3-3. Tra i pali Fortunato, in difesa Beruatto, Magri, Milesi e Turi. A centrocampo spazio a Bangu, Salifu e Ferchichi. In avanti troviamo Lanini, Comi e Di Molfetta. Il Pordenone risponde con il 4-3-2-1. In porta Zommers, linea difensiva composta da Peressutti, Pellegrini, Parodi e Nunzella. A centrocampo Silvestro, Lulli e Danza mentre in zona offensiva ecco Miguel Angel e Martignago in supporto di Raffini. Arbitra l’incontro Davide Curti della sezione di Milano, coadiuvato dagli assistenti Lombardo di Sesto San Giovanni e Mokhtar di Lecco. Si parte forte. Subito una traversa colpita dal Pordenone direttamente su cross ma a gioco fermo: la palla, infatti, era uscita dal campo prima di rientrare e battere sul legno alto. Poco dopo a provarci è Beruatto. Il tiro è potente e ben angolato ma finisce fuori di poco.

LE DICHIARAZIONI

Vicenza-Pordenone, gara di Coppa Italia di Serie C, arriva per i biancorossi dopo il pareggio in campionato contro la Fermana match terminato a reti inviolate. Alla fine della gara Mister Colombo ha voluto sottolineare come il momento non sia assolutamente facile da digerire ed è evidente che la squadra ha un problema di condizione. La soluzione per il tecnico è “rimanere compatti e crescere insieme”. Dopo un inizio importante la squadra alla lunga ha perso un po’ di forze specifica il mister, che continua: “Se non si è lucidi fisicamente allora la tecnica può venire meno, proprio perché la condizione non è al massimo”. Staremo a vedere se i biancorossi la ritroveranno in vista di una gara importante per la coppa nazionale dove comunque potrebbero essere diversi i calciatori a ruotare. Staremo a vedere come affronterà il Pordenone che è sicuramente una squadra di altissimo livello per la categoria. (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI COPPA ITALIA SERIE C

Vicenza Pordenone non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C (sia campionato che Coppa Italia), ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale Sportube.tv che ha lesclusiva per le partite della terza divisione.

I TESTA A TESTA

Vicenza-Pordenone è l’unica gara della giornata di oggi in Coppa Italia di Serie C che non ha precedenti. La gara in questione rappresenta quindi un inedito e per questo c’è grandissima attesa. Le due compagini vivono un momento fatto di alti e bassi anche se sicuramente gli ospiti stanno meglio dal punto di vista fisico. Il Pordenone non perde infatti dallo scorso giugno quando i neroverdi andarono ko nella semifinale dei playoff di Lega Pro ai tempi supplementari. Nelle ultime quattro partite però ne ha vinta una sola, collezionando ben tre pareggi. Peggio è andato ai veneti che invece nelle ultime cinque ne hanno vinta una sola. Vengono da un punto nelle ultime due gare giocate e sono in difficoltà di ossigeno. Vedremo chi tatticamente e tecnicamente arriverà alla gara in maniera più positiva e chi alla fine avrà la meglio. La certezza è che non ci annoieremo a seguire questa splendida partita. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Vicenza Pordenone sarà diretta dall’arbitro Davide Curti; alle ore 18:30 di mercoledì 18 ottobre si gioca per una partita che è valida come anticipo della Coppa Italia Serie C 2017-2018, turno che per il resto andrà in scena a fine novembre. Entrambe le formazioni fanno parte del girone B di Serie C. Dopo le prime nove giornate di campionato il Pordenone è in testa alla classifica del gruppo con 19 punti. Insieme a lei ci sono anche i calciatori marchigiani della Sambenedettese. Il Vicenza insegue in sesta posizione. Il ritardo dei vicentini non è però grande, poiché vi sono soltanto 4 punti di differenza tra le due squadre. Ottimo avvio di stagione per entrambe le squadre, che si affrontano dopo aver perso complessivamente soltanto una partita (il Pordenone fin qui non ha mai perso in campionato). Il Pordenone è anche la squadra migliore del girone B per reti segnate. Con sedici gol fatti la formazione friulana detiene il record di miglior attacco. Il torneo è comunque ancora molto lungo, con le sorprese che possono essere dietro l’angolo.

PROBABILI FORMAZIONI VICENZA PORDENONE

Nell’ultima giornata del campionato di Serie C, girone B, il Vicenza ha pareggiato in trasferta sul campo della rivelazione Fermana per 0-0. Un pareggio che consente ai vicentini di continuare a sperare nella corsa per il titolo, mentre per la neopromossa squadra allenata da mister Destro è l’ennesima partita senza vittoria dopo un avvio di stagione fantastico, tanto da rendere i canarini la sorpresa dell’intera Serie C. Sul campo della Fermana, l’allenatore del Vicenza Alberto Colombo ha schierato i suoi uomini con il modulo 4-3-3. In avanti punta centrale Ferrari supportato dagli esterni Giacomelli e De Giorgo. A centrocampo spazio a Romizi, Tassi e Alimi. In difesa, linea a quattro con Bianchi, Milesi, Crescenzi e Giraudo. In porta l’estremo difensore Valentini. Ad oggi, il miglior marcatore del Vicenza è l’ala sinistra De Giorgio, autore di tre gol in otto partite disputate. A quota 2 reti stagionali troviamo anche l’ex bomber del Milan Primavera Gianmario Comi.

Nella nona giornata di campionato disputata nel weekend gli uomini di mister Colucci non sono andate oltre l’1-1 sul campo dell’Albinoleffe. Allo stadio Fratelli d’Italia i friulani sono incappati nel quarto pareggio su nove partite disputate, mantenendo comunque l’imbattibilità. Ad oggi il Pordenone è l’unica squadra a non aver mai perso nel girone B del campionato di Serie C. Nelle ultime cinque partite disputate comunque il trend non è dei migliori, avendo vinto soltanto 2 volte e pareggiato tre, per un totale di punti complessivo di 8 punti. Nell’ultima trasferta disputata, mister Colucci ha schierato i suoi ragazzi con il modulo 4-3-3. L’Albinoleffe è passato in vantaggio al decimo minuto con il gol di Kouko. Pordenone che ha risposto pochi secondi prima del fischio del primo tempo con il gol dell’attaccante centrale Gerardi, alla sua quarta rete stagionale. Il Pordenone, oltre a Gerardi, in attacco aveva Magnaghi e Ciurria. A centrocampo Burrai, Misuraca e Lulli. In difesa, linea a quattro con Formiconi, Stefani, Bassoli e De Agostini. In porta Perilli.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Vicenza Pordenone, partita valida per la Coppa Italia Serie C 2017-2018 (sedicesimi di finale), lagenzia di scommesse Bet365 ha previsto le seguenti quote: il segno 1 (vittoria Vicenza) vale 2,25; il segno X (pareggio) è quotato 3,20 mentre il segno 2 (vittoria Pordenone) vi permetterebbe di vincere 2,80 volte la quota che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori