DIRETTA/ Atalanta Apollon (risultato finale 3-1) info streaming video Tv8: Bergamaschi sempre primi nel girone

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Apollon: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la terza giornata del girone E di Europa League

Gomez_Atalanta_Everton_tiro_lapresse_2017
Probabili formazioni Everton Atalanta (LaPresse)

ATALANTA-APOLLON LIMASSOL (RISULTATO 3-1): TRIPLICE FISCHIO

Al Mapei Stadium l’Atalanta batte meritatamente per 3 a 1 l’Apollo Limassol. Nel primo tempo i bergamaschi partono alla grande sbloccando la situazione all’11 con Ilicic su suggerimento di Spinazzola dalla sinistra ma faticano a raggiungere il raddoppio dimostrandosi imprecisi in zona offensiva. Nel secondo tempo, infatti, gli ospiti riescono inaspettatamente a pareggiare al 59′ con il colpo di testa di Schembri sul cross dalla destra di Jakolis. I nerazzurri non demordono e, feriti nell’orgoglio, reagiscono riportandosi in vantaggio al 64′ con Petagna e dilagando poi con Freuler al 66′, entrambi serviti dall’ottimo Ilicic. I 3 punti conquistati questa sera lanciano l’Atalanta a quota 7 mentre l’Apollon rimane fermo in classifica con 2 punti.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo il punteggio tra Atalanta ed Apollon è ora di 3 a 1. La Dea continua a fallire tantissime occasioni con Petagna, finendo così per subire il pareggio al 59′ sull’iniziativa di Jakolis, bravo a trovare dalla destra il colpo di testa vincente del suo compagno Schembri. I padroni id casa non si lasciano abbattere riportandosi anzi in vantaggio già al 64′ proprio con Petagna su assist di Ilicic, quest’ultimo bravo a suggerire pure la rete di Freuler al 66′.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Atalanta ed Apollon è ancora di 1 a 0. Gli orobici entrano in campo per il secondo tempo carichi in cerca del raddoppio con Petagna e Gomez al 46′ e poi con Ilicic al 50′. Intanto iniziano a moltiplicarsi i cartellini gialli estratti dall’arbitro bulgaro Kabakov con Gomez, Sachetti ed Allan finiti nell’elenco dei cattivi.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Atalanta ed Apollon sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. La squadra allenata da Gasperini si fa valere sin dai primi minuti della sfida schiacciando gli avversari con diverse giocate offensive. All’11’ i bergamaschi sbloccano la situazione grazie alla rete segnata da Ilicic sul traversone basso dalla sinistra di Spinazzola e falliscono diverse opportunità per il raddoppio con lo stesso Ilicic, Petagna e Freuler. Gli ospiti faticano ad esprimersi mettendosi in mostra solamente con Jander.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo il punteggio tra Atalanta ed Apollon è sempre di 1 a 0. Con il passare dei minuti i bergamaschi continuano a dominare la partita e sfiorano il raddoppio almeno in due occasioni con Freuler al 14′, fermato sul più bello da Bruno Vale, ed al 18′ con Petagna-Ilicic. Gli ospiti non riescono a reagire sebbene provino a mettere i brividi con le fiammate a disposizione.

FASE INIZIALE DEL MATCH

A Reggio Emilia la partita tra Atalanta ed Apollon è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è già di 1 a 0. In questa fase iniziale dell’incontro i bergamaschi hanno un buon avvio di gara cercando di buttarsi all’attacco in cerca del varco giusto. Dopo un paio di tentativi poco pericolosi, all’11’ Ilicic porta in vantaggio i padroni di casa sfruttando al meglio da due passi il cross dalla sinistra del compagno Spinazzola.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Si sfidano in Atalanta-Apollon Limassol i due tecnici Gian Piero Gasperini e Sofronis Augousti, andiamo a conoscere meglio i due tecnici che hanno già deciso le formazioni ufficiali del match che inizia fra pochissimo. Meno presentazioni servono per descrivere Gasperini, allenatore classe 1958 di grande esperienza. Cresciuto nelle giovanili della Juventus di cui è stato allenatore per quasi dieci anni dal 1994 al 2003 dopo una doppia esperienza al Crotone è passato al Genoa nel 2006, riportando il club in A e guidandolo con grande intelligenza fino al 2010. Nel 2011 arriva il grande salto con l’Inter che fallisce, patendo il post-calciopoli. Tra il 2012 e il 2013 qualche complicazioni al Palermo, il ritorno a Genoa dura tre anni tra il 2013 al 2016 da quando guida con grande intelligenza l’Atalanta. Il suo modulo preferito è il 3-5-2 anche se ha dimostrato di poter giocare adattandosi alla squadra che ha a disposizione. Con la Dea ha collezionato 51 partite e una media di 1.78 punti a partita. Sofronis Augousti è un tecnico classe 1977 che ha un passato come portiere. La sua carriera da calciatore è iniziata proprio con l’Apollon dove ha vissuto da titolare le stagioni tra il 1998 e il 2006. Dopo alcuni anni in altre squadre è tornato nel 2010 per chiudere la carriera all’Apollon di cui nel 2016 è diventato allenatore, la sua prima ed unisca esperienza per ora. Ma adesso è il momento di leggere le formazioni ufficiali di Atalanta-Apollon Limassol, poi la parola passa al campo! ATALANTA (3-4-3): Berisha; Masiello, Caldara, Palomino; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic, Petagna, Gomez. Allenatore: Gian Piero Gasperini. APOLLON LIMASSOL (4-3-3): Vale; Joao Pedro, Yuste, Pi?ian, Jander; Alef, Sachetti, Allan; Jakoliš, Maglica, Schembri. Allenatore: Sofronis Avgousti. (agg. di Matteo Fantozzi)

ATALANTA APOLLON, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Atalanta Apollon sarà trasmessa in diretta tv, in chiaro per tutti, su Tv8 ma sarà come sempre disponibile anche sulla televisione satellitare a pagamento: appuntamento dunque per tutti gli abbonati sul canale Sky Sport 3 o su Sky Calcio 2 (il codice d’acquisto per i non abbonati al pacchetto Calcio è 408104), con la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video senza costi aggiuntivi, attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come tablet e smartphone. Inoltre su Sky Super Calcio va in onda il programma Diretta Gol Europa League, che propone in tempo reale le azioni salienti da tutti i campi collegati.

I BOMBER

I bomber di Atalanta-Apollon Limassol, gara valida per l’Europa League, sono Adrian Sardinero Corpa e Alejandro Gomez entrambi a due reti. Lo spagnolo che gioca nella squadra cipriota è nato a Leganes nel 1990. Lanciato dal Getafe è stato acquistato nel 2011 dall’Hercules dove ha giocato con buona continuità trovando poi la chiamata dal Cipro per andare a giocare prima all’AEL Limassol e poi all’Apollon. Il Papu ha sicuramente bisogno di meno presentazioni, ma c’è anche da raccontare come la sua carriera sia cambiata con Gian Piero Gasperini. Le ultime stagioni gli hanno permesso addirittura di arrivare in Nazionale per giocare insieme a Lionel Messi e compagni. Gomez è cresciuto nell’Arsenal Serandi, per poi fare il salto di qualità con il San Lorenzo. In Italia era stato portato dal Catania degli argentini, dimostrando di essere un buon calciatore e scegliendo nel 2013 di cedere alla chiamata dei soldi del Metalist dove però dopo appena un anno decide di andarsene per tornare in Italia a giocare veramente a pallone. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Si avvicina il fischio d’inizio del match tra Atalanta e Apollon: diamo quindi un occhio a qualche statistica aggiornata prima di dare il via al’incontro di Europa League. Innanzitutto va ricordato che, giunti al terzo turno della fase a gironi, nel raggruppamento E la compagine della Dea occupa per ora la prima posizione con 4 punti, ottenuti con un pari e un successo, oltre che registrare la differenza gol sul 4:1 con solo Traore per il Lione, capace di ferire la porta bergamasca. Al contrario l’Apollon è terza in graduatoria con appena 2 punti (due pareggi allo score) e con una differenza reti di 3:3 che a pari punti con il Lione, penalizza la formazione cipriota. Ampliando la nostra analisi ricordiamo che l’Atalanta finora ha messo a bilancio 8 corner e favore e 11 contro oltre a 3 fuorigioco segnati: a confronto invece l’Apollon ha firmato 11 calci d’angolo a favore e 8 contro, mentre sono stati solo due gli off side segnalati. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La partita fra Atalanta e Apollon Limassol sarà diretta del direttore di gara bulgaro Georgi Kabakov: in questa occasione per il terzo turno di Europa League gli assistenti saranno i guardalinee Martin Margaritov e Martin Venev, il quarto uomo Georgi Todorov e gli arbitri addizionali Nikola Popov e Stanislav Todorov. Kabakov è certamente fra gli arbitri più impegnati sul continente in questa stagione, avendo già diretto tre partite europee: le occasioni furino The New Saint-Rijeka in Champions League, Everton Ruzomberok nel torneo di qualificazioni di Europa League e infine la sfida tra Rosenborg e Vardar nella fase a gironi sempre per il secondo torneo per club sul continente. Per l’annata 2017-2018 in tutto si contano finora per il fischietto bulgaro 9 direzioni dove sono state messe a segno 25 ammonizioni, una espulsione (per doppio giallo) e un calcio dal dischetto concesso. Considerando invece il bilancio per squadra dello stesso Kabakov vediamo che sono ben 4 i suoi precedenti con formazioni italiane, benché non risultano precedenti con l’Atalanta ( nazionali U19 e U21 oltre che Juventus U19): non esistono invece testa a testa tra il fischietto e formazioni cipriote, Apollon incluso. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Atalanta Apollon sarà diretta dall’arbitro bulgaro Georgi Kabakov; alle ore 21:05 di giovedì 19 ottobre il Mapei Stadium di Reggio Emilia, stadio casalingo della Dea per le partite internazionali, ospita la gara valida per la terza giornata del girone E di Europa League 2017-2018. Una partita che per l’Atalanta è importante e potrebbe sancire una qualificazione anticipata, anche se magari non aritmetica: al momento gli orobici occupano il primo posto del girone con 4 punti, davanti alle due favorite della vigilia (Everton e Lione) che si sfidano nel doppio incrocio da qui a fine mese. 

IL CONTESTO

Come abbiamo detto, l’Atalanta è a sorpresa in testa al girone E: dopo aver schiantato l’Everton all’esordio, la Dea è andata a pareggiare una difficile partita sul campo del Lione, semifinalista della passata stagione. Non avendo le due big ancora vinto, l’occasione di spiccare il volo verso i sedicesimi di Europa League è ghiottissima per Gian Piero Gasperini, che però arriva dal pesante ko di Genova (contro la Sampdoria) e dunque deve risollevarsi psicologicamente. In più, l’Apollon Limassol va rispettato: partito con scarso favore nei pronostici, il club cipriota è stato in grado di imporre il pareggio a Lione ed Everton, e al momento rimane in piena corsa per il passaggio del turno. Sarà dunque una partita intensa e combattuta, perchè la vittoria sarebbe importante per entrambe le squadre che non lasceranno nulla di intentato. 

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA APOLLON

Non dovrebbe esserci troppo turnover da parte di Gasperini, che in questo primo scorcio di stagione ha sì ruotato qualche giocatore ma sempre mantenendo un chiaro scheletro nella sua formazione tipo. Scheletro che sarà confermato anche questa sera, a partire dal portiere Berisha e dalla linea difensiva composta da Andrea Masiello, Caldara e Palomino che sostituisce l’infortunato Toloi. A centrocampo dovrebbe rimanere fuori uno tra De Roon e Cristante (con la conferma di Freuler) per permettere a Kurtic di riprendersi il suo posto sulla trequarti, andando a supportare Petagna e Alejandro Gomez (il Papu, non al meglio, potrebbe essere rimpiazzato da Orsolini o da Ilicic, con uno schema che preveda un solo attaccante di riferimento). Sulle corsie laterali Spinazzola è quasi sicuro del posto, a destra invece possibile staffetta con Castagne pronto a rilevare Hateboer.

L’Apollon di Sofronis Avgousti può giocare con due o tre moduli di riferimento; quello che cambia sostanzialmente è la posizione di Alef, una mezzala che può agire anche sulla trequarti. Nel 4-2-3-1 il numero 95 dei ciprioti farebbe coppia con Sachetti nella cerniera mediana a protezione della difesa; se il modulo fosse invece il 4-1-4-1, ecco che Alef avanzerebbe il suo raggio di azione affiancando Alex da Silva e giocando alle spalle di Maglica, favorito come prima punta. Ad ogni modo, schemi a parte, resta l’impostazione della squadra: due esterni che allargano il gioco (sono Jakolis e Sardinero) e una costante pressione sui portatori di palla avversari, con due linee che giocano comunque compatte. Dovrà essere brava la difesa a non schiacciarsi troppo sul portiere Bruno Vale: Yuste e Angeli comandano il reparto arretrato, sugli esterni invece ci sono Joao Pedro e Jander.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote per Atalanta Apollon ci raccontano di come la Dea sia largamente favorita, almeno per quanto riguarda la Snai: il segno 1 per la vittoria degli orobici vale 1,27 contro la quota di 11,00 che accompagna il segno 2 – identificante la vittoria dell’Apollon. Per il pareggio dovete giocare il segno X, con il quale portereste a casa 5,50 volte la somma giocata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori